Leucemia fulminante per un giovane atleta di 13 anni

Mio figlio con la scafocefalia: per fortuna non ci siamo fermati alla prima diagnosi

Leucemia fulminante per un giovane atleta di 13 anni

Mi chiamo Maria, mamma di Francesco,nato il 3 marzo 2020, primogenito. Abitiamo in un piccolo paese della Calabria in provincia di Cosenza.

Dopo aver affrontato una gravidanza senza problemi, al momento della nascita ho capito che forse non era tutto così semplice. Aveva la testa grande e deforme, si pensava fosse dovuto ad un cesareo difficile e traumatico. Non ho avuto un pensiero singolo e preciso a riguardo.

Mi chiedevo solo perché non mi davano la possibilità di vederlo, di stringerlo, di coccolarlo. È venuto al mondo ed è stato catapultato in una realtà già difficile di suo, con un virus sconosciuto alle porte che iniziava ad incutere ansia.

Era solo, in una culla termica circondato da estranei che lo tenevano sotto controllo. Impaurito, voleva solo la sua mamma ed io desideravo almeno un minuto per sentire in suo profumo, per rassicurarlo, per dargli il benvenuto, senza fargli pesare la sua diversità.

Dopo il ricovero finalmente siamo stati dimessi, insieme. I medici non sapevano dirmi niente, ci mandarono in un altro ospedale per fare altri accertamenti.

Ho iniziato ad avere paura

Due giorni dopo essere tornati a casa, lo abbiamo portato in un altro ospedale. Lì ha avuto inizio la paura. Iniziarono a darmi diagnosi pesanti, difficili da digerire, ma nulla di certo, erano solo supposizioni.

Il medico parlava ma nella mia testa c'era solo confusione, non riuscivo a capire il significato delle parole che mi venivano dette. Programmarono tac e risonanza. L'esito scafocefalia.

Il neurochirurgo si avvicina e mi dice: “Signora, non è contenta?!? Il suo bambino non ha niente, può tornare a casa”.

Ero confusa, mio figlio aveva una patologia di cui non avevo mai sentito parlare. Nonostante tutto il medico mi avesse tranquillizzata, avevo il presentimento che c'era qualcosa che non andava. Insieme a mio marito e con l'aiuto dei miei genitori, abbiamo iniziato a fare ricerche su internet.

Leggo che c'è al nord uno dei centri migliori in Italia. Riesco ad avere il numero del primario della neurochirurgia. Lo chiamo e racconto la storia di Francesco e lui, con una calma ed una gentilezza infinita, mi spiega il significato di scafocefalia.

Fa parte delle craniostenosi, si tratta della saldatura precoce della sutura sagittale. Mi spiega inoltre che c'è bisogno di un intervento, che riesce a fissarmi telefonicamente. Nel frattempo in Italia viene dichiarato lockdown a causa del COVID-19.

Ed a luglio, mio marito ed io, muniti di autocertificazione, mascherine e tanta speranza, partiamo per il nord. Arrivati lì, ci sottopongono a tampone e ci ricoverano.

Dopo due giorni di accertamenti arriva il giorno dell'intervento. Il mio piccolo guerriero stava entrando in sala operatoria, percorreva il corridoio, in braccio all'infermiera, mi guardava, e piangendo si lontanava sempre di più. Io ero fredda, distaccata, non sentivo paura né ansia.

Istinto di sopravvivenza? Non lo so, resta il fatto che sono riuscita a restare lucida per affrontare la situazione. Dopo 2 ore e mezzo era uscito dalla sala operatoria, l'intervento era andato benissimo.

La settimana di degenza è stata dura, eravamo soli, a causa delle normative da covid, ma eravamo comunque circondati da personale splendido, ci hanno sostenuto moralmente e non ci hanno abbandonati un attimo. Finita la degenza siamo finalmente tornati a casa.

Francesco era rinato

L'incubo era finito e Francesco era rinato. Non finirò mai di ringraziare il dottore: è grazie a lui se adesso Francesco è sano e sta bene.

Se noi ci fossimo fermati alla prima diagnosi e avessi ascoltato il medico che disse che Francesco non aveva bisogno di cure, crescendo avrebbe avuto problemi a livello neurologico.

Racconto la nostra storia e voglio che sia condivisa perché bisogna far conoscere le craniostenosi, non è poi cosi rara come patologia. Con i bimbi se si ha anche solo un piccolissimo dubbio sulla loro salute bisogna informarsi, fare ricerche, bisogna consultare più di un medico.

Bisogna farsi crescere gli artigli, anche se si ha paura. Bisogna accettare le brutte notizie, alzarsi le maniche e far in modo di trovare una soluzione. I bambini sono esseri indifesi, tocca a noi proteggerli ed aiutarli. Diffondiamo la conoscenza delle craniostenosi.

Di mamma Maria

(Vuoi scriverci anche tu la tua storia? Mandala a redazione@nostrofiglio.it)

Il racconto di una mamma che ha sofferto per la malattia di suo figlio, che da piccolino ha dovuto subire un intervento alla testa perché affetto da scafocefalia.

Источник: https://mammenellarete.nostrofiglio.it/il-primo-anno/mio-figlio-con-la-scafocefalia

Michele Merlo stroncato da una leucemia fulminante. Il medico:

Leucemia fulminante per un giovane atleta di 13 anni

“Mio figlio è stato mandato via dal pronto soccorso il giorno prima dell'operazione. Lamentava dei sintomi che un medico accorto avrebbe colto”. Ci sono “ombre” sulle quali annuncia di voler far luce per vie legali la famiglia di Michele Merlo, il giovane cantante stroncato al Maggiore da una emorragia causata da una leucemia fulminante.

La famiglia di Michele Merlo pronta alle vie legali: “Intervento burrascoso del 118… “

Intanto l'Ausl di Bologna ha aperto un'indagine interna, per ricostruire con esattezza cosa sia accaduto il giorno in cui l'ex concorrente di Amici, accusando forte mal di testa e di gola, si è presentato al pronto soccorso di Vergato.

Da chiarire anche l'intervento del 118, avvenuto il giorno seguente, quando l'artista ha avuto una profonda crisi. Intervento definito dal padre di Michele “burrascoso”.

L'uomo ha infatti parlato di comportamento dei sanitari “quantomeno inidoneo” raccontando alla stampa locale che il figlio “aveva le convulsioni e perdeva sangue dal naso; probabilmente l’operatore non sapeva gestire la situazione.

Fatto sta che ha avuto un comportamento e ha detto frasi decisamente fuori luogo. Al limite dell’insulto e della violenza”.

Leucemia fulminante, riconoscere i sintomi e modalità di intervento. Il medico fa chiarezza

Intanto ci si chiede se agendo diversamente Michele avrebbe avuto un altro destino. Today ha interpellato a riguardo la professoressa Simona Sica, direttore UOC Ematologia e Trapianto di cellule staminali emopoietiche del Policlinico Universitario A. Gemelli IRCCS.

 “Bisognerà aspettare per avere una definizione maggiore della situazione – ha spiegato l'ematologa – E' probabile che si sia trattato di leucemia acuta promielocitica, che è una variante della leucemia acuta, ma non conosciamo com'è andata la sua vicenda né la diagnosi finale al Sant'Orsola”. 

Michele Merlo,parla la fidanzata 

Ma cos'è la leucemia fulminante, come agisce e quanto è frequente? “Di per sé la leucemia acuta – ha spiegato ancora la prof. -è già una malattia rara, colpisce 1/2 persone su centomila abitanti.

Per di più non tutte le forme di leucemia acute sono definite fulminanti.

C'è, all'interno delle leucemie acute, una forma, che è la leucemia acuta mieloide, che si chiama leucemia acuta promielocitica, nominata fulminante perché, se di base la leucemia porta ad un crollo di tutti i valori normali del sangue, comprese le piastrine, in questa variante c'è un turbo drammatico della coagulazione del sangue. Questi pazienti possono sanguinare improvvisamente e, nei casi più rari e drammatici, essere colpiti da una emorragia cerebrale. Sono forme rare, come rara è la presentazione di una emorragia cerebrale.

Ci sono soggetti più a rischio di altri? L'età incide in qualche modo?  “No, sono forme che colpiscono tutte le età, eccezion fatta per i bambini, categoria in cui sono ancora più rare.

Il problema è che, mentre l'anziano di fronte ad un sanguinamento va subito in ospedale, il giovane di per sé, essendo in ottime condizioni generali, tende a minimizzare alcuni segni.

Non sono forme prevedibili, l'unica possibilità è che, in presenza di un sintomo, come mal di testa e mal di gola, si vada in pronto soccorso e si facciano gli esami del sangue: basta un emocromo per riconoscere se si tratta di un banale mal di gola o di malattia seria.

Non ho idea di come sia andata la vicenda riguardante Michele Merlo, ma anche chi vede i pazienti in pronto soccorso è spesso convinto che si tratti di una cosa banale piuttosto che di qualcosa di serio, poiché ha di fronte ad una persona di 28 anni. In generale il sintomo è il sanguinamento, Merlo ha avuto il peggiore dei destini: una emorragia”. 

Quali terapie esistono per questo tipo di leucemia? Guarire è possibile?

Se si trattasse appunto di leucemia acuta promielocitica, è una forma che, al di là di una prima fase drammatica in cui si può appunto anche morire per sanguinamento, può essere trattata, riconosciuta e avere una ottima prognosi, una prognosi anche migliore rispetto alle altre forme di leucemia acuta. Il problema è che c'è una percentuale di pazienti che non arriva neanche in ospedale ma muore per sanguinamento. 

È così difficile riconoscerne i sintomi? “I sintomi sono uguali a quelli di una grossa influenza, o di una grossa tonsillite: sono sintomi aspecifici e non diversi da quelli di altre patologie molto più frequenti.

Il problema è proprio questo: l'anziano va in pronto soccorso, il giovane no. Ed anche il medico, se viene contattato, è piu incline a pensare che non si tratti di una malattia acuta e fulminante, soprattutto nel caso di una persona giovane. La risposta è sì, è difficile.

La cosa migliore da fare, in questi casi, è fare le analisi del sangue al pronto soccorso, anche di fronte a sintomi minimi, ma è chiaro che in questa fase di Covid, con i pronto soccorso incasinati, se arriva il ventottenne con mal di gola e mal di testa magari non vengono fatti prelievi del sangue.

Non so com'è andata. Il problema è l'attenzione necessaria verso forme così rare”. 

Stando al racconto dei genitori di Merlo, il ragazzo si sarebbe recato in pronto soccorso mercoledì, per poi essere “rispedito a casa”, “probabilmente – dichiara la famiglia in una nota – scambiando i sintomi per una banale forma virale”.

Non è chiaro se in quella sede abbiano fatto prelievi del sangue. “Anche durante l’intervento richiesto al pronto soccorso nella serata di giovedì – aggiungono – pare che lì per lì non fosse subito chiara la gravità della situazione”.

 

“Il problema è proprio questo – rileva la dottoressa Sica – A volte capita che il paziente venga mandato a casa senza fare prelievi: il prelievo e la visita sono gli unici sistemi per fare diagnosi del genere. Le morti precoci sono drammatiche proprio perché, se correttamente curate, queste forme di leucemia acuta sono le migliori in quanto a prognosi” 

Esistono misure di prevenzione rispetto alla leucemia fulminante? “Purtroppo no. L'unico modo di prevenire è avere un rapporto con il medico curante, ma spesso è impossibile perché ci si conosce poco.

La prevenzione non si può fare, anzi è basata sul fatto che se io sto male dovrei avere accesso alle cure e ad una diagnostica differenziale. Il problema reale è fare la diagnosi.

In questo caso doveva essere il medico di famiglia a fare una richiesta, ma qui penso che non ci sia stato molto tempo”. 

  (Foto Instagram Michele Merlo)

Источник: https://www.bolognatoday.it/attualita/michele-merlo-padre-leucemia-fulminante-bologna-ospedale.html

Leucemia fulminante: sintomi, cause, terapie. Le vittime da Luzzi a Merlo

Leucemia fulminante per un giovane atleta di 13 anni

Lucia Resta

07 Giugno 2021

Non c’è tragedia più grande del vedere morire una persona ancora molto giovane o addirittura un bambino. Purtroppo la leucemia fulminante è una di quelle malattie improvvise che non dà neanche il tempo di rendersi conto di essere malati e può essere fatale.

Ci sono casi “famosi” di giovani morti a causa di questa patologia. Il mondo dello sport ricorda ancora con molto dolore, nonostante siano passati già quasi 13 anni, la morte del tennista Federico Luzzi a 28 anni, oggi, purtroppo, alla stessa età, è morto il cantante Michele Merlo, noto anche come Mike Bird.

Pochi giorni fa si era spento anche un sedicenne di Forlì, Leonardo Monaco, per lo stesso motivo. Sia Merlo, sia Monaco hanno avuto una emorragia cerebrale, che è una conseguenza della leucemia fulminante e la vera causa del decesso dei due ragazzi.

Che cos’è la leucemia fulminante —

Il nome scientifico della leucemia fulminante è leucemia promielocitica acuta, una forma particolare di leucemia mieloide acuta. In Italia si registrano circa 400 casi di leucemia tra i bambini all’anno. Nel 90% dei casi sono colpiti da leucemie acute linfoblastiche e il 95% di loro guarisce completamente.

Il 10% dei casi, invece, è di leucemie mieloidi acute. Anche da queste si può guarire, non sono una sentenza di morte. In alcuni casi però si tratta di leucemia acuta promielocitica, che semplificando viene denominata leucemia fulminante, che rende il sangue più denso in alcuni punti perché i globuli bianchi sono alterati.

Nei primi giorni dell’insorgenza la leucemia acuta promielocitica è molto grave, ma se presa in tempo si può curare anche senza chemioterapia, grazie a un trattamento con derivati di vitamina A e arsenico, come ha spiegato il professore Andrea Pession, direttore del reparto di Pediatria dell’Ospedale Sant’Orsola di Bologna e della Scuola di specializzazione di Pediatria all’Unibo in una intervista al Resto del Carlino.

Nel 2% dei casi, purtroppo, la leucemia fulminante è mortale, solitamente se viene diagnosticata in ritardo. I motivi sono principalmente due:

  • la complicanza denominata Sindrome da lisi tumorale massiva, a causa della quale il rene non riesce a smaltire in tempo le cellule blastiche e provoca problemi a tutto l’organismo;
  • la iperleucocitosi, quando avvengono delle infiltrazioni di cellule blastiche nel sistema nervoso centrale. Il sangue diventa denso e così si verificano problemi di circolazione ed emorragie. Le emorragie si verificano solitamente nel cervello o nei reni.

Proprio nei due recentissimi casi dei giovani Leonardo Monaco e Michele Merlo la causa della morte sono state le emorragie provocate dalla iperleucocitosi.

Leucemia fulminante nel caso di Federico Luzzi —

Anche nel caso di Federico Luzzi la tragedia si consumò in pochissimi giorni. Il 19 ottobre del 2008 era tornato in campo dopo una squalifica e aveva giocato un mach di Serie A a Olbia. Si sentì male e quattro giorni dopo gli venne diagnosticata la leucemia fulminante.

Prima della partita del 19 ottobre Luzzi aveva detto di sentirsi spossato da giorni e durante la partita contro Tomas Tenconi si ritirò perché si era sentito mancare. La sera stessa era rientrato ad Arezzo e aveva un po’ di febbre.

Ricoverato all’Ospedale San Donato si era pensato inizialmente a una broncopolmonite.

Addirittura Federico Luzzi si era sentito meglio e aveva mandato una mail al suo club con una foto dicendo che stava guarendo, invece dagli accertamenti risultò che aveva la leucemia e venne trasferito al reparto di ematologia, ma non reagì alle cure.

Il fegato e i reni smisero di rispondere ed entrò in coma. Fu tentata la chemioterapia, ma si rivelò inutile. Il 25 ottobre 2008 Federico Luzzi detto Chicco si spense.

I suoi amici Fabio Fognini e Flavia Pennetta hanno chiamato il loro primogenito Federico proprio in suo onore.

Leucemia promielocitica acuta: cause, sintomi, cure —

La leucemia fulminante o leucemia promielocitica acuta è la forma più aggressiva di tumore del sangue. Nove malati su dieci guariscono e a fare la differenza è la rapidità della diagnosi.

Tra i sintomi della leucemia fulminante ci sono:

  • emorragie cutanee;
  • sanguinanti da naso o gentile;
  • stanchezza;
  • malessere generale;
  • disturbi dell’apparato digerente;
  • disturbi dell’apparato gemito-urinario;
  • disturbi del sistema nervoso centrale.

Per avere una corretta diagnosi è consigliato recarsi in una struttura ospedaliera che abbia un reparto di ematologia, perché lì hanno a disposizione strumenti che consentono una rapida diagnosi che in questi casi equivale alla salvezza del paziente.

Le cause della leucemia fulminante non sono ancora chiare. Si sa che chi ne è colpito è portatore di una traslocazione acquisita, quindi non presente dunque dalla nascita, tra i cromosomi 15 e 17, ma non si è ancora capito da quale meccanismo derivi questa alterazione.

Se viene scoperta in tempo la leucemia fulminante si può curare con quattro cicli almeno di trattamenti a base di arsenico e acido retinoico, evitando la chemioterapia. Una volta guariti la possibilità di una recidiva è davvero rara, sotto il 2% e riguarda solo i pazienti più anziani.

07 Giugno 2021 (modifica il 16 Giugno 2021 | 14:41)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Источник: https://salute.gazzetta.it/salute/07-06-2021/leucemia-fulminante-sintomi-cause-terapie-le-vittime-da-luzzi-a-merlo-55179

Bimba morta a Geraci di leucemia fulminante: paese in lutto

Leucemia fulminante per un giovane atleta di 13 anni

Home – Cronaca – Palermo – Bimba morta a Geraci di leucemia fulminante: paese in lutto

29 Marzo 2021 Cronaca, Palermo

E’ morta in poche ore Marta Minutilla di soli 10 anni, la bimba originaria di Geraci Siculo, paese sulle Madonie, ha avuto un malore nel pomeriggio di sabato. Visitata dal medico di famiglia e dai sanitari del 118, la bambina è stata trasferita d’urgenza all’ospedale dei bambini di Palermo in elicottero.

Le condizioni della piccola sono precipitate in poche ore dino al tragico epilogo finale di una leucemia fulminante.

Marta frequentava la prima media nel locale Istituto Comprensivo “21 marzo”. Faceva parte dell’ACR (Azione Cattolica Ragazzi), partecipando assiduamente agli incontri proposti dagli educatori.

Dolore, rabbia e cordoglio da tutti, sui social si è scatenata una grande solidarietà comune, in particolar modo per la famiglia.

Il sindaco Luigi Iuppa per la giornata di oggi ha disposto il lutto cittadino per la comunità con i funerali che si svolgeranno alle ore 15,30, nella Chiesa Madre di Geraci Siculo.

LEGGI ANCHE

SPARATORIA ALLO ZEN QUATTRO ARRESTI

DATI CORONAVIRUS DI DOMENICA 28 MARZO

Ultime news

  • 14:29

    Grande festa della vaccinazione alla comunità islamica di Messina

    14:26

    ARERA, nel 2020 resilienza dai sistemi energia e ambiente

    14:24

    Papa Francesco, domenica Angelus dal Policlinico “Gemelli”

    14:23

    Sarri “Voglio esprimere mio calcio, Mou? Niente dualismo”

    14:22

    Istat, iniziata la ripresa ma il Covid ha aggravato la povertà

    14:20

    Giustizia, Conte “Non canterei vittoria sulla riforma”

    14:15

    Covid e vaccino, al via gli info point di prossimità anche a Catania

    14:07

    A Piazzetta Bagnasco si parla di tempo pieno per una scuola nuova c…

    13:54

    Presentato 'Le vie dei vaccino': spettacoli dove ci si potrà vaccinare

    13:44

    Dissesto a Caltagirone, un progetto per il centro storico

    13:39

    Conferenza assemblee legislative. Miccichè a Draghi: “Concordare l’…

    13:36

    Sequestrati a Catania 10 cavalli sfruttati per le corse clandestine

    12:35

    Giustizia, Salvini “Riforma primo passo ma quella vera sarà referen…

    12:34

    Rapporto di sostenibilità IGT Lottery, impegno sociale e per l'ambi…

    12:33

    A maggio in calo la produzione industriale

  • 12:33

    Blitz anti-assenteismo a Palermo, 28 misure cautelari: tra cui 14 d…

    12:31

    A MGM dell'agenzia HUB09 il Grand Award Engagement 2021

    12:30

    Bassetti “No a ingerenze ma ci auguriamo che ddl Zan sia riformulato”

    09:58

    Meteo Sicilia di sabato 10 e domenica 11 luglio

    09:28

    Gentiloni “Giustizia decisiva per mettere l'Italia al passo con l'Ue”

    09:04

    Assegnato porto di Augusta alla Ocean Viking: localizzati i 9 dispersi

    08:52

    Incendi in impianti rifiuti, Baglieri: “Incontro con Prefetti e vig…

    08:46

    Grande adesione per #VacciniTour a Roccapalumba: 361 vaccinati


    08:40

    #Tanomattinale 9 luglio 2021: furbetti del cartellino, bambino schi…

    08:02

    Giansanti “Piano a 10 anni per agricoltura più forte e sostenibile”

    08:01

    Industria farmaceutica partner strategico del Paese

    08:00

    Parte dalla Sicilia il progetto “Dipendenze: no grazie!”

    08:00

    Giustizia, dal Consiglio dei Ministri via libera alla riforma penale

    07:49

    Gli cade la porta di calcio in testa, muore sul colpo un 12enne di …

    07:27

    Assenteismo al Comune di Palermo, eseguiti 8 arresti: 28 gli indagati

  • 19:19

    Politt vince la 12 tappa del Tour, Pogacar resta in giallo

    18:41

    Prova ad uccidere la moglie, arrestato a Santa Cristina Gela

    17:38

    Covid, 1.394 nuovi casi e tasso allo 0,79%

    17:37

    Il Volo rimanda il tour al 2022, le nuove date: rinvio anche per i …

    17:34

    Borghi siciliani, Musumeci: “La Regione investe nella loro riqualif…

    17:29

    Sviluppo e valorizzazione aree di attrazione naturale: finanziate 1…

    17:20

    “Gli Estranei. Underclass e Identità Borderline” il libro di Victor…

    17:16

    PAC 2000A Conad, nominato il nuovo Cda

    17:15

    Spalletti “A Napoli calcio e miracoli la stessa cosa”

    17:09

    Coronavirus in Sicilia, i dati nelle province (8 luglio)

    16:56

    Coronavirus, dati della Sicilia del 8 luglio: 219 nuovi casi, 0 morti

    16:42

    Torna “libero cinema in libera terra 2021”, un festival contro le m…

    16:14

    Stellantis, a Termoli la gigafactory italiana del gruppo

    16:13

    Bianchi “Mi batto per scuola in presenza, Cts non è Voldemort”

    16:11

    Verratti “Un sogno battere l'Inghilterra a Wembley”

  • 16:11

    Mourinho “A Roma accoglienza eccezionale, in debito con i tifosi”

    16:10

    Pioli “Vogliamo essere di nuovo protagonisti”

    15:02

    Aumentano i contagi in Sicilia ma scendono i ricoveri: pochi vaccinati

    14:16

    Voto ai 18enni per Senato, D'Incà “Si favorisce partecipazione giov…

    12:55

    Mattarella a Wembley per finale Italia-Inghilterra

    12:53

    Piunti (Conou) “Economia circolare fondamentale per salvare il pian…

    12:47

    Infermieri vaccinati positivi a Gela, sindacati: “Subito screening …

    12:37

    Dopo 11 anni, riparte a Bagheria il servizio di trasporto pubblico …

    12:29

    Presentato il programma del 397° Festino di Santa Rosalia

    11:57

    Riparte l’esportazione dei bovini siciliani, Razza: “Sconfiggere la…

    11:54

    Lascia la porta accostata e trova un uomo sul letto, arrestato per …

    11:43

    “Vaccino al Festino”, due date per immunizzarsi al Museo Salinas

    11:40

    #Tanomattinale 8 luglio 2021: fantapolitica o forse no, Haiti, cont…

    10:27

    Dieselgate, Altroconsumo vince la class action contro Volkswagen

    10:26

    Giustizia, Anm “Referendum? C'è già ricco cantiere riforme”

  • 10:25

    Rifiuti elettronici, da Erion un appello al Governo con 64 proposte

    09:40

    Meteo Sicilia di venerdì 9 luglio

    09:02

    Guerra aperta al Covid e a chi non si vaccina: la mossa di Musumeci

    08:44

    Variante Delta in Sicilia, “scovati” 15 casi grazie ai tamponi in a…

    08:25

    Sequestrati a Palermo CD, DVD, abiti e sigarette di contrabbando

    08:16

    Approvato all'Ars il ddl contro la povertà e l'esclusione sociale

    08:06

    Inghilterra in finale con l'Italia, decide Kane

    22:28

    Carrà, applausi e commozione al corteo funebre

    22:26

    Covid, 1.010 nuovi casi e 14 decessi in 24 ore

    22:25

    Haiti, first lady Martine Moise in gravi condizioni ma ancora viva

    22:25

    Haiti, il presidente Moise e la moglie uccisi da un commando

    22:24

    L'11 luglio la quarta Giornata Nazionale delle Pro Loco d'Italia

    22:22

    Berrettini nella storia, approda in semifinale a Wimbledon

    17:45

    Sindaci in piazza “Siamo colpevoli di voler fare solo il nostro lav…

    17:45

    Tabacco riscaldato, nuovo studio sugli effetti per la salute

  • 17:43

    Europa ottimista sulla ripresa, Pil Italia +5% nel 2021

    17:43

    Zoff “Mancini straordinario, Donnarumma può diventare un grande”

    17:42

    Women Value Company 2021 Intesa Sanpaolo, assegnate le “Mele d'Oro”

    17:38

    Coronavirus in Sicilia, i dati nelle province (7 luglio)

    17:29

    Coronavirus, dati della Sicilia del 7 luglio: 109 nuovi casi, 2 m…

    16:36

    Tar sospende ordinanza di Orlando contro vendita alcolici dopo l'una

    15:09

    Identità siciliana, formati 300 docenti e presentati oltre 100 prog…

    15:00

    Vaccini, parte in Sicilia la “Campagna a tappeto”

    14:56

    Figliuolo a Regioni “Incentivare vaccini personale scuola e univers…

    14:55

    Terna, nel nuovo piano investimenti per 18,1 miliardi in 10 anni

    14:52

    Simone Inzaghi “Entusiasmo e motivazioni, Inter sfida stimolante”

    13:33

    Controlli a tappeto a Mondello, ragazzina su minicar fugge all'alt…

    13:28

    Bonus Sicilia aree urbane: presentate già 4 mila domande

    13:24

    #VacciniTour ad Altofonte: 300 prenotati per la seconda giornata


    13:20

    Meteo Sicilia di giovedì 8 luglio

  • 13:17

    M5S, per 1 italiano su 4 tensioni per leadership, non su programmi

    13:16

    Papa, Vaticano “Decorso regolare e soddisfacente”

    13:15

    La filiera dell'alternativa alle sigarette per “Un futuro senza fumo”

    13:14

    A maggio vendite al dettaglio in lieve crescita

    13:14

    Libia, Di Maio “Ancora ostacoli per le elezioni”

    13:13

    Addio a padre Ernesto Santucci, ispiratore “Madonna dei debitori”

    10:08

    Sequestrati oltre 7mila prodotti non sicuri: giocattoli e casalinghi

    10:03

    Musumeci in visita all'hub vaccinale di Buseto Palizzolo (Tp)

    09:21

    Vaccino, Speranza “Superiamo 55 milioni di dosi somministrate”

    09:16

    Pioggia di cenere nella notte su Catania, chiuso anche l'aeroporto

Bandi e Lavoro

Источник: https://sicilianews24.it/bimba-morta-a-geraci-siculo-per-leucemia-fulminante-un-paese-in-lutto-655840.html

Gravidanza
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: