La guida alle luminarie di Natale più suggestive da vedere con i bambini

Luminarie di Natale da vedere con i bambini

La guida alle luminarie di Natale più suggestive da vedere con i bambini

Ormai le luminarie sono veri e propri appuntamenti d'arte che valgono una gita fuori porta: una guida alle luminarie di Natale da vedere con i bambini

Nella maggior parte delle città e dei borghi d'Italia siamo già entrati nel pieno spirito natalizio: le strade si sono riempite di botteghe e mercatini di Natale, le vetrine espongono palline e  decorazioni all'ultima moda e le strade sono ormai illuminate a festa con i colori del Natale. Oggi vogliamo delineare una mappa delle luminarie più belle d'Italia da ammirare insieme ai bambini perché, da nord a sud, ormai da qualche anno le luci natalizie sono diventate un vero e proprio spettacolo a cielo aperto che in molti casi valgono una gita fuoriporta.

Napoli

A Napoli le luci per il Natale 2019 sono state firmate da un artista di eccezione: Lello Esposito, celebre scultore e pittore napoletano, ha realizzato, infatti, realizzato i suoi “Di-Segni di Luce” per illuminare il Natale nel quartiere Chiaia. Come sempre ad essere protagonisti sono i più autentici e celebri simboli di Napoli: dal Mito della Sirena al Culto di San Gennaro, da Pulcinella al Corno bene augurante.

Salerno

Ormai la città campana è assurta da anni agli onori delle cronache per le sue famose “Luci d'Artista”, un evento straordinario che illumina l'intera città con istallazioni a tema ed eventi per tutta la famiglia.

Quest'anno il tema è “Fiori, neve e stelle”: i protagonisti della 14esima edizione, in programma fino al 19 gennaio 2020, saranno soprattutto i monumenti, i palazzi, le piazze e il centro storico della città.

Oltre 40 chilometri di cavi con circa 5 milioni di lampadine led per un percorso magico che si snoderà, come l'anno scorso, dallo “Zoo che vorrei”, all'Arca di Noè al Corso Vittorio Emanuele, fino a Piazza Flavio Gioia, dove si potrà ammirare una straordinaria foresta di luci. Info sul sito

Roma

Cartoon Network (607 di Sky) e Boomerang (609 di Sky), i canali TV kids del gruppo WarnerMedia – “animeranno” anche quest’anno il Natale a Roma grazie alla consolidata collaborazione stretta con l’Associazione Via Condotti.

Dopo il grande successo dello scorso anno, tornano le CARTOON CHRISTMAS LIGHTS, le luminarie natalizie ispirate ai top show di Cartoon Network e Boomerang che verranno inaugurate il 23 novembre alle 17.30 in Via dei Condotti, Largo Goldoni, per animare le feste natalizie fino al 9 gennaio.

Le luci vedranno protagonisti i personaggi delle serie più amate da piccoli e adulti come Tom&Jerry, Lo Straordinario Mondo di Gumball, lo show cult Adventure Time, l’intramontabile Titti e Silvestro, Ben 10, The Powerpuff Girls, The Happos Family e l’immancabile Scooby- Doo!.

Siamo orgogliosi di poter contribuire con le nostre luminarie a quell’atmosfera di magia e calore tipica delle feste natalizie. Con questo progetto intendiamo valorizzare la bellezza di Roma e, allo stesso tempo, fare un regalo alle famiglie e ai nostri fan.

L’anno scorso il successo di questa iniziativa è stato sorprendente.

Non soltanto per il bellissimo impatto estetico delle luci che, reinterpretando i lampadari classici con i personaggi dei nostri show hanno trasformato Via Condotti in un “giocoso corridoio”, ma soprattutto per il riscontro che abbiamo ricevuto dai nostri fan, dagli abitanti di Roma e dai turisti.

Moltissime persone, infatti, ci hanno scritto per ringraziarci e per dimostrare il loro apprezzamento. Ci sono arrivate tantissime foto scattate dai passanti e le luminarie si sono presto trasformate in un successo sui Social Media, senza scordare l’emozione di grandi e piccoli in occasione dell’accensione delle luci.

ha dichiarato Marcio Cortez Meléndez, Brand Communication and Creative Director di Turner Italia (gruppo WarnerMedia).

Milano

Alberi illuminati, luci e mercatini di Natale animeranno come sempre il Natale meneghino. In piazza Duomo ci sarà il tradizionale albero di Natale che verrà acceso con un evento speciale il 5 dicembre.

La Galleria Vittorio Emanuele II sarà illuminata a festa, con l'albero nell’Ottagono,  e poi ancora luci suggestive si susseguiranno lungo  Corso Vittorio Emanuele a Via Mercanti e Via Dante, Corso Venezia e Monte Napoleone fino a Piazza della Scala  che sarà illuminata in modo straordinario.

Gaeta

Anche Gaeta da qualche anno si candida a diventare una delle capitali delle luminarie di Natale.

Il centro storico sarà completamente illuminato e le particolari istallazioni di quest'anno, come i giganteschi animali, il fantasmino Casper e la chiesa di san Francesco lasceranno a bocca aperta grandi e piccini.

13 le location scelte per le proiezioni sui luoghi storici, monumentali e più incantevoli di Gaeta  e 18 installazioni di Luce. Info sul sito

Como

La città per Natale si trasforma in un mondo incantato e in una vera propria Città dei Balocchi con il Magic Light Festival che, attraverso proiezioni e luci sui palazzi e le piazze, trasforma la città in una galleria d'arte a cielo aperto. Ci saranno anche i mercatini di Natale, con stand e casette in legno dove fare shopping, la pista del ghiaccio in piazza Cavour, mostre ed animazioni per i più piccoli al Broletto, il palio del Baradello, la Ruota panoramica ai giardini a lago e la Giostra del ‘700. Info sul sito

Bressanone

Anche quest'anno Bressanone si illumina per Natale.

Dal 22 novembre al 6 gennaio, infatti, si terrà il consueto appuntamento con il Light musical show, uno spettacolo con  suoni e luci che si terrà nell’Hourg, il cortile interno del palazzo vescovile.

Il team di “Spectaculaires – Allumeurs d’Images” trasformerà le facciate della Hourg in un mare di luci colorate con una tecnologia di mapping all’avanguardia e nuovi effetti 3D.

Torino

Siamo arrivati alla ventiduesima edizione delle Luci d'Artista di Torino, l'evento che mette in mostra opere d'arte ed installazioni luminose realizzate appositamente da maestri ed artisti dell'arte contemporanea mondiale.

Tra le opere da ammirare segnaliamo Il volo dei numeri di Mario Merz sulla Mole Antonelliana, il Tappeto Volante di Daniel Buren in Piazza Palazzo di Città e Amare le differenze di Michelangelo Pistoletto in Piazza della Repubblica.

Si potrà ammirare anche il Presepe di Emanuele Luzzati, l'Albero di Natale cittadino e si potranno fare acquisti nelle casette del mercatino di Natale. Info sul sito 

gpt inread-altre-0

Источник: https://www.pianetamamma.it/il-bambino/trasporto-e-viaggi/luminarie-di-natale-da-vedere-con-i-bambini.html

Luminarie, alberi di natale e vetrine più belle da vedere con i bambini

La guida alle luminarie di Natale più suggestive da vedere con i bambini

Non è Natale senza luminarie natalizie, alberi e vetrine addobbate a festa.

Ovunque, in giro per il mondo, le strade, le piazze, i centri commerciali, i palazzi, i parchi si illuminano, si vestono di decorazioni e sprigionano tutto lo spirito del Natale.

Abbiamo pensato che sarebbe bello avere la possibilità di visitare insieme ai bambini le città con le luminarie più belle, andare alla scoperta degli alberi di Natale più belli del mondo e di incantarsi con loro davanti alle vetrine natalizie più famose.

Ecco perché in questo post abbiamo raccolto alcune delle luminarie, degli alberi e delle vetrine di Natale più belle del mondo. Certo, alcune mete sono all’estero, ma se vorrete portare i vostri bimbi ad ammirare la magia del Natale, qui trovate alcune ispirazioni. Pronte a partire con noi? Allora, via con il post!

Via Instagram. Dove non specificato diversamente, le immagini sono prese da Instagram

LUMINARIE NATALIZIE PIÙ BELLE: UN GIRO DEL MONDO TRA LE LUCI DEL NATALE

In Italia, ormai da anni, ci aspettiamo luminarie natalizie bellissime e che possiamo sicuramente considerare tra le più belle del mondo. Pensiamo alle Luci D’Artista di Torino e Salerno, che da lungo tempo ormai ci incantano con la loro cura, il loro design e la loro magia.

A questa aggiungiamo anche le luci di Natale di Bologna, che omaggia la musica della sua città.

Via D’Azeglio, infatti, l’anno scorso aveva dedicato le luminarie al testo di “L’anno che verrà” di Lucio Dalla, mentre quest’anno è la volta di “Nessuno vuole essere Robin” di Cesare Cremonini, a 20 anni dall’album Lunapop “Squerez!”.

LE LUMINARIE NATALIZIE 2019 DI RUVO DI PUGLIA OMAGGIANO LEONARDO DA VINCI

Alla lista delle luminarie natalizie più belle si aggiungono anche quelle di Ruvo di Puglia, in provincia di Bari.

La città, con il suo progetto di arte pubblica “Genius Luci – Luci e suoni d’artista 2019/20” ha visto i cittadini creare delle luminarie che omaggiano le invenzioni di Leonardo Da Vinci, l’approccio del designer italiano Bruno Munari e la mappatura di Città Invisibili tracciata da Italo Calvino.

Lasciamo l’Italia e voliamo nella Ville Lumière per eccellenza: Parigi a Natale si illumina ancora di più, creando un’atmosfera che forse nessun’altra città riesce ad eguagliare.

Gli Champs-Elysées, ad esempio, sono illuminati con due chilometri di luci tra Place de la Concorde e Place Charles-de-Gaulle, ci sono oltre 400 platani addobbati, stupende animazioni e giochi di luce che incantano.

Credits:@sortiraparis.com

Chiudiamo questa prima pagina del post con le luminarie natalizie di Londra, che sono da sempre leggendarie.

Tra quelle considerate le più belle delle città, ogni anno ci sono quelle di Carnaby Street, che quest’anno però ha voluto anche renderle sostenibili.

In collaborazione con Project Zero, che si impegna a preservare gli oceani, le luminarie di Carnaby Street di quest’anno non sono solo stupende ma anche dedicate agli abitanti dei mari e sono eco friendly

Le decorazioni regalano un’immersione in un oceano fluttuante, in cui creature marine luminose e brillantate nuotano leggere.

Cosa le rende sostenibili? Sono tutte realizzate a base d’acqua, con materiali riciclati e riutilizzabili, comprese anche delle reti da pesca, 1500 bottiglie di plastica, 500 metri di involucri in plastica con le bolle e sono stati dipinti con pitture vegane. Insomma, sono da vedere!

Ragazze, non abbiamo finito. Dopo aver visto alcune delle luminarie natalizie più belle del mondo, è ora di scoprire gli alberi di Natale e le vetrine da non perdere e da vedere con i bambini. Continuate a leggere a pagina 2!

Credits:@rockefellercenter.com

L’albero è indubbiamente il re degli addobbi natalizi e, a dicembre, tutte le città ne realizzano almeno uno. Alcuni di questi alberi sono diventati famosi per la loro bellezza e attirano turisti da ogni dove. Il più famoso è sicuramente l’albero di Natale del Rockefeller Center di New York, visitato ogni anno da 2,5 milioni di persone.

Già la sola cerimonia di accensione è un vero e proprio show che, ogni anno, viene trasmesso in diretta televisiva e lascia tutti a bocca aperta. Questo albero di Natale è un abete rosso alto ben 23 metri e decorato con oltre 50 mila lucine, sormontato da una enorme stella Swarovski.

Il “WOW” di grandi e piccini di fronte a questo simbolo del Natale, è garantito!

Da New York voliamo a Strasburgo, in Francia, e andiamo a visitare uno dei mercatini di Natale più famosi al mondo.

E proprio al centro del mercatino, la città allestisce il suo bellissimo albero di Natale, che pare risalga addirittura al 1570! Potremmo fare una carrellata solo di alberi di Natale da vedere, volando per esempio a Rio De Janeiro dove c’è quello galleggiante.

Via Pinterest

L’ALBERO DI NATALE DI RIO DE JANEIRO GALLEGGIA SULL’ACQUA

Oppure potremmo andare a vedere quello scenografico di Vilnius, in Lituania.

Quest’ultimo è una costruzione metallica alta 27 metri e composta da oltre cinque chilometri di luci e, quest’anno, raffigura una regina del 14-15° secolo intenta nel gioco degli scacchi.

Ma per quanto lascino a bocca aperta, sarebbe difficile portarci i bimbi se non avete già organizzato un viaggio in quelle mete.

Torniamo allora in Italia dove, tra gli alberi di Natale più belli del mondo, non possiamo non pensare al nostro Spelacchio che, dall’8 dicembre al 10 gennaio illumina Piazza Venezia a Roma.

Soprannominato appunto “spelacchio” per l’aspetto spelacchiato che aveva l’abete utilizzato nel 2017, quest’anno l’albero di Natale sponsorizzato da Netflix è davvero bellissimo; 23 metri d’altezza e 12 tonnellate di peso, illuminato con 80 mila luci e 1.000 addobbi tra sfere e cristalli di neve, con predominanza dei colori rosso e oro.

Super natalizio e che ha incantato migliaia di persone nel centro di Roma. Accanto a Spelacchio non possiamo non aggiungere l’albero di Gubbio, che dal 1991 è nel Guinness dei Primati come l’albero di Natale più grande del mondo.

LE 5 VETRINE DI NATALE PIÙ BELLE DEL MONDO

Credits:@Diane Bondareff su eu.lohud.com

Chiudiamo questo post dedicato a luminarie natalizie e decorazioni, dando uno sguardo alle 5 vetrine di Natale più belle al mondo. Partiamo da New York dove ci si potrebbe perdere a guardare le vetrine natalizie dei brand, che incantano grandi e piccini. Le vetrine natalizie di Macy’s, per esempio, incantano da anni grandi e piccini.

Per il 2019 il tema è “Believe in the Wonder“, ossia “credi nella meraviglia”. Ogni vetrina segue il viaggio di Santa Girl, che vuole ispirare tutti ad essere più come Babbo Natale e a donare. Le vetrine di quest’anno hanno anche elementi interattivi attraverso cui, per esempio, i bambini possono inviare i regali insieme a Santa Claus.

Che magia!

Via Instagram

Sempre a New York, con i bambini non si può non passare davanti alle vetrine di Saks, quest’anno dedicate totalmente a Frozen 2! Dietro al vetro e riempite di luci, queste vignette portano in vita il racconto targato Disney, ricreando il viaggio di Elsa attraverso i 4 spiriti della natura: il vento, il fuoco, l’acqua e la terra. Non mancano ovviamente anche Olaf, Kristoff e Anna. Queste sono proprio vetrine natalizie da favola!

Passiamo a Londra, altra grande città che crea vetrine natalizie stupende. Una di quelle che ci piace di più è quella di Harrods.

Il grande magazzino più famoso della città, mette in scena nelle sue vetrine il suo “Regno di Natale”, proponendo paesaggi innevati e animali che trasportano i regali.

Già così è un incanto, a cui si aggiunge la magia della realtà aumentata grazie all’applicazione “Harrods Xmas”. I bimbi resteranno a bocca aperta!

Credits: Courtesy of Hermès 

Chiudiamo con l’Italia, dove Hermès ha messo in vetrina Christmas Cosmos, un paesaggio spaziale il cui protagonista è un pegaso sospeso tra pianeti e galassie, realizzati con i tessuti della collezione della Maison.

Questa installazione è stata ideata per le boutique di via Montenapoleone a Milano e di via Bocca di Leone a Roma, e nasce dalla collaborazione fra tre giovani artiste dell’Accademia di belle arti di Brera e il window designer Luca Sacchi.

LUMINARIE NATALIZIE E VETRINE: RINASCENTE OMAGGIA L’ARTE DEL PRESEPE DI VIA SAN GREGORIO ARMENO A NAPOLI

Milano omaggia anche l’arte del presepe con le vetrine di Rinascente che, per il 2019, sono interamente dedicate all’artigianato presepiale napoletano.

Via San Gregoria Armeno prende quindi vita anche nelle otto vetrine dello store milanese della catena! Circondate da uno spettacolare gioco di luci, queste vetrine raccontano il Natale attraverso la tradizione napoletana dei presepi, con il suo mix di sacro e profano che la rende unica e inimitabile.

Davanti a ogni vetrina che racchiude un presepe, è infatti posizionato anche un personaggio laico famoso, a grandezza naturale: lo Sciò Sciò, Maradona, Eduardo De Filippo, Totò, la Bella Mbriana e Pulcinella. Se fate una passeggiata a Milano, passateci!

Vi abbiamo fatto venire voglia di cercare un last minute e andare a vedere una città con luminarie e alberi di Natale da sogno? Allora date uno sguardo agli hotel che abbiamo selezionato per voi:

1) The Prince Akatoki London, Londra

2) Novotel Paris Les Halles, Parigi

3) Staypineapple, An Artful Hotel, Midtown, New York

Ragazze, questo post dedicato a luminarie natalizie, alberi e vetrine di Natale da vedere con i bambini, finisce qui. Per altri spunti di viaggi natalizi e non, leggete anche questi post:

1) MERCATINI DI NATALE: DA MILANO A BOLZANO I PIÙ BELLI DA VEDERE

2) VIAGGI DI NATALE LAST MINUTE: DOVE ANDARE E LE OFFERTE DA NON PERDERE

3) SPA NELLE DOLOMITI: LE 3+1 DA PROVARE PER UNA VACANZA DEDICATA AL RELAX

Ragazze, vi piacciono le luminarie natalizie, gli alberi e le vetrine che abbiamo inserito in questo post? Quale vi è piaciuta di più? Ne avete già vista qualcuna di queste? Portereste i vostri bimbi ad ammirare queste vere e proprie opere di luce dedicate al Natale? Diteci tutto nei commenti. Un bacione dal TeamClio!

Источник: https://blog.cliomakeup.com/2019/12/luminarie-alberi-natale-vetrine-piu-belle-da-vedere-con-bambini/

Dove andare a Natale in Italia | Cosa fare a Natale

La guida alle luminarie di Natale più suggestive da vedere con i bambini

Le vacanze di Natale sono un momento perfetto organizzare un viaggio in Italia. A volte, infatti, non bisogna andare troppo lontano per vivere l'atmosfera natalizia e anche l'Italia ha i suoi meravigliosi mercatini di Natale, rappresentazioni di Presepi Viventi e paesini che nel periodo natalizio sembrano usciti da un racconto di Natale. 

Il periodo tra Natale e Capodanno è il momento perfetto per fare gite fuori porta, visitare qualche bel borgo o andare alla scoperta dei mercatini di Natale più belli. Se viaggiate con i più piccoli, a questo link abbiamo realizzato una utile guida alle migliori destinazioni di Natale con i bambini.

Dove andare a Natale

Ma dove andare il giorno di Natale? I mercatini di Natale sono la proposta più allettante per chi vuole trascorrere il giorno di Natale fuori casa e non vuole perdersi l'atmosfera magica dell'Avvento.

Qui trovate la guida ai Mercatini di Bressanone e ai Mercatini di Merano che sono tra i mercatini di Natale più belli dello stivale, insieme a quelli di Trento e di Bolzano.

In Sud Tirolo infatti la tradizione tedesca del mercatino di Natale è estremamente viva e antica. Anche nel resto dello stivale negli ultimi anni si organizzano mercatini di Natale originali che vale la pena visitare.

Tra gli innumerevoli appuntamenti vi segnaliamo i mercatini del castello di Limatola, tra i più suggestivi della penisola.

Un'ottima alternativa è anche quella di passare il Natale in Toscana. Si può unire la visita dei posti più belli e sconosciuti della Toscana a un giro ai mercatini di Natale di Montepulciano. 

Il Natale a Montepulciano è un'enorme festa in cui il borgo si trasforma completamente. Oltre ai mercatini c'è un vero e proprio villaggio di Babbo Natale allestito nella fortezza Medicea, nella parte alta di Montepulciano, con una pista di pattinaggio e laboratori creativi per i bambini (a Natale è aperto solo nel pomeriggio).

Anche Torino a Natale è una meta imperdibile. Il calendario degli eventi è uno dei più ricchi d'Italia e un vero e proprio villaggio di Babbo Natale viene allestito nella Reggia di Venaria Reale.

Dove andare a Natale in Italia

Ecco qualche idea su dove andare e cosa fare in giro per l'Italia nel periodo natalizio, per un viaggetto che sfrutti le ferie e le chiusure delle scuole. 

A Manarola la pendice della collina si trasforma in un enorme presepe che di notte, dalla giusta prospettiva, diventa uno spettacolo unico al mondo.

Le Cinque Terre meritano assolutamente una visita in ogni periodo dell'anno, perché non andarci tra Natale e Capodanno? Qui trovate i borghi più belli della Liguria con i paesi abbandonati, i castelli e i borghi dell'entroterra che non potete perdere.

Anche i borghi dell'Umbria sono perfetti per la cornice natalizia (qui trovate i borghi più belli dell'Umbria). A Gubbio tutti gli anni viene allestito l'albero di Natale più grande d'Italia.

L'albero è creato illuminando i tanti alberi che ne disegnano il profilo. A Perugia, la Rocca Paolina ospita uno dei Mercatini di Natale più belli del centro Italia.

Anche il mercato delle Strenne merita una visita.

A Jesolo gli artisti danno vita ad un enorme presepe di sabbia sulla spiaggia. Il fascino di Venezia è ancora più grande quando le luci natalizie si specchiano nelle acque placide della laguna; qui trovate tutte le info su cosa vedere a Venezia.

Mezzano è un borgo del Trentino con una particolarità interessante. Le pile e le cataste di legna vengono disposte nel paese in modo da formare delle vere e proprie opere d'arte e alcune installazioni in legna decorano le stradine del borgo. Vi sembrerà di vivere in un racconto di Natale. 

Il Trentino Alto-Adige è anche uno dei posti migliori d'Italia in cui lasciarsi andare agli acquisti, alle leccornie e al vino caldo dei Mercatini di Natale. Quelli di Trento e Bolzano sono tra i più belli d'Italia: a questo link trovate tutte le informazioni per visitare il mercatino di Trento, mentre qui trovate la guida ai mercatini di Bolzano. 

Lampedusa e Linosa si trovano a più di 600 km dalle coste della Sicilia. Il clima a Natale potrebbe essere molto più simile a quello della primavera che all'inverno. Con un po' di fortuna infatti, potrete andare al mare anche a Capodanno.

Le due isole sono diversissime: la prima desertica e pianeggiante, la seconda verde e montuosa. Si può atterrare a Lampedusa con un volo da Catania o Palermo e poi visitare Linosa con i traghetti giornalieri in partenza dal porto di Lampedusa.

In generale in tutta la Sicilia il clima a Natale è meno rigido di altrove. Potrebbe essere quindi un buon momento per visitare l'isola in uno dei suoi periodi meno affollati. I mercati rionali sono in particolare fermento a Palermo, mentre le illuminazioni natalizie di Catania scaldano il cuore.

Alcuni dei Borghi più belli Sicilia sembrano veri e propri presepi. Salendo sull'Etna potrete anche toccare la neve. Ad Erice invece ci sono i mercatini di Natale più belli dell'isola.

GUARDA ANCHE: SALDI 2021

Nel Parco Nazionale di Abruzzo, Lazio e Molise c'è un borgo che sembra un presepe e che espone tutti gli anni a Natale un presepe di cartapesta unico nel suo genere. È un'ottima occasione per visitare i Borghi più belli dell'Abruzzo oppure rilassarsi nell'albergo diffuso di Santo Stefano di Sessanio dopo una visita alla rocca più alta dell'Appenino: Rocca Calascio. 

A Salerno la manifestazione Luci d'Artisti colora la città di un gioco incredibile di luci e luminarie. È uno spettacolo che vale assolutamente la pena vedere. Qui trovate i borghi più belli da visitare in Campania, ovviamente dopo una passeggiata nell'immancabile via di San Gregorio Armeno a Napoli. 

Matera è stata la Gerusalemme cinemaografica del cinema ne Il Vangelo secondo Matteo di Pasolini e ne La passione di Cristo di Mel Gibson. Non è un caso.

Matera è veramente un luogo fermo nel tempo, così come lo sono i borghi più belli della Basilicata. A Matera si tiene nel periodo natalizio uno dei più suggestivi presepi viventi.

Se state pensando di raggiungere Matera a Capodanno, qui abbiamo realizzato una utile guida a cosa fare. 

Mete Natalizie in Italia

Le mete natalizie per le vacanze di Natale in Italia sono tante e la destinazione dipende da cosa ci si aspetta dal viaggio. Qui trovate le migliori destinazioni per sciare in Italia e qui i posti belli e sconosciuti di Italia che devi visitare e che probabilmente ancora non conosci.

Dove andare a Natale spendendo poco

Matera, la Basilicata tutta e la Sicilia sono mete economiche dove passare il Natale spendendo poco. Un viaggio a Lampedusa e Linosa non costa mai molto. I prezzi dei voli di Alitalia per Lampedusa si aggirano sempre intorno alle 70 euro a tratta, in qualsiasi periodo dell'anno.

Sciare senza spendere molto in Italia non è semplice ma alcune destinazioni che hanno i lorto difetti ma anche i loro pregi ci vengono incontro.

È il caso di alcune stazioni sciistiche della Val d'Aosta e del Piemonte (una di queste è Macugnaga) oppure dell'Abruzzo, ocme Ovindoli (qui trovate le info per sciare low cost in talia).

Cosa fare a Natale

La tradizione vuole che il giorno di Natale si faccia un grande pranzo in famiglia in cui si rimane a tavola fino a tardi e si fanno giochi di intrattenimento, come la classica partita a carte, mangiando magari castagne arrosto e frutta secca.

Un'alternativa al Natale in casa è la visita ai mercatini di Natale, la maggior parte dei quali sono aperti anche il 25 dicembre. Ultimamente è sempre più d'uso festeggiare il Natale in agriturismo mangiando fuori casa. Ovviamente la maggior parte dei ristoranti sono chiusi a Natale, ma informandosi e prenotando per tempo si può organizzare un pranzo con i fiocchi.

Per godersi l'atmosfera natalizia e le gioie dell'inverno si può raggiungere uno dei posti in cui vengono allestite le piste di pattinaggio. Alcune sono gratuite, altre no. A Roma, tra le nostre preferite c'è quella dell'Auditorium Parco della Musica che è a pagamento ma è molto grande e poco affollata.

Источник: https://www.zingarate.com/italia/cosa-vedere-italia-natale.html

Le luci di Natale in Lombardia: le città si vestono a festa

La guida alle luminarie di Natale più suggestive da vedere con i bambini

Il Natale è alle porte e luci ed addobbi danno nuova vita a monumenti, piazze e strade, diffondendo la magica atmosfera natalizia tra le vie delle nostre città. In quest’articolo vi porterò a fare un piccolo viaggio tra le Luci di Natale in Lombardia. Sperando di poterle ammirare presto dal vivo!

Nel periodo più magico dell’anno, le nostre città si colorano e ci accolgono regalandoci spettacoli sempre nuovi. Giochi di luce e di colore tra le vie, alberi di Natale ricoperti di led colorati ed edifici che sembrano tavolozze cromate, infatti, contribuiscono, più di ogni altra cosa, a creare l’atmosfera del Natale.

Fotogramma

In un anno particolare come questo, poi, le luminarie natalizie portano un segno di speranza e ci fanno sognare, facendoci tornare bambini, almeno per un po’.

Luci di Natale a Milano

Sobrietà e speranza sono le parole che contraddistingueranno il Natale 2020 a Milano. L’obiettivo è quello di dare un messaggio positivo ai cittadini, anche in un momento difficile come quello che stiamo attraversando.

Fotogramma Fotogramma

In piazza Duomo è stato montato un albero non grande, ma coloratissimo. Tutto blu invece l’albero di Natale Swaroski nella galleria Vittorio Emanuele. In piazza Scala invece un albero di legno di design.

Fotogramma Fotogramma

Grazie ad Urban Up e Unipol, infatti, un grande tappeto di luce, composto da più di centottantamila led bianchi e blu, illuminerà Milano fino al 6 gennaio, per un totale di dodicimila metri di linee elettriche: dall’albero di luce al Gratosoglio fino ai led luminosi in Buenos Aires, Palestro, corso Venezia con i suoi Caselli, corso Vittorio Emanuele, corso di Porta Romana, passando dalla Torre GalFa, alle gru in Porta Nuova fino all’immobile in via De Castillia, recentemente riqualificato.

Fotogramma Agf

In via Piero della Francesca e in via Poliziano, poi, saranno delle grandi comete bianche con la coda blu a portare l’atmosfera di Natale.

Via Dante, invece, si accenderà con le parole di Banca Mediolanum, che compariranno insieme a palline e pacchetti natalizi. Viale Monza si illuminerà per le feste, da Piazzale Loreto sino a Villa San Giovanni, grazie a 74 arcate blu, composte da oltre trentatremila led, ideate da Nivea.

Lampadari di fiamme di luce, alternati a sfere verdi, invece, creeranno suggestive emozioni nelle vie Montenapoleone, Verri, Sant’Andrea, Borgospesso, Bagatta, San Pietro all’Orto e Santo Spirito.

Immancabile anche l’albero di Natale in piazza Croce Rossa, quest’anno creato dall’artista fiorentina Roberta Cipriani.

Le luci del Natale non mancheranno nemmeno nelle aree lontane dal centro, che saranno allestite con filari di luci e decorazioni natalizie.

Agf Agf

In Fiera un grande albero di Natale è stato illuminato  e dedicato al personale sanitario in prima linea nella lotta al Covid.

Fotogramma Ansa

Un grande albero di Natale illumina la fermata della metro di Cadorna e le luci di Natale risplendono anche in piazza Tre Torri.

Impossibile, poi, non citare l’albero di Natale in Stazione Centrale con i desideri dei viaggiatori: tra i rami dell’abete chiunque passi può scrivere un pensiero, un augurio o un sogno, nella speranza che si avveri.

Luci di Natale a Brescia

Quest’anno, in occasione delle feste natalizie, grazie al progetto “Brescia Illumina”, la città si riempie di luce e di calore: come nel salotto di casa, da sabato 28 novembre 2020, infatti, le piazze e le vie della città sono illuminate con luci e decorazioni.

L’idea è quella di addobbare a festa la città per alleggerire gli animi e far brillare gli sguardi.

Da domenica 6 dicembre 2020, poi, piazza Loggia si trasformerà in un grande Album dei Ricordi, grazie alle immagini che verranno proiettate sul palazzo simbolo della città, per rievocare la Brescia di ieri.

Album dei Ricordi è un progetto di A2A Spa, che cura anche l’illuminazione scenografica della facciata della Pinacoteca Tosio Martinengo e dei due cedri antistanti.

Grandi o piccoli, tutti i quartieri della città cercheranno di raccontare la loro storia e, tra i tanti, non si può non citare il progetto allestito in Corsia del Gambero. E’ qui, infatti, che si potrà ammirare e fotografare Brixi, un omino di pan di zenzero illuminato alto 6 metri.

Luci di Natale a Monza

Anche a Monza, dal centro ai quartieri secondari, le luminarie natalizie rallegrano la città con l’obiettivo di rilanciare il tessuto commerciale cittadino e regalare, soprattutto ai bambini, gioia e spensieratezza.

Le luci su Monza si sono accese sabato 28 novembre 2020 e si spegneranno al termine delle festività, mercoledì 6 gennaio 2021. In 38 vie della città sono stati accesi, infatti, ben 565 eleganti lampadari dorati.

Luci di Natale a Bergamo

Sabato 28 novembre si è accesso l’albero di Natale del centro, «Natalino», con le sue luci colrate, ispirate all’albero del Rockefeller Center di New York. L’abete è stato donato dalla Valle Seriana ed il progetto è del Distretto urbano del commercio, che come ogni anno (con il patrocinio del Comune di Bergamo e della Camera di Commercio) ha regalato alla città le luminarie natalizie.

L’abete, alto 15 metri, sarà il simbolo del Natale del centro cittadino e del progetto solidale «Accendi un sorriso»: una raccolta fondi volta ad incrementare il numero di pasti gratuiti che vengono garantiti nelle mense scolastiche, così da andare incontro ai bisogni di quelle famiglie particolarmente colpite dalla crisi economica causata dal Covid.

I desideri dei bambini illuminano tutta l’Italia

Gli alunni delle scuole di Milano e della Provincia di Bergamo hanno deciso di inviare simbolicamente a tutti i bambini della Penisola un augurio speciale, accendendo di speranza la Minitalia, alla vigilia di un Natale che sarà molto diverso dal solito.

Il video ha inizio con la letterina di una bambina che quest’anno, anziché i soliti giochi, chiede a Babbo Natale di “tornare a giocare tutti insieme”.

Il desiderio prende forma e diventa realtà, dando vita ad una suggestiva catena di bambini che si incontrano e, passandosi il testimone, accendono i simboli delle diverse città d’Italia: dalla Mole Antonelliana al Duomo di Milano, dal Maschio Angioino ai Sassi di Matera, passando per San Pietro e la Torre di Pisa, l’Italia intera si illumina come d’incanto per la gioia di tutti i bambini.

A rendere ancora più suggestivo il video ha contribuito Leolandia, noto parco a tema di Capriate San Gervasio, in provincia di Bergamo, che, oltre a mettere a disposizione la Minitalia con i suoi 160 monumenti perfettamente riprodotti, ha partecipato alle riprese, offrendo gli strumenti e le competenze necessarie per rendere ancora più efficace la straordinaria idea dei bambini.

Si può ammirare il video qui.

Luci di Natale a Varese

L’accensione dei Giardini Estensi, delle strade e delle piazze della città quest’anno si svolgerà in modo doverso dal solito: l’appuntamento è per giovedì 3 dicembre sulla pagina del Comune di Varese.

Anche a Varese, infatti, le parole d’ordine per questo Natale non saranno solo “luce e speranza”, ma anche “sobrietà e cautela”.

Ciò non vuol dire che la città non sarà pervasa dalla magia del Natale:  le strade, i quartieri e, soprattutto, i Giardini Estensi si illumineranno e si riempiranno di colore.

In totale sono 800 mila le luci installate in città, che, dal centro al Sacro Monte, illumineranno il capoluogo.

Luci di Natale a Mantova

A portare l’atmosfera natalizia a Mantova, quest’anno, saranno soprattutto le luminarie.

Le luci, infatti, rallegreranno le strade e le piazze della città per portare, grazie alla magica atmosfera del Natale, serenità e speranza ai cittadini.

Luci di Natale a Pavia

Quest’anno, l’Amministrazione comunale, in collaborazione con ASM Pavia, ha deciso di promuovere l’iniziativa “Pavia non si spegne”. Per l’occasione Piazza della Vittoria, Ponte Coperto, Castello Visconteo, cortile del Broletto, luoghi simbolo della città, verranno illuminati a festa.

Inoltre, i cittadini, con lo slogan “la luce di ognuno è luce per tutti”, saranno invitati ad illuminare le proprie finestre ed i propri balconi.

Il progetto mira a valorizzare spazi e luoghi simbolo della Città, offrendo alla cittadinanza un’atmosfera di festa.

Luci di Natale a Cremona

Le luminarie di Natale abbelliranno anche quest’anno il centro di Cremona.

Nonostante le difficoltà l’Amministrazione comunale ha deciso, infatti, di dare un segno di speranza alla cittadinanza, illuminando il centro cittadino con i tradizionali filari di luci sospese e con delle proiezioni a tema natalizio.

Una cascata di stelle su sfondo rosso, in particolare, coprirà per l’occasione Palazzo Cittanova e le torri di Palazzo Comunale: quella Civica e quella Pretoria.

Inoltre, i presepisti, che normalmente espongono in Comune, quest’anno allestiranno le loro opere nelle vetrine dei negozi del centro che vorranno aderire.

Luci di Natale a Lecco

Anche a Lecco, grazie ad oltre 150 commercianti, il centro storico si illuminerà con le tradizionali luminarie natalizie.

Le luci sono state posizionate per le vie del centro storico: in piazza Garibaldi, in piazza XX Settembre e lungo Viale Turati.

Quest’anno, poi, la passeggiata del lungolago, è resa ancora più suggestiva grazie all’illuminazione natalizia ed alle scritte manzoniane.

In provincia di Lecco, poi, a Merate ci si immerge nell’atmosfera natalizia grazie alla proiezione di un bosco, innevato ed animato dagli elfi, sulla facciata del Castello Prinetti, e di stelle e  fiocchi di neve, sulla Torre, simbolo della città.

Luci di Natale a Lodi

Anche il comune di Lodi, con l’obiettivo di dare un segno di speranza ai cittadini, non ha rinunciato, all’allestimento delle tradizionali luci natalizie.

Oltre all’albero di Natale, in piazza della Vittoria, le luminarie saranno articolate in 250 punti luce ed interesseranno le principali piazze e vie della città.

Luci di Natale a Sondrio

Scritte augurali, alberi addobbati a festa, filodiffusione, luminarie, proiezioni e installazioni luminose rallegreranno la città. La giunta comunale spera, in questo modo, di trasmettere un messaggio di serenità e speranza ai cittadini.

Protagoniste del Natale saranno innanzitutto le piazze della città. Su tre lati di piazza Campello, infatti, verrà riproposto il bosco incantato, arricchito da una nuova proposta grafica. In piazza Garibaldi, poi, sulle facciate degli edifici principali, ci saranno delle proiezioni a tema natalizio.

In piazza Cavour verranno allestiti degli alberelli di Natale ed, in piazzale Bertacchi ed in piazza Garibaldi, verrà predisposta la filodiffusione per rallegrare l’atmosfera.

Alla Sassella, infine, sarà realizzata un’illuminazione in stile presepe, visibile da chi proviene da Milano, ed, in ultimo, verrà illuminato castel Masegra.

Per continuare a viaggiare tra le luci di Natale, non perdetevi gli articoli sulle illuminazioni nelle città dell’Emilia Romagna, del Trentino Alto Adige, del Piemonte e del Veneto.

Источник: https://lombardia.viaggiapiccoli.com/le-luci-di-natale-in-lombardia-le-citta-si-vestono-a-festa/

Gravidanza
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: