In Sardegna con i bambini: itinerari tra le più belle spiagge

Contents
  1. Vacanze in Sardegna: gli itinerari per le famiglie
  2. Gli itinerari consigliati
  3. La cinta
  4. Santa Giusta
  5. Cala Brandinchi
  6. San Teodoro
  7. Santa Maria Navarrese
  8. Capo Carbonara
  9. Villasimìus
  10. Cosa fare con i bambini
  11. Le 10 migliori spiagge della Sardegna per i bambini
  12. 1. Le spiagge per bambini a Villasimius
  13. 2. Le spiagge per bambini a San Teodoro
  14. 3. Le spiagge per bambini a Palau
  15. 4. Le spiagge per bambini a Badesi
  16. 5. Le spiagge per bambini a Santa Teresa di Gallura
  17. 6. Le spiagge per famiglie a Carloforte
  18. 7. Le spiagge per bambini ad Alghero
  19. 8. Le spiagge per bambini a Orosei
  20. 9. Le spiagge per bambini a Poetto
  21. 10. Le spiagge per famiglie a Oristano
  22. DOVE DORMIRE
  23. Informazioni utili
  24. Spiagge per bambini in Sardegna: i nostri consigli per andare al mare con i più piccoli
  25. Le caratteristiche delle spiagge adatte ai bambini
  26. Spiagge attrezzate per bambini nella Sardegna del Nord
  27. Migliori spiagge per bambini nella Sardegna orientale
  28. Spiagge per bambini nel sud Sardegna e vicino Cagliari
  29. Le migliori località di mare adatte ai bambini nella Sardegna occidentale
  30. Dove dormire con i bambini nella Sardegna ovest
  31. Dove andare in Sardegna con i bambini: 5 itinerari per famiglie
  32. 1 – RENA BIANCA – SANTA TERESA DI GALLURA
  33. Come arrivarci
  34. 2 – LA CINTA – SAN TEODORO
  35. 3 – CEA – BARI SARDO
  36. 4 – SANTA GIUSTA – COSTA REI
  37. 5 – CALA BRANDINCHI – CAPO CODA CAVALLO
  38. Vacanze in Sardegna con bambini, grandi e piccoli
  39. La guida alle zone ed attrazioni in Sardegna per regalare una vacanza indimenticabile ai più piccoli
  40. Visitare il Parco Paleontologico Dinosardo a Oristano
  41. Aquadream, per una giornata all’insegna del divertimento
  42. Gregoland, il parco divertimento gratuito di Marina di Porto Cervo
  43. Sport e svago al Parco avventura Le Ragnatele di Alghero
  44. Da vedere in Sardegna con i bambini: Sardegna in Miniatura
  45. Parco delle Emozioni, il primo parco Junior della Sardegna
  46. Conoscere la Sardegna a bordo dei trenini verdi
  47. Vacanze in Sardegna con bambini: divertimento e relax assicurati

Vacanze in Sardegna: gli itinerari per le famiglie

In Sardegna con i bambini: itinerari tra le più belle spiagge

La Sardegna, grazie alle sue caratteristiche, si presta perfettamente come meta delle vacanze con bambini. Si tratta di un luogo da sempre amato dai turisti di tutto il mondo, oltre che conosciuto da chiunque per i suoi colori, i suoi profumi, le sue bellezze paesaggistiche e architettoniche.

È questo il motivo per cui la Sardegna non passa mai di moda, ma anzi è sempre tra le mete più celebri e ricercate per le vacanze estive nel mondo.

Si tratta di un gioiello italiano che merita di essere visitato almeno una volta nella vita per le sue scogliere incontaminate e per le sue spiagge dorate e finissime. 

A differenza di molti altri paradisi incontaminati, la Sardegna è un luogo ideale per le vacanze delle famiglie con i bambini di qualsiasi età, perché dotata di spazi naturali adatti a loro e spiagge attrezzate dove possono trascorrere giornate di mare all’insegna del divertimento e del relax.

I mesi più scelti per soggiornare su questa paradisiaca isola sono luglio e agosto, in alta stagione, quando le temperature sono più elevate. Tuttavia, quando si hanno dei bambini è più indicato andare a fine primavera/inizio estate o a inizio autunno.

Infatti, il caldo in quelle settimane è meno intenso e le spiagge non sono troppo affollate.

Il traghetto è il mezzo consigliato, nonché il preferito, per le famiglie per raggiungere la Sardegna(in questo comparatore trovi  le offerte per i traghetti verso la Sardegna).

I porti di partenza più utilizzati sono quelli di Civitavecchia, Genova, Napoli, Palermo, Livorno e Piombino, mentre quelli di arrivo sono: Olbia, Golfo Aranci, Porto Torres, Santa Teresa di Gallura (qui un breve racconto), Cagliari, Arbatax.

Gli itinerari consigliati

Nonostante la Sardegna si presti in generale molto bene a essere scelta per le vacanze con i bambini, ci sono alcuni itinerari in particolare più indicati di altri dove sia i genitori, che i piccoli, potranno sentirsi perfettamente sicuri e tranquilli. Ecco quali sono:

La cinta

Situata a San Teodoro, questa spiaggia presenta una sabbia fine bianca con un mare trasparente dal fondale basso, dove è facile anche per i bambini immergersi senza difficoltà. Si tratta probabilmente di una delle zone sarde più note, è possibile raggiungerla a piedi dalla periferia nord del centro. È bene attrezzata e accessibile alle famiglie.

Santa Giusta

Situata sulla Costa Rei, questa spiaggia è stata inserita dalla Lonely Planet tra le 10 spiagge più belle del mondo. Il motivo non è difficile da intuire.

Qui i bambini potranno giocare con la sabbia finissima e fare lunghi bagni in sicurezza, sempre sotto lo stretto controllo dei genitori. Questo è sottinteso.

I fondali sono comodi e le spiagge sono dotate di tutto l’occorrente per le famiglie e non solo.

Cala Brandinchi

Situata a Capo Coda Cavallo, questa spiaggia è nota come la piccola Tahiti. Si tratta di un piccolo paradiso perfetto per le giornate di mare e sole di grandi e piccini.

San Teodoro

È una delle zone più conosciute per la sua bellezza e comodità. I bambini qui possono fare molte attività come nuotare insieme ai delfini, avvistare i fenicotteri rosa nella laguna o godersi la bellezza delle scogliere lungo un viaggio in barca.

Santa Maria Navarrese

Le famiglie più avventurose hanno la possibilità di noleggiare una barca al porticciolo di questo piccolo villaggio e visitare magnifiche spiagge, come Cala Luna, e affascinanti grotte del golfo di Orosei, per esempio quella del Bue Marino. Alcuni di questi luoghi sono raggiungibili esclusivamente via mare e per questo sono ottimi per far ammirare la fauna marina ai bambini con maschera e pinne.

Capo Carbonara

Per gli amanti della natura, quest’area marina protetta è una tappa da non perdere. Collegata all’isola di Cavoli e a quella di Serpentara, offre anche una spiaggia bianca nei pressi del porto di Sa Ruxi.

Villasimìus

Si tratta di un comune nella sardegna meridionale con un alto flusso di turismo. Con le sue venti spiagge bianche e le acque cristalline, questa località è perfetta per passare una giornata con i bambini. Dopo il mare, è possibile spostarsi in paese per visitare i resti della civiltà nuragica, un tempo stabile in Sardegna.

Cosa fare con i bambini

Non solo giochi sulla spiaggia. Durante una vacanza in Sardegna con i bambini è possibile dedicarsi a numerose attività acquatiche ed eventi.

Una delle attività che è possibile fare è quella di andare a cavallo. I bambini amano gli animali e qui non è strano vedere passeggiare cavalli anche sul ciglio delle strade. Questo perché i ranch in tutta l’isola sono numerosi. Si può scegliere se passeggiare in campagna o direttamente sulla spiaggia.

Visitare un nuraghe, cioè un tradizionale edificio in pietra a forma conica risalente al II millennio a.C., può essere un’idea interessante per tutta la famiglia. La campagna è ancora ricca di questi edifici.

Come non portare i bambini a vedere i fenicotteri rosa al Parco di Molentargius, tra Cagliari e Quartu Sant’Elena? Qui è possibile vederne moltissimi tutti insieme, soprattutto all’ora del tramonto. Quest’area incontaminata, inoltre, presenta un sistema di stagni di acqua dolce, Bellarosa Minore e Perdalonga, e uno di acqua salata, Bellarosa Maggiore.

Il nome del parco naturale deriva da quello degli asini, detti “molenti”. Un tempo, infatti, questi animali erano impiegati per il trasporto del sale proveniente dai bacini situati all’interno del parco.

Per di più, Quartu Sant’Elena presenta anche un bellissimo litorale dove troviamo, in particolare, la lunghissima spiaggia del Poetto di Quartu Sant’Elena, molto adatta anche per i piccoli.

Источник: http://www.babyinviaggio.it/vacanze-sardegna-gli-itinerari-le-famiglie/

Le 10 migliori spiagge della Sardegna per i bambini

In Sardegna con i bambini: itinerari tra le più belle spiagge

La Sardegna è un posto che, dopo un po’ di tempo, manca, e bisognerebbe tornarci periodicamente, soprattutto per sperimentare in famiglia le sue bellissime spiagge.

Lo dico per esperienza: dopo averci passato le estati per tutta l’infanzia e l’adolescenza, non ci sono più tornata, se non saltuariamente, e ogni anno mi riprometto di andare almeno a fare un piccolo saluto a questa terra meravigliosa, meta da sogno per chiunque ami il mare.

Già, perché il mare della Sardegna è davvero indimenticabile, con spiagge tra le più belle del mondo e acque cristalline che bagnano ogni lato dell’isola.

C’è un po’ di tutto: ci sono le spiagge più ventose, adatte per chi vuole fare windsurf o altri sport acquatici, e ci sono le calette più tranquille e appartate, perfette per chi vuole godersi una giornata di mare in totale relax. Ci sono spiagge attrezzate con ogni comfort e baie più nascoste per chi vuole immergersi nella natura.

Da Nord a Sud, la Sardegna è una terra tutta da scoprire, con spiagge una diversa dall’altra. Ma quali sono le spiagge della Sardegna più adatte alle famiglie con bambini? L’elenco potrebbe essere molto lungo; noi abbiamo cercato di fare una selezione in base anche alla particolarità di ognuna, capace di renderla unica nel suo genere.

1. Le spiagge per bambini a Villasimius

Una delle località più note del Sud della Sardegna, Villasimius è una meta adatta a chi abbia voglia di una vacanza più frizzante, non fatta solo di spiaggia.

Il paese è molto animato, soprattutto in estate, ed è la base perfetta per chi voglia andare alla scoperta di questa zona della Sardegna, tra siti archeologici (come l’insediamento fenicio e romano di Cuccureddus) e nuraghe.

A Villasimius sono diverse le spiagge a disposizione dei turisti, ma le più adatte alle famiglie sono probabilmente Campus (racchiusa tra due promontori, e quindi più riparata dai venti) e Simius, un chilometro di bianchissima sabbia con fondali bassi e molti servizi a disposizione dei villeggianti.

GUARDA I NOSTRI FAMILY HOTEL E VILLAGGI A  VILLASIMIUS PER BAMBINI…

2. Le spiagge per bambini a San Teodoro

Siamo in Gallura, località apprezzata sia per lo splendido mare che per la vita turistica frizzante e mai noiosa, con tanti divertimenti anche in orari serali.

San Teodoro è un bel borgo che si affaccia sul mare con una serie di incantevoli spiagge di sabbia dorata, simili a paradisi tropicali (in più è località Bandiera Verde): impossibile non amare il litorale bianco di Cala Brandinchi, soprannominato appunto Tahiti.

I bambini ameranno in particolare Cala Ghjlgolu, una spiaggia che nasconde una roccia modellata dal vento a forma di tartaruga.

SCOPRI IL FAMILY HOTEL CLUB CALA DELLA TORRE di Siniscola, poco più a sud di San Teodoro.

3. Le spiagge per bambini a Palau

Palau è la destinazione perfetta per tutte le famiglie che non vogliono limitarsi a stare ferme su un’unica spiaggia, ma vogliono esplorare via mare le mille sfumature di azzurro del mare sardo.

Da qui infatti ci si imbarca per andare alla scoperta del parco dell’arcipelago della Maddalena, con tantissime crociere che partono e rientrano anche in giornata.

Tante a Palau sono le spiagge di sabbia adatte ai bambini, come quella della Sciumara, e tutto intorno una natura rigogliosa che fa da habitat a tantissime specie di animali.

I più piccoli rimarranno a bocca aperta anche di fronte a un’opera della natura che sembra creata da un’artista: la roccia dell’orso, simbolo di Palau, scolpita dal vento nel tempo.

GUARDA I FAMILY HOTEL IN GALLURA DI FAMILYGO…

4. Le spiagge per bambini a Badesi

Nel Golfo dell’Asinara, Badesi ha spiagge davvero bellissime, paradisi naturali dove il mare inizia là dove finiscono le dune di sabbia ricoperte da un piccolo strato di vegetazione selvaggia.

Un posto adatto alle famiglie più amanti del relax e della natura, che ameranno la spiaggia candida di Li Mindi o la Baia delle Mimose, una distesa di sabbia bianca che si tuffa nel mare con un fondale basso, comodo e sicuro per chi ha bambini più piccoli.

5. Le spiagge per bambini a Santa Teresa di Gallura

Santa Teresa Gallura, in estate, è un paese che non dorme mai: aperitivi, ristoranti, locali dove ballare fino a tardi. Una premessa che non sembra perfettamente coniugarsi con le esigenze delle famiglie, ma così non è.

Semplicemente Santa Teresa può essere la destinazione perfetta per chi cerca un po’ di movimento e non solo una rilassante vita da spiaggia.

In ogni caso, anche il relax a Santa Teresa di Gallura è garantito, con spiagge bellissime (Bandiera Verde) come la baia di Rena Bianca, poco distante dalla piazzetta principale del paese.

GUARDA I FAMILY HOTEL IN GALLURA DI FAMILYGO…

6. Le spiagge per famiglie a Carloforte

Un pezzo di Liguria in Sardegna: i fondatori dell’isola di San Pietro erano infatti pescatori che arrivavano da Pegli, e negli anni qui si sono conservate le loro tradizioni e la loro lingua.

Carloforte è l’unico centro abitato di quest’isola tranquillissima, che è un paradiso per le famiglie: qui tutti si conoscono e l’atmosfera è quella di un borgo rimasto fermo nel tempo.

Le spiagge, neanche a dirlo, sono bellissime e anche queste Bandiera Verde dei pediatri.

7. Le spiagge per bambini ad Alghero

Vi avevamo già raccontato quanto Alghero fosse una città divertente da vivere con i bambini, soprattutto dopo aver ricevuto il titolo di “città amica della famiglia“.

Qui si può scoprire la cultura catalana, esplorare la natura del Parco Naturale Regionale di Porto Conte o vivere l’avventura di una piratesca gita in barca nelle grotte di Nettuno.

Ma Alghero per i bambini è anche mare e spiagge bellissime e a misura di bimbo (garantisce la Bandiera Verde dei pediatri). La spiaggia più amata dalle famiglie è Le Bombarde, con acque trasparenti e un fondale sabbioso e limpido.

Noi vi suggeriamo anche di spingervi un po’ più in là, per scoprire il Lazzaretto, una baia con una manciata di calette di sabbia chiarissima.

8. Le spiagge per bambini a Orosei

Una costa di sabbia bianca alternata a strapiombi lunga in tutto venti chilometri: Orosei è un luogo incontaminato della Sardegna, dove ammirare la natura e la cultura più vera e radicata di queste terre.

Tantissime le calette nascoste da scoprire, ma i cinque chilometri della Marina di Orosei sono indubbiamente una soluzione comoda e bellissima per chi ha famiglie con bambini (anche qui campeggia la Bandiera Verde).

Da queste parti si possono ammirare non solo gli animali marini ma anche la natura che popola lo stagno di Sa Curcurica, meta di molte specie di uccelli migratori.

SCOPRI IL VALTUR SARDEGNA TIRRENO RESORT, SUL GOLFO DI OROSEI…

9. Le spiagge per bambini a Poetto

Tra i circa nove chilometri di spiaggia che si estendono tra i Comuni di Cagliari e Quartu Sant’Elena, Poetto è una delle spiagge preferite dai cagliaritani, soprattutto dalle famiglie con bambini.

Servitissima, con attività, centri sportivi, ristoranti e locali (è, nemmeno a dirlo, Bandiera Verde), è una delle spiagge cittadine maggiori d’Europa.

Adatta a chi preferisce la comodità alla tranquillità, è perfetta per una vacanza movimentata e piena di attività (compresi i tour della città, in bici o in battello lungo i canali delle ex saline).

10. Le spiagge per famiglie a Oristano

Lunga, ampia, perfettamente attrezzata: la spiaggia di Torre Grande è probabilmente una di quelle più adatte alle famiglie con figli di tutta la costa oristanese (Bandiera Verde garantita anche qui).

Tre chilometri di sabbia dorata con un mare generalmente molto calmo (anche se il fondale degrada abbastanza rapidamente, ed è quindi richiesta un po’ di attenzione ai più piccini) e tantissimi servizi.

La spiaggia è perfetta per chi ha figli più grandicelli: i ragazzi qui possono trovare qualsiasi tipo di attività sportiva da praticare, dal beach volley al beach tennis al windsurf e tanto altro.

Imperdibile la spiaggia di Is Arutas, considerata la perla della penisola del Sinis, e fatta di pietrine di quarzo colorate. Una meraviglia della natura, che si conferma tale anche quando si mettono i piedi in acqua.

Siamo infatti nel cuore dell’area marina della penisola del Sinis, e il mare limpidissimo è l’ideale per avvistare banchi di pesci e specie marine di ogni genere.

I vostri figli si divertiranno moltissimo a fare snorkeling con maschera e boccaglio mentre per i piccolissimi è forse un po’ meno adatta, per via del fondale subito piuttosto profondo.

SCOPRI I FAMILY HOTEL E LE STRUTTURE PER BAMBINI NEL GOLFO DI ORISTANO…

DOVE DORMIRE

Scopri Family Hotel e strutture per bambini in Sardegna

Scopri i nostri villaggi per bambini della Sardegna

Scopri i nostri hotel per bambini della Sardegna

Scopri i nostri campeggi per bambini della Sardegna

Informazioni utili

www.sardegnaturismo.it
www.carloforteturismo.it

Copyright: Familygo. Foto di pixabay; Comune di Alghero; valtur sardegna tirreno; resort le dune; Flickr strandguidesardinien

Источник: https://www.familygo.eu/vacanze-con-bambini/viaggi/villasimius/spiagge-sardegna-per-bambini/

Spiagge per bambini in Sardegna: i nostri consigli per andare al mare con i più piccoli

In Sardegna con i bambini: itinerari tra le più belle spiagge

Sappiamo bene che quando si organizzano le vacanze al mare con i bimbi è necessario fare attenzione ad alcune comodità e a servizi ad hoc che permettano di vivere una vacanza rilassante e divertente.

La Sardegna è la meta ideale dove fare un viaggio di famiglia, infatti tra spiagge paradisiache, aree naturali e attrazioni culturali, il divertimento è assicurato.

In questo articolo abbiamo deciso di farti conoscere le spiagge per bambini più belle dell’isola, così che a te non resti solo che prenotare goderti la vacanza!

Le caratteristiche delle spiagge adatte ai bambini

Da genitore lo sai bene, quando si organizza una vacanza al mare la scelta della spiaggia è fondamentale e se la sbagli avrai ufficialmente rovinato almeno una giornata di viaggio. Ecco perché abbiamo deciso di venirti in soccorso. Secondo noi, le caratteristiche più importanti che una spiaggia deve avere per essere adatta ai bambini sono: 

  • Acqua limpida e cristallina. Per i nostri bambini vogliamo sempre il meglio, dunque l’acqua pulita è un elemento essenziale. Oltre che essere esteticamente più bella, l’acqua limpida e cristallina infonde più sicurezza nei bimbi che stanno imparando a nuotare o che vogliono diventare esperti subacquei;
  • Ad un mare pulito è bene che sia sempre associato un fondale tendenzialmente basso e sabbioso che non abbia un dislivello ripido vicino alla riva;
  • Il litorale dovrà essere rigorosamente di sabbia, così che i tuoi bimbi siano liberi di creare il castello più bello o possano divertirsi a sotterrare parti del tuo corpo sotto la sabbia (si, anche noi siamo stati vittime di questo gioco). La sabbia permetterà anche passeggiate e un accesso all’acqua più agevole a tutti quei piedini scalzi ed entusiasti di tuffarsi;
  • Altro elemento molto importante è l’accesso alla spiaggia. Se da single accettavi di farti 1 ora di camminata in un sentiero sterrato sotto il sole per raggiungere una caletta paradisiaca, ora non è più così. Avere accesso immediato alla spiaggia grazie a una passerella che ti permetterà di trasportare ombrellone, tenda, sedia, sdraietta e i mille giochi che avrai sicuramente con te sarà una cosa che amerai più della visione di quella caletta che tanto sognavi;
  • Infine i servizi. Più una spiaggia è attrezzata e meglio è. Quelli per noi essenziali sono: il bagno, la stazione dei bagnini per la sicurezza e locali di ristoro per un pranzo veloce, una merenda a base di gelato o un aperitivo al tramonto prima di tornare a casa. 

Spiagge attrezzate per bambini nella Sardegna del Nord

Spiaggia di Cala Brandinchi, San Teodoro

La costa settentrionale della Sardegna, che per convenzione facciamo partire dalla cittadina di Alghero e concludere nel territorio olbiese, racchiude al suo interno la tanto amata e famosa Costa Smeralda. Caratterizzata da bellissime spiagge di sabbia bianca con acqua limpida e dai colori caraibici, tra jet set e natura incontaminata anche qui esistono meravigliose spiagge adatte anche ai bambini più piccoli. 

La prima tappa di un viaggio nel nord Sardegna dev’essere assolutamente Alghero, denominata per l’appunto “città amica delle famiglie”.

Tra le spiagge più amate in città c’è la conosciutissima Le Bombarde, lunga quasi 1 chilometro e caratterizzata da un’acqua limpida e azzurra e sabbia bianca.

Molto facile da raggiungere, qui troverai anche bar e ristoranti che sono aperti tutto il giorno fino al calar del sole, quando comincia l’allegra movida notturna. Spostandosi in uno dei borghi più famosi dell’isola, Castelsardo, c’è la spiaggia di Ampurias, un vero e proprio gioiello.

Contraddistinto da granelli di sabbia color crema e acqua cristallina, l’arenile è dotato di tutti i servizi che fanno felici una famiglia: bagnino, accesso per disabili, docce a pagamento e un chiosco dove ristorarsi dopo una lunga giornata di tuffi e nuotate. 

Passando invece al territorio di Olbia-Tempio, vogliamo consigliarti due spiagge spettacolari: la spiaggia di Cala Brandinchi, che si trova nella meravigliosa area marina protetta di Capo Coda Cavallo a San Teodoro e la spiaggia Punta Tegge di La Maddalena.

Quest’ultima situata sull’isola de La Maddalena è facilmente raggiungibile seguendo la strada costiera. Si tratta di una piccola spiaggia, stile paradiso, composta da sabbia chiara a grani grossi che si immerge un mare trasparente con fondali bassi e ricchi di pesci.

I tuoi bimbi amanti degli animali ameranno questa spiaggia e i più grandicelli ricorderanno a lungo lo snorkeling fatto da queste parti.

Migliori spiagge per bambini nella Sardegna orientale

Spiaggia di Berchida, Orosei

La costa orientale della Sardegna è quella più scenografica, dove mare e montagna si incontrano creando un panorama che difficilmente potrai dimenticare.

In questa costa esistono numerose spiagge adatte ai più piccoli, quindi abbiamo deciso di elencarti solo quelle che secondo noi sono imperdibili.

Impossibile non nominare la magnifica marina di Orosei che con i suoi 5 chilometri di estensione è la soluzione più comoda per chi come te viaggia con bambini al seguito.

Da queste parti la meravigliosa oasi Bidderosa, ovvero cinque calette una più bella dell’altra custodite in un parco di quasi 900 ettari protetti dall’Ente Foreste che hanno decretato la necessità di un ingresso limitato nella stagione più alta, ossia da maggio ad ottobre. Non sarà facilissimo prenotare il tuo posto in questa vera oasi a numero chiuso, ma se ci riuscirai ne varrà davvero la pena!

Al confine settentrionale dell’oasi troverai invece la splendida spiaggia di Berchida, nel territorio di Siniscola. Si tratta di una spiaggia non affollata, con fondale basso, acqua turchese e sabbia fine.

Inoltre è attrezzata di vari comfort come bar, noleggio di canoe e pedalò e un ampio parcheggio.

Più a sud, nel comune di Tortolì invece si trova la meravigliosa spiaggia di Orrì, formata da soffice sabbia bianca, acque trasparenti e fondale basso, è l’ideale per insegnare ai tuoi bambini le tantissime tipologie di tuffo.

La spiaggia è lunga quasi 4 chilometri ed offre numerosi servizi come il noleggio di attrezzatura balneare, punti ristoro, noleggio pedalò e giochi per bambini. Nella strada che la costeggia, durante le serate estive potrai far parte della movida notturna fatta da locali, musica, bancarelle e divertimenti per tutte le età!

Ultima, ma non per importanza, la bellissima spiaggia della Torre di Barì a Bari Sardo.

Divisa in due questa spiaggia presenta a nord una sabbia a grani grossi dal colore dorato, mentre a sud è caratterizzata da sassolini di sabbia bianca, le acque sono invece in entrambe azzurre e limpide.

Anche questa è dotata di tutti i servizi essenziali per la balneazione, l’accesso ai diversamente abili, un ampio parcheggio e diversi punti ristoro dove potrai gustare degli ottimi piatti di pesce. 

Spiagge per bambini nel sud Sardegna e vicino Cagliari

Spiaggia del Poetto, Cagliari

Sebbene la costa nord sia la più conosciuta, nel sud Sardegna sarai in grado di vivere una vacanza molto ricca fatta di storia, cultura, aree verdi e spiagge paradisiache.

Lungo tutta la costa meridionale troverai tantissime spiagge adatte ai bambini; la più conosciuta tra tutte è il Poetto, la principale spiaggia di Cagliari che si estende per chilometri fino al territorio di Quartu Sant’Elena.

Qui c’è tutto quello che cerchi: fondale basso, acque cristalline, spiaggia di sabbia e tutti i servizi balneari come noleggio di sdraio e ombrelloni, bagnini di sicurezza, bagni e una moltitudine di chioschi disseminati per tutto il lungomare dove poter pranzare o fare merenda e dopo cena divertirsi a ritmo di musica. La spiaggia inoltre è facilmente accessibile in quanto raggiungibile con i mezzi pubblici dal centro città.

Nella famosa cittadina di Villasimius, che nel 2019 ha vinto il premio come sustainable top 100 destinations, si trovano due spiagge adatte alle famiglie: Simius e Campus, quest’ultima racchiusa tra due promontori è quindi riparata e adatta anche in giornate un po’ più ventose. Entrambe bellissime spiagge di sabbia bianca che si immergono in una distesa azzurro brillante.

Per una gita fuori porta invece ti consigliamo di visitare l’isola di San Pietro e la sua amabile cittadina di Carloforte. Un pezzo di Liguria in Sardegna che riconoscerai dalle influenze linguistiche, tradizionali e gastronomiche. Anche qui le spiagge sono tutte a prova di bambino e l’isola è tranquillissima, un vero paradiso per le famiglie.

Infine, ti consigliamo la spiaggia di Su Giudeu, nel comune di Chia. La spiaggia è un vero e proprio paradiso, caratterizzato da una distesa di sabbia fine e dorata che degrada dolcemente in una distesa di mare azzurro e cristallino. Inoltre è ben servita e sono presenti tutti i servizi necessari per stare tranquillamente in spiaggia con i bambini. 

Le migliori località di mare adatte ai bambini nella Sardegna occidentale

Spiaggia di Mari Ermi, Cabras

Conosciuta per essere la costa più selvaggia e incontaminata, d’impatto si potrebbe pensare che non sia adatta per le famiglie, ma questo è un errore. Per sfatare questo mito ti vogliamo consigliare quelle che secondo noi sono le spiagge a prova di bambino.

Nel territorio del Sulcis Iglesiente, a Buggerru, non possiamo non nominare la bellissima spiaggia di Cala Domestica, che siamo sicuri accontenterà tutti i membri della tua famiglia. Sia che il pomeriggio sia dedicato alla costruzione di castelli giganti o ai tuffi e alle nuotate olimpioniche, amerai passare le tue giornate in questa spiaggia.

Attrezzata di tutti i servizi essenziali, ti consigliamo di non farti mancare un ottimo pranzo a base di pesce nel chiosco della spiaggia.

Nell’oristanese invece da fare è una visita al magico territorio del Sinis, nel comune di Cabras, qui troverai spiagge incredibili immerse in un territorio naturale magnifico.

Provare per credere! Stiamo parlando delle spiagge di Is Arutas e Mari Ermi, due spiagge collegate tra loro ed entrambe caratterizzate da piccoli granelli di sabbia bianca molto belli e spesso oggetto di furto da parte dei visitatori (non farlo, queste spiagge hanno bisogno di essere preservate per restare cosi belle!) e una distesa di acqua limpida e cristallina che con il riflettere del sole produce dei bellissimi giochi di luce. Qui troverai alcuni dei servizi essenziali come la passerella di accesso, il parcheggio, il servizio di sicurezza dei bagnini e due chioschi dove gustare degli ottimi piatti di pesce. Tra questi ti consigliamo di assaggiare la bottarga di muggine, considerato l’oro di Cabras.

Senza spostarci dal territorio di Oristano, ti suggeriamo una visita anche la spiaggia di Putzu Idu, nel comune di San Vero di Milis.

Caratterizzata da un fondale estremamente basso per diversi metri è il luogo ideale dove lasciare liberi i bambini di sguazzare e giocare in acqua.

La spiaggia è dotata di tutti i servizi principali e si trova su un lungomare che offre diversi stand per prenotare escursioni in sup, canoa e surf e chioschi aperti tutto il giorno, di sera diventano i protagonisti della movida estiva sanverese e dei comuni limitrofi.

Dove dormire con i bambini nella Sardegna ovest

Источник: https://www.sardinianatour.com/it/blog/spiagge-per-bambini-sardegna/

Dove andare in Sardegna con i bambini: 5 itinerari per famiglie

In Sardegna con i bambini: itinerari tra le più belle spiagge

Da sempre meta di ogni genere di turista e conosciuta in tutto il mondo per la sua bellezza, i suoi colori, i suoi paesaggi mozzafiato e l’estrema variabilità della sua natura, la Sardegna non passa di moda, né smette di incantare gli occhi e i cuori dei milioni di visitatori che ogni anno ne attraversano i panorami. Dalle scogliere selvagge, alla sabbia finissima, ai villaggi turistici in Sardegna è una El Dorado del Mediterraneo che non si dimentica facilmente.

Ecco 5 fra le migliori destinazioni della Sardegna per turisti con bambini al seguito ed alcune indicazioni su come arrivarci grazie anche ai traghetti Sardegna che giornalmente collegano l’Isola ai principali porti del Mediterraneo.

1 – RENA BIANCA – SANTA TERESA DI GALLURA

Cullata dalla penisola di Municca, dall’isolotto di Munichedda e dal promontorio della Torre di Longosardo – che la proteggono dai venti principali – la Rena Bianca è il fiore all’occhiello di tutto il litorale di Santa Teresa di Gallura. Un piccolo paradiso scorgibile già dalla piazza di paese, baciato dalle falesie e dal verde intenso della macchia mediterranea.

La sabbia bianchissima abbraccia le acque turchesi e vira al rosa in corrispondenza del bagnasciuga, grazie al curioso effetto di miriadi di frammenti di corallo.

Premiata più volte con la “Bandiera Blu” dalla Foundation for Environmental Education, è indubbiamente una tappa imperdibile per la qualità delle acque, la quantità dei servizi garantiti e l’accessibilità ai disabili.

Come arrivarci

Da Olbia: percorrere la SS125 in direzione Arzachena-Palau. Arrivati al bivio per Palau è necessario svoltare a sinistra per Santa Teresa e percorre la strada per altri ventitré km.

Da Cagliari: percorrere la SS131 fino a Sassari. Prima di entrare in città, imboccare lo svincolo Sassari Latte Dolce e proseguire in direzione Platamona-Castelsardo, che immette direttamente nella litoranea Porto Torres-Santa Teresa.

Da Porto Torres: è possibile scegliere la litoranea nord e transitare per altre località turistiche come Castelsardo, Valledoria, Costa Paradiso, Vignola. Si tratta di un tragitto di cento km percorribile in ottanta minuti circa.

2 – LA CINTA – SAN TEODORO

Un arco di morbide dune di sottile sabbia bianca s’immerge in un mare trasparente dal fondale basso, limpido e privo di scogli: La Cinta è certamente una delle spiagge più conosciute dell’intero territorio sardo. Raggiungibile a piedi dalla periferia nord del centro abitato, è celebre soprattutto per i profumati ginepri secolari che ne incorniciano il profilo e i fenicotteri rosa che da sempre abitano le sue acque salmastre.

Da tempo immemore è meta preferita di un pubblico estremamente variegato: bene attrezzata e accessibile alle famiglie, ospita praticanti di sport acquatici e appassionati di escursioni e birdwatching. Un connubio ideale fra relax, avventura e biodiversità.

3 – CEA – BARI SARDO

Situata a circa cinque km da Bari Sardo, la spiaggia di Cea si estende dalla roccia vulcanica di Teccu sino agli scogli di Punta Niedda. Le acque cristalline di questa spiaggia unica al mondo lasciano emergere due faraglioni di roccia rossa, Is Scoglius Arrubius, fino ad stringersi in piccole piscine naturali in prossimità della scogliera.

Sfumature tropicali, fitta vegetazione mediterranea, fondali bassi e un efficiente sistema di attrezzature e servizi – inclusa una serie di passerelle per facilitare l’accesso al mare – la rendono luogo ideale per una vacanza in famiglia.

4 – SANTA GIUSTA – COSTA REI

Costa Rei è il punto di riferimento per tutti i bagnanti del sud-est sardo. Inclusa dalla Lonely Planet fra le dieci spiagge più belle del mondo, si estende per circa dieci km e offre il suo punto più bello a nord: Santa Giusta. Qui si trova il leggendario Scoglio di Peppino, un enorme scultura naturale in granito chiarissimo.

Morbida sabbia e fondali comodi serviti da una fitta rete di lidi, servizi e strutture ricettive rendono questa fascia costiera una delle più frequentate della Sardegna.

5 – CALA BRANDINCHI – CAPO CODA CAVALLO

Con acque così turchesi da renderla nota come “piccola Thaiti”, più volte nominata una delle migliori spiagge di Italia, Cala Brandinchi coniuga alla perfezione i toni esotici del suo mare e della sua finissima spiaggia con la fisionomia tipicamente mediterranea dipinta dall’erica selvaggia, dagli ulivi e dagli alberi da frutto. Un paesaggio balneare da sogno ideale per chiunque.

Vacanze in Sardegna con bambini, grandi e piccoli

In Sardegna con i bambini: itinerari tra le più belle spiagge

Organizzare una vacanza con i bambini non è semplice in quanto bisogna scegliere con attenzione la destinazione, selezionare con cura il posto dove alloggiare e pianificare bene tutto l’itinerario del viaggio, senza dimenticare di inserire delle “tappe” anche per i piccoli viaggiatori.

Riuscire a trovare una meta che metta tutti d’accordo non è sempre facile e in questo senso la Sardegna rappresenta la soluzione ideale grazie alla sua estrema varietà e alla sua ricchezza naturalistica e storica.

Organizzare le vacanze in Sardegna con i bambini non è complicato in quanto l’isola offre numerosi luoghi che si adattano anche alle esigenze dei più piccoli sia per quanto riguarda l’accessibilità del mare e delle spiagge di sabbia sia per quanto concerne le opportunità di divertimento e svago.

Il tutto senza contare che la Sardegna è una meta facilmente raggiungibile dalle principali città italiane grazie ai collegamenti offerti dai traghetti MOBY e Tirrenia che consentono di arrivare nelle località più importanti dell’isola come Olbia, Arbatax, Porto Torres e Cagliari.  

Quali sono le zone che meglio si adattano a una vacanza con i bambini? Quali le attrazioni della Sardegna che è possibile visitare anche con i più piccoli?

La guida alle zone ed attrazioni in Sardegna per regalare una vacanza indimenticabile ai più piccoli

Perfetta per una vacanza tra amici, ideale per un tour di coppia on the road, la Sardegna è anche a misura di bambino grazie alla sua natura incontaminata, al suo mare cristallino, alla qualità dei suoi servizi e alla vasta disponibilità di strutture attrezzate per accogliere anche i piccoli viaggiatori.

Per chi sta organizzando un viaggio in Sardegna con i bambini il primo consiglio è certamente quello di scegliere con attenzione le zone da visitare, preferendo le aree meno “selvagge”, le spiagge più facilmente accessibili e le località fornite di maggiori servizi.

Per godere appieno delle bellezze dell’isola e poterne esplorare aree diverse è poi consigliato partire con l’auto così da avere la comodità di spostarsi in totale autonomia senza preoccuparsi di bagagli, giochi e passeggini!

Per quanto concerne i luoghi che è possibile visitare con i bambini, non mancano, innanzitutto, le spiagge a loro più adatte sia per la qualità dell’ambiente che per la presenza di servizi.

Tra le spiagge della Sardegna più adatte ai bambini ci sono quella del Poetto, ideale per la sua vicinanza al centro di Cagliari e per la presenza di stabilimenti balneari, quella di Ampurias a Castelsardo, perfetta per i suoi bassi fondali o, ancora, quella de La Cinta a San Teodoro con sabbia finissima, ben attrezzata per le famiglie, solo per citarne alcune.

Oltre alle spiagge, la Sardegna è perfetta per i bambini anche perché ricca di attrazioni a loro dedicate.

Vediamo quali sono quelle da non perdere se state organizzando un viaggio in Sardegna con i bambini.

Spiaggia La Cinta a San Teodoro Spiagge della Sardegna adatte ai bambini viaggio in Sardegna con bambini Vacanze in famiglia

Visitare il Parco Paleontologico Dinosardo a Oristano

Una delle prime attrazioni della Sardegna per i bambini si trova a Oristano, precisamente in località San Quirico a soli 8 chilometri dal centro città.

Si tratta del Parco Paleontologico Dinosardo, un bellissimo parco inaugurato nel 2014 che si estende per circa 5.000 mq, dove è possibile ripercorrere la storia dell’umanità compiendo un vero e proprio viaggio nel tempo.

Il parco, infatti, ospita una serie di riproduzioni, dai fossili ai dinosauri, che conducono tutti i visitatori, anche grazie all’ausilio di una guida esperta, in un magico percorso nel tempo lungo 4 miliardi di storia.

Dinosardo è quindi un parco ludico ed educativo dove grazie alle belle riproduzioni di fossili, dinosauri, piante e animali estinti introduce i bambini al magico mondo della paleontologia, facendogli conoscere grazie al gioco e al divertimento l’origine e l’evoluzione della vita sulla terra.

Aquadream, per una giornata all’insegna del divertimento

A soli 35 chilometri da Olbia, proprio nel cuore della Costa Smeralda si trova un altro luogo che di certo conquista non solo i bambini ma anche gli adulti.

Si tratta di Aquadream, parco giochi dell’acqua della Costa Smeralda inaugurato nel 1987 a Baja Sardinia e divenuto in breve tempo un vero e proprio punto di riferimento per chi vuole trascorrere una giornata all’insegna del divertimento e del relax.

Adatto ad adulti e bambini, Aquadream offre infatti una serie di attrazioni in grado di soddisfare ogni aspettativa; i bambini più piccoli possono divertirsi nella piscina “King Kong” tra scivoli e scalette mentre quelli più grandicelli possono provare la “Laguna per bambini” dove sono presenti anche due piccole vasche idromassaggio.

Tanto divertimento in acqua ma non solo, visto che il parco è dotato di un mini-golf e di una serie di tappeti elastici dove i vostri bambini possono divertirsi e trascorrere qualche ore di svago. Acqua, giochi e un panorama incantevole cosa c’è di meglio per trascorrere una giornata di puro divertimento?

Gregoland, il parco divertimento gratuito di Marina di Porto Cervo

Se vi trovate in Costa Smeralda un’altra tappa imperdibile delle vostre vacanze in Sardegna con i bambini è Gregoland, un parco giochi 5 stelle gratuito di circa 11mila metri quadrati situato ad appena 30 chilometri da Olbia.  

Immerso nella natura mediterranea e caratterizzato da una vista panoramica su Porto Cervo, il parco è liberamente accessibile e tra incantevoli sentieri e giostre per bambini di ogni età consente di trascorrere una giornata all’insegna del divertimento all’area aperta. Tante le attrazioni che divertiranno i vostri bambini come l’enorme nave-gioco, gli scivoli, l’arrampicata gigante, gli jumpers, le altalene, i castelli in legno, insomma tutto quello che serve per far giocare i vostri bambini in tutta sicurezza.

Sport e svago al Parco avventura Le Ragnatele di Alghero

Il divertimento per grandi e piccini è assicurato al Parco Avventura Le Ragnatele di Alghero, un magnifico parco di circa 38mila metri quadrati situato a circa due ore d’auto da Olbia. Svago ed emozioni sono garantiti sia per i grandi che per i bambini grazie ai numerosi percorsi acrobatici tra alberi secolari, studiati per far vivere delle emozioni autentiche in tutta sicurezza.

Realizzati a varie altezze e divisi per livelli di difficoltà, i percorsi consentono di spostarsi da una cima di un albero all’altra tramite piattaforme, ponti tibetani, scale e teleferiche su carrucole mettendo alla prova le proprie capacità “acrobatiche” e potendo allo stesso tempo godere delle bellezze di una natura incontaminata.

E dopo tanta attività fisica è possibile gustarsi un ottimo pranzo in compagnia fermandosi nelle aree barbecue o continuare a divertirsi partecipando agli eventi sportivi e musicali organizzati all’interno del parco.

Tra le cose da fare in Sardegna con i bambini non mancate quindi di appuntare una sosta in questo bellissimo parco, dove sport, natura e divertimento si fondono alla perfezione.

Cose da fare in Sardegna Parco Avventura di Alghero Parco Le Ragnatele di Alghero

Da vedere in Sardegna con i bambini: Sardegna in Miniatura

Percorrere tutta la Sardegna in un giorno? È possibile visitando Sardegna in Miniatura, un bellissimo parco di circa 50mila mq situato a Tuili e immerso nella macchia mediterranea. Aperto nel 1999, Sardegna in Miniatura è un parco che coniuga alla perfezione il divertimento con l’apprendimento, offrendo a tutti i suoi visitatori tantissime attività ludiche ed educative.

È possibile ammirare i monumenti più rappresentativi della Sardegna grazie alle stupende riproduzioni in scala, conoscere la civiltà nuragica visitando l’apposito padiglione dove sono ricostruite fedelmente le abitazioni di questo antichissimo popolo, oppure si può tornare ancora più indietro nel tempo avventurandosi nel parco dedicato ai dinosauri.

Sardegna in Miniatura offre molto di più; il percorso botanico dove tutti i visitatori possono conoscere e ammirare le piante più belle della macchia mediterranea, la magnifica cupola trasparente dove è invece riprodotto un ambiente tropicale, il Planetario e il Museo dell’Astronomia dove si possono conoscere i misteri dell’universo e visitare la mostra permanente “Darwin – L’Avventura dell’Evoluzione” e per finire un parco giochi, una bellissima torre panoramica e un colorato trenino che attraversa tutto il parco.

Parco delle Emozioni, il primo parco Junior della Sardegna

Altra tappa imperdibile per una vacanza in Sardegna con i bambini davvero indimenticabile è il Parco delle Emozioni di Cagliari. Completamente pensato per i bambini, il Parco delle Emozioni è non a caso definito come il primo parco Junior della Sardegna.

Situato nel magnifico scenario del Parco Naturale Regionale Molentargius-Saline, il parco ha come “missione” quella di educare alla sostenibilità e alla salvaguardia ambientale attraverso il gioco.

Nel Parco delle Emozioni, i piccoli visitatori non avranno certamente tempo per annoiarsi tra percorsi acrobatici, pareti per arrampicata, labirinti e laboratori, pensati per far divertire i vostri bambini insegnando allo stesso tempo l’amore e il rispetto per la natura.

Conoscere la Sardegna a bordo dei trenini verdi

Se vi trovate in Sardegna con i bambini allora non potete mancare di fare un’esperienza davvero suggestiva, ovvero quella di visitare una parte dell’isola a bordo dei celebri trenini verdi. Grazie a una rete ferroviaria di circa 600 km questi caratteristici treni attraversano quasi tutta l’isola, tra paesaggi mozzafiato e incontaminati.

È possibile scegliere tra quattro diversi itinerari; quello tra Tempio e Palau, lungo circa 49 km, quello tra Macomer e Bosa Marina, quello tra Arbatax e Gairo, in direzione della catena montuosa del Gennargentu e, infine, quello da Mandas a Sorgono che si estende per ben 95 km. Immaginate che cosa significherà per i vostri bambini viaggiare a bordo di questi particolari e storici treni?

Vacanze in Sardegna con bambini: divertimento e relax assicurati

Questo breve excursus sulle cose da fare in Sardegna con i bambini mostra come l’isola sia adatta anche alle vacanze in famiglia e come si possa organizzare un soggiorno da sogno che soddisfi mamma, papà e figli.

Per quanto concerne l’organizzazione del viaggio, il primo consiglio è certamente quello di raggiungere l’isola via mare, avendo così l’opportunità di portare con sé il proprio veicolo, indispensabile se si vuole girare la Sardegna in totale autonomia.

Un viaggio in traghetto alla volta dell’isola è, inoltre, anche una bella occasione per regalare ai propri figli l’emozione di viaggiare a bordo di una nave potendo godere della bellezza e del fascino unico del mare.

I traghetti MOBY e Tirrenia vi permettono di raggiungere le più importanti città dell’isola come Olbia, Porto Torres, Cagliari e Arbatax e grazie alla possibilità di poter imbarcare l’auto, il camper e ogni altro tipo di veicolo è poi possibile esplorare l’isola in totale autonomia e raggiungere tutti i luoghi consigliati.

Insomma anche se partite con bambini piccoli al seguito la Sardegna è la meta giusta per le vostre vacanze; divertimento e natura incontaminata vi stanno aspettando!

Источник: https://www.moby.it/vacanze/sardegna/vacanze-sardegna-con-bambini/

Gravidanza
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: