Compleanno vicino a Natale: come fare per far vivere due feste diverse al bambino

Natale e Montessori, incompatibili?

Compleanno vicino a Natale: come fare per far vivere due feste diverse al bambino

Ancora prima di essere genitori e iniziare il nostro viaggio Montessori, io e Alex parlavamo spesso del Natale e di come gestire questa festività con i nostri figli.

Noi non siamo religiosi e non appoggiamo il consumismo, quindi il Natale non ha molto per noi.

Non fraintendermi, io personalmente adoro dare (e ricevere) regali, soprattutto se ho il regalo “perfetto” in mente, ma non sento il bisogno di aspettare fino a Natale.

Inoltre, dopo aver intrapreso il viaggio Montessori a casa, ho cominciato a pensare che il Natale come lo conoscevo io (tanti regali, Babbo Natale, il presepe, i doni) non sia il modo in cui voglio festeggiare con i miei figli. Non voglio che si aspettino regali a Natale – preferisco che qualsiasi festa (compleanno incluso) sia più del regalo, sia una celebrazione di qualcosa che conta. Non essendo religiosi, il Natale per noi non lo sarebbe.

E poi, l’intera filosofia Montessori si basa sul dire sempre la verità ai nostri figli come segno di rispetto profondo. Quindi ci siamo spesso chiesti, introdurre personaggi di fantasia come Babbo Natale, i Re Magi, il topino dei denti, il coniglietto di Pasqua… non è forse un modo di mentire ai nostri figli?

Ci abbiamo pensato molto in questi ultimi anni, e oggi mi piacerebbe condividere alcune delle nostre riflessioni con te (grazie anche a Cristina di Montessori en Casa e i suoi webinar Reto Montessori per essere sempre una fonte sorprendente di ispirazione per me).

Fai quello che vuoi della tua vita e delle tue tradizioni

Prima di tutto, spero che NON ti senta giudicato da ciò che scrivo in questo post. Non ti sto giudicando. Anzi, credo fermamente che ognuno debba vivere le tradizioni (e la vita) a modo suo.

I genitori devono decidere liberamente cosa fare con i loro piccoli a casa: se vuoi educare tuo figlio Montessori, ma vuoi che il tuo Natale sia pieno di costumi rossi di Babbo Natale e regali sotto l’albero, vivilo così.

Ma rendila una decisione consapevole, non farlo solo perché “a Natale si fa così”, pensa alle possibili conseguenze, al significato che avrà per i tuoi bambini, in che modo questa decisione potrà influenzare lo stile di vita che hai scelto e come gestire le incompatibilità.

Oggi ti racconto quello che abbiamo deciso di fare noi come genitori nella nostra famiglia, ma ancora una volta, per favore, non lasciare che le nostre decisioni personali ti facciano sentire giudicato o criticato.

Non vogliamo mentire ai nostri figli

Io e Alex siamo giunti alla conclusione che introdurre Babbo Natale nella vita di Oliver come una persona reale che vola su una slitta, scende dal camino di notte e porta i regali—cercando di nascondere la verità il più a lungo possibile per mantenere la magia—vada contro ciò in cui crediamo. Prima di tutto il cervello dei bambini prima dei 6 anni non sa distinguere fantasia e realtà (nemmeno se gli spieghiamo che qualcosa non è vero) ed è per questo che noi non esponiamo i bimbi alla fantasia.

Ma c'è di più: il viaggio che abbiamo intrapreso attraverso la splendida filosofia Montessori ha confermato quello che già sentivamo nel profondo—che mentire ai nostri figli su qualsiasi cosa, a lungo andare mina la loro fiducia in noi e il loro sentirsi rispettati come individui. Per me, fargli credere la storia di Babbo Natale sarebbe come mentirgli.  

Ti faccio un esempio banale: stiamo guidando, Oliver comincia a piangere e gli dico “Siamo quasi a casa” quando so perfettamente che siamo ancora molto lontani da casa; è un esempio banale, ma questa è solo una delle piccole bugie bianche che diciamo quotidianamente ai nostri figli.

Ma a lungo andare che messaggio trasmettono ai nostri figli? Che non si possono fidare di me e delle mie parole. Dirgli che Babbo Natale esiste ed è reale finirà per ritorcercisi contro quando finalmente scoprirà la verità e che noi, i suoi genitori di cui si fida, hanno contribuito alla bugia.

MA.

Vogliamo rispettare il diritto dei nostri figli di credere a Babbo Natale

E se Oliver un giorno tornasse a casa da scuola e ci raccontasse tutto emozionato che Babbo Natale esiste davvero? Perché magari succederà! Gli diremo che si sbaglia e che è un’enorme bugia? No. Ascolteremo tutte le sue storie e aspetteremo che ci faccia domande.

Quando lo farà (perché lo farà!)—mamma, ma Babbo Natale esiste davvero? Arriva volando su una slitta e scende per il camino per portarmi i regali?—non gli mentiremo.

Gli diremo che non esiste, gli racconteremo come è nata la leggenda e gli diremo che è una bellissima storia piena di magia e che lui è libero di crederci, e anzi potrebbe essere divertente crederci.

Gli consiglieremo di trovare le sue proprie risposte, porsi domande (un uomo può davvero scendere dal camino? E come ci risale per uscire? Le renne possono volare? I bambini trovano risposte sorprendenti quando vogliono credere!) e di sentirsi libero di non essere d’accordo con chiunque (noi compresi) se pensa che quella persona non abbia ragione.

Non c'è bisogno di rinunciare alle tradizioni natalizie

Ok, quindi, preferiamo non mentire riguardo a Babbo Natale, non siamo religiosi, non seguiamo le tipiche tradizioni natalizie… vuol dire che non dovremmo festeggiare il Natale? Niente affatto.

Il Natale è pieno di belle, interessanti tradizioni che sono diverse in ogni cultura, e non vedo l’ora di esplorarle tutte con i nostri figli e imparare tutti i diversi modi di festeggiarlo in altri Paesi.

Non faremo il presepe perché non ne abbracciamo l’aspetto religioso, ma avremo un albero di Natale, parleremo della sua origine—lo sapevi che questa tradizione, come anche la data effettiva in cui celebriamo il Natale, hanno origini pagane che risalgono a molto prima di essere collegate al cristianesimo? Allo stesso modo, prima o poi parleremo dell’aspetto religioso, dell’origine del presepe, di Gesù bambino, leggeremo le storie di Babbo Natale, dei Re Magi e del loro significato nella nostra cultura e nelle altre culture…

Il Natale è molto più che qualche settimana di vacanza da scuola, regali sotto l’albero e personaggi di fantasia—ed è questo che mi piacerebbe trasmettere ai nostri figli!

E i regali?

Questo è difficile. Io e Alex abbiamo smesso di scambiarci regali il giorno di Natale, perché ci piace fare regali quando ne abbiamo voglia, senza aspettare date specifiche. In questo modo, ci sentiamo anche liberi dalla visione consumistica del Natale, dalla corsa al regalo perfetto, dallo spreco di soldi per comprare un regalo a tutti i costi.

A questo proposito, ci tengo a citare Cristina di Montessori en Casa che ha scritto nel suo bel post sul Natale:

Non è una novità che viviamo in una società di consumo, ma intorno alle date natalizie sale la febbre consumistica e sembra che se non compriamo tutto ciò che ci entra negli occhi non possiamo essere felici. Più di una volta sono rimasta inorridita quando ho sentito in qualche film o serie (anche per bambini) frasi come:”Oh no, tutti i regali sono scomparsi, dobbiamo trovarli per salvare il Natale!”.COME? Vuoi dire che abbiamo bisogno di regali per “salvare” il Natale? Se non ci sono i regali, non vale la pena festeggiare il Natale? Che tipo di messaggio è?La cattiva notizia è che siamo così abituati a questo tipo di messaggi che a volte non siamo nemmeno consapevoli di ciò che sta realmente arrivando al nostro cervello, e peggio ancora, a quello dei nostri figli, che stanno costruendo la loro scala di valori e ricevono messaggi di questo tipo come validi e positivi.

MA.

Io ho sempre adorato trovare i regali sotto l’albero di Natale la mattina di Natale, quindi magari cercherò di trovare un modo di mantenere viva questa tradizione per i nostri bambini.

In questo post puoi trovare una bella idea che ho letto su vari blog—e che magari faremo nostra in futuro.

(Aggornamento 2020: non l'abbiamo mai fatto, abbiamo smesso di scambiarci regali a Natale, e se vediamo la famiglia abbiamo spiegato ai bambini che spesso gli adulti amano dare regali in questo giorno perché è una tradizione. Ma chiediamo comunque che non ci sia eccesso).

Rispettiamo il Natale degli altri

Ci rendiamo conto, però, che non possiamo (né vogliamo) forzare gli altri a festeggiare il Natale a modo nostro. Il Natale è un momento perfetto per riunirsi con la famiglia (soprattutto quando si vive lontano) per una semplice ragione: le persone sono in ferie.

Mia madre sarà qui questo Natale.

Lei è molto religiosa, il Natale ha un significato diverso per lei di quello che ha per noi, e anche se non ci uniremo a lei per la messa di mezzanotte o nell’aspetto religioso, vogliamo rispettare il suo modo di vivere il Natale — accettando, per esempio, l’eventuale regalo, condividendo un pranzo natalizio e rispettando il diritto al credo religioso — e vogliamo che anche Oliver lo conosca quando sarà abbastanza grande da capirne il significato.

E se anche loro rispettano il nostro modo di vivere il Natale—non imponendo, per esempio, la messa o una preghiera alla sera prima di coricarsi, e non facendo finta che Babbo Natale esista davvero parlandone come se fosse una persona ed evento reale—sono sicura che tutti potremo goderci questo giorno, anche se in maniera diversa.

Non sentirti giudicato, il nostro Natale non è migliore del tuo!

Devo ripetermi, perché credo che questo sia un argomento delicato per molte persone, soprattutto quando tocca il loro credo religioso: noi abbiamo deciso di festeggiare il Natale in questo modo—trovare le nostre piccole cose speciali, non cedere all’aspetto consumistico, renderlo un’occasione per conoscere le diverse culture del mondo, e condividerlo con la famiglia in modo rispettoso—e pensiamo che sia in linea con il nostro stile di vita Montessori. Ma tu non devi necessariamente fare come noi.

Lo dico sempre, gli estremi non sono sani: c’è il nero, il bianco, e tutte le sfumature di grigio in mezzo. Divertiti a esplorarle tutte e a trovare il tuo modo (unico) di vivere il Natale.

Buon Natale a tutti!

Ti ho raccontato un po’ delle nostre tradizioni natalizie e ora sarei curiosa di conoscere le tue. Sia che siate religiosi o no, Montessori o no, come festeggiate il Natale con i tuoi bimbi? E come lo festeggiavi prima di avere figli o quando eri piccola?

Источник: https://www.lateladicarlotta.com/natale-montessori

Compleanno vicino a Natale

Compleanno vicino a Natale: come fare per far vivere due feste diverse al bambino

Consigli per le mamme che devono organizzare per il bambino una festa di compleanno vicino a Natale

Ai bambini l'idea di festeggiare il compleanno a Natale potrebbe sembrare davvero meravigliosa: i due giorni più belli dell'anno si uniscono e quindi, doppia festa, doppi auguri e soprattutto doppi regali! Ma non sempre è facile festeggiare il compleanno vicino a Natale, perché in fondo si rischia di perdere un po' di magia ed emozione per la festa del compleanno che in qualche modo rischia di annullarsi in quella più grande del Natale. Non solo, i bambini piccoli possono fare i capricci tutto il giorno perché considerando il Natale solo il giorno della loro festa, oppure qualcuno potrebbe dimenticare il compleanno o pensare che un regalo per entrambe le ricorrenze sia più che sufficiente. Qual è il modo migliore per festeggiare? Ecco qualche consiglio.

vai alla gallery

Passo dopo passo vi accompagniamo nell'organizzazione della festa di compleanno del bambino

Come fare una festa di compleanno se il bambino è nato il giorno di Natale

Ecco alcuni suggerimenti per fare una doppia festa e non correre il rischio di vivere un compleanno sottotono.

  • Fare una festa la mattina ed una il pomeriggio: al risveglio è il momento dei regali portati da Babbo Natale mentre il pomeriggio la casa viene addobbata con palloncini, festoni Happy Birthday e si entra “in modalità compleanno” con i regali per il festeggiato.
  • Festeggiare in un giorno diverso: potrebbe essere una buona idea organizzare una festa con gli amici il giorno dell'onomastico, ad esempio, oppure una settimana prima di Natale, quando le vacanze scolastiche non sono ancora iniziate e le famiglie non sono già partite. Un'altra alternativa è quella di festeggiare a metà anno, quindi a giugno, prima che la scuola finisca.
  • Dividere la festa con gli amici e quella con la famiglia: potreste organizzare un party con amichetti e compagni di scuola ad inizio dicembre e poi prevedere un piccolo festeggiamento il pomeriggio del giorno di Natale solo con i familiari.

Festa di compleanno a tema

Come personalizzare una festa di compleanno per bambini nel periodo di Natale? Le scelte possono essere diverse.

  • Festa di Natale con gli amici: il giorno della Vigilia e il 25 sono indubbiamente dedicati alla famiglia quindi è difficile riuscire ad incontrare gli amichetti, e allora in questo caso l'occasione di un compleanno vicino a Natale è perfetta per organizzare una festa a tema con decorazioni rosse, lucine e albero di Natale addobbato, elfi e folletti, Babbo Natale e dei regalini a tema Natale per gli invitati. Anche i giochi e l'animazione potrebbero essere personalizzati in base al tema.
  • Winter Party: una festa che celebra l'inverno ma che non ha nulla a che vedere con il Natale. Quindi via libera ad orsi polari, pinguini, decorazioni di neve e igloo
  • Una festa con i personaggi preferiti: naturalmente se il bambino desidera un party a tema dinosauri o supereroi non è giusto costringerlo a rinunciare. In fondo anche se festeggia il compleanno nel periodo natalizio non è detto che la sua festa debba necessariamente essere a tema natalizio.
  • Partecipare ad un evento speciale: proprio in questo periodo la città si riempie di eventi, fiere, villaggi di Babbo Natale, spettacoli e giostre a tema quindi perché non pensare di organizzare un pomeriggio speciale con gli amici partecipando ad uno di questi eventi per poi concludere la giornata con una torta a casa?

Consigli per i genitori

Ecco qualche suggerimento pratico per far sì che il compleanno vicino al Natale sia comunque sempre una ricorrenza speciale.

  • Regali separati: a Natale sotto l'albero c'è sempre un tripudio di regali e potresti cedere alla tentazione di pensare che in fondo tutti quei regali siano sufficienti e che non sia necessario acquistarne altri per il compleanno. Invece la regola numero uno è: non unire mai regali per il compleanno e regali di Natale.
  • Carte diverse: anche le carte da regalo devono essere diverse. Distingui i regali del compleanno con una carta con personaggi preferiti o palloncini, mentre quelli di Natale verranno confezionati in una carta da regalo natalizia;
  • Pianificare in anticipo: in questo periodo sembra che tutti impazziscano alle prese con shopping natalizio, organizzazione delle vacanze scolastiche, partecipazione alle recite a scuola e cene in famiglia quindi è di fondamentale importanza pianificare con netto anticipo un'eventuale festa di compleanno con gli amici e i compagni di scuola. Bisognerà, quindi, distribuire gli inviti settimane prima e stabilire con calma buffet, intrattenimento e tutti i dettagli della festa;
  • Sii flessibile con la data della festa: meglio evitare di entrare in conflitto con altri eventi importanti che si tengono in città oppure a scuola. In molti casi l'idea migliore potrebbe essere quella di posticipare la festa alla fine delle vacanze, quindi alla prima settimana di gennaio. Natale è passato, Capodanno anche: i bambini sono certamente più annoiati e pronti a buttarsi nuovamente nella mischia delle feste di compleanno e i genitori saranno ben lieti di tenerli impegnati almeno per un pomeriggio delle lunghe ed infinite vacanze natalizie;
  • Preparare il festeggiato: un compleanno a Natale può comportare qualche rischio. Una vecchia zia potrebbe, ad esempio, portare un solo regalo oppure qualche amichetto non ci sarà alla festa perché è in viaggio con la famiglia;

E infine ricorda che sei una mamma, quindi sei tosta: anche se potrà essere difficile organizzare una festa di compleanno a Natale ce la farai come al solito e sarà sempre un giorno speciale.

gpt inread-altre-0

Источник: https://www.pianetamamma.it/il-bambino/giocare-e-crescere/compleanno-vicino-a-natale.html

Feste di compleanno per bambini

Compleanno vicino a Natale: come fare per far vivere due feste diverse al bambino

La guida completa all'organizzazione delle feste di compleanno per bambini: dai giochi alla location, dai regali alla torta di compleanno

Feste di compleanno per bambini

Organizzare le feste di compleanno per i bambini è una sfida che si rinnova ogni anno e che vede impegnate le mamme ad immaginare temi feste originali, torte esagerate, regali e buffet che possano piacere grandi e piccoli. Vogliamo aiutarvi nell'impresa e per questo abbiamo raccolto tutti i nostri consigli su questo argomento.

Quando organizzare la festa

Se il giorno del compleanno capita durante l'anno scolastico possiamo tranquillamente organizzare la festa nel giorno stesso pure al massimo nel weekend successivo.

Festa in estate

Se, invece, il bambino festeggia il compleanno in estate potremmo pensare di far semplicemente spegnere le candeline sulla torta il giorno del compleanno con i familiari e i pochi amici presenti per poi organizzare un festeggiamento con tutti i compagni di classe appena si rientrerà dalle vacanze.

Festa in periodo covid

  1. Organizza una festa di compleanno virtuale con amichetti e parenti.

    Anche se il nostro desiderio sarebbe quello di poter festeggiare fisicamente con le persone a noi care, potete chiamare gli amici di vostro figlio e i familiari attraverso FaceTime, Whatsapp o Skype! Potete entrare in contatto con i nonni e gli amici per cantare “Tanti auguri” e tagliare la torta!

  2. Organizza una festa in giardino con la famiglia. Ad esempio, potete installare una tenda nel giardino di casa – tempo permettendo, ovviamente! O montare una tenda da interni nel salotto per giocare insieme, vedere un film o un cartone, con tanto di popcorn, storie e regali!
  3. Organizza un pigiama party virtuale. Con lo smartphone o il tablet, organizza una videochiamata tra il tuo bambino e qualche amico per un pigiama party virtuale. Guardate un film tutti insieme e renderete la serate unica e divertente.

Dove fare la festa di compleanno per i bambini

Vediamo come scegliere la location perfetta in base alle diverse età:

  • i bambini piccolini che frequentano l'asilo si divertiranno moltissimo in una ludoteca, ancor meglio se è presente un playground. In questi spazi vengono offerti servizi di animazione, buffet, regalini per gli invitati e anche la torta a prezzi all inclusive. E' la scelta migliore se volete invitare tutta la classe (considerate che in molti casi si presenteranno anche i fratellini) e non avete una casa sufficientemente spaziosa per contenere una trentina di invitati con mamme al seguito;
  • i bimbi più grandi vorranno organizzare feste più originali e intorno agli 8 anni probabilmente preferiranno invitare solo la cerchia di amici più stretta. Il bowling, il cinema, il parco divertimenti cittadino sono tutte ottime scelte per le feste dei bambini più grandi. E d'inverno? Perché non provare a organizzare una festa di compleanno al museo?

Consigli per risparmiare

Ormai vanno di moda feste per bambini esagerate, per le quali i genitori spendono una fortuna, ma forse in questo modo rischiamo di perdere il reale valore della festa e il reale significato di questa ricorrenza.

Manuela Genchi, psicoterapeuta cofondatrice di Helpingmama, spiega che da una parte, c'è il desiderio di “dare il massimo” al proprio bambino con la convinzione di farlo integrare meglio nella società e dall'altra forse il senso di colpa perché si pensa di passare troppo poco tempo con i figli.

Ogni piccolo è diverso e ha desideri differenti. In generale, però:

spiega l'esperta.

Come risparmiare, dunque?

Giorgia Cozza, autrice del libro “Bebè a costo zero crescono”, dice che la festa più bella è quella fatta a casa propria, con gli amici del cuore e decisamente senza animatori perché i veri protagonisti del gioco sono i bambini (nei momenti di noia un genitore può sempre proporre un gioco insieme, come Un, Due, Tre Stella).

Se non si dispone di un soggiorno troppo grande si può sempre affittare la sala dell'oratorio o organizzare la festa al parco o ai giardinetti.

vai alla gallery

Se siete indecisi su quale torta di compleanno preparare per i vostri bimbi e se volete stupirli, guardate le immagini delle 30 torte di compleanno più belle e fantasiose per bimbi raccolte…

Idee originali per il compleanno

Se volete stupire vostro figlio con una festa davvero originale potete prendere spunto da questa selezione di idee davvero uniche:

  • costruire un orsetto tutti insieme;
  • organizzare un beauty farm party per le bimbe;
  • allestire un pizza party o un festa chef nella quale i bimbi si mettono ai fornelli;
  • pattinaggio sul ghiaccio;
  • pomeriggio al maneggio.

Il primo compleanno

Il primo compleanno è senza dubbio un momento importate per il bimbo e i suoi genitori.

Ma come organizzare la festa per un bambino così piccolo? Chiaramente verranno invitati soprattutto i parenti e gli amici stretti dei genitori quindi l'ideale sarebbe organizzare la festicciola in casa, pensando ad addobbi, decorazioni, un rinfresco e una bella torta.

Per quanto riguarda i regali il nostro consiglio è quello di aprire una lista in un negozio oppure di indirizzare gli invitati verso dei regali che possono essere utili e serviranno davvero.

E non dimenticate di iniziare qualche mese prima a far fare pratica al vostro bambino per imparare a soffiare sulla prima candelina.

Frasi per biglietto di compleanno

Ecco una selezione di frasi di auguri che potrete scrivere su biglietti che accompagneranno un regalino:

  • Uno è il bambino più bello del mondo, uno è il suo posto nel girotondo, uno è l’amore di mamma e papà, uno è l’anno che compie già
  • Prendi fiato e stai più vicino, sulla torta c’è un nuovo lumino! Chiudi gli occhi e sogna un pochino, il tuo pensiero è un bel regalino! Buon compleanno!
  • “Oggi che è il tuo compleanno dovremmo farti un dono, ma nessun regalo uguaglierà mai il dono che tu hai fatto a noi quando sei nato/a! Auguri da mamma e papà”.

Torte di compleanno

Se immaginiamo una festa di compleanno la torta è decisamente la protagonista.

I bambini amano avere una torta con rivestimento e decorazioni in pasta di zucchero, o semplicemente con un'ostia decorata ispirata ai loro personaggi preferiti, ma in realtà possiamo stupirli anche decorazioni diverse dal solito che potremo realizzare noi stesse.

Dalla torta con gli smarties a quella con le rose di mele, passando per la crostata con i cuori sono davvero tante le possibili decorazioni per le torte di compleanno dei più piccoli.

E se anche le vostre bimbe amano gli unicorni, ecco come fare una torta una torta unicorno a più strati usando solo coloranti alimentari.

vai alla gallery

Se volete regalare un tocco di magia alle feste di compleanno dei vostri bambini, ecco alcune delle più belle creazioni tema unicorno: non solo torte , ma anche cupcake, biscotti, meringhe,…

Giochi per le feste di compleanno

Abbiamo raccolto un po' di idee sfogliando alcuni libri per reperire i giochi più divertenti da proporre durante le feste in casa o all'aperto.

Tra i giochi da fare alle feste di compleanno all'aperto:

  • Chi cerca trova: una specie di Caccia al tesoro che piace tanto ai bambini;
  • Nascondino;
  • Color Color.

Tra i giochi da fare alle feste di compleanno in casa:

  • Memo birichino;
  • il Mimo;
  • la classica Pignatta.

Festa di compleanno a scuola

Se il bambino desidera festeggiare il suo compleanno a scuola (in periodo no covid) è importante innanzitutto chiedere alle insegnanti se è possibile farlo e cosa si potrà portare.

La legge vieta l'introduzione a scuola di cibi fatti in casa quindi si potranno portare solo torte e dolci confezionati.

Inoltre il festeggiato potrà portare dei sacchettini con le caramelle da regalare ai compagni a fine giornata.

I regali agli invitati di un compleanno

E' ormai una regola dover dare ad ogni invitato un regalino a fine festa. E giusto o sbagliato?

Maria Luisa Gargiulo, psicologa e psicoterapeuta, spiega:

Источник: https://www.nostrofiglio.it/feste/feste-di-compleanno/feste-compleanno-bambini

Regalo Indimenticabile: 10 Esperienze Green da Vivere

Compleanno vicino a Natale: come fare per far vivere due feste diverse al bambino

Che sia per Natale, per un compleanno o per un anniversario non è sempre facile trovare un regaloperfetto, che faccia davvero contente le persone a cui vogliamo bene.

Siamo spesso a corto di idee, vogliamo trovare qualcosa di utile, di bello, possibilmente di originale. Non è facile, lo so bene, e la paura di fare un regalo sbagliato è sempre in agguato.

 Per aiutarvi nella scelta, ecco alcune ricerche che dimostrano quello che diciamo già da qualche tempo: le esperienze sono meglio dei regali materiali.

Uno studio recente dell’Università di Oxford dimostra che le esperienze regalate rafforzano le relazioni tra chi regala e chi riceve, in misura molto maggiore rispetto agli oggettimateriali. Questo accade sempre, indipendentemente da fatto che il destinatario e il mittente vivano l’esperienza insieme (questo è il link per approfondire la ricerca di Cindy Chan e Cassi Mogliner).

Il motivo è semplice: l’emozione provata nel ricevere, poi nel vivere e infine nel ricordare l’esperienza ricevuta in regalo è molto più intensa e duratura che per qualsiasi oggetto materiale, anche se fortemente voluto e perfetto per la persona destinarla. Quante volte abbiamo ricevuto un bel regalo materiale, per poi abituarci in breve tempo a vederlo e usarlo quotidianamente dimenticandoci completamente l’euforia iniziale?

Un’esperienza, che sia un viaggio, una lezione di yoga, o una cena a lume di candela, sarà sempre meglio. Ecco allora che abbiamo deciso di consigliarti le 10 migliori esperienze green da regalare quest’anno, semplicemente acquistando una gift card di Ecobnb.

1. Regalare una notte sull’albero

Casa sull’Albero a Pamparato, Piemonte

Sogno di tutti i bambini, e di tutti gli adulti che ancora riescono ad esserlo: regalare un soggiorno in una casa sull’albero è davvero qualcosa di speciale e unico, che non sarà dimenticato come le sciarpe e i maglioni che riceviamo ogni anno.

È il regalo perfetto: per chi vive un po’ tra le nuvole e sogna ancora come un bambino!

Come regalare una notte in una casa sull’albero: semplice, acquista una Gift Card di Ecobnb e aggiungi il tuo messaggio personalizzato. Chi la riceve potrà utilizzarla scegliendo anche tra decine di case sull’albero in Italia e in Europa. Unico accorgimento: prenotare la notte nella casa sull’albero con almeno 6 mesi di anticipo.

Importo giftcard consigliato: 200 €

La dedica per il tuo regalo: Se vorrai conoscere la forza e la pazienza, dovrai gradire la compagnia degli alberi. (Hal Borland)

2. Regalare una vacanza yoga

foto di Fezbot2000 on Unsplash

Svegliarsi salutando il sole, meditare tra i campi, osservando la natura. Godersi il silenzio e mangiare cibo sano. E’ l’esperienza unica che si puà vivere con una vacanza all’insegna dello yoga in un bellissimo agriturismo. Una colazione genuina e gustosa e poi una lezione di yoga tra paesaggi indescrivibili, non ti sembra un bel regalo?

È il regalo perfetto: per chi pratica lo yoga, o per chi ha proprio bisogno di un po’ di relax.

Come regalare una vacanza yoga: scegliendo la Giftcard di Ecobnb a cui puoi aggiungere una dedica personalizzata. Chi riceve la gift-card può scegliere di utilizzarla in centinaia di località in Italia e in Europa, per soggiorni all’insegna dello yoga e del relax.

Importo giftcard consigliato: 120 €

La dedica per il tuo regalo: Lo yoga non prende tempo, ti restituisce il tempo. (Ganga Bianco)

3. Il regalo romantico: una notte in un eco-chalet

Per una coppia di amici, per l’anniversario dei tuoi o ancora per la persona che ami: una notte in eco-chalet è un’esperienza perfetta da regalare per far vivere una fuga romantica tra il calore di un camino acceso e la neve che cade nelle cime delle montagne.

È il regalo perfetto: per chi ama la montagna e per chi abbia un partner con cui partire, che sia tu o qualcun altro! 

Come regalare una vacanza in eco-chalet? Semplice, acquistando una Giftcard di Ecobnb. Alla GiftCard, che permette a chi la riceve di scegliere tra tantissimi eco-chalet in Italia e in europa, puoi aggiungere una bella dedica personalizzata.

Importo giftcard consigliato: 90 €

La dedica per il tuo regalo: Le montagne stanno chiamando e io devo andare. (John Muir)

4. Regalare una vacanza sulla neve con notte in igloo

E se davvero vuoi sorprendere qualcuno perché non regalare una notte in una casa di ghiaccio? Dormire in un vero igloo è un’esperienza che non si dimentica facilmente. Il destinatario vivrà un sogno: una notte circondato dalla neve e dalle montagne, con sopra un cielo stellato come è difficile trovare in altri posti.

È il regalo perfetto: per chi cerca sempre nuove avventure, ma non deve soffrire il freddo!

Come regalare una notte in igoo: Acquistando una Giftcard di Ecobnb, a cui puoi aggiungere anche una dedica personalizzata. Chi riceve la gift card può utilizzarla scegliendo tra migliaia di destinazioni in Italia e nel mondo, tra le quali anche diversi igloo di ghiaccio!

Importo giftcard consigliato: 300 €

La dedica per il tuo regalo: La vita è un viaggio e chi viaggia vive due volte. (Omar Khayyam)

5. Regalare un weekend tra le rose

Ci sono in Italia alcune strutture eco-friendly dove è possibile passeggiare tra giardini di rose, e inebriarsi con il loro profumo. Un modo speciale per staccare dalla routine quotidiana e riconettersi con la natura.

È il regalo perfetto: per chi ha l’animo romantico, per chi ama i fiori e magari sogna un giardino perfetto.

Come regalare un weekend tra le rose: Acquistando una Gift Card di Ecobnb, a cui puoi aggiungere anche una bella dedica personalizzata. Chi riceve la gift card può utilizzarla scegliendo tra migliaia di destinazioni in Italia e nel mondo. Tra queste anche location uniche immerse in giardini fioriti, come Ca’ delle Rose, in Veneto, o Casacocò in Lazio.

Importo giftcard consigliato: 80 €

La dedica per il tuo regalo: Quando siete in preda al pessimismo, guardate una rosa (Albert Samain)

6. Regalare una notte in yurta

La tenda Gher o Yurta è un’abitazione originale delle antiche popolazioni nomadi della Mongolia. Dormire in una Yurta offre l’esperienza unica di sentirsi immersi nella natura, senza però rinunciare al confort. Puoi così decidere di scoprire Torino da un’angolazione insolita, oppure scegliere tra le altre tende mongole immerse nella natura italiana. 

È il regalo perfetto: per chi ama la natura, ma non sa rinunciare ai comfort di lusso. Il gampling è la soluzione ideale!

Come regalare un weekend in yurta: Con le Gift Card di Ecobnb, chi riceve i tuo regalo unico e sostenibile potrà scegliere tra tantissime tende mongole immerse nella natura italiana, ma anche glamping ecologici e molto altro ancora!

Importo giftcard consigliato: 90 €

Dedica per il tuo regalo: Il mondo è più bello se lo guardi da una tenda. (Anonimo)

7. Un regalo originale, una fuga in fattoria

Qualcuno ti ha recentemente detto: “La vita della città mi sta distruggendo”? Perché non regalargli qualche giorno lontano dalla frenesia con una vacanza in natura dove riscoprire i sapori della terra, raccogliere le olive o imparare come si fa il formaggio?

È il regalo perfetto: per chi ama la natura, vive in città e sogna di sporcarsi le mani e vivere come un contadino, almeno per un giorno.

Come regalare una fuga in fattoria: Acquista una Gift Card di Ecobnb, e aggiungi la tua dedica personalizzata al regalo. Chi riceve la Gift Card potrà utilizzarla scegliendo il suo soggiorno eco-friendly tra migliaia di fattorie biologiche in Italia e nel mondo.

Importo giftcard consigliato: 80 €

La dedica per il tuo regalo: È solo in campagna che possiamo conoscere una creatura umana o un libro. (Cyril Connolly)

8. Un’esperienza benessere in alta quota

Benessere in alta quota nell’Ecobnb Active Hotel Olympics

Una SPA sospesa tra le montagne, dove rilassarsi dopo una gita con le ciaspole e attività outdoor tra le neve.

Tuffarsi in piscina o provare i benefici dei bagni di fieno, immergersi nei vapori caldi del bagno turco o nell’acqua ghiacciata dopo la sauna.

Perché non regalare a chi ami una vacanza indimenticabile che coniuga benessere e montagna?

È il regalo perfetto: per chi ha la fissa dei centri benessere, ama il lusso, ma vuole comunque rispettare l’ambiente.

Come regalare un’esperienza benessere in montagna: Acquista una Gift Card di Ecobnb, e aggiungi la tua dedica personalizzata al regalo. Chi riceve la Gift Card potrà utilizzarla scegliendo tra tantissime esperienze di benessere proposte dagli eco-hotel che fanno parte della rete di Ecobnb, sia in Italia che all’estero.

Importo giftcard consigliato: 120 €

Una dedica per il tuo regalo: Viaggiare ristabilisce l’armonia originale che un tempo esisteva tra l’uomo e l’universo. (Anatole France)

9. Una notte da favola: un’esperienza in un castello

Torre della Botonta, antico castello trasformato in albergo diffuso eco-sostenibile in Umbria

Un’esperienza indimenticabile per stupire chi ami? Trascorrere un weekend tra le antiche mura di vero castello, assaporare la storia e la cultura del luogo, dormire nelle stanze dove un tempo vivevano principi e principesse.

È il regalo perfetto: per chi ama sentirsi come un principe o una principessa almeno per qualche giorno.

Come regalare una notte da favola in un castello: facile, acquistando una Gift Card di Ecobnb. Puoi aggiungere alla Carta Regalo la tua dedica personalizzata e permettere a chi la riceve di scegliere la sua notte romantica tra diverse possibilità, come Torre de La Botonta, in Umbria, o il Castello di Frassinello, in Piemonte.

Importo giftcard consigliato: 80 €

Una dedica per il tuo regalo: Viaggiare è come innamorarsi: il mondo si fa nuovo… (Jan Myrdal)

10. Regalare una notte nel bosco

In giro per l’Italia esistono numerosi eco-hotel, agriturismi e B&B immersi nei boschi, dove è possibile vivere una vacanza circondati dal verde, ritrovare se stessi e una connessione profonda con la natura. 

È il regalo perfetto: per chi vive sempre la natura, chi si emoziona a seguire le orme di un animale selvatico.

Come regalare una notte nel bosco: facile, acquistando una Gift Card di Ecobnb e aggiungendo la propria dedica personalizzata. Chi la riceve potrà scelgliere tra migliaia di location immerse nella natura, in Italia e all’estero, tra le quali diversi rifugi romantici circondati dagli alberi.

Importo giftcard consigliato: 75 €

Una dedica per il tuo regalo: Nella notte l’albero si gira al contrario. Le sue radici affondano nel cielo stellato. (Fabrizio Caramagna)

Cosa aspettate? Quest’anno scegliete un regalo diverso dal solito ed eco-friendly. Regalate un’esperienza autentica, che sa emozionare, e che non verrà dimenticata!

Immagine di copertina: via unsplash

Источник: https://ecobnb.it/blog/2018/12/regalo-esperienze/

Gravidanza
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: