Lavoretti per bambini e attività creative per pomeriggi noiosi

Giochi per bambini da fare in casa 7 anni: i più coinvolgenti!

Lavoretti per bambini e attività creative per pomeriggi noiosi

Sei alla ricerca di giochi da far fare a uno o più bambini di 7 anni senza uscire di casa? Ti proponiamo alcune attività stimolanti, creative e divertenti con cui dire addio alla noia!

Chi l’ha detto che stare in casa è noioso? La nostra dimora può trasformarsi in una fonte continua di gioco e divertimento, soprattutto per i più piccoli.

A volte, infatti, non servono computer, videogiochi o altri accessori costosi per tenere impegnati i bambini.

A volte, bastano semplicemente carta e penna per svoltare un intero pomeriggio con mamma e papà! Non ci credi? Abbiamo raccolto una serie di spunti originali per intrattenere i bambini di età pari a 7 anni con attività divertenti ed educative senza nemmeno dover uscire di casa!

Prima di scoprirli, guarda questo video e scopri 5 esercizi con cui stimolare la creatività del tuo bambino!

Il tuo browser non può visualizzare questo video

Video di Jessica Genco

Mentre i sensi della vista e del tatto sono i più allenati, olfatto, gusto e udito rischiano di passare in secondo piano.

È importante che, in un’età compresa tra i 5 e i 7 anni, i bambini imparino a conoscere il mondo che li circonda attraverso le sensazioni.

Approfittiamo del tempo libero in casa per stimolare l'uso di tutti i sensi nei più piccoli attraverso giochi educativi e divertenti.

Ecco le migliori idee su come fare: ascolta insieme a loro suoni insoliti e allenali a riconoscerli, associandoli, per esempio, ad animali o a determinati ambienti; permetti ai tuoi bambini di giocare in cucina, assaporando gusti sempre nuovi di cui imparare a distinguere gli aromi; se disponi di piante e fiori, in giardino o sui balconi, insegna ai tuoi piccoli i loro nomi, in questo modo l’associazione specie-odore sarà automatica. È fondamentale, infine, chiedere sempre la loro opinione per farli sentire coinvolti nell’attività. Questo, infatti, è il modo migliore per imparare a conoscere se stessi: solo così un bambino può entrare in contatto con la propria personalità, distinguendo gusti e preferenze personali.

Vedi anche

Leggi anche: I lavoretti per bambini più originali e divertenti

Cucinare

Se non sai cosa fare per intrattenere il tuo bambino/i tuoi bambini durante le giornate trascorse in casa, non temere perchè insieme è possibile dedicarsi a svariate attività, una più divertente dell’altra.

Un esempio? La cucina! Perchè non cucinare qualche prelibatezza in famiglia? Budini, muffin, persino una torta…insieme sarà possibile creare piatti gustosi e nutrienti, impiegando il tempo in maniera costruttiva! Ovviamente, trattandosi di bambini piccoli, la supervisione di mamma e papà è sempre necessaria.

Le giornate in casa sembrano infinite? Non sai più cosa inventarti per intrattenere i tuoi piccoli (figli/fratelli/cugini etc)? Abbiamo la soluzione ideale per fare contento ogni membro della famiglia, grandi e bambini: i giochi in scatola! Divertenti, coinvolgenti ed educativi, i giochi da tavolo sono da sempre la soluzione migliore per animare i pomeriggi o le serate in casa. Con un’ampia scelta tra Monopoly, Indovina Chi, Uno e Taboo (in commercio esistono molte varianti adatte anche ai più piccoli), potrete sfidarvi partita dopo partita, sfoggiando tutte le vostre abilità, e il tempo volerà all’insegna del gioco e delle risate!

Leggi anche: Le più belle citazioni da dedicare ai più piccoli

Hai davanti tutto un pomeriggio a casa con un bambino o più e stai cercando di capire come tenerli impegnati senza troppi sforzi? Niente panico, punta tutto su un’attività che non passerà mai di moda: la caccia al tesoro.

Nascondi un oggetto, scegliendolo tra giochi, libri o soprammobili, in giro per casa o in giardino, se ne avete uno e meteo permettendo, e fai partire la ricerca.

Per rendere il gioco ancora più realistico e interattivo, disegna una mappa e dissemina per la casa bigliettini con indizi preziosi.

Se tuo figlio, nipote ma anche semplicemente il bambino che accudisci ha un’età che si aggira intorno ai 7 anni e vuoi tenerlo impegnato con un’attività che non sia la televisione o il tablet, puoi ripescare tra i giochi più tradizionali come quelli di ruolo.

Il gioco di ruolo non è soltanto un passatempo divertente, ma un'occasione per tutti i bambini di immedesimarsi in qualcun altro, scatenando la propria fantasia e sperimentando sensazioni nuove.

Principi e principesse, fate e maghi, pirati e super eroine, tanti sono i ruoli in cui bimbi e bimbe possono immedesimarsi per vivere avventure straordinarie e fantastiche, senza uscire di casa.

Se hai a disposizione accessori come bacchette magiche o spade giocattolo ancora meglio, altrimenti puoi occupare altro tempo, impegnando i bambini nella creazione rudimentale di questi oggetti. Il divertimento è assicurato!

Leggi anche: Gli indovinelli più stimolanti per i bimbi

Ballare

Non sai più cosa inventarti per combattere la noia dei tuoi bambini? Ogni gioco, ormai, sembra uguale all’altro? Organizza una sessione di danza con cui ravvivare le giornate in casa e sfoderare le vostre abilità da ballerini! Fai una playlist con tutte le loro canzoni preferite e, insieme, aprite le danze, lanciandovi in movenze spassose. Non è importante saper ballare a tempo o in modo aggraziato, ciò che conta è trasformare la casa in una pista da ballo dove scatenarvi. Unica raccomandazione: se i vicini sono malmostosi, attenzione a non esagerare con il volume della musica!

Le migliori idee regalo per bambini di 7 anni a un prezzo speciale:
> Laboratorio di saponi profumati
> Gioco di costruzioni Lego
> Libro di enigmistica per i più piccoli
> Macchina telecomandata
> Laboratorio di ceramica Clementoni

Gioco dei mimi

Il gioco dei mimi è un'alternativa originale e divertente a cui ricorrere quando si è a corto di idee su come trascorrere il tempo in casa quando abbiamo a che fare con bambini di un’età che si aggira intorno ai 7 anni.

Che sia di un libro, un film o un cartone, provate a mimarne il titolo senza proferir parola. Prima di iniziare, spiega le regole in modo chiaro e, ovviamente, restringi la scelta a letture, programmi e canzoni che i tuoi piccoli siano in grado di riconoscere.

Si tratta di una soluzione semplice ma mai banale con cui giocare senza il bisogno di oggetti sofisticati: vi basteranno, infatti, solo mente e gestualità!

Leggi anche: 8 ricette per fare lo slime in casa

Lavoretti manuali

Dedicarsi ad attività manuali insieme ai propri bambini è da sempre una soluzione semplice e divertente con cui trascorrere del tempo di qualità e dare libero sfogo alla propria creatività.

Costruzioni, lavoretti fatti a mano, disegni, la parola chiave dev’essere una sola: creare. Armatevi di accessori come la colla vinilica, forbici dalle punte arrotondate, ma, soprattutto, di tutta la fantasia di cui siete in possesso.

Alla fine, il lavoro dei più piccoli potrà essere esposto in casa come pezzo d’arredamento unico e inimitabile!

Nomi, cose e città: un classico evergreen che non stanca mai e che permette a grandi e bambini di giocare insieme. Gli unici oggetti di cui avrai bisogno saranno carta, penna e una mente attiva.

A casa è facile farsi prendere dalla pigrizia e questo gioco può essere una soluzione utile per fare qualcosa di divertente insieme ai tuoi piccoli e tenere la mente allenata, sfoderando le proprie abilità semantiche.

Leggi anche: Regole e storia del gioco della campana

Inventare storie

Sebbene la norma voglia che siano mamma e papà a raccontare le storie ai figli, perché non provare a invertire i ruoli? Metti da parte i libri e opta per un gioco alternativo, dando loro carta bianca e lasciando spazio alla loro inventiva.

Si tratta di un’attività creativa e originale in cui i piccoli non esiteranno a cimentarsi. I bambini amano viaggiare con la fantasia e inventare storie, spesso ispirandosi ai loro cartoni preferiti.

Come genitori, mostratevi interessati e avanzate domande che provino tutta la vostra curiosità, per esempio sugli abiti indossati dai protagonisti, sulle loro caratteristiche fisiche, sui luoghi in cui è ambientata la vicenda, ma attenzione a non esagerare, troppe interruzioni rischiano di infastidirli, demotivandoli in poco tempo. Trasforma i tuoi bambini in piccoli autori, questi si sentiranno responsabili dell’intrattenimento generale.

Scopri le nostre newsletters!

Abbiamo tanto da dirti: news, tendenze e promozioni esclusive di ogni genere.

Mi iscrivo

A volte non servono giochi costosi per intrattenere i più piccoli in casa, basta soltanto un po’ di inventiva.

Un’attività che rispecchia perfettamente questo principio e che può aiutarti se sei alle prese con bimbi di 7 o più anni è il gioco della pubblicità.

Assegna a ogni bambino il compito di pubblicizzare alcuni oggetti domestici, ideando uno slogan e persino un jingle.

Lasciali liberi di creare e, una volta terminato il lavoro, allestisci una sorta di palco dal quale i piccoli esperti di marketing potranno presentare il proprio progetto. Con il doveroso applauso finale, al divertimento si aggiungerà anche la soddisfazione personale e a beneficiarne sarà soprattutto la loro autostima!

Источник: https://www.alfemminile.com/bambini/giochi-per-bambini-da-fare-in-casa-7-anni-s4022456.html

Giochi per bambini di 6 anni: 30 giochi divertenti da fare in casa

Lavoretti per bambini e attività creative per pomeriggi noiosi

Ecco tanti giochi per bambini di 6 anni, divertenti e stimolanti. A questa età il gioco è importante: per consolidare quello che si impara a scuola, per imparare a gestire le emozioni e costruire la personalità. E anche per imparare a perdere, cosa non sempre facile a questa età. Non solo giochi, ma anche progetti creativi da portare avanti insieme, bambino e baby sitter.

Se “il gioco è il lavoro del bambino”- come diceva Maria Montessori – allora il lavoro della baby sitter è di giocare insieme a lui. Per costruire un buon rapporto con il bambino e per aiutarlo a crescere, il gioco è fondamentale.

Cerca di giocare insieme al bambino, senza imporre il tuo gioco in modo rigido, ma lasciando che lui lo modifichi, lo immagini in modo diverso. Resta attenta alle sue reazioni. Se si annoia, lascia che smetta.

Insegna che le regole vanno rispettate, ma anche che si possono cambiare, a patto che tutti siano d’accordo.Fai in modo che vinca ogni tanto (ma fallo bene, perché a 6 anni i bambini si accorgono se li fai vincere apposta), ma non lasciare che vinca ogni volta.

  I bambini sono abitudinari per natura, tu cerca invece di variare il tipo di gioco: le carte, le bambole, “facciamo che io ero—“, giochi di parole e giochi in scatola. Perché ogni gioco coinvolge diverse competenze.

Se fai da baby sitter a due bambini, incoraggia il gioco tutti insieme scegliendo giochi adatti per le diverse età. Il gioco tra fratelli fa bene (i piccoli imparano, i grandi insegnano) ed è diverso dal gioco con i coetanei. Anche se giocano in due, mettiti a giocare con loro.

Quali giochi per bambini di 6 anni?

Come capire qual è il gioco giusto per un bambino? Non basarti solo sull’età, perché i bambini sono imprevedibili: possono appassionarsi a un gioco che tu immaginavi troppo “da piccoli”, oppure trovare noioso o troppo difficile un gioco che pensavi perfetto per loro. L’unico modo per trovare il gioco giusto è … giocare. Alcuni giochi per bambini di 3 – 5 anni possono andare bene anche bambini più grandi, magari con qualche adattamento.

Perché abbiamo scelto proprio questi giochi per bambini di 6 anni? Perché sono giochi perfetti per un pomeriggio con la baby sitter: si possono fare in casa, anche solo in due, con materiali molto semplici come carta e penna. Ci sono alcuni giochi che prevedono un po’ di movimento, perché dopo tante ore seduti al banco c’è bisogno di muoversi.

E poi giochi con le parole, con le forme, con i numeri, per esercitare le abilità che servono a scuola. Ma prima dei giochi veri e propri, qualche idea per piccoli progetti creativi.

A 6 anni i bambini sono capaci di concentrarsi più a lungo, sanno tagliare, colorare e costruire, quindi puoi impegnarli in progetti per esercitare la creatività, che possono durare diversi giorni. Ecco qui qualche idea.

Speciali lavoretti per bambini di 6 -7 anni

Qualcosa di più che semplici lavoretti: chiamiamoli progetti creativi. Portare avanti un progetto insieme è anche un modo per creare e sviluppare il legame baby sitter-bambino, avere una cosa speciale da fare insieme.

Qualche esempio:

  • costruire una casa delle bambole (o delle tartarughe ninja, o una fattoria): incolla tra loro alcune scatole di scarpe, ritaglia le finestre e poi dipingi e arreda usando stoffa, plastilina, acquerelli;
  • costruire una collezione di bandiere con stecchini e carta;
  • scrivere un libro o un fumetto con storie inventate insieme;
  • creare un diario segreto: usa un quaderno con la copertina rigida, nastri per chiuderlo e decora con cornicette, stickers o disegni;
  • fare un puzzle casalingo: stampa da internet o ritaglia da un giornale un’immagine scelta insieme, incollala su un cartoncino e poi tagliala in piccoli pezzi;
  • costruire la scatola dei ricordi (o dei tesori, dei giocattoli preferiti): personalizza una scatola con colori, scritte, adesivi per poi riporre il sasso raccolto al mare, il biglietto del cinema, e tutti i ricordi speciali. Stai cercando lavoro come baby sitter? Registrati a Sitly. È gratis!Voglio fare la babysitterPer cominciare subito a cercare lavoro, scarica l’App di Sitly sul tuo telefono o sul tuo tablet! Trovare lavoro con l’App di Sitly è facile. Guarda questo video:

Per aiutare il bambino a realizzarli ed incoraggiare la sua creatività hai mai pensato a una “scatola dei lavoretti” come regalo per un bambino di 6 anni?

Giochi di società: grandi classici e non solo

Tra i giochi per bambini di 6 anni rientrano sicuramente i giochi di società. Questa è l’età giusta: i bambini sono capaci di concentrarsi per periodi più lunghi, seguire le regole, rispettare i turni di gioco.  Il gioco di società è utilissimo per stimolare l’attenzione e la capacità di formulare una strategia.

Se il bambino è abituato ai giochi da tavola potrai proporgliene di nuovi, basati su diverse abilità. Se invece in casa non si gioca? Ancora meglio! Sarà per lui una novità.

Come cominciare? Può darsi che in un cassetto dimenticato trovi giochi mai usati: tirali fuori e prova a giocare.

Oppure costruisci insieme a lui dei giochi semplici, come la dama o il filetto (o mulino) per esempio, disegnando la scacchiera e usando sassi colorati o tondi di cartone come pedine.

Se il bambino non ama il fai da te, cerca “giochi da tavola per bambini da stampare” su internet oppure prova le scatole di giochi riuniti: costano poco e contengono molti giochi da tavola. Chiedi ai genitori di acquistarne una, oppure comprala tu come “attrezzo” del tuo lavoro da baby sitter. È un piccolo investimento che può risolvere molti pomeriggi.

Tra i classici giochi per bambini di 6 anni, che si possono giocare anche solo in due giocatori,  puoi provare Scale e serpenti, Gioco dell’oca, Non t’arrabbiare. Altri due giochi utili per sviluppare la capacità di osservazione e la concentrazione sono Dobble e Halli Galli.  

Giochi con le carte da fare in due

“Mi annoio, a che giochiamo?” A volte un mazzo di carte funziona meglio di una cameretta piena di giocattoli.

Perché le carte tra i giochi per bambini di 6 anni? Perché giocando a carte si allena la memoria, l’attenzione, la capacità di osservazione, ci si abitua a contare, si riconoscono i numeri, si fanno le prime semplici addizioni.

E poi anche solo mescolare il mazzo e distribuire le carte è un divertimento (oltre che un ottimo allenamento per la motricità delle dita,  necessaria per scrivere bene).

Come per i giochi in scatola, anche per quelli di carte la conoscenza dei bambini varia da famiglia famiglia. Ci sono bambini di 10 anni che non hanno mai giocato a carte e bambini di 5 che giocano a scopa.

Anche in questo caso, comincia con i giochi più semplici: oltre al classico scopa (divertente anche nella variante  “asso piglia tutto”) ecco qui altri giochi per bambini di 6 anni da fare in due o più giocatori:

  • domino a carte
  • rubamazzetto
  • uomo nero
  • gnagno
  • battaglia

Giochi con le parole e con le forme

Se ti serve un gioco tranquillo , ma divertente, qui sotto ti suggeriamo alcuni giochi per bambini di 6 anni da fare seduti, usando carta e penna, ritagli di giornale o solo le parole.

Per divertirsi, ma anche per leggere, scrivere, esercitare la memoria, il riconoscimento visivo, maneggiare forme e cercare rime.

Insomma, per continuare a praticare a casa, sotto forma di gioco, quello che si sta imparando a scuola.

  • Gioco delle rime: un mazzo di 48 carte composto da coppie di parole che fanno rima. Puoi trovarlo su internet da scaricare e ritagliare e puoi usarlo come memory o come un gioco di carte;
  • Indovina a cosa sto pensando: pensa a un oggetto (o un animale o una persona) e il bambino dovrà indovinare facendo domande a cui puoi rispondere solo sì o no;
  •  Il tipografo: ritaglia tante parole da un giornale ( ti serviranno anche articoli e avverbi), poi mescola tutto in una scatola. Al via, si pescano le parole per comporre una frase che abbia senso.Vince chi alla fine del tempo stabilito ( 4 o 5 minuti) ha costruito la frase più lunga;
  • Tangram: un gioco antichissimo, che aiuta la comprensione delle figure e dello spazio. Puoi costruirlo insieme al bambino (basta guardare un tutorial su ) e poi usarlo per riprodurre immagini o per “disegnare”;

 Giochi con carta e penna: tris, battaglia navale, l’impiccato, fiori frutta e animali

Ti piacerebbe fare la babysitter ma non sai quanto chiedere?

Giochi di movimento da fare in casa

Dopo tante ore seduti a scuola c’è bisogno di saltare, correre, muoversi.

Trovare un gioco intelligente, che permetta al bambino di muoversi, ma senza trasformare la casa in una palestra, non è facile ma con i giochi che ti suggeriamo qui sotto puoi riuscirci.

Sono giochi per bambini di 6 anni che permettono di esercitare la capacità di attenzione, la concentrazione, e la coordinazione occhio mano, tutte abilità necessarie per l’apprendimento. E tutto muovendosi.

  • Muoversi lungo un percorso reggendo un vassoio che contiene alcuni oggetti, senza farli cadere. A ogni giro, puoi aumentare la difficoltà aggiungendo un oggetto, oppure chiedendo di portare il vassoio con una mano, procedere a occhi chiusi, e così via (e guarda che divertente la variante che abbiamo pensato come gioco di Carnevale per bambini);
  • tirare nel cesto: una scatola o un cesto, una pallina di carta per non fare troppo rumore e una gara a fare centro; 
  • il ballo del cuscino: si balla scatenati ma quando la musica si ferma o dici “cuscino”, ci si deve sedere sul cuscino (uno solo) messo a terra. Vince chi riesce ad aggiudicarsi il cuscino;
  • lancia la carta: si gioca con figurine o carte da gioco, ogni giocatore a turno lancia una carta cercando di farla cadere sopra una delle carte già a terra. Se ci riesce prende entrambe le carte. Vince la partita chi ha più carte. 

Giochi per sentirsi grandi

Anche le attività e gli oggetti quotidiani possono diventare un gioco: il gioco dell’ “io lo so”.

Come si prepara la macchinetta del caffè, come si cambia la federa del cuscino, come si allacciano le scarpe, come fa una lettera ad arrivare nella cassetta della posta, come si torna da casa a scuola, come si compra un litro di latte? Puoi insegnare al bambino, sotto forma di gioco,  come funziona il mondo intorno o a lui. Questo servirà a renderlo più sicuro e a farlo sentire competente e capace, quindi a migliorare la sua autostima.

Quelle che ti proponiamo solo solo alcune idee, spunti da cui partire per inventare i tuoi giochi. Cosa ne pensi? Hai già giocato ad alcuni di questi giochi con i bambini? O conosci altri giochi per bambini di 6 anni che funzionano sempre? Raccontacelo.

Per avere consigli e informazioni sulle altre fasce di età, leggi il nostro articolo sui giochi per neonati, giochi per bambini di 1 anno o 2, quello sui giochi per i bambini di 3-5 anni e, per finire, il nostro post  sui giochi da fare con i bambini dagli 8 ai 10 anni. E sei invece ti chiedi come trascorre, divertendoti, un pomeriggio di pioggia, dai un’occhiata al nostro post sui giochi da fare in casa con i bambini oppure i giochi da fare in due.

Источник: https://www.sitly.it/blog/giochi-per-bambini-di-6-anni/

Mi annoio! Cosa fare quando ti annoi: 100 idee

Lavoretti per bambini e attività creative per pomeriggi noiosi

Mi annoio! Ti stai ripetendo questa frase?

Ecco 100 idee per smettere di annoiarsi.

I due nemici della felicità umana sono il dolore e la noia.

Alexander Graham Bell

La noia è una brutta bestia e può capitare a tutti prima o poi nella vita di ripetersi mentalmente “mi annoio!“: quando succede si prova una spiacevole sensazione di disagio.

Per porre rimedio ti propongo una lista di 100 attività divertenti e stimolanti da provare quando ti annoi.

Mi annoio! Cosa fare quando ti annoi

  1. Crea il tuo piccolo orto
  2. Sviluppa il tuo albero genealogico
  3. Guarda un documentario
  4. Inizia a scrivere un diario personale
  5. Dai vita alla tua band musicale
  6. Crea un piano di risparmio
  7. Segui un corso online
  8. Leggi un articolo di crescita personale
  9. Scrivi una mappa mentale dei tuoi pensieri
  10. Ordina la tua scrivania
  11. Leggi un buon libro
  12. Crea una scatola dei ricordi
  13. Apri la tua scatola dei ricordi
  14. Prova a scrivere una fiaba o un racconto
  15. Riassetta il tuo spazio
  16. Discuti gli argomenti che ti interessano su Quora
  17. Esci dalla tua zona di comfort
  18. Inizia un nuovo sport
  19. Digitalizza e archivia i tuoi documenti più importanti
  20. Fai una passeggiata nel parco
  21. Aiuta una persona cara in difficoltà
  22. Ordina e cataloga tutte le tue foto
  23. Cucina un piatto ricercato
  24. Trova il tuo progetto a cui dedicarti
  25. Improvvisati guida per un turista nella tua città
  26. Riordina e ripulisci i tuoi profili social
  27. Leggi una fiaba per riflettere (la trovi qui oppure qui)
  28. Ascolta un nuovo genere di musica
  29. Lavora per migliorare il tuo curriculum vitae
  30. Crea la mappa dei tuoi viaggi
  31. Cambia la tua vita
  32. Prova a dipingere o a disegnare
  33. Guarda un buon film
  34. Impara a fotografare
  35. Ascolta una conferenza del TED
  36. Impara le basi di una lingua straniera
  37. Pulisci la tua casella di posta
  38. Inizia a scrivere un blog
  39. Impara come studiare meglio
  40. Visita un museo gratuito
  41. Scrivi degli aforismi
  42. Crea il tuo gruppo mastermind
  43. Fai un salto nella libreria più grande della tua città
  44. Impara come fare soldi
  45. Visita un luogo della tua città che ancora non conosci
  46. Ascolta un podcast di crescita personale
  47. Pianifica le tue prossime vacanze
  48. Fai una sessione di yoga
  49. Inizia a praticare un’arte marziale
  50. Scrivi un diario onirico
  51. Fatti una bella nuotata
  52. Stimola la mente con nuove attività
  53. Migliora la tua calligrafia
  54. Scrivi una lettera al te stesso futuro
  55. Impara a suonare uno strumento
  56. Scrivi un finale alternativo per un libro che ti piace
  57. Medita
  58. Semplifica il tuo smartphone
  59. Conosci persone nuove
  60. Trova lo scopo della tua vita
  61. Scrivi finalmente il libro che hai nel cassetto
  62. Impara a comunicare efficacemente
  63. Sistema la tua libreria
  64. Impara come essere felice
  65. Ripara un oggetto danneggiato
  66. Impara come avere la risposta pronta
  67. Progetta e organizza la tua stanza o la tua casa ideale
  68. Costruisci qualcosa con le tue mani
  69. Fai volontariato
  70. Migliora la tua autostima
  71. Impara a scrivere con l’altra mano
  72. Ascolta una colonna sonora motivazionale
  73. Prova a scrivere una poesia
  74. Poniti delle domande importanti
  75. Migliora la tua velocità di scrittura con la tastiera
  76. Contatta un amico che non senti da anni
  77. Impara a leggere velocemente
  78. Cerca delle idee di bricolage su Pinterest
  79. Trova una lavoro da freelance
  80. Prendi un impegno a cui tieni molto pubblicamente
  81. Svolgi un compito che stai rimandando
  82. Incrementa la tua forza di volontà
  83. Scrivi il tuo diario della gratitudine
  84. Vendi gli oggetti che non ti servono più
  85. Passa del tempo con il tuo animale domestico
  86. Metti per iscritto gli obiettivi della tua vita
  87. Gioca a scacchi o a GO
  88. Prenditi cura di te stesso
  89. Riposa
  90. Scrivi una lettera al tuo primo amore (anche senza consegnarla)
  91. Disconnettiti
  92. Ordina i tuoi documenti e il tuo portafoglio
  93. Cerca un evento interessante vicino a te
  94. Trova un mentore per la tua passione
  95. Vai in palestra
  96. Prova a scrivere una tua auto valutazione
  97. Organizza una rimpatriata di vecchi amici
  98. Sistema il tuo garage
  99. Fai una pedalata in bicicletta
  100. Aumenta la tua consapevolezza

Cosa fare quando ti annoi?

Ovviamente queste attività possono essere dei validi aiuti come rimedi anti-noia, tuttavia se ti annoi sempre, il mio consiglio è di trovare una passione da coltivare.

Una passione che possa stimolarti e magari migliorare la qualità della tua vita.

Pensare spesso “mi annoio!” è un motivo in più per capire cosa fare nella vita e come sfruttare il proprio tempo.

Così facendo potrai impegnarti attivamente per trovare quella passione bruciante che possa entusiasmarti e stimolarti costantemente.

Se ti stai annoiando e pensi a cosa potresti fare su internet, condividi questo articolo sul tuo social network preferito o almeno metti un alla pagina .

Источник: https://crescitaindividuale.com/gestione-del-tempo/mi-annoio/

Gravidanza
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: