Consigli utili su come vestire i bambini in un’occasione speciale estiva

Come vestire la tua bambina per una cerimonia o evento importante?

Consigli utili su come vestire i bambini in un’occasione speciale estiva

Quando si sceglie l’abito per un matrimonio o una cerimonia si tende a valutare il tipo di evento e si cerca di scegliere uno stile che possa essere perfetto per l’occasione, che sia di giorno o di sera, tenendo presente il mood della festa e le tendenze del momento, ma quando l’invitato è alto meno di un metro e trenta non ci sono più regole sull’abbigliamento.L’Estate è il periodo in cui si ricevono tanti inviti per le cerimonie, e quest’anno saranno cerimonie intime a cui parteciperanno le persone che davvero si amano.Con la bella stagione e il caldo è più semplice scegliere l’abbigliamento ideale per il battesimo della tua bambina o come invitata ad un matrimonio, puoi sbizzarrirti con outfit di abbigliamento bambina colorati, eleganti, freschi in cotone, pizzo e lino.

A volte sembra difficile scegliere l’Outfit giusto, ma basta un po’ di fantasia, gli accessori giusti e qualche piccolo consiglio.

Ecco a te, Mamma, 5 consigli utili per vestire la tua bambina in modo eccezionale per la cerimonia

Comodità

Non dimentichiamo mai che le bambine devono stare prima di tutto comode e a loro agio, perché devono essere libere di muoversi e di giocare, ma allo stesso tempo non devono rinunciare ad un abito da cerimonia elegante che faccia risaltare la loro naturale bellezza.

Ricorda!

La tua bambina non è una piccola sposa, non infagottarla come un sacchetto di confetti, il giorno del suo battesimo e quando è più grande, cerca di scegliere insieme a lei il suo abito da cerimonia e guida le sue scelte verso qualcosa che sia idoneo all’occasione e perfetto per la giornata di festa.

Semplicità

La regola principale, quando si deve vestire una neonata, è la semplicità: le bambine molto piccole, infatti, devono essere spogliate spesso per il cambio di pannolino e scegliendo abiti da cerimonia troppo complicati con nastri o chiusure difficili da aprire saresti troppo impacciata.
Soprattutto in Estate, quando le giornate sono molto calde, rischieresti di far sudare troppo la tua bambina, quindi scegli sempre vestiti da bambina in cotone, lino o pizzo che siano leggeri, ma allo stesso tempo eleganti.

L’Abito Beatrice in cotone o pizzo dai toni pastello è l’abito perfetto per la cerimonia della tua bambina o per partecipare ad un matrimonio.

E’ un abito grazioso dai colori delicati che piace alle mamme e alle bambine per la sua forma trapezoidale che lo rende ampio e fresco, ha tre balze che donano volume e un enorme fiocco sulla spalla.

Il look da cerimonia della tua bambina è completato dalla deliziosa mutanda con ricci sulle gambe che copre il pannolino, che agevola il cambio dello stesso e nelle bimbe più grandi copre la mutanda donando un outfit pulito e completo.

Questo vestito da bambina è un capo di abbigliamento sartoriale ideale per matrimoni, battesimi e giornate speciali, ma allo stesso tempo può essere indossato dalla piccola nelle calde serate estive e riutilizzato per tutta la bella stagione, perché la delicata eleganza di questo abito fa si che non rimanga nell’armadio della tua piccola principessa.

E’ disponibile da 0 a 3 anni di età nei colori pastello dell’azzurro, rosa, lilla, verde mela e bianco.

Rispetta il loro stile

L’abito da cerimonia deve rispecchiare l’animo della tua bambina, perché anche se piccole, hanno già le idee ben chiare su cosa amano indossare o meno, soprattutto le bambine, già dai due anni e mezzo di età iniziano ad esprimere il loro parere.

E come abbiamo già detto prima: coinvolgila nella scelta dell’abito da cerimonia per un’occasione speciale, sarà divertente e bello sceglier l’abito con la propria mamma.
Se la cerimonia fosse di giorno scegli un abito da bambina spiritoso e allegro come l’abito Aurora.

Questo vestito da bambina è un capo di abbigliamento in cotone 100% dove cuori, stelle, righe delicate e fiori accesi danno un tocco eccezionale alle giornate speciali.

La particolarità dell’abito da bambina Aurora è il suo colletto a forma di fiore e sotto alla gonna si nasconde il body che copre il pannolino, lo tiene fermo e dona un outfit pulito. La tua bimba indossando l’abito Aurora sarà vestita in modo spensierato, giocoso e perfetto per una cerimonia estiva al mare o di giorno.

Devono sentirsi belle

Mia figlia Giulia se specchiandosi non le piace l’abito che indossa in due secondi netti l’ha già tolto e lo vedo volare via come fosse un aquilone.

I maschietti si sa sono più accondiscendenti e si lasciano vestire senza discutere, invece nelle femminucce si sviluppa, già da piccolissime, il loro personale senso estetico e vogliono sentirsi belle, quando indossano un capo di abbigliamento.

Soprattutto, nei giorni di festa, amano vestirsi bene e sentirsi speciali per il giorno speciale, magari arricchisci l’outfit con un accessorio che sia ideale anche per te mamma, vedrai che la tua bimba sarà entusiasta.

I nostri accessori per capelli sono perfetti per un look combo mamma e figlia.

Fasce dallo stile Pin Up per le cerimonie di giorno e raffinati cerchi con fiore in seta e organza per la sera.

Scegli l’accessorio per capelli giusto e l’outfit della tua bambina sarà eccezionale.

Hai una vasta gamma di scelta

Non andare in panico, la moda per le bambine non ha tempo, la moda del 2020/2021 privilegia tagli e tessuti semplici, abiti leggeri, delicati sempre eleganti, che richiamano un abbigliamento da bambina easychic e romantico, e le mantelline sono il must have di quest’anno che completano il look della tua piccola.Spesso si ha il dubbio di come completare il look da cerimonia, nel caso in cui sia un po’ freschetto, soprattutto se la cerimonia fosse di sera.La soluzione è la mantellina che renderà speciale l’outfit da cerimonia o battesimo della tua bambina.

Che sia tessuto impermeabile, in jeans o in leggero piumino, la mantellina da bambina è il capo di abbigliamento perfetto, perché con le sue linee morbide non crea l’effetto gonna strozzata, che spesso si vede quando si indossano cappotti lunghi, stropicciando il vestito.

La tua bimba indosserà un elegante mantello che la renderà la principessa della festa.

Con Giulia Mantelline puoi vestire la tua bimba per la cerimonia in modo unico senza mai dimenticare la comodità, la semplicità, l’eleganza e la meraviglia di un abito sartoriale che sa come rendere bellissima la tua bambina.

Da leggere:

Источник: https://www.giuliamantelline.it/come-vestire-le-bambine-per-una-cerimonia/

Corredo neonato luglio: cosa comprare e cosa non comprare

Consigli utili su come vestire i bambini in un’occasione speciale estiva

La gravidanza è agli sgoccioli… è tempo di pensare al corredino per il neonato! Cosa serve per un neonato o a una neonata che nascerà a luglio? Cosa comprare per il neonato? Quali sono gli accessori indispensabili da inserire nella lista nascita? Come vestire un neonato in estate e nei mesi più caldi, ovvero luglio, agosto e settembre? Scopri in questo articolo cosa devi assolutamente comprare e di quali accessori puoi invece fare a meno!

Corredo neonato ospedale

Prima di partorire non dimenticare di preparare un corredo del neonato per l’ospedale.

Questo corredino prima nascita è formato da quegli accessori e indumenti che sono necessari al piccolo subito dopo la nascita e nei primi giorni di ricovero.

Generalmente ogni struttura sanitaria fornisce alle proprie pazienti una lista nascita ospedale con tutto l’occorrente prima del parto. Quindi, prima di fare di testa tua, è bene consultare il personale sanitario di riferimento.

Ad ogni modo, qual è il primo accessorio utile e indispensabile? Il sacchetto nascita ospedale, da inserire nella borsa del neonato per l’ospedale.

Si tratta di pratici sacchetti o buste di stoffa in cui mettere tutto l’occorrente necessario al neonato. Realizzate un sacchetto personalizzato – ricamato a mano o cucito a macchina – con il nome del bambino per distinguerlo subito da quello degli altri.

In alternativa se ne possono portare anche tre, in modo che ognuno contenga tutto l’occorrente giorno per giorno.

Cosa mettere nel sacchetto nascita? Cosa serve quando nasce un bambino?

  • Camicina della fortuna da indossare il primo giorno
  • Tutine nascita lunghe in cotone o lino (ne bastano due, massimo tre, per i primi giorni in ospedale)
  • Body di cotone a maniche corte con bottoni in zona pannolini
  • Pannolini per neonati
  • Bavaglini
  • Coperta di cotone
  • Asciugamani per neonati
  • Calzini
  • Salviettine
  • Sapone specifico per i primi mesi, crema per le irritazioni, olio alle mandorle dolci

Ricordate di inserire nella lista per il parto una grossa scorta di pannolini e bavette: sono i primi accessori a sporcarsi!

Corredo neonato estivo

Una volta rientrati a casa, cosa non può mancare nel corredino estivo del neonato? Quali sono le cose utili per neonati?

Opta per tanti body intimi con manica corta rigorosamente in cotone. Acquista quelli di buona qualità e di diverse taglie: il bambino crescerà a vista d’occhio! Dunque evita la taglia 0-1 mese ma opta per quella 0-3 mesi e a seguire.

Se l’estate è particolarmente afosa, conviene vestire il bambino solo con i body. I neonati soffrono più degli adulti il caldo e dunque non conviene coprirli eccessivamente. E se si va in un posto con aria condizionata? In questo caso è bene scegliere una tutina lunga e un golfino nel caso di una temperatura eccessivamente rigida.

Fanno parte dei corredini nascita anche tutta quella serie di cose adatte a prendersi cura dell’igiene del neonato, in qualsiasi momento e in qualsiasi posto.

Kit igiene neonato:

  • Pannolini
  • Set per medicazione ombelicale
  • Salviettine (confezione più grande da tenere a casa, una più piccola per il viaggio)
  • Forbicine stondate
  • Termometro digitale
  • Eventuale ciuccio e porta ciuccio
  • Crema allo zinco per il cambio del pannolino
  • Crema idratante con protezione solare

Non dimenticare di inserire nella lista un accappatoio per neonati, da usare per asciugare il bambino dopo il bagnetto. Rigorosamente in spugna, deve essere naturale, fresco e antiallergico. In alternativa, dopo il bagnetto del neonato puoi usare un grosso asciugamano in cotone, comodo e avvolgente.

Corredino bimba

Nel corredino neonata non può mancare assolutamente il pagliaccetto: è uno degli indumenti più comodi e pratici per affrontare l’estate.

Il pagliaccetto neonata è un indumento per bambine composto da corpetto e calzoncini uniti in un solo pezzo.

Da prediligere in cotone è grazioso ed elegante, perfetto se si ha qualche occasione importante o semplicemente per un’uscita con la neonata.

Corredo neonato bimbo

E il neonato maschietto? Oltre al body, il bambino può indossare comodi vestiti per neonati maschi come il comodo pagliaccetto neonato. Considerata la stagione calda, opta sempre per magliette a maniche corte e pantaloncini corti. Colori e fantasia? C’è solo l’imbarazzo della scelta!

Pagliaccetto neonato estivo: foto e prezzi

Il pagliaccetto per neonato è un accessorio perfetto per il corredo del neonato di luglio e più in generale per il corredo neonato estivo. Il prezzo? Dipende dalle marche! Si parte da una base di dieci euro fino ad arrivare a cento euro. Sul mercato esistono diversi tipi, modelli e fantasie!

Pagliaccetto neonata

Pagliaccetto Zara, euro 17.95

Pagliaccetto Brums rosa, euro 9.95

Pagliaccetto Brums rosso, euro 19.95

Pagliaccetto OVS, euro 12.99

Pagliaccetto Chicco, euro 27.99

Pagliaccetto neonato

Pagliaccetto Brums, euro 29.95

Pagliaccetto a righe Brums, euro 15.95

Pagliaccetto OVS, euro 12.99

Pagliaccetto Original Marines, euro 17.99

Pagliaccetto Chicco, euro 34.99

Corredino neonato estivo: cosa NON comprare

Non sempre tutto quello che viene consigliato è davvero necessario. Ogni mamma e ogni bimbo hanno delle proprie esigenze. Un buon consiglio da seguire è quello di non comprare tutto prima del parto ma di acquistare lo stretto necessario. Quello che serve lo scoprirai poi mano a mano, mese dopo mese, crescendo con amore e dedizione il tuo bambino.

Cosa non comprare per il corredo nascita? Cosa non è indispensabile per il corredino?

  • Culla in vimini(dopo il parto il bambino dormirà nella carrozzina e una volta cresciuto passerà direttamente al lettino; senza contare che alcuni genitori si affidano al co-sleeping)
  • Scarpine(sì, sono belle ma totalmente inutili per il neonato!)
  • Acqua di colonia(i bambini appena nati non hanno bisogno di profumi)
  • Shampoo(basta un semplice prodotto per il bagnetto)
  • Bilancia pesa neonati(serve solo in casi eccezionali, di solito è il pediatra a monitorare il peso del bambino di visita in visita)
  • Tutine troppo piccole(i bambini crescono velocemente)

Corredo neonato luglio: quando comprare tutto l’occorrente

Quando cominciare a pensare al corredino nascita? Tutti gli indumenti e accessori per il neonato si cominciano a comprare dal settimo mese in poi. Se preferisci un corredino fatto a mano, dove si necessità di maggiore tempo, è bene iniziare qualche mese prima, subito dopo il terzo mese di gestazione.

Источник: https://www.passionemamma.it/corredo-neonato-luglio/

Valigia Neonato: cosa portare in Montagna (Estate)

Consigli utili su come vestire i bambini in un’occasione speciale estiva

L'estate è alle porte e quest'anno avete deciso di optare per la montagna. Aria fresca, natura, passeggiate vi aspettano, ma è la prima volta che scegliete questa destinazione da quando la famiglia si è allargata e non sai cosa mettere nella valigia del tuo piccolo?

Non preoccuparti, Fantaztico ha dei pratici consigli per te.

La valigia del tuo bimbo per una settimana in montagna

È importante avere tutto l'occorrente per coprire il vostro bambino in base all'altitudine che raggiungerete durante la vacanza.

  • Il primo consiglio è quello di mettere in valigia un giubbino antivento con cappuccio, leggermente foderato ideale per riparare il piccolo da pioggia e vento.
  • Sono molto utili anche i cappellini, uno per il sole e una cuffietta in cotone di jersey stretch per coprire le orecchiette dal vento e dagli sbalzi di temperatura.
  • Un paio di jeans lunghi, o di jeggings che sono anche più pratici e più comodi. Un paio di pantaloncini a gamba corta in jeans o in felpa
  • Una o due tute a gamba lunga per non farsi trovare impreparati agli sbalzi di temperatura tipici della montagna. Se è un'estate particolarmente calda anche un paio di completini in jersey di cotone leggeri e pratici.
  • Per il top, consigliamo una o due polo a manica corta e un paio di magliette sempre a manica corta in caso di caldo. Le polo sono ideali per le giornate calde ma ventose essendo più pesanti delle normali t-shirt di cotone. Non dimentichiamo una felpa o un golfino di tricot da alternare.
  • Per una serata o una cena speciale possiamo mettere in valigia un completino un po' più carino con pantalone in tessuto e una camicina o una polo, per un look da ometto senza rinunciare alla comodità.
  • Se prevediamo una giornata di relax in piscina o alla spa un costumino normale o contenitivo e assorbente non può mancare.
  • Ai piedi scarpine da tennis o sandaletti che possono essere comodi. Se il bambino già cammina ed è indipendente possono essere utili anche degli stivaletti per l'acqua in particolare se il tempo non è dei migliori, ma lui adorerà saltare nelle pozzanghere.
  • Per quanto riguarda l'intimo body sbracciati anche esternabili, sempre in base all'altezza della destinazione. Per la notte, pigiamino a gamba lunga o a gamba corta, se il bimbo è molto piccolo consigliamo una tutina con il piedino.
  • Calzine a gamba corta in cotone e bavaglini in quantità

È importante calcolare bene il numero dei cambi in base alla possibilità o alla voglia di lavare i capi.

Ti manca qualche capo?

Tutto quello che ti manca puoi trovarlo su Fantaztico.com il sito italiano di abbigliamento per bambini più scelto dalle mamme e dai papà.

Non sei sicuro della scelta della taglia? Controlla le misure sulla nostra guida taglie, se qualcosa non va bene potrai sempre fare il reso gratuitamente. I nostri operatori sono a tua completa disposizione per qualsiasi domanda. Scrivici in chat o una mail all'indirizzo info@fantaztico.com, oppure chiamaci al numero di telefono: 0294751222. 

Pagamenti sicuri, spedizione standard in 5-7 giorni lavorativi e reso sempre gratuito. Non resta che scegliere i vestiti che più vi piacciono e mettere tutto in valigia. La montagna vi aspetta!

Nato nel 2010, Fantaztico è il sito e-commerce dedicato all’abbigliamento bambino 0-16 anni.

Da oltre 10 anni lavoriamo ogni giorno, con passione e dedizione, per offrire a tutti voi la miglior esperienza di acquisto online attraverso una selezione di prodotti di qualità dei migliori brand della moda neonato e bambino come Adidas, Pepe Jeans, Brums, Primigi, Disney.. e molti altri.

Su Fantaztico comfort e stile sono le parole d’ordine.

Esplorando il sito, troverete tante proposte per realizzare il look ideale a ogni occasione: outfit glamour per le cerimonie speciali, pratici per le mattinate a scuola, trendy per il tempo libero; e se nell’abbigliamento neonato non possono mancare sicurezza e qualità, in quello bambino saranno colori e fantasia a rendere unici i vostri abbinamenti

Ma le sorprese non finiscono qui. Fantaztico, attraverso lo sviluppo di una propria linea brandizzata, crea e produce direttamente capi di abbigliamento e accessori di tendenza, 100% Made in Italy , eco-friendly e personalizzabili con immagini e scritte realizzate tramite stampe non-toxic.

Un vasto assortimento di prodotti con un'unica missione: soddisfare ogni esigenza attraverso una proposta che ponga attenzione verso il bambino, la qualità e l'ambiente.

Источник: https://www.fantaztico.com/it/blog/vacanze-estive-in-montagna-con-neonato/

Come vestire i bambini ai campi estivi in città

Consigli utili su come vestire i bambini in un’occasione speciale estiva

Il campo estivo è la salvezza dei genitori che lavorano fino alle fatidiche ferie di agosto (come la sottoscritta!) e allora pensiamo a come vestire i bambini ai campi estivi per questo periodo forzato in città.

So che qualche idea in più non può che darti una mano in questo momento nel quale hai voglia solo di un pò di vacanza e di relax.

Come vestire i bambini ai campi estivi

E’ doveroso fare innanzitutto una premessa: per capire come vestire i bambini ai campi estivi bisogna sapere bene quali attività i nostri bambini andranno a svolgere.

Ci sono ormai tanti tipi di campi estivi (o “summer camp” se preferisci): campi che fanno svolgere quasi esclusivamente attività sportive, campi che oltre allo sport e alla natura tengono anche lezioni di inglese per alcune ore al giorno, campi in cui si alternano ore di gioco libero ad attività varie all’aperto e di laboratori creativi o specifici di pittura.

Se hai scelto per tuo figlio un campo estivo dedicato totalmente allo sport, la scelta dell’abbigliamento va di pari passo con l’attività che eserciterà e così via. Tenuta sportiva richiesta, scarpe buone e comode e via, il gioco è fatto.

Come vestire i bambini ai campi estivi: regola d’oro per i capi base

Abbiamo visto insieme all’inizio dell’anno scolastico come vestire i bambini con look comodi per la scuola e partiamo proprio da questo concetto: la comodità.

Per questa occasione la comodità deve coniugarsi con la freschezza dei capi perché il periodo che andiamo ad affrontare è quello più caldo in assoluto nelle città.

Se ancora non hai fatto acquisti per l’estate questo è il momento di muoversi in modo mirato.

Come vestire i bambini ai campi estivi: comodità e freschezza

La scelta dei capi deve partire da questa regola: cotone o fibre naturali come lino, viscosa, lyocell.

I bambini trascorreranno intere giornate all’interno di strutture simili a scuole o palestre, all’aperto in campi e giardini. È quindi essenziale che indossino capi ad alta traspirabilità e dal taglio comodo per i movimenti.

I materiali e i tagli sono indispensabili come mai in questo momento dell’anno e per far stare bene tuo figlio al campo estivo.

Come vestire i bambini ai campi estivi: la t-shirt

La classica maglietta in jersey di cotone si rivela il capo perfetto per ogni tipo di campo estivo. Qualunque cosa facciano i tuoi bambini, qualsiasi attività a l’aperto o al chiuso, la maglietta è il capo fondamentale.

In puro cotone, preferibilmente in colori chiari per non attirare troppo il sole, sarà perfetta come più piace al tuo bambino.

Considera cara mamma che avrai bisogno di almeno una maglietta al giorno e forse anche una da lasciare sempre come cambio presso la struttura.

Per questo ti consiglio di comprare magliette basiche, standard, carine e di buona qualità che non ti richiedano un investimento di capitale. Ci sono grandi catene come Zara, H&M e Oviesse che propongono modelli basici a PACK di due o tre in differenti colori ad un prezzo ottimo.

Se ti piace acquistare online puoi entrare nella sezione outlet di un qualunque marchio e ne troverai per tutti i gusti.

Tu controlla che sia in puro cotone ed il più è fatto!

Non hai che l’imbarazzo della scelta tra basica, con patch, paillettes scrivibili, fiocchi, logo, supereroi e messaggi vari:

Hundred Pieces.

Zara

Soggetto principesse di Oviesse

PJMasks di Oviesse.

XXL tema limone di Zara.

Jurassic Park di Zara.

Le due t-shirt basiche di Zara

T-shirt con lupo di Stella Mc Cartney.

Come vestirei bambini ai campi estivi: i pantaloncini

Alla maglietta che avrai scelto, abbina un semplice e comodo bermuda per i maschietti e un paio di short per le femminucce.

Per le femmine, infatti, gli abitini in cotone o lino sarebbero più freschi, ma per le attività da svolgere non sono proprio comodi e adatti.

Ricorda che durante i campi estivi c’è sempre un’attività da svolgere in libertà e all’aperto, anche se non sono campi estivi sportivi.

Ai maschietti andranno bene i bermuda ampi e comodi, stile barca o militare o ancor più pratici in morbido jersey felpato, tutti con elastico in vita.

Shorts in jersey di Zara

Bermuda militare AO76.

Bermuda verde Oviesse.

Per le bambine è meglio un pantaloncino o una gonna pantalone corta.

Short stampa fiori in jersey Oviesse.

Short ruches in lyocell Oviesse.

Gonna pantalone Zara

Pantalone coulotte a righe Zara.

In alternativa sempre di gran moda è la salopette in jeans o in cotone leggero, compromesso giusto per le bambine che non vogliono rinunciare al loro stile.

Salopette Zara

Come vestire i bambini ai campi estivi: le scarpe

Le scarpe per il campo estivo dovranno essere assolutamente comode. E su questo so che non mi deluderai.

Se non sono richieste calzature particolari per le attività specifiche che i bambini svolgeranno nel campo (sport particolari) puoi optare per diverse soluzioni.

Una scarpa da ginnastica può andar bene a patto che sia leggera e in tela di cotone traspirante. Sai già che io adoro le scarpe senza lacci modello Chipie o simili e ti suggerisco di orientarti su uno di questi modelli.

Bensimon.

Chipie.

Se invece sono richieste dall’organizzazione scarpe da ginnastica vere e proprie, allora sai da sola quali scegliere.

Un’alternativa alle scarpe chiuse sono i sandali tipo Birkenstock che hanno la fibbietta alla caviglia, a gomma con un po’ di carro armato sulla suola e plantare anatomico.

Con i sandali i bambini hanno il vantaggio di stare più freschi ma attenzione: devono tenere anche ben fermo il piede.

Come vestire i bambini ai campi estivi: gli accessori

Infine chiuso questo elenco con una carrellata di accessori che potrebbero servire al tuo bambino e che sono sicura avrai già in casa:

  • un cappellino parasole;
  • un foulard da tenere al collo o in testa;
  • una borsina a sacco o uno zainetto piccolo e leggero per eventuali spostamenti.
  • Il costume se richiesto dalla struttura.

Adesso sei pronta per partire col campo estivo. In bocca al lupo. Vedrai che il tuo bambino si divertirà tantissimo e avrà un sacco di nuove, incredibili storie da raccontare.

Alla prossima.

Источник: https://fiammisday.com/blog/come-vestire-i-bambini-ai-campi-estivi/

Festa in stile anni 80: come vestirsi per sorprendere tutti

Consigli utili su come vestire i bambini in un’occasione speciale estiva

Una festa anni 80 è un bell’evento che spesso può dividere il gruppo di amici a metà tra chi conta i minuti al giorno dell’evento e chi invece si trasferirebbe volentieri in un altro continente pur di scappare dalla moda dell’epoca.

Se vuoi essere tra chi si diverte spensieratamente, leggi quest’articolo per scoprire come si vestivano negli anni 80. Troverai tutti i consigli che ti servono per essere il numero uno della festa!

Del resto, pensando ai vestiti anni 80 non risulta facile trovare il giusto mix per un look sobrio e divertente.

È necessario saper essere autoironici, senza eccedere nel cattivo gusto. Sopratutto se al party sono presenti persone a cui tieni.

Se invece la festa la organizzi da privato, magari per un’occasione speciale, avrai sicuramente più possibilità di far “parlare” il tuo stile, ma non sarai comunque dispensato dal mantenere un certo equilibrio.

È sempre meglio non cadere nel ridicolo perché potrebbero esserci nuovi ospiti. Insomma cominci a comprendere che è un bell’impegno!

Questo articolo è pensato per fornirti consigli più utili per affrontare una festa anni ’80.

Continua la lettura se vuoi scoprire tutti i segreti degli outfit maschili e femminili più alla moda.

Come vestirsi per una festa anni 80

Ti sembrerà scioccante, ma chi cerca di farti credere che l’abito non fa il monaco sbaglia!

L’abbigliamento è il nostro primo biglietto da visita, il mezzo con il quale ci presentiamo agli altri e attraverso il quale comunichiamo qualcosa di noi.

È indispensabile non trasmettere una cattiva immagine della nostra persona, per evitare che resti impressa nella mente di chi vorremo sorprendere.

Ancor di più se quel qualcuno un domani potrebbe condividere il tuo ufficio o il tuo ambiente di lavoro in generale.

In certi ambiti lavorativi, come le grandi aziende, considera che esistono addirittura alcuni dress code da rispettare: sai perché?

  1. L’immagine passa dal sistema visivo e fa parte delle prime informazioni che elabora il cervello. Spesso ti capiterà di essere infastidito da qualcuno del quale percepisci un’immagine fuori luogo in un determinato ambiente.
  2. Si crea il muro del pregiudizio: se incontri nuovamente quella persona, la prima immagine negativa che ti si è impressa nella mente, non ti incentiva ad avvicinarti.

Bene questo e ciò che potrebbe accadere nei tuoi confronti se non usi l’abito corretto in occasione di una festa anni ottanta. E tu non vuoi fare una brutta figura, vero?

Per non rischiare di essere deriso da tutti, segui ciò che ho da dirti.

Festa anni 80: mille occasioni per farla

Una festa anni 80 può essere un ottimo modo per stare fra amici e organizzare un diversivo dalla solita serata.

Tuttavia, ti stupirai nel venire a conoscenza della sua versatilità in ambito business per:

  • La presentazione e il lancio di un prodotto particolare, al quale potrebbero essere invitati personaggi di rilievo nel settore
  • L’inaugurazione di una nuova attività
  • Una cena aggregativa o un team building

Può anche essere un’occasione perfetta per inaugurare una location, uno spazio per eventi o un negozio d’abiti ma anche per celebrare un addio al nubilato o al celibato, un compleanno, un diciottesimo!

In tutti questi casi l’abito dev’essere quello giusto che tu sia una lei o un lui.

Nei prossimo paragrafi ti darò tutti i suggerimenti che ti occorrono per scegliere l’abbigliamento anni 80 perfetto!

Inizia la lettura.

Vestiti anni 80 uomo

Se sei di sesso maschile puoi scegliere due tipi di look anni 80, a seconda della tua personalità e del tuo stile:

Entrambi necessitano di molta ironia, ricorda che in questi tipi di feste non bisogna mai prendersi troppo sul serio, ovviamente senza fare la figura del clown!

Vediamo le caratteristiche che dovrebbero avere i tuoi abiti anni 80 per non sfigurare in una festa di lavoro.

1. Stile Yuppie

Se sei stato giovane nel decennio degli 80 probabilmente saprai bene di cosa parlo, ti ricorderai un film simbolo di questo stile “Wall street” con l’interpretazione di Michael Duglas nel ruolo di Gordon Gekko.

Ricreare questo stile non è molto complicato, gli yuppies erano eleganti, ossessionati dagli abiti griffati e dal vivere bene.

Se la personalità dello yuppie ti sembra affine al tuo modo di essere potrai calarti facilmente nei suoi panni. Ti servono, però, alcuni indumenti fondamentali:

  1. Bretelle: forse è l’oggetto che identifica di più questo stile
  2. Orologio da polso agganciato sui polsini della camicia
  3. Abito gessato, completo di pantaloni e giacca
  4. Cardigan: da abbinare a pantaloni chiari con camicia o t-shirt, e portarlo rigorosamente sulle spalle
  5. Calzino bianco (alla Michael Jackson)
  6. Mocassini, anche senza calze
  7. Timberland classic

Ti consiglio di scegliere l’outfit più rappresentativo, che comunichi qualcosa di te. Prendi esempio dai grandi protagonisti di quegli anni, come Gianni Agnelli in Italia, o il Michael Duglas nel ruolo di Gekko !

Questo stile è consigliato a chi si contraddistingue per essere una persona brillante, particolarmente competitiva e amante dell’eleganza. Un po’ come lui…

Sicuramente puoi trovare qualche buon esempio su Pinterest, o puoi cercare alcuni capi nei negozi vintage o dell’usato. Troverai un sacco di abiti e accessori d’epoca.

2. Paninaro

Lo stile del paninaro è sicuramente più adatto a chi non sopporta le cravatte e gli abiti troppo eleganti.

Il paninaro era lo stile della subcultura giovanile, si era diffuso in Italia come risposta al fenomeno yuppies, importato dagli States .

I paninari amavano i vestiti griffati, ma riprendevano gli abiti morbidi della working class americana.

  • Giubotti di jeans oversize
  • Jeans Levi’s oversize
  • T-shirt colorate
  • Camicioni a scacchi sopra la t-shirt
  • Cinturoni
  • Scarponi
  • maglioni colorati con fantasia a scacchi
  • Eventuale visiera (se lo stile è molto sportivo)
  • felpe colorate

Per evitare l’eccesso in un abbigliamento così vivace, ricco di capi colorati e sportivi sarebbe meglio evitare di mischiare troppi colori.

Ad esempio al maglione colorato potresti abbinare una camicia che riprenda qualche colore del maglione, jeans e cinturone nero o bianco, a seconda dei colori.

Look anni 80 fuori dalle mode classiche

Vuoi altri suggerimenti su come vestirti per una festa anni 80 senza imitare necessariamente i 2 stili simbolo? Ecco cos’altro puoi usare:

  • giacche oversize con spalline (puoi usare cuscinetti all’interno della fodera, fermati con una spilla
  • camicie oversize
  • pantaloni alla turca (usati da molte pop star dell’epoca)

Se si tratta di una festa per lavoro evita: gli spandex colorati o i fuseaux con gli stivali da rock star, saresti fuori luogo.

Lunga vita ai “capelli anni 80“! Sono divertenti e spiritosi per una festa tra amici. Chissà che tu non possa ricordare il front man degli Europe Joy Tempest, in questa foto tratta da Pinterest.

Da evitare per un party aziendale…Sembreresti un po’ troppo ridicolo.

Vestiti anni 80 donna

Se sei una lei hai sicuramente più scelta per un abbigliamento anni 80, tuttavia è bene che tu sia in grado di evitare l’eccesso.

Se vuoi restare sul tema icona style puoi decidere per i look:

1. Squinzia o Sfitinzia

La squinzia era la controparte femminile del paninaro. Il termine è stato coniato dalla giornalista Lina Sotis, per descrivere ragazze attraenti, ossessionate dalle marche e in genere “disinteressate”.

Gli indumenti erano molo colorati. In particolare si usavano:

  • Giubbotti di jeans oversize (Levi’s o Naj Oleari)
  • Grandi Borse Naj Oleari
  • Felpe colorate over size e jeans
  • Gonne mini colorate sopra i fuseaux (pantaloni tipo leggings che non arrivavano mai alla caviglia)
  • Scarpe da tennis in tela o tacchi alti con scollo a “V”
  • Abiti attillati corti e minigonne con fuseaux o calze a rete

Se vuoi ispirarti a questo style prediligi un look leggermente aggressive ma noneccessivo.

  • Scarta la felpa oversize: prediligi un abito nero corto, aderente, con cinta sottile colorata
  • Metti i tacchi alti  anziché le sneakers
  • sì alle giacche oversize
  • Non mettere troppa bigiotteria sennò diventi ridicola.
  • ok alle borse grandi, specie se di marca.

Attenta alla tua acconciatura anni 80: non puoi permetterti i capelli cotonati di Whitney Huston in “I wanna dance with somebody“, ma potresti portare i capelli raccolti con la fascia (molto usata al’epoca).

Scegli un colore che sia già parte del tuo abito e sarai carina e ironica al punto giusto.

Sbizzarrisciti con il trucco anni 80 ma abbina i toni giusti; non devi sembrare una maschera.

Puoi ispirarti al look della prima Madonna per esempio!  Guarda che bel look “so 80’s” che aveva la signora Ciccone in questa vecchia foto postata su Pinterest da una fan.

2. Yuppie

Questo è probabilmente l’abito meno “rischioso”, nel senso che puoi avere un immagine più simile ai giorni d’oggi, tra l’altro molti capi e accessori sono tornati di moda proprio in questi anni.

Ci sono però dei dettagli che non puoi ignorare:

  • Tailleur con giacca oversize e spalline: le spalline sono fondamentali per dare un tocco anni 80
  • Gonna a tuba sotto il ginocchio
  • Pantaloni a sigaretta con vita alta
  • Abito da sera lungo con braccia coperte e scollo sul dorso.

Ti consiglio di eveitare il trucco pesante e di optare per i capelli raccolti e pochi gioielli: può bastare  un ciondolo al collo o degli orecchini appariscenti a clip o a pendaglio.

In abiti come questi potrebbe sembrare vanità più che ironia. Pinterest può venire in tuo soccorso anche in questo caso, perché può offrirti alcuni spunti interessanti per comporre il tuo look.

Per la ricerca ti basta digitare  woman 80s fashion yuppie e troverai un sacco di belle foto.

Ricorda però che una festa a tema può essere fatta con scopi precisi, quindi divertiti ma tieni sempre presente il fine della festa.

Se la tua festa anni 80 è privata o è organizzata allo scopo d’inaugurare un evento speciale come un’attività ad esempio; perché le tue libertà d’espressione del look variano a seconda della situazione.

Per il resto lasciati catturare dalla musica anni 80, i party sono fatti per divertirsi e se porti l’abito giusto  riscuoterai il successo desiderato:

  1. Farai una bella figura con chi ti ha sempre rispettato.
  2. Ti sentirai al tuo agio, nei panni adatti a te! Questo ti aiuterà ad essere brillante e a farti notare dalle persone giuste.
  3. Se ti capita di incontrare persone nuove saranno invogliate a conoscerti.

Dove trovare vestiti per una festa anni 80?

Ora che ti sei fatto un’idea su quali sono gli abiti anni ’80, non ti resta che comporre il tuo look. Facile a dirsi ma non a farsi, se non conosci i posti dove puoi trovarli. Giusto?

Stai tranquillo, sappi che più o meno ogni città d’Italia possiede almeno un negozio vintage.

Pensa che a Torino, per esempio, esistono veri e propri mercati chiamati Extravaganza e la Gran Madre, se  sei vicino a quelle parti ti consiglio di farci un salto potrai trovare un sacco di cose molto interessanti.

Se proprio non riesci a trovare tutti i pezzi del tuo abito, puoi sempre ricorre a negozi online, ne trovi tanti in giro sul web.

Funzionano più o meno tutti allo stesso modo:

  1. Inserisci nella barra della ricerca in alto, la frase “anni 80
  2. Il sito ti restituisce tutta una serie di vestiti e oggetti relativi agli anni ’80
  3. Sul menu nella barra in alto clicchi su “uomo” o “donna”
  4. ti appare la sezione dedicata con vari capi e oggetti
  5. clicchi su quello che ti serve e ti verrà mostrata la lending page con le foto e le info relative all’oggetto: come la taglia, il prezzo, il tessuto etcc..

Insomma un modo rapido per avere un facile acquisto, e comporre  il tuo abito per una festa anni 80 perfetta!

Hai bisogno di una location? Dai un’occhiata al nostro sito, troverai opzioni per tutte le tue esigenze con impianti audio efficienti per le le tue canzoni anni 80 preferite.

Per altre idee resta aggiornato iscrivendoti alla nostra newsletter, troverai sempre contenuti freschi e interessanti.

Ti saluto facendoti una piccola richiesta: se questo articolo ti è stato utile, fallo girare e commentalo nell’apposita sezione così saprò cosa ne pensi o se hai altri suggerimenti in proposito.

Per il resto…ci vediamo qui sul blog di Meeting Hub!

Источник: https://meeting-hub.net/blog/festa-anni-80-come-vestirsi

Gravidanza
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: