Seggiolino auto: scegli quello giusto

Contents
  1. Come scegliere il seggiolino auto
  2. 1. Scegliete un seggiolino sicuro
  3. 2. Controllate l’omologazione
  4. UN ECE R44-04
  5. UN ECE R129 (i-Size)
  6. 3. Scegliete il modello di seggiolino migliore per voi (e per la vostra auto)
  7. 4. Fate delle prove
  8. 5. Se è usato
  9. 6. I dispositivi anti-abbandono
  10. Dispositivo Anti Abbandono: come scegliere quello giusto
  11. Tipologie di dispositivi da aggiungere al seggiolino già esistente
  12. Dispositivi con sensori di movimento
  13. Dispositivi a pressione
  14. Come scegliere il dispositivo e quale comprare?
  15. Tipologie di seggiolino auto con sistema anti abbandono integrato
  16. Quali sono le caratteristiche dei dispositivi anti abbandono secondo la Legge
  17. Come si richiede e come funziona il bonus?
  18. Quanto costano i dispositivi anti abbandono?
  19. Seggiolino 9-36 kg: quando conviene e consigli per scegliere quello giusto
  20. Quindiil primo consiglio è di evitare questi seggiolini per bimbi troppo piccoli, sotto l’anno di età, anche se di peso già uguale o superiore ai 9 kg proprio perché vengono montati solo nel senso di marcia
  21. Ecco le 3 regole d’oro da tenere a mente quando ci si appresta all’acquisto di un seggiolino 1-2-3:
  22. 1.POGGIATESTA RECLINABILE BREVETTATO:
  23. 2.FASCIONE AD AMPIEZZA REGOLABILE:
  24. 3.LSP:
  25. Seggiolino auto, come scegliere quello giusto
  26. Scegli il seggiolino giusto
  27. Seggiolino auto per neonati
  28. Seggiolino auto convertibile
  29. Rialzo per bimbi più grandi
  30. Seggiolini auto 2 in 1
  31. I migliori seggiolini auto da acquistare online
  32. Cosa considerare prima di acquistare un seggiolino auto
  33. Infine alcuni consigli utili

Come scegliere il seggiolino auto

Seggiolino auto: scegli quello giusto

Si tratta di uno degli acquisti più importanti per offrire un sicuro benvenuto al bebè appena arrivato. La scelta del sistema di ritenuta per l'auto non deve essere presa alla leggera. Ecco la nostra guida

Attacchi Isofix, cintura di sicurezza a due, tre, o quattro punti, protezioni laterali, riduttori, rialzini, dispositivi antiabbandono e chi più ne ha più ne metta.

Quando arriva il momento di scegliere il seggiolino auto per i bambini, i genitori si trasformano in pochi giorni in grandi esperti. C'è chi si informa su ogni singolo dettaglio e chi si affida ai negozianti.

Qui abbiamo raccolto diverse indicazioni per poter fare una scelta consapevole.

1. Scegliete un seggiolino sicuro

Il primo passo per fare una buona scelta è quello di raccogliere informazioni. Potete trovarne di molto utili sui siti degli enti che effettuano crash test indipendenti: Adac, Touring Club Svizzero (Tcs) e Altroconsumo stilano periodicamente le loro classifiche in cui individuano i migliori seggiolini in fatto di sicurezza.

Le loro prove, tra l'altro, sono più severe rispetto a quelle effettuate per ottenere l'omologazione dei seggiolini e tengono in conto più parametri, come ad esempio la facilità di utilizzo e la presenza di eventuali sostanze nocive.

2. Controllate l’omologazione

I genitori possono scegliere i seggiolini che rispettano le due norme europee che in questo momento coesistono:

UN ECE R44-04

– La classificazione dei seggiolini viene fatta in base al peso. I gruppi previsti sono 5:

  • Gruppo 0: per bambini di peso inferiore a 10 kg. In questo gruppo rientrano le cosiddette navicelle omologate per auto, che permettono al bambino di viaggiare disteso.
  • Gruppo 0+: per bambini di peso inferiore a 13 kg. In questo gruppo sono inclusi i cosiddetti “ovetti“, che si agganciano al sedile posteriore sfruttando le cinture di sicurezza dell'auto (a volte ha un proprio dispositivo da fissare anche con sistema Isofix) e deve essere montato in posizione opposta al senso di marcia. Possono essere posizionati anche sul sedile anteriore del passeggero, sempre in senso contrario di marcia, disattivando l'airbag.
  • Gruppo 1: per bambini tra 9 e 18 kg.
  • Gruppo 2: per bambini tra 15 e 25 kg.
  • Gruppo 3: per bambini tra 22 e 36 kg.
  • Occorre tenere presente che esistono in circolazione modelli che hanno una doppia classificazione: per esempio, un prodotto di classe 0 + 1 va bene per un bimbo fino a 18 Kg; il Gruppo 1/2/3 va bene per un bimbo da 9 a 36 kg.

– L'obbligo di trasporto in senso contrario di marcia fino ai 9 kg del bambino

– Protezione contro gli impatti laterali non prevista

UN ECE R129 (i-Size)

– La classificazione dei seggiolini viene fatta per altezza

– L'obbligo di trasporto in senso contrario di marcia fino ai 15 kg del bambino

– Protezione contro gli impatti laterali prevista

– Agganci Isofix obbligatori

«I test previsti dal nuovo regolamento sono più stringenti e garantiscono una protezione più completa assicurando un miglior ancoraggio del seggiolino e una maggiore protezione in caso di incidente» ha dichiarato al Corriere della Sera Pietro Vergani di TÜV Italia, uno dei più grandi enti certificatori al mondo.

Per verificare che il seggiolino sia omologato, guardate l’etichetta. Lì, oltre a questa informazione ne troverete anche molte altre utili: ad esempio, il riferimento all'azienda produttrice, il marchio e il numero di omologazione.

3. Scegliete il modello di seggiolino migliore per voi (e per la vostra auto)

L'indicazione da rispettare, in questo caso, è quella di non avere fretta: come suggerisce Altroconsumo nel test «Bambini a Bordo in sicurezza», è meglio passare al seggiolino più grande solo quando il bimbo ha raggiunto i limiti di peso e altezza della categoria.

Portarsi avanti, infatti, non è mai bene: un bebè di un paio di mesi in un seggiolino adatto a una fascia di età tra i 9 mesi e i 4 anni (per un peso tra i 9 kg e i 18 kg) non sarebbe sicuro.

Altri consigli sono poi di scegliere prodotti con lo schienale reclinabile e regolabile in altezza, con un'imbottitura laterale più voluminosa e dotati di sistema Isofix, perché garantiscono una maggiore stabilità e protezione in caso di incidente.

4. Fate delle prove

Un altro aspetto importante da valutare è la compatibilità con la propria auto. Come ricorda Cybex, produttore di seggiolini, a volte non si possono installare in determinati veicoli.

Controllate quindi la lista di compatibilità (spesso viene riportata sul sito internet del produttore) per valutare la possibilità di utilizzare quel prodotto sul sedile della vostra auto.

Prima di acquistare un prodotto, provate a installarlo sulla vostra vettura, meglio se con il bambino sopra. Tenete conto che quest’operazione deve risultare facile e veloce.

5. Se è usato

Se il seggiolino è di seconda mano, è bene valutare le condizioni, l'integrità e la tenuta.

Inoltre, in questo caso è ancor più importante verificare la norma di omologazione: se sull'etichetta sono riportate le sigle UN ECE R44 01 e UN ECE R44 02, vuol dire che il seggiolino rispetta norme più vecchie e oggi fuori legge.

6. I dispositivi anti-abbandono

Dal 7 novembre 2019 è entrato in vigore il regolamento di attuazione dell'articolo 172 del Nuovo Codice della Strada, che ha reso obbligatorio il dispositivo anti-abbandono per il seggiolino in automobile per tutti i bambini che hanno meno di quattro anni. Dopo alcuni mesi per consentire alle famiglie di mettersi in regola con le nuove disposizioni, dal 6 marzo 2020 sono previste sanzioni per chi circola senza il dispositivo anti-abbandono per seggiolino auto del loro bambino o con un dispositivo fuori norma. 

Il dispositivo può essere integrato direttamente nel seggiolino dal produttore, oppure essere indipendente dal sistema di ritenuta del bimbo. In tutti i prodotti, comunque, l'allarme deve attivarsi nel momento in cui il conducente si allontana dal veicolo. 

La multa varia dagli 83 ai 333 euro (che si riducono a 58 e 100 euro se si paga entro cinque giorni) con sottrazione di 5 punti dalla patente. Se vengono commesse due infrazioni in 2 anni, la patente sarà sospesa da 15 giorni a due mesi.

Come ha ben specifico la rivista Altroconsumo, le sanzioni possono scattare in diversi casi:

  • non si ha il sistema antiabbandono;
  • il sistema non è conforme ai requisiti del decreto attuativo;
  • il sistema funziona con il dispositivo bluetooth, ma questo non è stato attivato oppure l'app non funziona;
  • il sistema antiabbandono non è autorizzato dal produttore del seggiolino.

Revisionato da Valentina Murelli

Источник: https://www.nostrofiglio.it/neonato/attrezzatura/come-scegliere-il-seggiolino-auto

Dispositivo Anti Abbandono: come scegliere quello giusto

Seggiolino auto: scegli quello giusto
Lndwdi12aWV3LW91dHB1dFtkYXRhLXRvb2xzZXQtdmlld3Mtdmlldy1lZGl0b3I9IjM1YTcwZWM2ODY5Y2Q4NDJlZjA2YTZlNDA1Yjk5ODI2Il0gPiAudGItZ3JpZC1jb2x1bW46bnRoLW9mLXR5cGUoMm4gKyAxKSB7IGdyaWQtY29sdW1uOiAxIH0gLndwdi12aWV3LW91dHB1dFtkYXRhLXRvb2xzZXQtdmlld3Mtdmlldy1lZGl0b3I9IjM1YTcwZWM2ODY5Y2Q4NDJlZjA2YTZlNDA1Yjk5ODI2Il0gPiAudGItZ3JpZC1jb2x1bW46bnRoLW9mLXR5cGUoMm4gKyAyKSB7IGdyaWQtY29sdW1uOiAyIH0gLndwdi12aWV3LW91dHB1dFtkYXRhLXRvb2xzZXQtdmlld3Mtdmlldy1lZGl0b3I9IjM1YTcwZWM2ODY5Y2Q4NDJlZjA2YTZlNDA1Yjk5ODI2Il0gLmpzLXdwdi1sb29wLXdyYXBwZXIgPiAudGItZ3JpZCB7IGdyaWQtdGVtcGxhdGUtY29sdW1uczogbWlubWF4KDAsIDAuNWZyKSBtaW5tYXgoMCwgMC41ZnIpO2dyaWQtYXV0by1mbG93OiByb3cgfSBbZGF0YS10b29sc2V0LWJsb2Nrcy1pbWFnZT0iMjNiZTdjZmM2MTNkZWE1MTQ5ZDcwOGZkZGI4MGVmMjMiXSB7IG1heC13aWR0aDogMTAwJTsgfSBAbWaWEgb25seSBzY3JlZW4gYW5kIChtYXgtd2lkdGg6IDc4MXB4KSB7IC53cHYtdmlldy1vdXRwdXRbZGF0YS10b29sc2V0LXZpZXdzLXZpZXctZWRpdG9yPSIzNWE3MGVjNjg2OWNkODQyZWYwNmE2ZTQwNWI5OTgyNiJdID4gLnRiLWdyaWQtY29sdW1uOm50aC1vZi10eXBlKDJuICsgMSkgeyBncmlkLWNvbHVtbjogMSB9IC53cHYtdmlldy1vdXRwdXRbZGF0YS10b29sc2V0LXZpZXdzLXZpZXctZWRpdG9yPSIzNWE3MGVjNjg2OWNkODQyZWYwNmE2ZTQwNWI5OTgyNiJdID4gLnRiLWdyaWQtY29sdW1uOm50aC1vZi10eXBlKDJuICsgMikgeyBncmlkLWNvbHVtbjogMiB9IC53cHYtdmlldy1vdXRwdXRbZGF0YS10b29sc2V0LXZpZXdzLXZpZXctZWRpdG9yPSIzNWE3MGVjNjg2OWNkODQyZWYwNmE2ZTQwNWI5OTgyNiJdIC5qcy13cHYtbG9vcC13cmFwcGVyID4gLnRiLWdyaWQgeyBncmlkLXRlbXBsYXRlLWNvbHVtbnM6IG1pbm1heCgwLCAwLjVmcikgbWlubWF4KDAsIDAuNWZyKTtncmlkLWF1dG8tZmxvdzogcm93IH0gIH0gQG1lZGlhIG9ubHkgc2NyZWVuIGFuZCAobWF4LXdpZHRoOiA1OTlweCkgeyAud3B2LXZpZXctb3V0cHV0W2RhdGEtdG9vbHNldC12aWV3cy12aWV3LWaXRvcj0iMzVhNzBlYzY4NjljZDg0MmVmMDZhNmU0MDViOTk4MjYiXSAgPiAudGItZ3JpZC1jb2x1bW46bnRoLW9mLXR5cGUoMW4rMSkgeyBncmlkLWNvbHVtbjogMSB9IC53cHYtdmlldy1vdXRwdXRbZGF0YS10b29sc2V0LXZpZXdzLXZpZXctZWRpdG9yPSIzNWE3MGVjNjg2OWNkODQyZWYwNmE2ZTQwNWI5OTgyNiJdIC5qcy13cHYtbG9vcC13cmFwcGVyID4gLnRiLWdyaWQgeyBncmlkLXRlbXBsYXRlLWNvbHVtbnM6IG1pbm1heCgwLCAxZnIpO2dyaWQtYXV0by1mbG93OiByb3cgfSAgfSA=

Breve guida alla scelta dei dispositivi anti abbandono per seggiolini auto, che sono stati resi obbligatori in Italia dal 7 Novembre 2019 con il disegno di Legge n. 766 che modificava l’art. 172 del Codice della Strada.

I seggiolini “anti abbandono” sono obbligatori per i bambini fino a 4 anni di età e i genitori hanno due opzioni:

  1. comprare un seggiolino di nuova generazione, con il sensore anti abbandono integrato (scelta consigliabile per tutti coloro che devono acquistare un seggiolino per i nuovi nati)
  2. aggiungere un dispositivo anti abbandono al seggiolino già posseduto, che di solito si installa sulla seduta o sulle cinture.

Cosa importante è che questi dispositivi anti abbandono devono avere delle caratteristiche ben precise, tra cui il fatto che si devono attivare anche a motore spento, se dentro l’auto è rimasto un bambino da solo.

Tipologie di dispositivi da aggiungere al seggiolino già esistente

Nel caso in cui abbiate già un vostro seggiolino e quindi dobbiate integrarlo con un sistema esterno, potete scegliere tra due categorie di sistemi antiabbandono:

Dispositivi con sensori di movimento

Questi dispositivi si basano sulla distanza tra adulto e bambino: emettono infatti un segnale sonoro appena il guidatore si allontana dal bambino – ovviamente ANCHE a motore spento.

Dispositivi a pressione

Il secondo gruppo di sistemi anti abbandono aggiuntivi segnala invece se il bambino è seduto sopra un cuscinetto a pressione che di solito si installa alla base del seggiolino. Se il sensore rileva il peso del bambino a motore spento, emette un segnale sonoro.

Attenzione a un particolare importante: questi dispositivi indicano una fascia di peso di solito compresa tra 1 e 40 kg, per poter funzionare.

Entrambe le  tipologie di sensori aggiuntivi possono essere collegate ad una APP sul cellulare, a cui si connettono automaticamente quando entriamo in auto (con un collegamento bluetooth).

In questo modo il telefonino emette un allarme se il telefono si allontana di qualche metro dalla macchina, e dopo poco invia un SMS a tutti i numeri di emergenza precedentemente impostati sulla applicazione, per segnalare ai propri familiari la posizione del veicolo e dunque il pericolo di un possibile minore abbandonato in auto.

Come scegliere il dispositivo e quale comprare?

Tra i migliori dispositivi aggiuntivi in commercio, noi di Beberoyal vi consigliamo:

Tipologie di seggiolino auto con sistema anti abbandono integrato

La selezione dei migliori seggiolini auto con un dispositivo anti abbandono integrato:

Quali sono le caratteristiche dei dispositivi anti abbandono secondo la Legge

Indipendentemente dal tipo di dispositivo che scegliete, ricordatevi comunque di verificare che abbia le caratteristiche richieste per essere a norma: deve attivarsi automaticamente a ogni utilizzo, fornire un segnale di conferma attivazione, emettere segnali visivi e acustici o di vibrazione che si possano sentire all’interno o all’esterno dell’auto.

Assicuratevi infine che il vostro dispositivo abbia un segnale che evidenzia quando la batteria è scarica (ovviamente nel caso in cui funzioni a batteria).

Come si richiede e come funziona il bonus?

Bonus seggiolini: si possono ottenere 30 euro di incentivo

Un fondo di circa 15 milioni di euro stanziati nel 201-2020 permette di richiedere un bonus di 30 euro per l’acquisto dei dispositivi anti abbandono o dei seggiolini con sistema integrato.

Quanto costano i dispositivi anti abbandono?

I prezzi variano in base alle funzioni offerte. Diciamo che potete trovarne dai 40eur circa, fino ai 120eur. Approfittando del bonus statale previsto per l’acquisto del sistema anti abbandono per il seggiolino auto del bambino, risparmierete comunque una bella cifra.

Источник: https://www.beberoyal.com/dispositivo-anti-abbandono-come-scegliere-quello-giusto/

Seggiolino 9-36 kg: quando conviene e consigli per scegliere quello giusto

Seggiolino auto: scegli quello giusto

La richiesta riguarda quindi i seggiolini che vanno dai 9 ai 36 kg, più comunemente detti 1-2-3 e avviene spesso verso i 7-10 mesi del bimbo.

Abbiamo già spiegato l’importanza del tenere più possibile il bimbo girato contro il senso di marcia, magari fino ai 15 mesi come impone la nuova legge iSize.

I seggiolini 9-36 kg attualmente in commercio vengono montati solo nel senso di marcia quindi è bene attendere una certa struttura corporea del bimbo prima di prenderli in considerazione.

Insomma è troppo presto mettere un bimbo di 7-8 mesi (anche pesasse già i 9 kg previsti dall’omologazione del seggiolino) in una di queste poltroncine.

Poichè la nuova legge iSize non si è ancora pronunciata sui seggiolini di questo gruppo (in sostanza in commercio non esistono attualmente dei seggiolini 9-36 kg omologati iSize) sarebbe bene già tenere a mente i dettami della nuova legge prima di acquistarne uno.

Quindi il primo consiglio è di evitare questi seggiolini per bimbi troppo piccoli, sotto l’anno di età, anche se di peso già uguale o superiore ai 9 kg proprio perché vengono montati solo nel senso di marcia

Un altro consiglio è quello di considerare che un seggiolino che attraversa tanti gruppi deve per forza accompagnare una struttura corporea continuamente in evoluzione.

Ben diversa è la conformazione di un bimbo di un anno da quella di un bimbo di 3 anni e da quella poi di un bimbo di 8-9 anni.

Quindi è fondamentale che ad una scocca avvolgente e regolabile in altezza si associ anche la regolazione in ampiezza.

Ecco le 3 regole d’oro da tenere a mente quando ci si appresta all’acquisto di un seggiolino 1-2-3:

-se cercate un seggiolino 9-36 per un bimbo che sta per uscire dall’ovetto prendete in considerazione solo i migliori modelli sul mercato: assicurano protezione più mirata anche e soprattutto nel gruppo 1 (quello subito successivo all’ovetto)

quelli che fanno bene tutte le funzioni nelle varie fasi sono quelli più costosi. Si tratta comunque di un acquisto che sarà ampiamente spalmato nel tempo.

Peccato pentirsi dopo 2 anni di non aver speso 50-100 euro in più e dover reiterare l’acquisto perché ci si rende conto che il seggiolino non segue a dovere la protezione e la regolazione per un bimbo che ci sta crescendo sotto gli occhi!

i modelli più evoluti sul mercato sono quelli con il fascione anteriore (una sorta di airbag esploso che poggia sul bimbo trattenuto dalle cinture dell’auto).

Questo fascione sostituisce le più classiche cinture a 5 punti e si rivelerà anche molto pratico per voi per sistemare il bimbo in auto più rapidamente e in tutta sicurezza.

Evitate l’acquisto on line di questi seggiolini perché, nel caso il bimbo non accetti questo sistema di ritenuta, il negoziante tradizionale è solitamente predisposto al cambio o anche ad un periodo di prova con un seggiolino di cortesia.

Il seggiolino Pallas M-FIX (prezzo listino 359€) è il modello di punta della gamma Cybex per questa categoria ed è, fin dai suoi esordi, uno dei più apprezzati e venduti nella categoria dei seggiolini col fascione anteriore per caratteristiche uniche:

1.POGGIATESTA RECLINABILE BREVETTATO:

oltre alla reclinazione del seggiolino, è integrato nella parte superiore un dispositivo che permette la reclinazione anche del solo poggiatesta. In questo modo il punto di equilibrio della testa del bimbo è spostato all’indietro e si impedisce la caduta in avanti della testa quando il bimbo si addormenta, lasciando la stessa in una zona avvolgente e protetta.

2.FASCIONE AD AMPIEZZA REGOLABILE:

in caso di incidente questa sorta di air bag esploso assorbe le forze d’urto proteggendo senza opprimere. Rende inoltre facile e veloce l’installazione e la messa in sicurezza del bimbo. Le cinture tradizionali, di contro, potrebbero favorire pericolosi colpi di frusta in caso di impatto o frenata e sono solitamente più complesse da allacciare.

3.LSP:

il sistema di Protezione Lineare nell’impatto laterale è un altro brevetto esclusivo di Cybex. Si tratta di una barra laterale che fuoriesce telescopicamente dalla scocca del seggiolino per proteggere dagli impatti laterali.

Disponibile sia nella versione con connettori isofix (modello Pallas M-FIX appunto) che senza (Pallas M), dopo i 15 kg di peso del bimbo, con poche mosse il seggiolino si trasformerà in un gruppo 2-3 e potrà accogliere sempre comodamente e in tutta sicurezza il vostro bimbo ben fino ad 11 anni! Capite bene perché non ha senso risparmiare qualche decina di euro per seggiolini che non hanno simili accorgimenti per poter garantire al vostro bambino comfort e sicurezza per un arco così lungo di tempo.

Sara

#Ilovemycybex

Источник: https://www.chizzocute.it/seggiolino-9-36-kg-conviene-consigli-scegliere-quello-giusto/

Seggiolino auto, come scegliere quello giusto

Seggiolino auto: scegli quello giusto

Di tutte le cose che acquisterete per il vostro bambino, a mio avviso un buon seggiolino per auto è una delle più importanti.

Da quando è molto piccolo e magari userai il seggiolino solo per le emergenze, fino ad arrivare al momento in cui sarà abbastanza grande da entrare in una cintura di sicurezza per adulti, in genere intorno ai 10 anni o più, ne avrai sempre bisogno.

Ricorda sempre che oltre a scegliere un buon seggiolino, uno studio dice che quasi il 46% dei seggiolini per bambini non sono installati correttamente e un sedile installato male lascia un bambino del tutto vulnerabile in caso di incidente.

Tutti i seggiolini auto devono soddisfare gli standard di sicurezza dopo l’esposizione a un crash test a 50 chilometri orari. Ricorda che spendere molti soldi non significa necessariamente che avrai il miglior seggiolino per auto.

Molti modelli a prezzo medio funzionano altrettanto bene o addirittura meglio di quelli più costosi. Qualunque sia il costo poi, c’è da considerare che un determinato modello, per quanto ottimo, potrebbe semplicemente non funzionare al meglio per la tua auto.

Per questo motivo l’invito che vi faccio è a prestare massima attenzione nella vostra scelta, ed è per questo che oggi sono qui a darvi una mano con questa guida.

Scegli il seggiolino giusto

Man mano che tuo figlio cresce, dovrai passare da un seggiolino a un altro. Di seguito andrò a illustrarvi i diversi tipi di seggiolino in base all’età, per aiutarti a individuare quello giusto per le tue esigenze.

Seggiolino auto per neonati

Questo tipo di seggiolino è al primo posto nella lista delle priorità per la maggior parte dei nuovi genitori. Può essere installato solo in senso contrario a quello di marcia e dispone di un supporto rimovibile che si collega a una base che viene installata nell’auto.

Questo seggiolino auto offre la migliore vestibilità per neonati e bambini piccoli e può essere utilizzato per bambini da 2 a 20 chili (a seconda del modello).

In verità però, nella maggior parte dei casi i bambini probabilmente diventeranno troppo alti per questo seggiolino ancor prima di diventare troppo pesanti.

Per intenderci, un bambino è diventato troppo alto quando la sommità della testa è a meno di 2/3 centimetri dalla parte superiore del guscio del seggiolino, o quando supera i limiti di altezza del sedile pre indicati dal produttore.

Fascia di prezzo: da 65 a 600 euro

Seggiolino auto convertibile

Il passo successivo dopo che il seggiolino per neonati sarà ormai superato, è l’acquisto di un seggiolino convertibile, che dovrebbe essere acquistato entro e non oltre il primo compleanno di tuo figlio.

Questo tipo di seggiolino può essere installato sia nel senso di marcia che al contrario, ma il sistema di imbracatura ha un limite di peso più alto se il seggiolino viene montato nel senso opposto a quello di marcio.

Ciò significa che i bambini possono viaggiare più a lungo nel senso contrario a quello di marcia, opzione che gli esperti raccomandano come la più sicura.

L’installazione in senso contrario a quello di marcia diventa obbligatoria per i bambini di età inferiore a 1 anno e di peso inferiore ai 10 chili.

Molti di questi seggiolini possono sostenere bambini fino a 30 chili di peso. bada bene che per quanto il limite di peso minimo consenta teoricamente l’uso anche per i neonati e, a mio avviso questo tipo di seggiolino spesso non offre la soluzione migliore per i bambini più piccoli e per questo il mio consiglio è di iniziare sempre con un modello per neonati.

Fascia di prezzo: da 45 a 550 euro.

Rialzo per bimbi più grandi

Quando il tuo bambino supera il peso o il limite di altezza dell’imbracatura di un seggiolino auto standard, è il momento di un rialzo che utilizzi la cintura di sicurezza dell’auto.

I rialzi sollevano un bambino in macchina in modo che la cintura di sicurezza si adatti correttamente alle sue dimensioni, ossia vada a posizionarsi sopra lo sterno e il centro della clavicola (mai il collo) e in basso sulla parte superiore delle cosce (piuttosto che sull’addome). Di questi sedili se ne trovano fondamentalmente due tipologie: con schienale alto e senza schienale.

Sebbene le versioni senza schienale siano portatili e facili da installare, io personalmente consiglio i modelli con schienale alto, perché posizionano meglio la cintura, forniscono una migliore protezione dagli impatti laterali e sono più comodi per i bambini che così potrann poggiare la testa.

Fascia di prezzo: da 10 a 270 euro.

Seggiolini auto 2 in 1

Questi seggiolini rappresentano l’acquisto ideale perché coprono tutta la necessità che il bambino avrà dalla nascita fino all’età giusto per il passaggio al rialzo e alla cintura di sicurezza tradizionale.

Questo tipo di scelta è molto allettante per il risparmio di denaro che comporterà, anche se molte aziende sostengono che in seguito a dei test hanno scoperto che provando a fare un po’ di tutto non riescono a svolgere nessun singolo compito troppo bene.

I migliori seggiolini auto da acquistare online

Come spiegato in precedenza, esistono svariati tipi di seggiolini auto. La scelta può variare a seconda dell’età del bambino e della vostra intenzione di acquistare prodotti specifici in base ad essa oppure altri che possano abbracciare le vostre esigenze per più tempo lungo la crescita del piccolo.

Il tutto, si traduce inevitabilmente in una vera e propria caccia al tesoro con l’obiettivo di centrare il giusto rapporto qualità prezzo.

Per aiutarti in questa mission, ho preparato per te questa lista che tiene conto dei modelli di seggiolini auto più venduti sul web e che hanno ottenuto le migliori recensioni da parte degli utenti.

OffertaN. 6 Più Venduto kk Kinderkraft Seggiolino Auto Saftey Fix, con Isofix, Poggiatesta Regolabile, per Bambini da Gruppo 1/2/3, 9-36 Kg, Grigio

  • Multifunzioni: un seggiolino auto per bambini di peso compreso tra 9 e 36 kg (ECE: I/II/III), nonché con altezza massima di 150 cm; È montato rivolto in avanti e conforme alle normative di sicurezza europee ECE R44/04. e inoltre la sicurezza è stata approvata dall'Istituto TASS INTERNATIONAL
  • Sicuro: facile da montare con sistemi di ISOFIX e TOP TETHER o cinture di sicurezza del veicolo; il seggiolino ha protezioni laterali solide e rinforzate nel poggiatesta e protezioni aggiuntive laterali che sostengono la testa, le spalle e il bacino del bambino in caso d’urto e dispone inoltre di cinture di sicurezza interne a 5-punti con apposite imbottiture

Cosa considerare prima di acquistare un seggiolino auto

Sulla base della mia esperienza, chiuderò questa guida con alcuni suggerimenti in merito a cosa considerare prima dell’acquisto del seggiolino che riterrai essere più adatto alle tue esigenze:

  • Conosci tuo figlio: abituati a prender nota dei suoi cambiamenti in quanto ad altezza e peso, fattori che (insieme all’età) dovranno determinare le dimensioni del seggiolino, oltre che il capire quando sarà il momento di sostituire l’acquisto precedente e passare a quello successivo. Ovviamente, qualora il bambino avesse eventuali problemi comportamentali o di salute, anche questi saranno fattori fondamentali che dovranno influenzare la tua scelta.
  • Conosci i tuoi negozi: alcuni rivenditori ti permetteranno di provare a installare un seggiolino nella tua auto, il che è fantastico perché abbiamo scoperto che l’angolazione del cuscino o il posizionamento della cintura di sicurezza possono rendere incompatibili l’auto e il seggiolino per bambini. Inoltre, se acquisti online, verifica che il negozio web che scegli accetti i resi. Amazon per esempio lo fa.
  •  Conosci la tua auto: controlla le sezioni sulla sicurezza dei bambini del manuale del tuo veicolo e studia le caratteristiche rilevanti come cinture e sedili.

Infine alcuni consigli utili

A prescindere da tutto ciò che c’è di interpretabile nella scelta di un seggiolino auto e che abbiamo discusso in precedenza, ci sono alcune regole da seguire necessariamente per la sicurezza del tuo bambino e di seguito te le andrò a ribadire:

• Tenere il bambino rivolto all’indietro fino a quando non avrà almeno 2 anni.

• Il tuo bambino ha bisogno di un rialzo finché non raggiunge un’altezza di 1 metro e 40/50, tra gli 8 e i 12 anni, e si adatta correttamente alle cinture del veicolo.

• È sempre e comunque necessario sostituire un seggiolino che ha subito un grave incidente ma anche se è stato danneggiato in modo minore.

• Anche dopo che il bambino è pronto a usare la semplice cintura del veicolo, deve viaggiare sul sedile posteriore fino all’età di 13 anni.

Источник: https://www.weboot.it/shop/seggiolino-auto/

Gravidanza
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: