I bambini Cristallo e Arcobaleno

Cosa significa essere un

I bambini Cristallo e Arcobaleno

I bambini cristallo fanno parte di una generazione che promette di cambiare il mondo attraverso l’amore, la pace e l’armonia. Dunque, sono bambini dotati di particolare sensibilità, estremamente empatici.

Di fatto, si pensa che un bambino cristallo abbia la capacità di guidare profondi cambiamenti e e portare il mondo verso una nuova era, più giusta e tollerante. Ma cosa c’è di vero in questa teoria? Ne parliamo in questo articolo.

I bambini del terzo millennio

Si dice che i bambini siano la pietra angolare per la trasformazione del mondo. Da anni esiste una teoria secondo la quale l’umanità migliorerà poco a poco attraverso l’alterazione genetica di una o più generazioni. I suoi seguaci hanno una certa tendenza spirituale.

Secondo questa teoria, i bambini sono classificati secondo i loro schemi psicologici e comportamenti insoliti. Alcuni dicono che la prima generazione di bambini spirituali arrivò sulla terra negli anni ’50 o ’60. Tuttavia, i loro tentativi di migliorare il mondo non sono stati presi in considerazione.

Di conseguenza, dagli anni ’70 fino ai primi anni ’90, arrivò un’altra generazione, nota come i bambini indaco. D’altra parte, i bambini indaco, dal carattere più agguerrito, sono noti come coloro che “rovesciano il potere”. Questa nuova generazione di bambini ha la missione di combattere le azioni e gli atteggiamenti che non provengono dall’amore.

I bambini indaco cercano di ristabilire il rispetto per i valori umani e l’onestà. Tuttavia, in periodi più recenti sono “apparsi” bambini di diversa natura: i bambini cristallo. Il primo a identificare questa generazione di bambini fu Steve Rother, nell’anno 1999.

Già nel 2002, Rother pubblicò ufficialmente le sue scoperte in un capitolo del suo libro Re-cuerda. Un manuale per l’evoluzione umana. Da allora, sono state condotte ricerche per definire con precisione i loro attributi e le loro caratteristiche.

Chi sono i bambini cristallo?

I bambini cristallo sono esseri pacifici che cercano la verità e l’equilibrio tra l’intuitivo e l’irrazionale. A differenza dei bambini indaco, che porteranno l’umanità a concentrarsi sul benessere umano attraverso il cambiamento, il bambino cristallo ha come missione la guarigione.

In effetti, il bambino cristallo di solito è molto bello, con un’aura pura e luminosa, con occhi grandi e molto espressivi. Sono bambini con due attributi molto particolari: hanno potenti abilità che tendono ad essere percepite come magiche e hanno una straordinaria sensibilità all’energia con vibrazioni più basse.

Non perdetevi: Dimostrare amore ai bambini è importante

Cosa significa “bambino cristallo”?

“Indaco” o “cristallo” non sono etichette. Si riferiscono a diversi livelli di espansione della coscienza. Questa generazione di bambini è associata alla vibrazione del cristallo, un’energia presente in tutti gli esseri viventi. Man mano che si crea movimento da un piano di coscienza a un altro, le vibrazioni della persona aumentano.

La frequenza vibratoria del cristallo è una delle forme più pure che la materia può manifestare. In effetti, l’energia cristallina manifesta l’esatto equilibrio tra le polarità energetiche (maschio-femmina, pensare-sentire emozioni). Quindi, questo tipo di energia è quella che vibra in un modo particolare nei bambini cristallo.

Quali sono le caratteristiche dei bambini cristallo?

Questa generazione di bambini è calma, guaritrice, conciliante, pacifica, amorevole e compassionevole. Nel libro “Bambini Indaco e cristallo. Domande e risposte”, l’autore sottolinea che i genitori di questa generazione di piccoli li definiscono come piccoli angeli.

Questo perché hanno un temperamento equilibrato; ad esempio, amano portare pace, baci e abbracci, anche prima che imparino a parlare. Inoltre, sono molto discreti. Solitamente non si distinguono e preferiscono passare inosservati, nonostante attirino l’attenzione delle persone sensibili.

All’interno della medicina tradizionale, il bambino cristallo è solitamente associato a certi disturbi dello sviluppo; per esempio: alla sindrome da deficit di attenzione con o senza iperattività, Asperger o disturbi all’interno dello spettro autistico. Tuttavia, la prognosi non ha nulla a che fare con le cause del suo comportamento; semplicemente, questi bambini hanno uno scopo di vita più importante.

Attributi

Nell’articolo “Il risveglio dei bambini cristallo”, Steve Rother identifica ampiamente le principali caratteristiche di questi bambini con l’obiettivo di offrirne una migliore descrizione.

Ad esempio, il bambino cristallo ha abilità psicocinetiche, ipersensibilità vibrazionale, connessione con la terra. Inoltre, sente empatia emotiva, allergia alla paura, tra le altre caratteristiche.

Esistono davvero questi bambini?

La teoria dei bambini del terzo millennio non ha ancora prove scientifiche. In effetti, gli specialisti sostengono che queste qualità e attributi possano essere applicati a qualsiasi bambino, ovunque e in qualsiasi momento. D’altra parte, dobbiamo ricordare che ogni bambino e ogni persona è diversa e irripetibile.

Essere un bambino cristallo o indaco è semplicemente un modo di descrivere le caratteristiche psicoenergetiche. L’obiettivo di questa classificazione è capire questi bambini, ma soprattutto il loro messaggio.

La ricerca di un miglioramento e di cambiamenti sociali deve provenire dalle nuove generazioni. Sono loro ad avere in mano la responsabilità di sensibilizzare i loro contemporanei e guidare i grandi cambiamenti.

Potrebbe interessarti …

Источник: https://viverepiusani.it/cosa-significa-bambino-cristallo/

“Bambini cristallo”: chi sono?

I bambini Cristallo e Arcobaleno

La teoria dei bambini cristallo, così come la precedente dei bambini indaco, fa parte di un filone di pensiero legato alla corrente New Age. Si tratta di narrazioni che potrebbero sembrare affascinanti, ma che in realtà rischiano di causare interpretazioni fuorvianti di alcuni comportamenti infantili

Bambini cristallo: da dove nasce questa teoria

“La credenza dei bambini di cristallo è stata inventata da Doreen Virtue, una psicoterapeuta appartenente alla corrente New Age, che per molti anni ha diffuso teorie di sua ideazione come la Angel Therapy, promuovendo l'utilizzo dei tarocchi, dei cristalli e di altre pratiche non scientifiche – spiega il professore Montali -. Nel corso del tempo, la Virtue ha completamente  rinnegato le sue stesse teorie, in seguito a una conversione al cristianesimo. Tuttavia, i suoi testi e le sue passate ideazioni continuano, soprattutto in rete, a circolare. Facendo un passo indietro, Virtue sviluppò la teoria dei bambini di cristallo a partire da una precedente narrazione, quella dei bambini indaco, elaborata da una parapsicologa degli anni 70 che sosteneva che esistessero dei bambini pronti a sovvertire – positivamente – l'ordine delle cose, per fare spazio a una nuova era ricca di promesse. Così, dopo questa azione in un certo senso “distruttrice” dei bambini indaco, era necessario ipotizzare una funzione ricostruttrice: per questo Doreen Virtue ha inventato i bambini di cristallo. Un'affascinante proposta di speranza, fondata però sul nulla. Siamo nel campo della pura invenzione, trainata anche da esigenze commerciali“.

Quali sarebbero le presunte caratteristiche dei bambini cristallo

“Secondo l'ideatrice di questa teoria, i bambini cristallo hanno

  • occhi grandi e penetranti,
  • un carattere calmo e pacifico,
  • e sono dotati di empatia e creatività.

Come dicevamo, sarebbero in un certo senso i fondatori di un nuovo ordine, basato solo su valori positivi.

Le caratteristiche che vengono loro attribuite sono estremamente vaghe – come può essere, appunto, lo sguardo penetrante – cosicché di fatto per chi vuole credere in simili teorie è facilissimo trovarne riscontro in un'infinità di bambini normali, oppure particolarmente dotati, o al contrario con disturbi dell'apprendimento, o di altro genere. E qui iniziano i problemi

I problemi che causa la diffusione di teorie non scientifiche come quella dei bambini cristallo

“Tutti hanno il diritto di fantasticare: finché restiamo nell'ambito delle favole e della fantasia, nessun problema.

Può essere piacevole immaginare una generazione di bambini pronta a salvare il mondo, non c'è nulla di male; l'uso del simbolico di per sé è positivo, ma se usato in un determinato contesto.

Succede invece che queste teorie vengano utilizzate per fare collegamenti del tutto impropri e pericolosi con altre espressioni del comportamento infantile.

Ad esempio, esistono degli studi in psicologia sui cosiddetti bambini gifted, potremmo dire plusdotati: si tratta di studi ancora in corso, basati però su un approccio scientifico.

Ancora, sempre in psicologia si riconosce l'esistenza di bambini con difficoltà in ambito relazionale che possono mettere in atto comportamenti disfunzionali.

Il problema sorge quando questi comportamenti vengono letti con chiavi interpretative immaginarie, come appunto quella dei bambini di cristallo, magari legittimando quello che in realtà è un disturbo che andrebbe affrontato con l'aiuto di un professionista. Specialmente oggi, in una fase storica in cui i genitori si interrogano spesso sull'origine dei comportamenti dei propri figli, è fondamentale che abbiano a disposizione informazioni pedagogiche corrette, o perlomeno che non rischino di incappare in chiavi interpretative del tutto prive di fondamento, che li porterebbero su una strada completamente sbagliata”.

Источник: https://www.nostrofiglio.it/bambino/psicologia/bambini-cristallo

Bambini Cristallo

I bambini Cristallo e Arcobaleno

I bambini Cristallo e i bambini Arcobaleno sono le nuove generazioni di bambini Indaco. Chi sono e come riconoscerli?

Nuove generazioni di bambini Indaco: i bambini Cristallo e i bambini Arcobaleno. Le nuove generazioni di Children of the Stars, dopo i bambini indaco degli anni Ottanta e Novanta, sono i bambini Cristallo e Arcobaleno.

Li chiamano “Star Children”, “Gifted Children” o “Millennium Children”, ma forse la loro definizione più comune è quella di “bambini speciali”: secondo una diffusa corrente di pensiero nel campo della parapsicologia sarebbero venuti al mondo come veri e propri doni per l'umanità, oltre che per i loro genitori.

Se la prima ondata risale agli anni Settanta-Novanta e comprende i “bambini indaco”, così chiamati dal particolare colore della loro aura o alone luminoso, oggi si parla di altre due successive generazioni di bambini speciali: i bambini cristallo e i bambini arcobaleno.

 Dal 2013 vengono anche seguiti i Bambini Diamante.

Chi sono i bambini Cristallo

Il principale afflusso dei bambini Cristallo pare sia avvenuto attorno agli anni Duemila, ma secondo alcuni pareri anche prima: lo scopo di questi bambini sarebbe portarci al livello successivo della nostra evoluzione, risvegliando la nostra forza interiore attraverso il loro amore innato e la loro saggezza.

La loro aura sarebbe multicolore e opalescente. Come i bambini Indaco, anche i bambini Cristallo hanno doti spirituali innate e poteri paranormali come elevate capacità telepatiche e psichiche.

Sarebbe da imputare proprio alla telepatia il lieve ritardo nello sviluppo del linguaggio, tale per cui i bambini cristallo imparano a parlare solo intorno ai 3 o 4 anni dopo aver incontrato in questo senso parecchie difficoltà: spesso viene loro diagnosticato l'autismo. Oltre alla telepatia amano comunicare con la musica.

Altro punto in comune tra bambini Indaco e Cristallo sono le grandi doti di creatività e intraprendenza, ma i cristallini sono in genere di carattere calmo e pacifico; sono molto intuitivi e sensibili ad energie e emozioni, ma restano sempre tranquilli, premurosi e affettuosi. Sanno perdonare e sembrano sempre in pace con se' stessi, e in armonia con chiunque. Amano particolarmente la natura, gli animali e la raccolta di pietre e cristalli.

A causa della loro forte sensibilità ed empatia, rispetto ai bambini normali i bambini Cristallo hanno più bisogno di amore e protezione. È importante fornire loro un ambiente sicuro, altrimenti tendono ad isolarsi dal mondo e restare soli a sognare ad occhi aperti.

Bambini Cristallo: il parere della pediatra

Abbiamo chiesto alla pediatra di PianetaMamma di parlarci dei bambini Cristallo. Ecco quanto ci ha raccontato sulla base di due letture:

  • Indigo, Crystal And Rainbow Children di Doreen Virtue
  • The Crystal Children di Doreen Virtue

La prima cosa che notiamo dei Bambini Cristallo sono i loro occhi: grandi, penetranti e saggi oltre i loro anni. Occhi che si fissano nei nostri ipnoticamente, mentre la nostra anima è messa a nudo affinché questi bambini possano veramente vedere.

Forse anche io nel mio lavoro di pediatra ho incontrato e incontro questa nuova “prosapia” speciale di bambini che stanno rapidamente popolando il nostro pianeta. Sono felici, deliziosi e tolleranti. Questi nuovi operatori di luce, sono diversi dalle precedenti generazioni.

Ci indicano dove l'umanità è diretta … ed è una direzione positiva.

La spiegazione dei Bambini Cristallo può essere questa: noi siamo fatti di carbonio, la base dell'atomo di carbonio è solo una leggera transizione verso un atomo di silicio di cui è costituito l'elemento cristallino.

Anche la classificazione periodica (in chimica) mostra solo una leggera differenza tra i due. Sono gli effetti della pressione terrestre sul carbonio che fanno evolvere questo elemento verso i cristalli che chiamiamo diamanti.

Da questo punto di vista, vediamo ogni bimbo e tutto ciò che lo circonda diventare bellissimi diamanti.

I Bambini Cristallo sono felici e equilibrati. Certo, possono avere capricci occasionali, ma questi bambini sono in gran parte indulgenti e accomodanti.

I Cristalli sono la generazione che beneficiano del pionierismo degli Indaco, se questi guidano con un machete, tagliando tutto ciò che manca di integrità, i Bambini Cristallo seguono il percorso ripulito in un mondo più sicuro e più deciso.

Le caratteristiche dei Bambini Cristallo sono le seguenti:

  • Di solito sono nati nel 1995 o dopo
  • Possiedono occhi grandi con uno sguardo intenso
  • Hanno personalità magnetiche
  • Sono molto affettuosi
  • Iniziano a parlare tardivamente rispetto alle tabelle previste in pediatria
  • Sono molto orientati alla musica e possono cantare prima di parlare
  • Utilizzano la telepatia e il linguaggio dei segni auto-inventato per comunicare
  • Può essere diagnosticato Autismo o sindrome di Asperger
  • Sono equilibrati, dolci e amorevoli
  • Perdonando agli altri malefatte e altro
  • Sono altamente sensibili ed empatici
  • Sono molto legati alla natura e agli animali
  • Mostrano abilità di guarigione
  • Sono abbastanza interessati a cristalli e rocce
  • Discutono spesso di angeli, guide spirituali e ricordi di vite passate
  • Sono estremamente artistici e creativi
  • Preferiscono piatti e succhi vegetariani al “cibo normale”
  • Possono essere esploratori e scalatori senza paura, con un incredibile senso di equilibrio.

I bambini di cristallo sono pure fontane cosmiche – “sistemi” completamente autonomi che possono servire da “specchio” per gli altri ma da cui è impossibile prendere energia.

In circostanze normali, sono in grado di ricaricarsi completamente se l'ambiente è calmo ed equilibrato. Anche se sono fontane cosmiche, rimangono bambini con tutte le condizioni normali che si applicano a quelli della loro età.

Hanno ancora bisogno di imparare e capire tutte le regole di base.

I genitori e gli altri adulti sono lì per aiutare e per la loro sicurezza. I bambini Cristallo hanno la verità totalmente integrata nel loro cuore, la loro energia è molto pura.

Sono molto franchi, sono estremi ricercatori di verità. Tutto ciò caratterizza le loro relazioni con gli altri.

Non sono in grado di evitare problemi o situazioni che devono cambiare, non proteggono gli altri e non scendono a compromessi sugli standard energetici dei tempi antichi.

La dieta dei Bambini cristallo

Analizzando le caratteristiche dei bambini cristallo proprio per loro peculiarità possono facilmente modificare il loro appetito per cibo e bevande e sono spinti a mangiare più frutta e verdura biologica e meno prodotti animali, talvolta manifestano l'essere vegani.

Inizialmente mangiano meno cibi trasformati, evitano la carne rossa, lo zucchero bianco e la farina raffinata, poi possono essere dei veri crudisti, successivamente, passeranno ai succhi, che sono più facili da digerire, e alla fine saranno “breathariani” ( quando si dice vivere d'aria!) ricevendo tutta la nutrizione dalla forza vitale del prana nell'aria.

Hanno evoluto le loro papille gustative a livelli molto alti. La frutta e le verdure biologiche crude hanno la più alta energia vitale di qualsiasi alimento.

Molti modelli alimentari segnalati dai genitori di Bimbi Cristallo mostrano che sono in sintonia con i loro corpi.

Quindi, se i genitori possono confidare che le preferenze alimentari naturali dei loro figli si bilanciano con le loro esigenze nutrizionali, allora non si vedranno lotte di potere all'ora dei pasti.

La predilezione di questi bambini per il cibo può essere considerata attendibile, a giudicare dalle storie che sono raccontate. Ad esempio, chi rifiuta di mangiare carne, anche se la madre non è vegetariana e cerca di fargliela mangiare, ha a che fare con la loro empatia per gli animali.

Un bambino di due anni ha detto: “Mangiare pesce è cattivo perché muoiono quando vengono portati fuori dall'acqua”, altri di quattro e tre anni si sono autoproclamati vegetariani perché dicono che non è bello uccidere gli animali per mangiarli. 

I bambini Arcobaleno

Sono arrivati solo negli ultimi anni ed equilibrano perfettamente l'energia maschile degli Indaco e quella femminile dei Cristallo. I bambini Arcobaleno sono come “piccoli Buddha” saggi e sereni, più interessati a dare che ricevere.

Secondo la studiosa Doreen Virtue, reputata un'autorità in materia, “Sono l'incarnazione della nostra divinità e l'esempio del nostro potenziale.

” I bambini Arcobaleno verrebbero addirittura da altri pianeti dove si sono potuti evolvere, di modo che la loro attenzione ora è unicamente rivolta al servire l'umanità.

In generale sono meno vulnerabili dei loro predecessori, ma sono particolarmente sensibili alla negatività umana, come la violenza: questo perché, appunto, non avrebbero alle spalle alcuna esperienza sulla Terra. Necessitano di un ambiente protetto dove poter portare a termine le loro missione, mostrarci che tutti noi abbiamo il potenziale per diventare come loro.

Secondo queste teorie insomma, il compito dei genitori degli “Star Children” è essere sostanzialmente dei guardiani, di proteggerli a livello fisico e psicologico, in quanto questi bambini hanno bisogno di sostegno, comprensione e amore soprattutto durante l'infanzia, pena l'abbandono della loro “missione”. Invece che cercare di “curarli” senza assecondare le loro inclinazioni, è quindi bene guidarli e saper incanalare i loro poteri nel mondo reale.

gpt inread-altre-0

Источник: https://www.pianetamamma.it/il-bambino/sviluppo-e-crescita/bambini-cristallo.html

Bambini indaco: chi sono e come riconoscerli

I bambini Cristallo e Arcobaleno

I bambini indaco sono una nuova generazione di bambini dotata di capacità speciali. Secondo gli studiosi i bambini indaco sono destinati a creare un mondo nuovo, in intima connessione con la Natura. A loro è affidato il compito di traghettarci verso una nuova dimensione.

Origini dei bambini indaco

La teoria dei bambini indaco non è recente come potresti pensare.Se ne inizia a parlare negli anni 70 grazie alla parapsicologa Nancy Ann Tapp.

Nel 1982 esce il suo libro “Understanding Your Life Through Color” in cui espone la teoria per cui ognuno di noi è dotato di un’aura colorata.

Il colore dell’aura determina gli aspetti principali del nostro comportamento e il nostro modo di approcciarci alla vita.

Nancy Ann in qualità di studiosa dell’aura registra un numero crescente di bambini con un’aura color indaco.

Per la prima volta è lei a ipotizzare che questo numero crescente di anime color indaco ci condurranno nella nuova era.Nel 1999 la sua teoria viene ripresa da Lee Carroll e Jan Tober.

Nel loro libro “I bambini indaco” (trovi i link dei libri in fondo all’articolo) danno una chiara descrizione caratteriale e del come riconoscere i bambini indaco.

Scopriamo insieme come riconoscere un bambino indaco.

Bambini indaco come riconoscerli

  • Possiedono una spiccata empatia, una ferrea forza di volontà e una straordinaria intelligenza creativa.
  • Sono poco tolleranti verso qualsiasi forma di autorità. Per questa caratteristica spesso sono bambini problematici a scuola, anche se dotati di fervida intelligenza non vogliono applicarsi.
  • Hanno poteri paranormali come telepatia e chiaroveggenza.
  • Amano la Natura e salveranno l’umanità intera grazie al loro amore per la Madre Terra. Il loro compito sarà quello di porre fine alle guerre e trovare una soluzione all’inquinamento globale.
  • Hanno una connessione molto forte con razze extraterrestri, o con angeli se preferisci.
  • E’ probabile che il loro gruppo sanguino sia Rh negativo. Scopri qui il mistero del gruppo sanguino Rh negativo.
  • Dotati di buona autostima sono ribelli e anticonformisti.
  • Trovano spesso metodi “alternativi” per fare le cose.
  • Hanno la sensazione di “meritare di essere qui” e sono sorpresi quando gli altri non lo condividono.

Chi sono i bambini indaco

I bambini indaco sono anime che si sono incarnate a partire dal 1950 fino al 2000 circa.Il loro obiettivo è quello di innalzare la vibrazione terrestre e farci evolvere verso una nuova dimensione.

Non sono dei ribelli a prescindere, ma prima di sottostare a delle regole desiderano capire a fondo le motivazioni.

La loro missione in questa vita è quella di traghettarci verso la nuova era semplicemente essendo d’esempio all’umanità.

I bambini indaco sono guerrieri che non combattono per distruggere il vecchio, ma lottano per costruire il nuovo.

Rappresentano il cambiamento vivo e rigoglioso, che una volta che avrà messo solide radici andrà inevitabilmente a sostituire il vecchio.

Bambini indaco caratteristiche

I bambini indaco inquadrano lo scopo della loro vita intorno ai 25-27 anni, spesso quando hanno già finito gli studi universitari.
Se in età adulta non trovano la forza di rompere gli schemi che la società gli impone, vivranno una vita triste e deprimente.

Un bambino indaco cresciuto in questo stato di mancata espressione può esplodere da un momento all’altro, ribaltando la propria esistenza e quella di chi gli sta intorno.

I bambini indaco non sono tutti uguali, ma si possono suddividere in quattro tipologie.

  • Umanista. Svolgerà il suo lavoro a contatto con le masse. Socievole e radicato, non ha un buon rapporto con il suo corpo fisico. Avido lettore, appare come un disordinato cronico. Sono i medici, commercianti o gli avvocati del mondo che verrà. Se prenderanno la strada politica potranno contribuire a cambiare il mondo.
  • Concettuale. E’ più interessato ai concetti che alle persone. Da adulto può ambire a diventare un ingegnere, architetto o un atleta professionista. Ha un problema con il controllo, in primis su di sé, poi verso gli eventi che lo circondano.
  • Artista. Il tipo più sensibile, ma anche il più delicato e fragile fisicamente. E’ un creativo e ha una forte connessione con la propria anima. Sa ascoltare l’invisibile. Sono gli artisti e gli insegnanti di domani. Affrontano  i problemi creativamente.
  • Interdimensionale: i bambini indaco di questa categoria sono i più robusti e fin da piccoli non gli si può dir niente. E’ il bambino che ti dice “Lo so fare da solo, lasciami stare”. Sono i creatori delle nuove religioni e filosofie del domani.

Bambini cristallo e bambini arcobaleno

Magari avrai sentito parlare di altre anime scese dal cielo per aiutare l’umanità.

  • I bambini cristallo sono ragazzi docili e pacifici, comprensivi e indulgenti. Beneficiano del passaggio dei bambini indaco che gli hanno spianato la strada per condurci nella nuova era con la loro placida serenità.
  • I bambini arcobaleno sono i figli che verranno dopo le grandi guerre.Sono la luce dopo la tempesta, infatti l’arcobaleno è il preludio del sole dopo la pioggia, quando il sole fa capolino dietro le nubi. Rappresentano l’armonia dopo il caos.Il bambino arcobaleno porta l’equilibrio tra l’archetipo maschile dei bambini indaco e l’archetipo femminile dei bambini cristallo.Sono dei piccoli saggi pronti a metter mano alle armi se necessario.

La scienza non è d’accordo

I bambini indaco non esistono, è la dura affermazione degli scienziati.

Non esistono prove empiriche dell’esistenza dell’aura e con la teoria dei bambini indaco molti genitori potrebbero trascurare dei veri e propri problemi psicologici dei loro figli.

Un problema molto diffuso tra i giovani e la sindrome da deficit dell’attenzione e questo problema è incentivato dall’uso massivo dei social.

Abbiamo illustrato gli effetti dannosi dei social network nella mente di un ragazzo in questo articolo.

Quello degli scienziati quindi non è un’imposizione tassativa, è più un monito per mettere in allerta i genitori a indagare meglio i problemi dei loro figli.Quello che possiamo affermare con certezza è che stiamo assistendo a un cambio generazionale senza eguali.

I bambini di oggi sono molto più svegli di quelli di un tempo infatti alcuni di loro sono molto precoci e capaci di assimilare concetti molto complessi in pochissimo tempo.

La certezza è che saranno i bambini di oggi a costruire il mondo che verrà.

In merito a questo tema la nostra interpretazione esoterica alla fiaba del pifferaio magico.

Per approfondire il tema dei bambini indaco:

Se questo articolo ti è piaciuto  non perderti le spiegazioni su:

La chiave della Vita Ankh, strumento di evoluzione

Il caduceo, il significato occulto del simbolo della farmacia

Il Triskell, la potente spirale celtica al servizio dell’umanità.

Come attivare la ghiandola pineale.

Seguici su per rimanere sempre aggiornato.

Metti “mi piace” alla pagina e sapremo che sei passato a farci un saluto.

Wild Blessing

Источник: https://www.intramundi.it/bambini-indaco/

Bambini Cristallo e Arcobaleno, chi sono?

I bambini Cristallo e Arcobaleno

In accordo con alcune teorie di parapsicologi, i bambini Cristallo e Arcobaleno, sono soggetti dotati di una profonda saggezza. Ne sono provvisti sin dalla nascita, non deriva da alcuna particolare esperienza di vita e mostrano caratteristiche tali da renderli facilmente distinguibili.

Bambini Cristallo, le caratteristiche

Seguendo quanto affermato in merito a questo argomento da molti esponenti di parapsicologia, i bambini Cristallo rappresentano un vero dono, non solo per la loro famiglia, ma anche per l’intera umanità.

Questi soggetti hanno un’energia del tutto particolare e sono in grado di far giungere l’intera umanità ad uno stadio di evoluzione ancora mai raggiunto. Questo è per loro possibile semplicemente grazie alla loro straordinaria saggezza e all’amore che dimostrano verso chi li circonda.

Hanno la capacità di far rinascere la forza interiore delle persone intorno.

La prima a trattare questo argomento, fu la scrittrice, psicoterapeuta e chiaroveggente Doreen Virtue. A lei si deve la teorizzazione della nascita dei bambini Cristallo, che si succedono ai bambini Indaco.

La definizione è dovuta al colore della loro aura. La loro nascita si attesta intorno agli anni ’70 e i ’90.

Mentre, a partire dagli anni 2000, dunque, si sono affermate e susseguite due generazioni particolari, quella dei bambini Cristallo e dei bambini Arcobaleno.

La loro denominazione deriva sempre dalle sfumature di colore della loro aura.

I bambini Cristallo, sono bimbi speciali, che mostrano importanti doti spirituali e poteri al di là della norma. Sono anche dotati di capacità telepatiche e psichiche molto elevate.

In alcuni casi, potrebbe anche essere la telepatia la ragione di un loro ritardo nello sviluppo del linguaggio. Può in questi casi accadere che il bambino impari a parlare solo verso i 3 o 4 anni di età.

Spesso, questo ritardo viene associato o diagnosticato come autismo o la sindrome di Asperger.

I bimbi Cristallo sono molto tranquilli e dimostrano grande affetto. Sono anche estremamente sensibili, ma per riconoscerli, basta guardare i loro occhi, sono molto grandi e in grado di penetrare qualunque sensazione umana.

Guardandoli, si ha quasi la sensazione di essere messi a nudo, spogliati delle proprie intime emozioni. Sono sempre molto riflessivi, per cui raramente fanno i capricci e non sono molto inclini al perdono.

Mostrando spesso un certo ritardo nello sviluppo del linguaggio, molti di loro imparano prima a cantare e solo più tardi a parlare. Sono molto spirituali, amano profondamente la natura e gli animali. Probabilmente è questa una delle ragioni per cui, più spesso, seguono una dieta vegetariana che non contempla carne.

Bambini Arcobaleno, le caratteristiche

I bambini Arcobaleno sarebbero, in questa sorta di passaggio evolutivo dell’umanità, i successori dei bambini Cristallo. Ecco perché i bambini Arcobaleno avrebbero delle capacità ancora più evolute.

Secondo gli esperti parapsicologi, questi bambini potrebbero essere considerati una incarnazione divina. Mostrano, infatti, caratteristiche extraterrestri. Difficilmente si ammalano, sono particolarmente sensibili dinanzi alla cattiveria e meschinità dell’uomo.

Si agitano e non condividono le risse o discussioni accese.

Le differenze con i bambini Indaco

Secondo la stessa scrittrice, i bambini Indaco sarebbero giunti tra l’umanità intorno agli anni ‘70. Sono così definiti per via delle caratteristiche dell’energia cromatica della loro aura.

Sono soggetti particolarmente profondi e dotati di grande intuito psicologico. Molto sensibile ed emotivi, sono in grado di percepire al di là di ciò che può apparire.

Molti di loro hanno anche forti energie e poteri di guarigione.

Hanno, però, anche sviluppato dei lati meno positivi stando a contatto con l’umanità. Infatti, sono introversi e tendono a rintanarsi in un mondo tutto loro, circondandosi solo delle persone in grado di comprendere la loro sensibilità.

La loro profonda energia, in passato, è rimasta intrappolato nelle loro paure e nella solitudine. Il timore di sentirsi diversi dagli altri, ha fatto sì che questi bambini si chiudessero in un modo lontano dalla realtà.

Sono, in ogni caso, bambini molto riflessivi, intelligenti e intuitivi, tanto da sembrare più maturi dei loro coetanei. Fondamentale tratto distintivo, inoltre, è la loro enorme creatività.

Источник: https://www.battesimobebe.it/bambino/bambini-cristallo-e-arcobaleno/

Gravidanza
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: