Mamme troppo impegnate: i trucchi salvatempo

Come organizzare la giornata di una mamma che lavora

Mamme troppo impegnate: i trucchi salvatempo

Sei qui: Mamma Felice > Articoli > Come organizzare la giornata di una mamma che lavora

Se siete nella categoria di mamme lavoratrici e avete appena googlato “come organizzare la giornata di una mamma che lavora” probabilmente vi sentite sopraffatte e con l’impellenza di trovare dei nuovi equilibri.

Non abbiate timore: ci siamo passate tutte. È già difficile per tutte le famiglie dover gestire casa e figli, ma quando entrambi i genitori lavorano il carico diventa ancora più pesante.

Per fortuna sono sempre di più i nuclei familiari dove sono entrambi i genitori a prendersi cura dell’organizzazione domestica e dei figli, ma in molte altre permane il retaggio culturale che vuole sia esclusivamente la mamma a farsi in 4 per fare quadrare tutto.

Se appartenete a quest’ultima categoria la prima cosa da attuare è un cambiamento di rotta, una riformulazione delle abitudini e delle convinzioni: non siete tenute a dovervi fare carico di ogni aspetto organizzativo. Una famiglia, per funzionare, ha bisogno della collaborazione di tutti.

Ovviamente chi ha più tempo da trascorrere a casa darà un maggiore contributo, se anche questo fosse il papà, e ognuno deve fare il suo.

Quindi occorre far comprendere ai papà più pigri e reticenti verso la parità che per vivere meglio, tutti, bisogna dare il proprio contributo. E non chiedete “aiuti”, perché se si collabora non è un aiuto a voi mamme. Semmai ci si aiuta a vicenda, perché è dovere di tutti portare avanti la baracca.

Mamma è papà devono essere intercambiabili, sebbene spesso i bambini chiedono più frequentemente della mamma.

Se il titolo dell’articolo propone una guida indirizzata alle mamme che lavorano, in realtà si rivolge a entrambi i genitori, che siano una mamma e un papà, due mamme o due papà.

Vediamo quindi come organizzarsi affinché tutto funzioni.

Come organizzare la giornata dei genitori che lavorano

Per un’organizzazione efficiente la migliore strategia è la pianificazione.

Occorre suddividersi i compiti, stilare delle to-do list settimanale, che comprendano anche le scadenze, gli impegni dei figli e di voi genitori, le pulizie domestiche, la spesa, le visite mediche. Nel calendario di famiglia possiamo decidere se includere i menu o se preparare una schedulazione a parte.

Potete anche decidere di preparare i piatti che consumerete durante la settimana in anticipo e congelarli. Vi consigliamo di leggere l’interessante guida sul cosiddetto Batch Cooking, ovvero la cucina in abbondanza, sull’articolo “Risparmiare tempo in cucina: trucchi e consigli salvatempo”.

Una cosa importante da fare è includere e preventivare nel vostro calendario di famiglia i momenti di svago, sia da dedicare alla famiglia al completo sia a ciascuno dei componenti.

Dedicare del tempo all’unità familiare è fondamentale, perché proprio sul tempo di qualità si costruiscono i ricordi più belli.

E non occorre fare grandi cose: basta una serata a guardare un film, un gioco di società, uscire a mangiare un gelato. L’armonia, la leggerezza, le risate… faranno il resto.

Inserite anche i momenti di relax individuali, come un’uscita con le amiche, il parrucchiere, la partita al calcetto, la birretta con i colleghi. Essere delle persone appagate e con una vita sociale soddisfacente ci rende anche genitori e compagni migliori.

E, naturalmente, riservate alla coppia almeno una serata al mese: solo voi due. Che sia una cena, un film al cinema, una passeggiata, una serata romantica.

Coccolarvi come compagni dev’essere un impegno, una sana abitudine da abbracciare e non abbandonare mai; ne va della salute della famiglia tutta e della sua armonia.

I pilastri della casa siete voi, e di voi dovete prendervi la massima cura.

Attenzione: non prendete troppo sul serio la programmazione. Siate flessibili, perché non è di ulteriore stress che le famiglie di oggi hanno bisogno. Ok pianificare, ma non siate rigidi.

Coinvolgere i bambini e responsabilizzarli

Rendere i bambini consapevoli e attivi nella vita di famiglia vi farà ottenere tante cose: darà ai vostri figli un senso di partecipazione, di fiducia verso di loro, li responsabilizzerà.

E inoltre, dando il loro contributo, tutta la famiglia ne beneficerà.

A seconda dell’età potreste assegnare vari compiti: rifare il letto, apparecchiare la tavola, mettere i loro panni sporchi nel cesto della biancheria da lavare, mettere in ordine la loro camera.

Via via che crescono potrete anche coinvolgerli nell’aiutarvi a preparare i pasti, a piegare la biancheria, a sparecchiare. Agevolate i loro compiti rendendo la casa a misura di bambino.

Si sentiranno orgogliosi nel riuscire ad aiutare la loro famiglia e a fare del proprio, da soli.

Questo è il principio dell’insegnamento montessoriano, che ci incoraggia, come genitori, ad aiutare i bambini a fare da soli.

Il consiglio in più? Preparate la sera tutto quello che vi renderà le mattine più snelle e meno stressanti: zaini, vestiti puliti, tavola apparecchiata per la colazione.

Come organizzarsi se si lavora da casa

Sempre più persone si occupano di telelavoro. Se da un lato lavorare da casa porta con sé tanti vantaggi, dall’altro una cattiva gestione può rendere complicato fare conciliare il lavoro con l’organizzazione domestica e familiare.

Per saperne di più:

Lavorare da casa non significa fare le lavatrici mentre si lavora o rimanere al computer fino a dopo cena. Decidete un orario, come se foste in ufficio, e rispettatelo. Eliminate al massimo le distrazioni mentre lavorate e fate in modo che le vostre ore lavorative siano produttive. E all’orario stabilito staccate la spina e dedicatevi alla vostra famiglia.

Quindi, per riassumere, ecco come ci possiamo organizzare per conciliare lavoro e famiglia:

  • Suddividere i compiti con il proprio compagno/compagna, in modo che le faccende domestiche siano completamente alla pari;
  • Eliminare le distrazioni durante l’orario di lavoro (se lavorate da casa, ma anche in ufficio): niente telefonate dei nonni che vi chiedono di cambiargli le lampadine, niente lavatrici, niente commissioni extra in orario lavorativo;
  • Scegliere un’alimentazione semplice, organizzando il meal prep settimanale;
  • Coinvolgere i bambini nelle faccende domestiche;
  • Pianificare degli slot di tempo solo per se stessi.

Chiediamoci: è importante fare TUTTO? Possiamo dire di NO qualche volta, senza distruggere gli equilibri mondiali?

Forse il vero cambio di mentalità che possiamo fare è iniziare a pensare che non siamo tenuti al sacrificio, perché anche noi abbiamo diritto ad avere TEMPO.

Источник: https://www.mammafelice.it/2020/02/19/come-organizzare-la-giornata-di-una-mamma-che-lavora/

Vita da mamma: 5 trucchi per organizzarsi e ritagliare tempo per te!

Mamme troppo impegnate: i trucchi salvatempo

Ok, lo sappiamo che sei una meravigliosa mamma multitasking con i super poteri di Wonder Woman, ma vogliamo svelarti qualche trucco affinché, all'interno della tua giornata fatta di 480 ore, tu possa trovare il tempo di dedicarti anche a te stessa. Pronta a prendere nota?

In collaborazione con Mamma M'ama

Sappiamo che sei una mamma multitasking che trova sempre il tempo e le energie per fare tutto nella sua interminabile giornata, sappiamo anche che conti su te stessa e riesci sempre a uscirne vincitrice, ma quando è stata l'ultima volta che ti sei presa unmomento tutto per te? Anche Wonder Woman ogni tanto ha bisogno di riposare per mantenere i suoi super poteri e brillare come non mai…. ecco perché qui di seguito abbiamo pensato di svelarti qualche trucco per velocizzare la tua routine e organizzare al meglio la tua giornata così da ritagliare del prezioso tempo per te.

Che sia un bagno caldo e rilassante con candele al profumo di vaniglia, una maratona di Grey's Anatomy o una lunghissima telefonata con l'amica del cuore, il nostro obiettivo è farti pensare un po' a te stessa, per spegnere il cervello e ricaricarti come si deve. Ecco 5 trucchi per riuscirci il più possibile!

Dimenticati che sei multitasking e che riuscirai comunque a fare tutto quello che ti prefiggi di fare. Parti con questo semplice compito: impara a settare delle priorità e focalizzati solo su quelle. Le altre, possono aspettare. Non è necessario fare sempre tutto, basta dedicarsi alle attività veramente importanti e spalmare le altre in un tempo più lungo.

Prova con questoesercizio per facilitarti le cose: elenca tutte le attività della tua giornata e poi, scegline 5 che devi assolutamente portare a termine. Tra le rimanenti, scegli quelle che puoi eliminare del tutto e quelle che puoi rimandare nei giorni seguenti. Vedrai, ti sembrerà di tirare un sospiro di sollievo.

Vedi anche

Prendi l'abitudine di fare dei planning quotidiani o settimanali: si tratta di una mossa semplice, che si può rivelare davvero preziosa.

To di list, agende, memo sul tuo smartphone o semplici e salvifici post-it, ogni supporto è ben accetto purché abbia una specifica missione: semplificarti la vita e ottimizzare al meglio il tuo tempo.

Non solo, questi piccoli aiuti pratici hanno anche un'importante funzione psicologica: alleggeriscono la mente, liberandola da mille informazioni, date, impegni e scadenze. E ti sentirai più leggera!

3. Impara l'arte della delega

Concediti ogni tanto il piacere di delegare a qualcun altro e impegna il tempo che risparmi come meglio preferisci.

Se imparerai a praticare più spesso la difficile arte della delega, ti renderai conto di poter guadagnare parecchi momenti liberi, da dedicare a te stessa e alle cose che più ami fare. Non devi per forza fare sempre tutto tu, a volte puoi anche concederti il lusso di contare sull'aiuto degli altri.

Questo significa anche, ad esempio, sottrarti a una serata ai fornelli per preparare la cena e optare per un'ottima soluzione last minute come quella proposta da Mamma M’Ama.

Si tratta infatti di un'azienda che realizza gustose e sane pappe per bimbi dai 4 ai 36 mesi, utilizzando solo le migliori materie prime, esattamente come la faresti tu a casa.

In soli tre minuti puoi garantire al tuo bimbo un pasto sano, fresco e completamente naturale che mantiene tutti i principi nutritivi proprio perché da consumare entro pochi giorni, a differenza di quelli della grande distribuzione industriale, che propone prodotti a lunghissima scadenza, di certo non garanzia di qualità. Insomma, un piatto con i fiocchi che rende felice il tuo bimbo e ti fa risparmiare tempo. Non male, no?

© Mamma M'Ama

Siamo nell'era di Internet e del mondo social 2.

0, perché quindi non approfittarne? Affidati alle mille app del mondo del web e sfrutta al massimo le operazioni che puoi fare da remoto: dalla spesa online agli acquisti virtuali fino all'home banking o alle prenotazioni di visite mediche e non solo. Insomma, ogni conquista geek possibile pur di ricavare una mezz'ora di tranquillità da dedicare al tuo bambino o a un dolce far niente sul divano di casa.

5. Insegna al tuo compagno la parola “collaborazione”

È scientificamente provato che le relazioni più solide e felici sono quelle alla pari. Bene, forse è il caso di informare il tuo compagno circa questo dato rincuorante.

Proprio così: un uomo che cucina, si occupa della casa e dei bimbi, non solo è molto più affasciante della media, ma può rappresentare un vero aiuto per la vita di coppia.

Non sarai esausta, avrai tempo per lungo bagno caldo e una maschera al viso mentre sparecchia la tavola e mette a letto i bambini. Insomma, una vita a due equilibrata e serena che vi renderà molto più complici.

Scopri le nostre newsletters!

Abbiamo tanto da dirti: news, tendenze e promozioni esclusive di ogni genere.

Mi iscrivo

Источник: https://www.alfemminile.com/essere-genitori/vita-da-mamma-trucchi-per-organizzarsi-meglio-s2455962.html

3 trucchi per farsi belle quando non si ha tempo

Mamme troppo impegnate: i trucchi salvatempo

I primi anni di maternità di solito sono piuttosto caotici. Niente più maschere per il viso o per i capelli, niente più lunghi appuntamenti dalla parrucchiera, niente più lezioni di yoga. Ma non disperate, mamme. C’è sempre il modo di farsi belle quando non si ha tempo. 

I bambini piccoli richiedono attenzioni costanti e la mamma corre sempre il rischio di dimenticarsi di farsi la tinta per coprire la ricrescita o di spalmarsi la crema anticellulite.

Anche se, quando si hanno dei figli, prendersi cura di se stesse e farsi belle passa in secondo piano, ci sono giorni in cui lo specchio parla chiaro e si decide di cambiare la situazione.

Esistono diversi modi di voler bene al proprio corpo e alla propria pelle,pur non avendo grandi disponibilità economiche o molto tempo. Nessuno nega che gli stereotipi delle riviste patinate non riflettano la realtà e che servano solo ad acuire il senso di colpa e di inferiorità nelle donne, ma non è quello l’obiettivo.

Insomma, si tratta di prendersi cura del proprio aspetto fisico. Sì, anche con uno o più bambini che scorrazzano per casa! Alla fine della fiera una mamma che si prende cura di sé sta anche dando un insegnamento ai suoi piccoli.

Continuate a leggere, a seguire vedremo alcuni trucchi per farsi belle quando non si ha tempo.

Prendersi cura della pelle dentro e fuori

Lo stress di una vita caratterizzata da una dieta poco sana, da poche ore di riposo e da poco tempo per realizzarsi come persona in genere si riflette sulla pelle. In ogni caso, avere sempre una bottiglia d’acqua a portata di mano è fondamentale per mantenere una buona idratazione.

Anche la scelta di frutta contenente un’elevata quantità di antiossidante favorisce la salute della pelle. Inoltre, gli alimenti ricchi di vitamina A come le mandorle, le carote e i semi di zucca saranno i vostri alleati di bellezza numero uno.

Per quanto riguarda la cura esterna della pelle, le creme dalla texture leggera possono aiutare a mantenere la pelle idratata tutto il giorno. La cosa ideale è scegliere un balsamo o un gel da notte e una crema idratante da portare in borsa durante il giorno.

Rimanendo in tema di buone abitudini, un buon consiglio è non smettere di usare una protezione solare. A volte, una madre che non ha tempo la spalma ai suoi figli ma si dimentica di se stessa. Tuttavia i raggi ultravioletti possono provocare macchie della pelle nonché un suo invecchiamento prematuro e indesiderato.

Make up per farsi belle quando non si ha tempo

Non c’è tempo per un make up da copertina patinata. Alcune madri non si truccano mai per il semplice fatto che non amano farlo. Altre, invece, si rassegnano a mostrare un viso al naturale per mancanza di tempo.

Nonostante le difficoltà, a volte è imprescindibile “mettersi in ordine”. Che sia per un appuntamento di lavoro o perché è saltato fuori un impegno al quale si preferisce andare truccate.

Sono tre i punti fondamentali su cui concentrarsi per ottenere un buon make up: le guance, le labbra e le ciglia. Il passo successivo dopo aver steso il fondotinta è dare colore alle guance. Questo offrirà al vostro viso un aspetto fresco e vitale.

Quanto alle labbra, la cosa più importante è averle esfoliate. Dopodiché si può aggiungere uno strato di lucidalabbra che ravvivi il vostro colore naturale. E se la situazione lo merita, si può ricorrere a un cremisi intenso.

Infine, lo sguardo. Potete mettere in risalto gli occhi con un ottimo piegaciglia.

“Una madre che non ha tempo, spalma la protezione solare ai suoi figli ma si dimentica di se stessa. Tuttavia i raggi ultravioletti possono provocare macchie della pelle nonché un suo invecchiamento prematuro e indesiderato”

Capelli sani

Esistono trucchi per farsi belle quando non si ha tempo capaci di fare qualcosa per i capelli sconvolti dalle emozioni, le idee e il trambusto quotidiano? Ci sono diverse opzioni.

Alcune donne hanno hanno provato lo shampoo secco e si sono trovate bene. Si tratta di un prodotto che assorbe il grasso del cuoio capelluto, oltre a pettinare a dare forma ai capelli.

È una buona soluzione per le madri di bimbi piccoli, che difficilmente trovano un quarto d’ora di tempo per farsi la doccia o il bagno in santa pace.

A tale proposito ci teniamo a sottolineare che proprio come accade con la pelle, un’alimentazione sana favorisce anche la salute dei capelli. Analogamente, quando dovete scegliere un taglio di capelli, vi conviene optare per un taglio che non ha bisogno di grandi cure (anche se la tentazione è quella di tagliare i capelli zero).

Per le madri che hanno passato i 38 o 39 anni e cominciano ad avere qualche capello bianco, il consiglio migliore è lasciare che la natura faccia il suo corso e accettare questa nuova bellezza del corpo e della testa. “Libera la tua mente, liberi i tuoi capelli”, diceva Yoko Ono.

Trucchi per farsi belle quando non si ha tempo: prendetevi cura di voi stesse

Lungi dall’affermare che la bellezza è nei figli e che l’aspetto di una madre non importa, questi trucchi e consigli contribuiscono al benessere generale della donna. La madre ha bisogno di prendersi cura di se stessa per prendersi cura dei propri figli. I benefici, infatti, si rifletteranno anche nella qualità delle cure che riceveranno i figli.

Infine, oltre a prendersi cura della salute del corpo, della mente e dello spirito, le mamme devono curare la propria alimentazione e sentirsi belle per essere radiose e trasmettere felicità alle persone che amano.

Источник: https://siamomamme.it/salute/3-trucchi-per-farsi-belle-quando-non-si-ha-tempo/

Gravidanza
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: