Mai più menù sbagliati per i bambini, arriva il kit per genitori Nutripiatto

Cucinare con i bambini, gli effetti di un pasto preparato in famiglia

Mai più menù sbagliati per i bambini, arriva il kit per genitori Nutripiatto

Persino Kate Middleton sa che cucinare con i bambini è una delle attività più importanti per legare con loro. E la scienza, cosa dice?

In una foto comparsa sul profilo Instagram ufficiale dei Duchi di Cambridge, al secolo Kate Middleton e il principe William, è venuto fuori che pure loro, messi da parte di panni di reali, amano sporcarsi in cucina facendo pasticciare i figli tra creme e impasti.

La foto ritrare dei cupcake a forma di papavero che sono stati consegnati a un'associazione e la didascalia riporta che Kate li ha fatti insieme alla famiglia.

In pratica anche lei – che avrà uno staff dedicato solo per la preparazione dei pasti – sa che cucinare con i bambini ha un effetto salutare e benefico per tutta la famiglia. Certo i figli di Kate Middleton sapranno tutto di bonton a tavola per bambini, visto il loro parentado di sangue blu.

Ma più di una volta la moglie del principe William ha svelato che i suoi figli sono piccoli apprendisti cuochi e che, soprattutto durante il lockdown di marzo 2020, hanno tutti trascorso molto tempo in cucina tra dolci e altre preparazioni per passare il tempo.

Oltre all'approvazione reale, ci sono anche la scienza e diverse ricerche a supportare l'idea che cucinare con i bambini ha grandi ripercussioni sull'autostima, sulla crescita dei rapporti familiari e sull'unione dei vari membri, oltre che un grande impatto sulla cultura alimentare dei bambini.

Cucinare con i bambini, un'abitudine reale

Sul profilo Instagram ufficiale della coppia reale composta dal principe William e da Kate Middleton è spuntata una foto golosa, un vassoio colmo di cupcakes a forma di papavero.

Lo scopo della ricetta di famiglia è solidale: sono stati creati per essere distribuiti in una casa di cura per gli anziani nel Norfolk, il loro domicilio nella campagna inglese.

Leggendo tra le righe della didascalia, salta all'occhio che i dolcetti sono stati preparati non solo dalle mani di William e Kate ma anche da quelle dei loro tra figli Louis, Charlotte  e George di Cambridge (rispettivamente 2 anni e mezzo, 5 e 7 anni).

In un'intervista di Natale 2019 la Duchessa ha svelato a Mary Berry – istituzione nel panorama culinario televisivo inglese – che per lei rendere i suoi figli creativi in cucina è una priorità. E che spesso, insieme, si cimentano in preparazioni complicate come quelle dell'impasto della pizza, uno dei piatti preferiti dei principini.

Le news sulla Royal Family riportano spesso che Kate e William puntano a fare cose normali con i i figli soprattutto nella loro enorme casa in Norfolk, dove vivono nella più completa privacy. E cucinare è uno dei modi per tenere tutti coi piedi per terrà. Kate Middleton ci ha visto giusto, perché i benefici del cucinare con i più piccoli sono riconosciuti dalla scienza e da alcune ricerche sul tema, che hanno confermato il potere benefico di questa attività di famiglia.

Perché cucinare con i bambini fa bene a tutta la famiglia

Quello che mette al centro l'attività ludica e didattica del cucinare con i bambini è un tema che ha interessato diverse volte i ricercatori e su più livelli: sono stati analizzati i benefici da un punto di vista nutrizionale ma anche psicologico ed evolutivo.

Cucinare sin da piccoli alimenta la cultura alimentare

Secondo uno studio portato avanti dal Dipartimento di Food Science e Nutrizione dell'Università dell'Illinois dal titolo “Child assessments of vegetable preferences and cooking self-efficacy show predictive validity with targeted diet quality measures”, i bambini che cucinano hanno maggiori possibilità da adulti di vivere senza particoli difficoltà il rapporto con l'alimentazione. Cucinare sin da piccoli, secondo questi ricercatori, ha portato a mostrare che questa attività è “associata a comportamenti virtuosi in fatto di alimentazione” soprattutto se sviluppata all'interno di programmi specifici che portano i bambini ad interfacciarsi con il mangiar bene già a scuola. In America negli ultimi anni sono nati tanti progetti di “Cooking intervention program” per bambini, visto che l'obesità infantile è un problema abbastanza ingombrante. Sviluppare una corretta cultura alimentare con l'aiuto di esperti e degli stessi genitori diventa quindi fondamentale per imparare a mangiare bene anche da adulti.

Cucinare con i bambini aiuta a riconoscere alimenti e proprietà

Un esercizio spesso utile anche ai genitori che accompagnano i bambini in questo viaggio è proprio quello di scoprire quali sono gli alimenti che fanno bene cosa c'è dentro e quali benefici danno al corpo. Lo studio “Involving children in meal preparation.

Effects on food intake” ha cercato di analizzare la correlazione tra attività culinaria di famiglia e l'abitudine a mangiare verdure dei bambini.

Nel caso di pasti preparati insieme ai genitori, i ricercatori di questo studio hanno notato che i bambini tendevano a mangiare più insalata rispetto ai figli delle coppie che avevano preparato da soli un pranzo o una cena.

Questo perché cucinare insieme stimola spesso la curiosità dei bambini, spingendoli a provare in prima persona alimenti che non avrebbero altrimenti considerato.

Quali sono i benefici di cucinare con i bambini?

Secondo il testo Cooking with kids di J.A Spears cucinare con i bambini aumenta in modo impattante alcune delle compentenze cognitive di base che acquisiscono a scuola o tramite contatto con l'ambiente esterno.

  • Competenze matematiche: pesare, contare, quantificare in generale gli ingredienti 
  • Lettura: i più grandi possono seguire da soli una ricetta sul libro e scandire il lavoro degli adulti in autonomia, aggiungendo nuovi termini al suo vocabolario
  • Competenze scientifiche: capire a quale gruppo alimentare appartengano i cibi, osservare la loro consistenza e usare i cinque sensi per percepirli al tatto, al gusto o all'olfatto
  • Creatività: quando i bambini sono chiamati a decorare un piatto seguendo solo la loro fantasia
  • Competenze storiche: se si prepara un piatto legato a un paese diverso dal proprio
  • Competenze nutrizionali: cucinare insegna a distinguere gli alimenti e a capire cosa c'è dentro, che beneficio danno al corpo
  • Sociali: la scienza conferma che cucinare insieme rende non solo responsabili e autonomi, ma anche più aperti alla condivisione e al legame con i membri della famiglia

Fonti per queesto articolo: BMC Nutrition, Child assessments of vegetable preferences and cooking self-efficacy show predictive validity with targeted diet quality measures; PubliMed.gov, Involving children in meal preparation. Effects on food intake; Dodge, D. T., & Colker, L. J. (1996), The creative curriculum for early childhood; Spears, J. A. (2000), Cooking with kids

Источник: https://www.nostrofiglio.it/bambino/alimentazione/cucinare-con-i-bambini

Gravidanza
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: