In crociera con i bambini

Bambini gratis in crociera? Si può, ecco le migliori offerte per famiglie

In crociera con i bambini

Viaggiare a bordo di una nave da crociera, visitando Paesi nuovi in compagnia di tutta la famiglia, può essere davvero un’esperienza divertente, soprattutto quando i bambini possono farlogratis.

La crociera è uno di quei viaggi che nulla come gli occhi di un genitore ti permettono di apprezzare: totale relax, un ambiente protetto, animazione e tante cose da fare per divertirsi tutti insieme.

Le giornate su una nave da crociera possono essere davvero infinite: su questi giganti del mare infatti si può provare ogni genere di intrattenimento per tutte le età.

Ecco dunque qualche consiglio per risparmiare viaggiando in crociera con tutta la famiglia, approfittando delle scontistiche dedicate che spesso prevedono di far salire i bambini a bordo gratis.

In Costa Crociere i bambini sono gratis

Sulle crociere Costa, i ragazzi fino ai 18 anni che condividono la cabina con due adulti viaggiano gratis, pagando solo tasse portuali, quote di servizio, eventuali assicurazioni, voli e transfer.

La promozione “speciale famiglie” è valida per un massimo di due ragazzi a cabina: una famiglia con più di due minori può viaggiare in due cabine diverse, usufruendo di uno sconto fino al 50% per la seconda cabina.

A bordo delle navi Costa, tra mille divertimenti (compresi gli acquapark e gli spazi dedicati a Peppa Pig, uno dei personaggi più amati dai piccoli), c’è anche lo Squok Club, un servizio di Mini Club rivolto a tutti i bambini al di sopra dei 3 anni, e i Teens Club, per intrattenere i figli adolescenti.

Bambini gratis nelle Crociere MSC

Sulle navi MSC i bambini fino a 12 anni non compiuti non pagano la quota crociera, se viaggiano in cabina con due adulti; restano a loro carico le tasse e i servizi portuali, l’assicurazione, il volo e i trasferimenti (ove previsti).

I ragazzi da 12 a 18 anni non compiuti non pagano la quota crociera, se viaggiano in cabina con due adulti, in tutte le crociere di bassa e media stagione; pagano la quota crociera solo in alta stagione.

A bordo delle navi, i più piccoli troveranno mini, young e teen club (divisi per fasce di età), brandizzati a tema Lego.

Inoltre anche gli spettacoli a bordo possono essere perfetti in famiglia: su MSC Grandiosa, ad esempio, viene realizzato in esclusiva Cosmos, uno spettacolo del Cirque du Soleil at Sea. Infine, con l’MSC Family Explorer Club, anche i tour sono pensati a misura di famiglia: iniziano più tardi al mattino, sono più brevi e sono accompagnati da guide esperte e racconta storie.

Speciale famiglie in Royal Caribbean

I pacchetti famiglia di Royal Caribbean hanno proposte diverse a seconda delle tratte, a volte includono il viaggio gratuito per i bambini accompagnati dai genitori.

In più a bordo ci sarà un’animazione di grande livello, con due programmi per ragazzi che offrono attività di intrattenimento ed educative a bambini appartenenti a diversi gruppi di età, anche fino alle due del mattino, per permettere ai genitori di godersi la serata.

In più, Royal Caribbean offre uno speciale pacchetto in collaborazione con Universal Orlando Resort™, per viaggiare ai Caraibi o alle Bahamas e poi visitare tutti i parchi Universal, compreso il Wizarding World of Harry Potter™.

Riduzioni alle famiglie in Norwegian Cruise

Su determinate promozioni della Norwegian Cruise e in alcune tratte, i figli possono viaggiare con riduzioni insieme ai genitori nelle cabine familiari.

L’intrattenimento e le attività a bordo sono davvero le più disparate (tanto che le crociere Norwegian sono state elette “miglior esperienza per famiglie” da Travel Weekly), dal dodgeball alla decorazione di cupcake, dai mini club al servizio di baby sitting notturno, nel caso in cui i genitori vogliano godersi una serata romantica.
In più, le cabine familiari sono ubicate in posizione strategica sulla nave, vicino all’area bambini. Così i più piccoli non dovranno andare lontano per giocare.

Copyright: Familygo. Foto delle varie compagnie.

Pubblicato in 18 Dicembre 2019 da Valentina Dirindin

Источник: https://www.familygo.eu/vacanze-con-bambini/viaggi/mondo/crociere-bambini-gratis/

Consigli per vacanze in crociera con bambini

In crociera con i bambini

È il viaggio più semplice da organizzare per chi per la prima volta affronta una vacanza con bimbi al seguito: la crociera offre confort, relax e divertimento a mamma, papà e ai bambini di ogni età. Ecco tutto quello che bisogna sapere prima di salpare con tutta la famiglia in crociera.

L’estate è alle porte e non sappiamo quale meta scegliere, quale albergo prenotare o dove andare a mangiare con i nostri bambini? Niente paura, una valida e rilassante alternativa è la crociera, adatta soprattutto alle coppie che per la prima volta si spostano con figli al seguito. Ecco tutti i consigli di Jessica Riva, una delle autrici del blog Bimbieviaggi, esperta di crociere, contributor della guida “Bimbi e Viaggi: la guida completa per viaggiare sereni con i bambini” e mamma di Beatrice, una bambina di 6 anni.

«La crociera è il viaggio più semplice da affrontare anche per le famiglie viaggiatrici alle prime armi.Tutto è organizzato: dagli spostamenti alle escursioni, fino ai turni per cenare», spiega Jessica.

Combattere il mal di mare: iniziamo con le mini-crociere

L’unica incognita della crociera è il mal di mare. «Prima di partire per una vacanza di otto giorni, bisogna sapere come i bambini, ma anche i genitori, reagiscono alla vita in nave.

Il mio consiglio è quello di fare una mini-crociera: si parte, ad esempio, la mattina del sabato da Genova e si rientra la domenica. Oppure ci sono quelle di tre notti che fermano anche a Marsiglia e Barcellona.

Quando si fa una crociera con dei bambini è sempre un po' come muoversi al buio: nel caso avessero mal di mare, sappiamo che possiamo tornare il giorno dopo a casa».

I pro delle crociere

Il punto forte delle crociere è il relax che questo tipo di viaggio offre. «Non dobbiamo affrontare alcuno stress: saliamo in un porto, siamo condotti in cabina, non dobbiamo cercare dove mangiare o dove andare al mare. La nave è un albergo a cinque stelle galleggiante, munito di tutti i confort.

Ogni mattina ci svegliamo in una località nuova e in sette giorni riusciamo a vedere sette posti diversi. Per una famiglia con bimbi piccoli è impossibile organizzare tutti questi spostamenti in macchina o in treno. Bisognerebbe viaggiare per ore, cambiare vari alberghi, portare con sé l’occorrente per ogni necessità».

I contro delle crociere

Il punto a sfavore della crociera è la mancanza di tempo. «Se siamo dei viaggiatori a cui piace visitare ogni angolo di una città, forse la crociera non fa al caso nostro.

I tempi, infatti, sono dettati dall’imbarco e dallo sbarco. È difficile restare per due giorni in un stesso porto.

Ad esempio, se scegliamo la crociera del Mediterraneo, arriveremo alle otto a Barcellona, scenderemo dalla nave alle dieci e alle 17 dobbiamo risalire. Avremo solo sette ore per conoscere la città».

Il programma della giornata in crociera

Ogni sera sulla nave riceviamo il nostro giornale di bordo. «Oltre alle informazioni riguardanti il meteo, sono riportati gli usi e i costumi della città che visiteremo e le escursioni che faremo. La famiglia può scegliere se fare delle visite guidate in gruppo o se visitare il posto in completa autonomia.

Per ogni porto in cui si arriva ci sono 5 o 6 escursioni, di diversa durata, organizzate con una guida. Nel prezzo di ogni gita è compreso il costo dei trasporti, dei biglietti dei musei, dei pasti e della guida stessa. Le escursioni sono a misura di bambino, accessibili anche con i passeggini.

Alcune compagnie portano anche le animatrici».

«Da quando la nave si attracca, occorre un’ora e mezza per lo sbarco e bisogna sempre risalire un’ora mezza prima della partenza dal porto. Ad ogni persona viene consegnata una tesserina per salire e scendere dalla nave. In questo modo, il personale sa quando tutti i passeggeri sono rientrati».

Le attività per bambini in crociera

Tutte le compagnie offrono il servizio babysitter e il mini club. «Quest’ultimo di solito è diviso per fascia di età: dai tre anni fino ai teenager.

MSC Crociere ha aperto anche dei mini-mini club dagli uno ai due anni.

Questi servizi sono attivi nelle ore di navigazione: la sera si organizzano attività come il cinema, il teatro, i laboratori di cucina o di inglese».

Cosa mettere in valigia

«Il mio consiglio è quello di mettere in valigia un vestiario comodo per tutta la famiglia. In ogni locale della nave è presente l’aria condizionata quindi non scordiamo di aggiungere delle felpe o dei giubbottini. Non possono mancare neanche degli abiti eleganti per i nostri bambini che dovranno partecipare al gran galà della sera».

«Sono una farmacista e consiglio sempre di portare con sé una copertura base di farmaci: tachipirina, antifebbrili, lavaggi nasali per il neonato e pillole per il mal di mare. Sulla nave è presente il medico di bordo, una sicurezza per i genitori che sanno a chi rivolgersi per qualsiasi evenienza».

Che cosa mangiare

«Il regolamento di tutte le compagnie non permette di imbarcare cibo e bevande per motivi igienici. Fa eccezione il bagaglio dell’infant fino a tre anni: la mamma può portare omogenizzati, latte in polvere, biscotti.

Per la cena o il pranzo ci si può mettere d’accordo con il maitre di sala e il cuoco di bordo può preparare brodi, passati di verdure, petto di pollo. Per il bambino con più di tre anni, sia a colazione che a pranzo ci sono degli angoli del buffet, i kids corner, dedicati ai gusti dei più piccoli.

Per cenare si possono scegliere due turni: alle 19 o alle 21. Il ristorante offre un menù specifico per i bambini».

Un’altra regola delle navi da crociera riguarda l’età dei neonati: «Quasi tutte le compagnie non accettano bambini sotto i sei mesi. Per le crociere transatlantiche o quelle nel mar dei Caraibi i bambini devono avere almeno 12 mesi. Anche per la donna in dolce attesa ci sono delle limitazioni: può salire a bordo fino alla 25-26 settimana di gestazione».

In crociera con i bambini: quale meta scegliere

«Le mini-crociere, che partano da molti porti italiani, sono a misura di famiglia e hanno un rapporto qualità prezzo ottimo.

Se, invece, vogliamo realizzare il sogno dei nostri bambini la Disney organizza delle crociere nei fiordi norvegesi a tema “Anna e Elsa di Frozen”, il cui costo però non è alla portata di tutti.

Se ci piace il mare, invece, consiglio una crociera nel Mediterraneo alla scoperta delle isole greche».

Источник: https://www.nostrofiglio.it/bimbi-in-viaggio/vacanze-in-crociera-con-bambini-consigli

Consigli per vacanze in crociera con i bambini

In crociera con i bambini

I consigli per vacanze in crociera con i bambini, da cosa mettere in valigia a come organizzare la vita a bordo

La crociera è indubbiamente un tipo di vacanza che alletta gli adulti, ma può rivelarsi la scelta vincente anche per chi ha dei bambini.

La grande nave, i servizi di animazione, le piscine, la possibilità di vivere a stretto contatto con il mare e visitare ogni giorno un posto nuovo e tanto, tanto da fare durante la permanenza a bordo sono tutti elementi che garantiscono il successo di questo tipo di viaggio in famiglia. E allora ecco i consigli per le vacanze in crociera con i bambini.

vai alla gallery

Accessori per viaggiare con i neonati | Gli accessori da mettere in valigia se viaggi con un neonato

Quale crociera scegliere

Se avete bambini piccoli e non avete mai fatto una crociera l'ideale è cominciare con un viaggio di 7 giorni nel Mediterraneo.

Scegliete prima di tutto il porto di partenza che deve essere comodo e raggiungibile facilmente per la vostra famiglia.

Se avete la possibilità di gestirvi la vacanza su date flessibili preferite una crociera fuori stagione (in primavera o autunno): non fa molto caldo, il clima invoglia a scendere dalla nave e scoprire posti nuovi e la nave non sarà affollata.

Alcune compagnie offrono la crociera gratis ai bambini purchè viaggino in cabina con i genitori: consultate i cataloghi o chiedete in agenzia di viaggi quali sono le condizioni per usufruire di queste offerte.

Fate una valutazione anche della nave su cui volete soggiornare. Alcune navi sono davvero a misura di bambini.

Ad esempio Costa Crociere quest'anno ha realizzato su 10 navi della flotta un'intera area dedicata a Peppa Pig per i più piccoli: le aree della piscine esterne riservate ai bambini sono state invece  ridisegnate sul tema dei pirati.

I bambini potranno giocare con Peppa e il suo fratellino George nella splendida barca di Nonno Pig, sull’isola del tesoro, tra il faro e le palme, inventando stupende avventure da vivere insieme e a bordo delle navi sono state realizzate aree interne ed esterne completamente dedicate a questo personaggio così amato dai bimbi, in collaborazione con Entertainment One (eOne) e Leolandia.

MSC invece propone tante novità per questa estate: il programma di sport DOREBRO, per bambini dai 3 agli 11 anni e i ragazzi dai 12 ai 17 anni che offre una varietà di sport e giochi attivi entusiasmanti per tutti i livelli ed è suddiviso in due sessioni giornaliere;  “DOREMI Chef by Carlo Cracco”, un corso di cucina sviluppato in collaborazione con lo chef stellato Carlo Cracco (2 stelle Michelin), grazie al quale i bambini dai 3 agli 11 anni impareranno molte ricette e anche a fare la pasta a mano ed una vasta gamma di intrattenimento on board soprattutto per i bambini, sviluppata in collaborazione il Gruppo LEGO®.

Ricordate che la maggior parte delle crociere offre  un servizio di baby sitting, animazione ed intrattenimento per bambini e spazi dedicati esclusivamente a loro. Prima di scegliere la crociera assicuratevi che i bambini siano ammessi e da quanti anni (generalmente non ci sono limitazioni per i bambini dai 3 anni in su).

Scegliete la cabina che fa al caso vostro: se avete due bambini grandi potete anche chiedere due cabine doppie comunicanti o vicine tra loro. Se avete un bebè verificate la possibilità di avere in cabina una culla per farlo dormire tranquillo e sicuro.

Prima di prenotare verificate quali sono i documenti richiesti e fate un controllo sulla scadenza di quelli in vostro possesso.

Prima della partenza

Per coinvolgere il più possibile i bambini nell'organizzazione della vacanza ed aiutarli ad entrare subito nello spirito di questo viaggio così particolare visitate insieme il sito della compagnia di navigazione. Fate un tour virtuale della nave e fate delle ricerche sulle località che visiterete.

Cosa portare in valigia

La valigia della crociera deve comprendere vestiti leggeri e confortevoli per stare a bordo, ma anche qualcosa di più elegante per la cena e le serate da passare a bordo.

Ecco cosa portare:

  • costumi e asciugamani per il mare e la piscina
  • bermuda e t-shirt leggere
  • due-tre vestiti più eleganti
  • una giacca a vento e maglioncino
  • un kit di primo soccorso. L'aria condizionata può causare qualche raffreddore e linea di febbre e i bambini possono soffrire un po' di mal di mare, quindi mettete in valigia i farmaci di prima necessità.
  • Crema solare protettiva per tutta la famiglia

Se andate in crociera con un bambino piccolo o un neonato non dimenticate:

  • salviette e una scorta di pannolini perché quelli che si possono trovare in vendita a bordo saranno certamente piuttosto costosi
  • latte in formula della marca utilizzata
  • passeggino maneggevole e leggero
  • una copertina in pile
  • una vaschetta gonfiabile per il bagnetto
  • giochini e piccoli libri per intrattenere il bambino

Come organizzarsi a bordo

Appena arrivati cercate di orientarvi al meglio: dove si trova la vostra cabina? Su quale ponte alloggiate? Siete verso prua o verso poppa? Se i bambini sono più grandi potranno muoversi in modo autonomo ma il rispetto di alcune regole è fondamentale: non bisogna sporgersi sul ponte, non bisogna correre avanti e indietro e schiamazzare, non si può infilare ovunque in ogni anfratto della nave, ma sostare negli spazi consentiti.

Spiegate ai bambini dove e a chi possono rivolgersi se hanno bisogno di informazioni o se hanno perso l'orientamento. Studiate insieme il programma delle attività di bordo per vedere come organizzare la giornata tra piscine, giochi con l'animazione, attività sportive ed escursioni.

Gite ed escursioni

A bordo è possibile prenotare le gite e le visite guidate nelle varie località nelle quali la nave sosterà.

Non è obbligatorio accodarsi al gruppo, si può anche scendere  a terra in modo indipendente e fare un tour da soli insieme ai bambini.

Questa scelta forse è più indicata perché in questo modo non si dovrà seguire il gruppo, attenersi ad orari ed itinerari prestabiliti e costringere i bambini o addirittura il neonato ad un tour che può essere stancante.

Costa Crociere

MSC Crociere

Royal Caribbean

gpt inread-altre-0

Источник: https://www.pianetamamma.it/il-bambino/trasporto-e-viaggi/consigli-per-vacanze-crociera-con-bambini.html

Crociera con bambini: tutto quello che devi sapere per una vacanza perfetta

In crociera con i bambini

La crociera con bambini è il viaggio più semplice da affrontare soprattutto per le famiglie viaggiatrici alle prime armi: tutto è organizzato, dagli spostamenti alle escursioni, dal divertimento ai turni per mangiare. La nave è un albergo a cinque stelle galleggiante, munito di tutti i comfort e attrezzata per le esigenze di chiunque.

Il punto forte delle crociere è proprio il relax. Non devi affrontare alcuno stress, sei accompagnato in cabina, non devi cercare dove mangiare o dove andare al mare.  Ogni mattina, poi, ti svegli in una località nuova, senza dover cambiare mezzo di trasporto.

Alcune compagnie di navigazione offrono la crociera gratis ai bambini. Quasi tutte non accettano bambini sotto i sei mesi, mentre per le crociere transatlantiche o quelle nei Caraibi devono avere almeno 12 mesi. Anche per le donne incinte in crociera ci sono delle limitazioni: possono salire a bordo fino alla 25-26 settimana di gestazione.

La maggior parte delle navi da crociera oggi sono organizzate in modo da dedicare particolare attenzione alle esigenze delle famiglie e dei bambini: ci sono sistemazioni per nuclei familiari, aree dedicate ai più piccoli, servizi di babysitting, attività di intrattenimento ed escursioni specifiche.

Così la crociera con bambini diventa una vacanza divertente e rilassante per tutti i componenti della famiglia.

Prima di prenotare, però, verifica quali sono i documenti per la crociera e fai un controllo sulla scadenza di quelli in tuo possesso.

Ecco i consigli utili per una crociera con bambini

Crociera, quale cabina scegliere

Partendo dal presupposto che tutte le cabine sono confortevoli, è importante scegliere quella che corrisponde di più alle tue esigenze. Quelle interne non hanno nessuna apertura verso l’esterno e, solitamente, sono anche le più piccole. Poi ci sono quelle esterne con gli oblò o con balcone e le suite.

Alcune navi hanno cabine per famiglie, con più camere, o cabine comunicanti tra loro. Se hai necessità di mettere una culla in camera decidi per una cabina con una metratura più ampia. Considera, inoltre, che solo alcuni bagni hanno la vasca.

Alcune delle suite hanno anche due bagni, sono sviluppate su due livelli e sono dotate di vasca idromassaggio.

Intrattenimento a bordo della nave

Le navi offrono ogni genere di intrattenimento: piscine con scivoli, campi per attività sportive, palestre, discoteche, teatro per gli spettacoli, aree comuni ed aree dedicate al mini club. Spesso sono organizzate serate a tema, laboratori di cucina e di inglese, tornei, gare di ballo.

Il servizio di babysitting è diviso per fasce di età, dai 3 ai 18 anni. Le navi sono attrezzate con le migliori console per videogiochi , attrazioni hight-tech, mini bowling, simulatori di gara Formula 1.

Alcune compagnie offrono il servizio di babysitting anche per i più piccoli, al di sotto dei 3 anni, permettendo ai genitori di rilassarsi mentre i figli possono divertirsi in totale sicurezza.

Escursioni in crociera con bambini

In crociera ogni mattina ti svegli in un posto diverso e puoi decidere se scendere e visitare tante città bellissime o goderti la vita a bordo della nave. Per una famiglia con bimbi piccoli è impossibile organizzare tutti questi spostamenti in macchina o in treno.

Bisognerebbe viaggiare per ore, cambiare vari alberghi, portare con sé l’occorrente per ogni necessità. Le famiglie possono dunque scegliere se fare visite organizzate o vedere un posto in completa autonomia.

Le escursioni sono a misura di bambino, accessibili anche con i passeggini, e molte con l’assistenza dello staff di animazione.

Cosa mangiano i bambini in crociera

Il regolamento di tutte le compagnie non permette di imbarcare cibo e bevande a bordo. Fa eccezione il bagaglio dell’infant fino a tre anni: si possono, infatti, portare omogeneizzati, latte in polvere, biscotti e tutto ciò che occorre.

Per il bambino con più di tre anni ci sono degli angoli del buffet, i kids corner, dedicati ai gusti dei più piccoli. Per cenare si possono scegliere due turni e il ristorante offre un menù specifico per i bambini .

Ci si può, comunque, mettere d’accordo con il maitre di sala e il cuoco di bordo può preparare brodi, passati di verdure, ecc.  Ricorda di prenotare il seggiolone da tavolo, in modo da trovarlo già sistemato quando vai al ristorante.

Cosa portare in valigia per i bambini

Prima di partire è bene organizzare la valigia per non dimenticare niente. Se parti d’estate porta un cappellino, per proteggere tuo figlio dal sole, e una crema solare con fattore di protezione alto. Se hai bambini piccoli è preferibile portare da casa pannolini (anche per la piscina) e salviette.

Poi golfini e una giacca, perché in alcuni ambienti le temperature sono molto basse. È consigliabile portare anche una copertura base di medicinali: tachipirina, antifiammatori, farmaci per il mal di mare, lavaggi per il naso e quelli più specifici, se ne hai bisogno.

Come già detto prima, metti in valigia ciò che ti serve per far mangiare i più piccoli e i documenti di viaggio.

Non ti resta che prenotare la crociera più adatta alle esigenze della tua famiglia e parti per una vacanza all’insegna del relax e del divertimento! Approfitta delle nostre offerte.

Источник: https://www.nonsolocrociere.it/blog/crociera-bambini-tutto-quello-devi-sapere-vacanza-perfetta.html

Gravidanza
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: