Guida alle iscrizioni scolastiche

Iscrizioni scuola materna e infanzia 2021-2022

Guida alle iscrizioni scolastiche

Iscrizioni scuola materna e infanzia 2021-2022: calendario domande online, moduli cartacei, info e guida per iscrivere i figli alla scuola dell'infanzia

Si comincia a parlare delle iscrizioni per il prossimo anno scolastico.

In questi giorni si stanno svolgendo – in modalità a distanza-  gli Open Days in molte scuole di ogni ordine e grado: un'occasione importante che permette ai genitori di visitare gli istituti, almeno virtualmente, per trovare quello più adatto dove iscrivere i bambini. Ecco le istruzioni fornite dal Ministero dell'Istruzione per fare le iscrizioni alla scuola materna statale.

Come scegliere la scuola

Per trovare la scuola più adatta, in base alle proprie esigenze, si può consultare il sito del Ministero Scuola in Chiaro (disponibile anche su una pratica App) che permette di avere informazioni sulle scuole e confrontare le loro caratteristiche.

Un sito molto utile, dove si possono cercare le scuole direttamente con il nome dell'istituto o fare ricerche partendo dalla via di residenza e cercando tutti gli istituti nelle vicinanze. Una volta scelta la scuola, non resta che presentare la domanda di iscrizione.

Calendario iscrizioni online e cartacee

Le iscrizioni scolasticheper la scuola dell'infanzia si possono fare solo in modalità cartacea.

Per presentare la domanda in una scuola dell'infanzia bisogna quindi recarsi direttamente presso la segreteria della scuola, ritirare il modulo di iscrizione e riconsegnarlo compilato.

Vi consigliamo di contattare la scuola prescelta per conoscere le modalità di presentazione della domanda.

Vediamo tutto quello che è utile sapere sull'iscrizione alla scuola dell'infanzia e tutte le date da segnare in agenda.

Quando iscriversi?

L'iscrizione cartacea per la scuola dell'infanzia statale si deve consegnare presso la scuola di interesse fino alle 20:00 del 25 gennaio 2021. 

Ogni scuola dell'infanzia statale, dopo la fine del periodo di iscrizione, redigerà una graduatoria in base a criteri che possono variare da scuola a scuola e che vi saranno comunicati al momento dell'iscrizione.

Spesso per la graduatoria si prendono in considerazione la distanza dalla scuola, il bacino d'utenza, il lavoro (part-time o a tempo pieno dei genitori), la presenza di fratelli e/o sorelle nello stesso comprensorio scolastico e altri criteri simili.

Per la graduatoria non viene richiesto l'Isee, che dovrà essere consegnato in un secondo momento per stabilire la quota per il pagamento della mensa. A parità di punteggio in genere ha la precedenza il bambino nato prima.

E' bene ricordare che la scuola materna non è ancora considerata scuola dell'obbligo, quindi l'ammissione non è sicura al 100%.

Chi può fare domanda alla Scuola dell’infanzia

Possono presentare la domanda di iscrizione per la scuola dell'infanzia i genitori dei bambini di età compresa tra i 3 e i 5 anni compiuti entro il 31 dicembre 2021.

Su richiesta delle famiglie possono essere iscritti alla scuola dell'infanzia anche le bambine e i bambini che compiono il terzo anno di età entro il 30 aprile 2022 (anticipatari). Tale possibilità è subordinata alle seguenti condizioni:

  • disponibilità dei posti;
  • accertamento dell'avvenuto esaurimento di eventuali liste di attesa;
  • disponibilità di locali e dotazioni idonei sotto il profilo dell'agibilità e funzionalità, tali da rispondere alle diverse esigenze dei bambini di età inferiore a tre anni;
  • valutazione pedagogica e didattica, da parte del collegio dei docenti, dei tempi e delle modalità dell'accoglienza.

 Sarà possibile scegliere tra tempo normale (40 ore settimanali), ridotto (25 ore) o esteso fino a 50 ore.

Iscrizione scuola primaria e secondaria di I e II livello

Sempre fino al 25 gennaio 2021 sarà possibile inserire (in questo caso online sul sito apposito del Ministero dell'Istruzione) la domanda di iscrizione al primo anno della scuola primaria o secondaria. Entrambe sono considerate scuole dell'obbligo, quindi tutti i bambini devono essere ammessi nella scuola scelta come prima opzione oppure nelle scuole inserite come alternative alla prima scelta.

  • Sarà possibile iscrivere alle classi prime della scuola primaria i bambini che compiono 6 anni di età entro il 31 dicembre 2021. Potranno essere iscritti anche i bambini che compiono 6 anni dopo il 31 dicembre 2021, ma entro il 30 aprile 2022. In subordine rispetto all'istituto scolastico che costituisce la prima scelta, si potranno indicare, all'atto di iscrizione, fino a un massimo di altri due istituti.
  • Nella scuola secondaria di primo grado, al momento dell'iscrizione, le famiglie esprimeranno la propria opzione rispetto all'orario settimanale, che può essere articolato su 30 ore oppure su 36 ore, elevabili fino a 40 ore (tempo prolungato). In subordine rispetto all'istituto scolastico che costituisce la prima scelta, si potranno indicare, all'atto di iscrizione, fino a un massimo di altri due istituti.
  • Nella scuola secondaria di secondo grado, le famiglie effettueranno anche la scelta dell'indirizzo di studio, indicando l'eventuale opzione rispetto ai diversi indirizzi attivati dalla scuola. In subordine rispetto all'istituto scolastico che costituisce la prima scelta, si potranno indicare, all'atto di iscrizione, fino a un massimo di altri due istituti.

Fonte

  • Ministero dell'Istruzione
  • Iscrizione scuola infanzia

gpt inread-altre-0

Источник: https://www.pianetamamma.it/il-bambino/nido-asilo-e-scuola/iscrizioni-scuola-materna-e-infanzia.html

Iscrizioni scolastiche: a.s. 2020/2021

Guida alle iscrizioni scolastiche

Le iscrizioni scolastiche per l’anno 2020/2021 sono disciplinate dalla Circolare 13 novembre 2019, n. 22994 (testo in calce) del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

Sommario

Ambito di applicazione della Circolare MIUR in tema di iscrizioni

La Circolare MIUR n. 22994/2019 disciplina, per l’anno scolastico 2020/2021, le iscrizioni:

  • alle sezioni delle scuole dell’infanzia;
  • alle prime classi delle scuole di ogni ordine e grado;
  • al primo anno dei percorsi di istruzione e formazione professionale erogati dai centri di formazione professionale accreditati dalle Regioni che hanno aderito al sistema “Iscrizioni on fine” e dagli istituti professionali presso i quali sono attivati i predetti percorsi in regime di sussidiarietà;
  • alle classi terze dei licei artistici e degli istituti tecnici;
  • al percorso di specializzazione per “Enotecnico” degli istituti tecnici del settore tecnologico a indirizzo “Agraria, agroalimentare e agroindustria”, articolazione “Viticoltura ed enologia”.

Non rientrano nell’ambito di applicazione della circolare in questione, le iscrizioni:

  • che si effettuano d’ufficio,
  • relative agli alunni/studenti ripetenti la classe prima delle scuole di ogni ordine e grado,
  • alle classi successive alla prima (ad eccezione delle iscrizioni alla classe terza del liceo artistico o di uno degli indirizzi dell’istruzione tecnica).

Quando presentare la domanda

La domanda di iscrizione può essere presentata dal 7 gennaio 2020 al 31 gennaio 2020.

Iscrizioni on line

Le iscrizioni sono effettuate on line per tutte le classi iniziali della scuola:

  • primaria statale,
  • secondaria di primo grado statale,
  • secondaria di secondo grado statale,
  • paritaria che facoltativamente hanno aderito alla modalità telematica.
  • di istruzione e formazione professionale erogata in regime di sussidiarietà dagli istituti professionali nonché dai centri di formazione professionale accreditati dalle Regioni che, su base volontaria, hanno aderito al procedimento di iscrizione on line. 

Chi può accedere e in che modo

I genitori e gli esercenti la responsabilità genitoriale (affidatari, tutori) possono accedere al servizio “Iscrizioni on line”, disponibile sul portale del MIUR (www.istruzione.it).

Si può accedere al servizio:

  • utilizzando le credenziali fomite tramite la registrazione,
  • tramite le credenziali dell’identità digitale (SPID).

Dati da inserire

All’atto dell’iscrizione, i genitori e gli esercenti la responsabilità genitoriale devono rendere le informazioni essenziali relative all’alunno/studente per il quale è richiesta l’iscrizione:

  • codice fiscale,
  • nome e cognome,
  • data di nascita,
  • residenza, e via di seguito
  • preferenza/e in merito all’offerta formativa proposta dalla scuola o dal Centro di formazione professionale prescelto.

La compilazione del modulo di domanda d’iscrizione avviene ai sensi delle disposizioni di cui al decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, recante “Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa”.

Consegue che i dati riportati nel modulo d’iscrizione assumono il valore di dichiarazioni sostitutive di certificazione, rese ai sensi dell’articolo 46 del citato d.P.R. Le disposizioni di cui agli articoli 75 e 76 del d.P.R. n.

445 del 2000 che, oltre a comportare la decadenza dai benefici, prevedono conseguenze di carattere amministrativo e penale per chi rilasci dichiarazioni non corrispondenti a verità.

Adempimenti dei genitori e degli esercenti la responsabilità genitoriale

I genitori e gli esercenti la responsabilità genitoriale al fine di effettuare l’iscrizione on line:

  • individuano la scuola d’interesse;
  • si registrano sul sito www.iscrizioni.istruzione.itinserendo i propri dati, seguendo le indicazioni presenti oppure utilizzando le credenziali relative all’identità digitale (SPID);
  • compilano la domanda in tutte le sue parti, mediante il modulo on fine, a partire dalle ore 8:00 del 7 gennaio 2020;
  • inviano la domanda d’iscrizione alla scuola di destinazione entro le ore 20:00 del 31 gennaio 2020.

Condivisione della domanda da parte dei genitori

Il modulo di domanda on line recepisce le disposizioni di cui agli articoli del codice civile:

  • 316,
  • 337 ter,
  • 337 quater.

Pertanto, la domanda di iscrizione, rientrando nella responsabilità genitoriale, deve essere sempre condivisa da entrambi i genitori e gli esercenti la responsabilità genitoriale.

A tal fine, il genitore e l’esercente la responsabilità genitoriale che compila il modulo di domanda deve dichiarare di avere effettuato la scelta in osservanza delle suddette disposizioni del codice civile, che richiedono il consenso di entrambi i genitori e gli esercenti la responsabilità genitoriale.

Pluris, CEDAM, UTET Giuridica, Leggi d'Italia, IPSOA  ti presentano One LEGALE: la nuova soluzione digitale per i professionisti del diritto con un motore di ricerca semplice ed intelligente, la giurisprudenza commentata con gli orientamenti (giurisprudenziali), la dottrina delle riviste ed i codici commentati costantemente aggiornati. Attiva subito la prova gratuita di 30 giorni

Iscrizioni escluse dal sistema on line

Sono escluse dalla modalità telematica le iscrizioni relative:

  • alle sezioni delle scuole dell’infanzia;
  • alle scuole della Valle d’Aosta e delle province di Trento e Bolzano;
  • alle classi terze dei licei artistici e degli istituti tecnici;
  • al percorso di specializzazione per “Enotecnico” degli istituti tecnici del settore tecnologico a indirizzo “Agraria, agroalimentare e agroindustria”, articolazione “Viticoltura ed enologia”;
  • ai percorsi di istruzione per gli adulti, ivi compresi quelli attivati presso gli istituti di prevenzione e pena;
  • agli alunni/studenti in fase di preadozione, per i quali l’iscrizione viene effettuata dalla famiglia affidataria direttamente presso l’istituzione scolastica prescelta.

Iscrizioni in eccedenza

Il dirigente scolastico deve individuare il numero massimo di iscrizioni che potranno essere accolte, in ragione:

  • delle risorse di organico,
  • del numero delle aule,
  • della capienza delle aule disponibili.

La scuola deve procedere, preliminarmente, a definire i criteri di precedenza nell’ammissione, attraverso delibera del Consiglio di istituto da pubblicare prima dell’acquisizione delle iscrizioni con affissione all’albo, sul portale web dell’istituzione scolastica e, per le iscrizioni on fine, in apposita sezione del modulo di iscrizione opportunamente personalizzato dalla scuola.

Nel rispetto dell’autonomia delle istituzioni scolastiche, i criteri di precedenza deliberati dai singoli Consigli di istituto debbono rispondere a principi di ragionevolezza come, ad esempio:

  • la viciniorietà della residenza dell’alunno/studente alla scuola,
  • la provenienza dalle scuole dello stesso istituto comprensivo rispetto a quelli provenienti da altri istituti,
  • particolari impegni lavorativi dei genitori e degli esercenti la responsabilità genitoriale.

Altre regole dettate dalla Circolare:

  • ·non può essere data priorità alle domande di iscrizione in ragione della data di invio delle stesse,
  • deve essere evitato il ricorso a eventuali test di valutazione quale metodo di selezione delle domande di iscrizione,
  • l’eventuale adozione del criterio dell’estrazione a sorte rappresenta l’estrema ratio.

MIUR, CIRCOLARE N. 22994/2019 >> SCARICA IL TESTO PDF

Источник: https://www.altalex.com/documents/news/2020/01/17/iscrizioni-scolastiche-anno-2020-2021

Iscrizioni scuola primaria 2021: cosa fare e quando

Guida alle iscrizioni scolastiche

Dallo scorso 4 gennaio e fino al prossimo 25 gennaio 2021 sarà possibile presentare la propria domanda.

Ma come funzionano davvero le iscrizioni a scuola? Per maggiori approfondimenti relativi alle iscrizioni a scuola 2021 è possibile consultare la circolare ministeriale emanata dal Ministero dell’istruzione.

Per i genitori che vogliono conoscere in modo più dettagliato la scuola scelta per il proprio figlio, il ministero dell’Istruzione mette a disposizione l’applicazione “Scuola in chiaro”.

Iscrizioni scuola primaria 2021: tempi e modalità di iscrizione

Le iscrizioni alle scuole statali di ogni ordine e grado si effettuano dal 4 al 25 gennaio 2021.

 Le iscrizioni si effettuano on line, secondo modalità definite dalla citata circolare ministeriale, per tutte le classi iniziali della scuola primaria, secondaria di primo grado e secondaria di secondo grado statali. Dal 19 dicembre prossimo sarà possibile effettuare la registrazione. 

>> Iscrizioni a scuola: scopri come effettuare la registrazione 

Per gli alunni in fase di preadozione, l’iscrizione non viene effettuata on line ma è effettuata dalla famiglia affidataria direttamente presso l’istituzione scolastica prescelta.

Per quanto riguarda le scuole paritarie, le iscrizioni alle classi iniziali dei corsi di studio delle istituzioni scolastiche paritarie si effettuano on line esclusivamente per le scuole paritarie che aderiscono alla modalità telematica, in quanto la loro partecipazione al sistema “Iscrizioni on line” è facoltativa.

Iscrizione on line scuola primaria 2021: come funziona per le scuole statali?

Innanzitutto i genitori devono registrarsi, accedendo al servizio “Iscrizioni on line”, disponibile sul portale del MI  (www.istruzione.it), utilizzando le credenziali fornite tramite la registrazione.

Coloro che sono in possesso di un’identità digitale (SPID) possono accedere al servizio utilizzando le credenziali del proprio gestore.

Dal 4 gennaio 2021 sarà possibile avviare la fase della registrazione sul sito web www.iscrizioni.istruzione.it. L’iscrizione vera e propria avviene dopo la registrazione.

All’atto dell’iscrizione, i genitori rendono le informazioni relative all’alunno per il quale è richiesta l’iscrizione (codice fiscale, nome e cognome, data di nascita, residenza, etc.) ed esprimono le loro preferenze in merito all’offerta formativa proposta dalla scuola prescelta.

Le segreterie delle scuole offrono un servizio di supporto alle famiglie prive di strumentazione  informatica.

I genitori possono presentare una sola domanda di iscrizione, ma possono anche indicare una seconda o terza scuola a cui indirizzare la domanda nel caso in cui l’istituzione di prima scelta non abbia disponibilità di posti.

Il sistema di iscrizioni on line comunica di aver inoltrato la domanda di iscrizione verso gli istituti scolastici indicati in subordine. L’accoglimento della domanda di iscrizione da parte di una delle istituzioni scolastiche indicate nel modulo on line rende inefficaci le altre opzioni.

Le domande di iscrizione on line possono essere presentate dalle ore 8:00 del 4 gennaio 2021 alle ore 20:00 del 25 gennaio 2021.

Il sistema “Iscrizioni on line” avvisa in tempo reale, a mezzo posta elettronica, dell’avvenuta registrazione o delle variazioni di stato della domanda. I genitori possono comunque seguire l’iter della domanda inoltrata attraverso una funzione web.

Attenzione! Dopo la scadenza del termine finale del 31 gennaio 2020, per eccezionali motivi debitamente documentati, la domanda di iscrizione può essere presentata direttamente alla scuola prescelta, tenendo informato il competente Ufficio scolastico territoriale, che, in ipotesi di motivato diniego da parte della scuola e sentiti i genitori, provvede a indirizzare la richiesta verso altra istituzione scolastica. 

Iscrizioni scuola primaria 2021: età di ammissione

Possono essere iscritti alle scuole primarie i ragazzi che compiono 6 anni di età entro il 31 dicembre 2021.

In caso di eccedenza del numero di domande in base ai posti disponibili, la precedenza di iscrizione tiene conto dei criteri stabiliti da ogni scuola e resi pubblici prima del termine delle iscrizioni con affissione all’albo della scuola, con pubblicazione sul sito web dell’istituzione scolastica e, per le iscrizioni on line, in apposita sezione del modulo di iscrizione opportunamente personalizzato dalla scuola.

Non può essere data priorità alle domande di iscrizione in ragione della data di invio delle stesse.

Possono essere iscritti come anticipatari anche i ragazzi che compiono sei anni di età dopo il 31 dicembre 2021 ed entro il 30 aprile 2022. Non è consentita, anche in presenza di disponibilità di posti, l’iscrizione alla prima classe della scuola primaria di alunni che compiono i sei anni di età successivamente al 30 aprile 2022.

Con riferimento agli alunni che compiono i sei anni di età tra il 1°gennaio e il 30 aprile 2022, i genitori possono avvalersi, per una scelta attenta e consapevole, delle indicazioni e degli orientamenti forniti dai docenti delle scuole dell’infanzia frequentate.

Al fine di garantire l’assolvimento dell’obbligo di istruzione, i genitori che intendono avvalersi dell’istruzione parentale presentano comunicazione preventiva direttamente alla scuola primaria del territorio di residenza, dimostrando di possedere le competenze tecniche e i mezzi materiali per provvedere all’istruzione dell’alunno.

Sulla base di tale dichiarazione, il dirigente dell’istituzione scolastica prende atto che l’assolvimento dell’obbligo di istruzione viene effettuato mediante l’istruzione parentale, comunicando altresì ai genitori che, annualmente, l’alunno dovrà sostenere il prescritto esame di idoneità.

Per gli alunni regolarmente iscritti che attualmente frequentano la scuola i genitori non devono ripresentare domanda di iscrizione, in quanto – fatta salva diversa decisione delle famiglie – la loro iscrizione è confermata d’ufficio.

Iscrizioni scuola primaria 2021: il diritto di scelta

Al momento dell’iscrizione i genitori degli alunni possono effettuare scelte personali relative a due questioni: l’orario di partecipazione alle attività e l’eventuale scelta dell’insegnamento della religione cattolica.

Per quanto riguarda l’orario, all’atto dell’iscrizione i genitori esprimono le proprie opzioni rispetto alle possibili articolazioni dell’orario settimanale che può essere così strutturato: 24 ore; 27 ore; fino a 30 ore; 40 ore (tempo pieno).

Attenzione! Mentre per l’opzione dell’orario di 27 ore settimanali non vi sono impedimenti, per le altre opzioni di orario possono esservi limitazioni.

Per quanto riguarda il tempo pieno e l’opzione fino a 30 ore settimanali, l’accoglimento delle opzioni è subordinato alla esistenza delle risorse di organico e alla disponibilità di adeguati servizi.

Nel modulo di iscrizione dovrebbe essere inserita una apposita nota per queste eventuali situazioni.

Infine l’opzione delle 24 ore settimanali può essere accolta solo in presenza di un numero di domande che consenta la formazione di una classe.

In base alle norme concordatarie tra Stato italiano e Santa Sede, nella scuola è prevista la possibilità di avvalersi dell’insegnamento della religione cattolica.

Non si tratta di una catechesi, bensì di un insegnamento ispirato ai valori del cattolicesimo.

Al momento dell’iscrizione i genitori possono decidere di avvalersi di questo insegnamento oppure di optare per attività alternative o per nessuna attività.

L’insegnamento della religione cattolica è affidato ad uno degli insegnanti della classe (se disponibile e autorizzato)  oppure ad un docente appositamente individuato dal Vescovo.

Complessivamente vengono svolte attività di questo insegnamento per due ore a settimana.

Per le famiglie che, dopo tale scelta, decidono di non avvalersi più dell’insegnamento della religione cattolica, l’eventuale rinuncia va presentata alla scuola per iscritto entro marzo dell’anno scolastico successivo.

Iscrizioni scuola primaria 2021: assenze alunni ed esonero dagli obblighi di vigilanza

In caso di assenza per malattia di durata superiore a cinque giorni, l’alunno può essere ammesso a scuola previa esibizione di certificato medico.

La regolamentazione delle assenze non viene determinata o comunicata in sede di iscrizione, ma successivamente all’inizio dell’anno scolastico, secondo criteri e modalità fissati da ciascuna scuola.

Una recentissima disposizione legislativa ha previsto che gli alunni di età inferiore ai 14 anni all’uscita da scuola possono autonomamente rientrare a casa anche senza essere accompagnati. Ciò è possibile se i genitori rilasciano alla scuola una comunicazione scritta che esonera il personale scolastico da ogni responsabilità sugli obblighi di vigilanza.

Poiché la legge si limita ad individuare l’età degli alunni inferiore a 14 anni, anche gli alunni di scuola primaria teoricamente possono avvalersi di questa scelta.

Non in sede di iscrizione ma nei tempi che la scuola indicherà prima dell’inizio delle lezioni, i genitori, dopo avere valutato molto attentamente grado di autonomia del figlio, distanza scuola-casa e condizioni complessive di contesto (es., traffico) possono eventualmente rilasciare la liberatoria scritta nei confronti del personale scolastico.

Analogamente la stessa legge prevede che anche nei confronti dei gestori del servizio di scuola-bus comunale possa essere rilasciata, da parte dei genitori, una liberatoria sugli obblighi di vigilanza nei confronti degli alunni in salita dal mezzo, in discesa e alla fermata.  

Источник: https://www.tuttoscuola.com/iscrizioni-scuola-primaria-la-guida-tuttoscuola-genitori/

Iscrizioni online a.s. 2021-2022 in scadenza: la guida completa

Guida alle iscrizioni scolastiche

Sono in scadenza oggi 25 gennaio le iscrizioni online per l’anno scolastico 2021-2022 che hanno preso il via lo scorso 4 gennaio.

Le iscrizioni per il prossimo anno scolastico, che prenderà il via a settembre, devono essere effettuate rigorosamente in via telematica attraverso la piattaforma ufficiale del Miur.

Come vedremo nel dettaglio con la nostra guida completa sulle iscrizioni online 2021-2022, le stesse devono essere effettuate solo dai genitori i cui figli devono frequentare le classi prime delle scuole di ogni ordine e grado a partire dalla primaria. Per la scuola dell’Infanzia permane la modalità cartacea; per le paritarie l’adesione alla procedura di iscrizione online all’anno scolastico 2021-2022 è invece facoltativa.

Prima di procedere all’iscrizione online è necessario che i genitori effettuino la registrazione, sebbene non debbano provvedervi tutti.

I genitori in possesso dell’identità digitale SPID, infatti, possono accedere direttamente al servizio per l’iscrizione online a scuola per il 2021-2022.

Le iscrizioni online per l’anno scolastico 2021-2022 si possono effettuare ancora nella giornata odierna del 25 gennaio fino alle ore 20:00. I genitori hanno pertanto ancora poco meno di 12 ore per inoltrare la domanda alla scuola prescelta.

Forniamo di seguito la guida completa sulla procedura di iscrizione online all’anno scolastico 2021-2022 sulla base delle indicazioni del Miur ricordando che quest’anno è tutto molto più semplice grazie all’interfaccia grafica molto più intuitiva e a un assistente virtuale pronto a guidare i genitori nella compilazione della domanda.

Iscrizioni online a.s. 2021-2022: una App per le famiglie

Per le iscrizioni online per l’anno scolastico 2021-2022 anche quest’anno le famiglie avranno il supporto della AppScuola in chiaro in un’App sempre arricchita e aggiornata.

La App è una guida per le famiglie nella fase di iscrizione e permette di orientarle verso la scelta del miglior istituto.

All’applicazione si accede mediante QR Code dinamico associato a ogni istituto e disponibile sul portale Scuola in chiaro del Miur.

Attraverso la App è possibile non solo avere informazioni circa l’istituto scolastico di interesse, ma la stessa permette anche il confronto con altri presenti sul territorio.

L’applicazione fornisce informazioni basate su dati relativi a risultati scolastici, strutture scolastiche, risorse professionali. Per l’iscrizione a scuola la App è stata implementata lo scorso anno dal punto di vista tecnico e dei contenuti e infatti le famiglie troveranno maggiori informazioni che riguardano:

  • strutture scolastiche;
  • le attrezzature;
  • infrastrutture multimediali;
  • la progettualità delle scuole.

La app è fondamentale per l’iscrizione all’anno scolastico 2021-2022 dal momento che per la compilazione della domanda è necessario conoscere anche il codice della scuola di proprio interesse.

leggi anche

SPID: cos’è e come fare per richiedere l’Identità Digitale

Chi non ha SPID, prima di procedere con l’iscrizione per l’anno scolastico 2021-2022 dei propri figli dovrà registrarsi al portale Iscrizioni Online così ottenere le credenziali di accesso.

Come si registra chi non ha un’identità SPID? La procedura da seguire è la seguente:

  1. Sul portale di Iscrizioni Online dovete accedere al modulo di registrazione e cliccare su “Registrati”;
  2. Inserire il proprio codice fiscale e selezionare la casella di sicurezza “Non sono un robot”;
  3. Compilare una scheda con i dati anagrafici e l’indirizzo e-mail (da digitare 2 volte per sicurezza);
  4. Completata la scheda, è possibile visualizzare il riepilogo dei dati inseriti. Se i dati sono corretti, selezionare “Conferma i tuoi dati” per completare la registrazione, altrimenti cliccare su “Torna indietro” per effettuare eventuali correzioni;
  5. Il sistema invierà una e-mail all’indirizzo che è stato indicato, in cui è riportato un link sul quale si dovrà cliccare per confermare la registrazione;
  6. A questo punto, verrà inviata una seconda e-mail con le credenziali (nome utente e password) per accedere al servizio Iscrizioni Online.

Al primo accesso al servizio viene richiesto di cambiare la password che è stata inviata via e-mail e di confermare o integrare i dati di registrazione (abilitazione al servizio). Una volta inseriti e confermati i dati è possibile procedere con l’iscrizione a scuola per il 2021-2022.

Come iscrivere i figli a scuola?

Prima di continuare è bene specificare che l’iscrizione online è obbligatoria per:

  • il primo anno di scuola primaria (bambini che compiono 6 anni entro il 31 dicembre 2021 e comunque entro il 30 aprile 2022);
  • il primo anno della secondaria di I grado;
  • il primo anno della secondaria di II grado;
  • il primo anno dei percorsi di istruzione e formazione professionale erogati dai centri di formazione professionale accreditati dalle Regioni che hanno aderito al sistema di iscrizioni online dagli istituti professionali presso i quali sono attivati i predetti percorsi in regime di sussidiarietà;
  • le classi terze dei licei artistici e degli istituti tecnici;
  • il percorso di specializzazione per “Enotecnico” degli istituti tecnici del settore tecnologico a indirizzo “Agraria, agroalimentare e agroindustria”, articolazione “Viticoltura ed enologia”.

Per quanto riguarda la scuola dell’infanzia, invece, la domanda va presentata in modalità cartacea all’istituto prescelto. L’iscrizione riguarda i bambini che compiono il 3° anno di età entro il 31 dicembre 2021 ma anche quelli che li compiono entro e non oltre il 30 aprile 2022.

La procedura per l’iscrizione al prossimo anno scolastico è la stessa degli anni precedenti; quindi questa andrà fatta esclusivamente sul portale Iscrizioni Online del MIUR.

Qui bisognerà compilare una domanda d’iscrizione per ogni figlio (non è possibile iscrivere due alunni contemporaneamente) indicando le informazioni essenziali relative all’alunno, quali:

  • Nome e Cognome;
  • Data di Nascita;
  • Residenza;
  • Codice Fiscale.

Inoltre, bisognerà indicare la propria preferenza riguardo all’offerta formativa proposta dalla scuola d’interesse. Ai genitori viene data la possibilità di inserire più di una preferenza, qualora nell’istituto prescelto non ci sia disponibilità per l’a.s. 2021-2022.

Come sempre, comunque, sarà disponibile il portale Scuola in chiaro dove i genitori potranno consultare tutte le informazioni utili per decidere a quali istituti italiani presentare la domanda di iscrizione.

Nel dettaglio, per iscrivere i figli a scuola è necessario prima di tutto, una volta effettuato l’accesso al portale, cliccare sulla voce “Nuova domanda”. La domanda si compine di quattro sezioni che sono nel dettaglio:

  • dati alunno;
  • dati famiglia;
  • dati scuola;
  • conclusione.

Bisogna compilare la domanda per l’iscrizione all’anno scolastico 2021-2022 seguendo il percorso che indichiamo di seguito:

  • inserire i dati anagrafici dell’alunno e altre informazioni necessarie per l’iscrizione. È richiesto, ma non obbligatorio, il codice meccanografico della scuola di provenienza;
  • inserire i dati della famiglia che riguardano i genitori o chi presenta la domanda, telefono e indirizzo email, residenza e domicilio, la scelta sull’insegnamento della religione cattolica, se avvalersene o meno e i dati relativi a eventuali disabilità;
  • nella sezione dati scuola viene chiesto di scegliere, in ordine di priorità, le scuole o i centri di formazione professionale (CFP) cui indirizzare la domanda inserendo il relativo codice identificativo. La domanda viene inviata alla prima scuola o CFP scelta. Le altre scuole inserite come seconda e terza scelta saranno invece coinvolte una dopo l’altra solo nel caso in cui la prima non abbia più posti disponibili per il prossimo anno scolastico;
  • accettate le condizioni per il trattamento dei dati personali si può inoltrare la domanda. Si può stampare la ricevuta che verrà anche inviata alle caselle di posta elettronica primaria e secondaria indicate in fase di registrazione;
  • la domanda una volta inviata può essere modificata solo contattando la scuola prescelta che la restituirà alla famiglia per le dovute correzioni, ma solo se questo avviene entro le ore 20.00 del 25 gennaio 2021.

Ricordiamo che le sezioni della domanda possono essere compilate in tempi diversi e, quindi, se si desidera fare una pausa, si possono salvare le informazioni inserite senza inoltrare la domanda.

Nella domanda, inoltre, i genitori dovranno indicare l’orario scolastico che si preferisce come indicato nella nota del Miur sulle iscrizioni all’anno scolastico 2021-2022.

Nel dettaglio, per la scuola dell’infanzia (procedura cartacea) si può scegliere tra 40 ore, 25, o anche fino a 50 ore.

Per la scuola primaria si può scegliere tra 24, 27 e 30 ore, o anche di 40 ore (tempo pieno).

In caso di mancanza di posti disponibili nella prima scuola scelta il sistema inoltrerà automaticamente la domanda alla seconda o terza opzione selezionata.

Per la scuola secondaria di I grado, invece, le opzioni possibili sono 30 o 36 ore, elevabili fino a 40 in caso di tempo prolungato. Il genitore che effettua l’iscrizione può scegliere fino a tre scuole.

Qualora la prima scelta non abbia più posti disponibili, la scuola lo comunicherà tempestivamente dando così la possibilità di fare domanda in un altro istituto. Per i ragazzi che andranno a frequentare l’indirizzo musicale, i genitori in fase di iscrizione devono selezionare la voce apposita.

Per la scuola secondaria di II grado si possono scegliere fino a tre istituti scolastici. Inoltre i genitori possono scegliere anche altri indirizzi presenti nella stessa scuola. Per quanto riguarda i licei musicali e coreutici l’iscrizione avviene solo con il superamento di una prova attitudinale.

Il mancato superamento della prova verrà tuttavia comunicato dalla scuola in tempi utili per procedere a una nuova iscrizione presso un altro istituto.

Anche per gli alunni sprovvisti di cittadinanza italiana è possibile procedere all’iscrizione a scuola online; per coloro che non hanno un codice fiscale infatti, il sistema ne fornisce uno provvisorio che sarà aggiornato successivamente dalla scuola con quello istituzionale.

Per quanto riguarda ragazzi con disabilità e disturbi dell’apprendimento specifici il ministero dà precise disposizioni.

Rocordiamo ancora una volta che il servizio per le iscrizioni online 2021-2022 è attivo fino alle ore 20:00 del 25 gennaio. Ulteriori informazioni e dettagli sono consultabili nella nota che il Miur ha inviato agli istituti per le iscrizioni online a scuola 2021-2022 che alleghiamo di seguito.

Nota iscrizioni anno scolastico 2021-2022.pdf Iscrizioni online anno scolastico 2021-2022. Indicazioni Miur

Источник: https://www.money.it/iscrizione-online-2021-2022-scuola-scadenze-guida

Gravidanza
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: