Come togliere le macchie dai vestiti dei bambini: consigli e rimedi

Contents
  1. Lavare i vestiti dei neonati eliminare le macchie
  2. Lavare i vestiti dei neonati in lavatrice o a mano?
  3. Quale detersivo bisogna usare?
  4. Lavare i vestiti nuovi
  5. Come asciugare il bucato dei neonati?
  6. Come eliminare le macchie dai vestiti dei neonati
  7. Come combattere le macchie più difficili
  8. SCOPRI QUI TUTTA LA LINEA DEI PRODOTTI DR. BECKMANN!
  9. Bucato dei bambini, i consigli per lavare e smacchiare in sicurezza
  10. Il sapone di Marsiglia
  11. L’aceto bianco
  12. Il bicarbonato
  13. Smacchiare i capi
  14. Gli oli essenziali nel bucato dei bambini
  15. Altri rimedi naturali
  16. Come si possono eliminare le macchie dai vestiti dei bambini?
  17. Borotalco per bambini
  18. Succo di limone
  19. Aceto bianco
  20. Acqua ossigenata
  21. Bicarbonato di sodio
  22. Sale da cucina
  23. Dentifricio
  24. Come togliere le macchie dai tessuti
  25. COME ELIMINARE LE MACCHIE IN MODO NATURALE
  26. COME RIMUOVERE LE MACCHIE
  27. COME TOGLIERE LE MACCHIE DI VINO DAI TESSUTI
  28. COME TOGLIERE LE MACCHIE DI CAFFÈ DAI TESSUTI
  29. COME TOGLIERE LE MACCHIE DI OLIO DAI TESSUTI
  30. COME TOGLIERE LE MACCHIE DI CIOCCOLATO DAI TESSUTI
  31.  COME TOGLIERE LE MACCHIE DI ROSSETTO
  32. COME TOGLIERE LE MACCHIE DI SMALTO
  33. COME TOGLIERE LE MACCHIE DI MAIONESE
  34. COME TOGLIERE LE MACCHIE DI KETCHUP
  35. COME TOGLIERE LE MACCHIE DI ERBA
  36. COME TOGLIERE LE MACCHIE DI INCHIOSTRO
  37. COME TOGLIERE LE MACCHIE DI SUDORE
  38. Come smacchiare i vestiti dei bambini
  39. Adesivi
  40. Linfa
  41. Pastelli
  42. Cioccolato
  43. Fango
  44. Colla vinilica
  45. Succo di frutta
  46. Ketchup
  47. Bucato: come smacchiare i vestiti dei bambini
  48. Smacchiatori per il bucato
  49. Togliere le macchie di cibo
  50. Le macchie d'inchiostro o dei pennarelli
  51. Eliminare le macchie di fango ed erba

Lavare i vestiti dei neonati eliminare le macchie

Come togliere le macchie dai vestiti dei bambini: consigli e rimedi

Lavare i vestiti dei neonati è un’operazione molto delicata perché ci sono delle precauzioni da adottare.

Innanzitutto, bisogna seguire una procedura diversa da quella solita del bucato normale. Sono regole utilissime per evitare dermatiti o irritazioni, e per smacchiarli senza prodotti aggressivi.

La pelle dei neonati, infatti, è molto sensibile e tende ad assorbire tutto ciò a cui viene a contatto.

Lavare i vestiti dei neonati in lavatrice o a mano?

Per lavare i vestiti dei neonati in lavatrice bisogna assicurarsi che il cestello non sia sporco. Inoltre, è preferibile lavare a 30-40 °C, senza dover arrivare a 60 °C . Generalmente, meglio utilizzare i programmi più delicati: molte lavatrici oramai hanno un programma dedicato al bucato dei neonati (“babycare”).

Se preferite, invece, il lavaggio a mano, prima sciacquate sotto l’acqua corrente i capi e, in caso di macchie ostinate, pre-trattate i vestitini. Lasciateli in ammollo con acqua calda per un paio d’ore. Il risciacquo è essenziale,  perché bisogna stare attenti che non rimangano tracce di sapone. In caso, potete far fare un risciacquo veloce in lavatrice.

Leggi anche: Pretrattare le macchie difficili: i consigli per eliminarle dai vestiti a colpo sicuro!

Quale detersivo bisogna usare?

Per lavare i vestiti dei neonati, conviene usare detersivi neutri, ecologici, senza fosfati. Attenzione anche ai detersivi con profumo intenso, perché potrebbero irritare il naso, gli occhi o la pelle del neonato.

  • Scegliete i detersivi “senza profumo”, che non contengono affatto profumo, oppure quelli con “profumazione leggera”, che indica che non hanno profumo o che la quantità è minima. Vanno bene entrambi. Molte allergie possono essere dovute all’eccesso di pulizia e, in particolare, all’utilizzo eccessivo di prodotti con additivi chimici e profumi aggressivi.
  • L’ammorbidente è off limits, perché crea una patina sui vestiti che entra in contatto con la pelle e può provocare allergie. Anche qui, i profumi contenuti non sono salutari per la pelle delicata dei piccoli. Ci sono dei validi sostituti naturali: qualche goccia di aceto bianco o qualche cucchiaio di bicarbonato.
  • Non è necessario igienizzare i capi. Uccidere il 99% dei batteri non ha molto senso se l’ambiente in cui viviamo non è sterile, inoltre potrebbe essere controproducente crescere in un ambiente asettico.

Lavare i vestiti nuovi

Lavare i vestiti dei neonati appena comprati prima che vengono indossati è molto importante. Perché è probabile che durante la spedizione e il periodo di stoccaggio nei magazzini e poi nei negozi si siano impolverati o sporcati. Quindi, dopo l’acquisto, tagliate con le forbici le etichette che trovate e poi procedete con il lavaggio.

Come asciugare il bucato dei neonati?

Non esistono regole ben precise, perché in realtà non ci sono rischi particolari. Come sempre, la cosa migliore è lasciare asciugare al sole abitini, lenzuolini e altri capi, soprattutto se sono bianchi. Il sole diretto, infatti, aiuta a fare scomparire eventuali aloni. In alternativa, asciugatrice, caloriferi o stendibiancheria, sono tutte soluzioni ammesse.

Leggi anche: Smacchiatore Roll-On Dr. Beckmann: perfetto per togliere le macchie anche in viaggio!

Come eliminare le macchie dai vestiti dei neonati

Spesso i vestitini si macchiano di ingredienti alimentari (pappe, latte ecc.) e di sostanze fisiologiche (pipì e feci) che, se non trattati nel modo giusto, rovinano indelebilmente il tessuto. Le macchie più temibili sono quelle di omogeneizzato e quelle di erba e frutta. È molto importante lavarle il prima possibile per evitare che si secchino e pre-trattarle con prodotti adeguati.

  • Prima regola essenziale, è quella di agire il prima possibile. Più è fresca la macchia e più è facile toglierla.
  • Evitate prodotti e smacchiatori aggressivi. Per pre-trattare le macchie, preferite il sapone di Marsiglia. È il rimedio naturale più semplice ed efficace.
  • Evitate l’uso di candeggina o sbiancanti con prodotti chimici. Possono irritare la pelle e creare problemi cutanei.
  • Lasciateli in ammollo con il detersivo per un periodo più lungo se il tipo di macchia da togliere è difficile.
  • Per i pannolini in tessuto, conviene metterli in ammollo prima del lavaggio con bicarbonato o sapone di Marsiglia. Dopo averli pretrattati, si possono lavare con il resto della biancheria in lavatrice, senza aggiungere l’ammorbidente.

Come combattere le macchie più difficili

Se con il sapone di Marsiglia o il bicarbonato non siete riusciti a togliere le macchie più difficili, allora dovete optare per una soluzione che agisca più in profondità ma che non sia aggressiva. 

Pretrattate la macchia con lo Smacchiatore Pre-Trattante Dr. Beckmann è efficace e delicato su tutti i colori e tutti i tessuti. Spruzzatelo sul tessuto macchiato, lasciate agire per 10 minuti e poi lavate come di consueto.

Altro valido alleato è il Sapone Smacchiatore Dr. Beckmann, che non contiene profumi né coloranti, ed è dermatologicamente testato. Anche qui, si consiglia di pre-trattare la macchia, lasciare agire e risciacquare. Ripetere l’operazione o prolungare i tempi di azione, se necessario.

Se invece avete bisogno di togliere l’ingiallimento da vestitini e lenzuolini di colore bianco, potete utilizzare Super Bianco Dr. Beckmann, il prodotto che agisce in lavatrice già a 20 °C.

Leggi anche: La lavatrice lava male: le 5 cause più probabili (e le soluzioni)!

SCOPRI QUI TUTTA LA LINEA DEI PRODOTTI DR. BECKMANN!

Источник: https://blog.dr-beckmann.it/lavare-i-vestiti-dei-neonati-come-eliminare-le-macchie-difficili-senza-rovinarli/

Bucato dei bambini, i consigli per lavare e smacchiare in sicurezza

Come togliere le macchie dai vestiti dei bambini: consigli e rimedi

Fare il bucato dei bambini in modo corretto è importante, per evitare possibili dermatiti o reazioni allergiche che possono essere causate dagli agenti chimici presenti nei detersivi tradizionali. Gli abiti dei bambini vanno quindi lavati a parte, rispetto a quelli degli adulti, per evitare un trattamento troppo aggressivo dei tessuti.

La pelle dei bambini, sopratutto se neonati, è molto sensibile ed è bene lavare i capi che indosseranno con molta attenzione e risciacquarli con cura.

Questo passaggio assicura l’ottima riuscita del lavaggio e inoltre garantisce l’eliminazione dei residui di sapone.

Gli ingredienti che possono sostituire gli abituali detersivi sono: il sapone di Marsiglia, il bicarbonato, l’aceto bianco e gli oli essenziali, da usare in quantità moderatissima, ma che conferiscono un ottimo profumo al bucato.

Tenendo presente che i bambini andranno cambiati spesso e che i pagliaccini o gli abitini potrebbero presentare delle macchie, anche ostinate, con pochi ingredienti è possibile anche pre-trattare quelle di diversa natura (pappe, frutta frullata o latte materno) e ottenere ottimi risultati!

Vediamo quindi insieme come fare il bucato dei bambini con questi consigli che troverete di seguito!

Il sapone di Marsiglia

Antico e profumato, il sapone di Marsiglia è adatto al bucato fin dalla notte dei tempi. Si tratta di un sapone anche molto delicato, rispetto a tanti altri in commercio.

Per fare il bucato dei bambini, grattatene un paio di cucchiai e aggiungeteli nello scomparto al posto del normale detersivo.

Questo tipo di sapone è ottimo anche per pre-trattare, in versione liquida, basta strofinare bene sulla macchia e poi lavare il capo alla temperatura consigliata in etichetta.

L’articolo prosegue nella prossima pagina>>>

L’aceto bianco

Sappiamo già quanto può essere utile avere in lavanderia l’aceto bianco. Questo ottimo ingrediente può essere utilizzato anche per il bucato dei bambini. Come? Potete sostituirlo al classico ammorbidente, utilizzando la vaschetta apposita.

L’aceto è meno aggressivo dei detergenti utilizzati per questo scopo e ha la stessa funzione.

Attenzione: come vedremo tra poco, abbinare l’uso dell’aceto a quello del bicarbonato si può, ma nel modo giusto… se no rischiamo di perdere la sua efficacia!

L’articolo prosegue nella prossima pagina>>>

Il bicarbonato

Il bicarbonato è un altro prezioso alleato per la pulizia, non solo della casa, ma anche dei capi in lavatrice. Ha proprietà sbiancanti e aiuta ad eliminare gli odori spiacevoli dai panni una volta lavati.

Se volete aggiungerlo al bucato dei bambini (un cucchiaio è sufficiente), per ammorbidire ulteriormente i capi e volete abbinarlo all’aceto, l’accortezza da avere riguarda la posizione! Il bicarbonato va inserito insieme al detergente o comunque lontano dall’aceto che rimarrà invece nella vaschetta dell’ammorbidente.

In questo modo le due composizioni non contrasteranno tra loro e avrete risultati sorprendenti.

L’articolo prosegue nella prossima pagina>>>

Smacchiare i capi

Le macchie son diverse e per ogni tipologia sono consigliati differenti trattamenti per eliminarle. con il bucato dei più piccoli però è meglio ricorrere a metodi naturali o se proprio non è possibile, a prodotti meno aggressivi.

Per togliere le macchie di pappa, il consiglio è quello di utilizzare del sapone neutro e se è necessario, del bicarbonato nel lavaggio a mano. Gli abiti dovranno stare a mollo per un po’ (soprattutto quelli delicati), ma l’importante rimane sciacquarli bene prima di stenderli.

Per togliere le macchie di latte materno l’alleato migliore è il sapone di Marsiglia, usato subito con acqua se la macchia è fresca o in ammollo se la macchia ormai è asciutta.

Dopo il trattamento procedete con il solito lavaggio a 30 gradi! Per i più grandicelli è inoltre utile provare a togliere le macchie di pennarello con questi rimedi naturali.

L’articolo prosegue nella prossima pagina>>>

Gli oli essenziali nel bucato dei bambini

Anche gli oli essenziali hanno molteplici qualità e possono essere utili a tante cose quando si tratta di pulire o igienizzare la casa.

L’importate è sceglierli puri al 100% e utilizzarli in modo corretto, in base alla singola proprietà dell’olio stesso. L’olio di tea tree ad esempio è un ottimo antibatterico e igienizza a fondo se usato nel bucato.

Anche per quello dei bambini potete aggiungerne qualche goccia nella vaschetta dell’ammorbidente oppure, se l’avete, nell’asciugatrice.

L’articolo prosegue nella prossima pagina>>>

Altri rimedi naturali

Ci sono anche tanti altri ingredienti che, se combinati nel modo giusto, possono diventare la soluzione a tanti problemi del bucato dei bambini.

Un altro rimedio è utilizzare l‘acido citrico, che aiuta la lavatrice a rimanere splendente, ma ammorbidisce soprattutto i panni. Gli utilizzi dell’acido citrico sono molteplici, ma l’importante è dosarlo con cura.

Se volete considerare anche l’ambiente, sarete felici di sapere che l’acido citrico inquina pochissimo e rispetta il nostro verde più di tanti altri prodotti.

Per intervenire in fretta sulle macchie di unto invece, ricordatevi che potete utilizzare del borotalco o della farina per far assorbire la macchia. Una volta trattata in questo modo, sarà più facile rimuoverla durante il lavaggio!

Se l’articolo ti è stato utile condividilo con le tue amiche su !

Источник: https://www.momentocasa.it/bucato/bucato-dei-bambini-consigli/

Come si possono eliminare le macchie dai vestiti dei bambini?

Come togliere le macchie dai vestiti dei bambini: consigli e rimedi

Se vostro figlio è uno di quei bambini che non stanno mai tranquilli, ma, al contrario, non fa che rotolarsi  per terra, siamo certi che lavare i suoi vestiti sarà una vera e propria sofferenza. Grazie a questi rimedi casalinghi, potrete eliminare le macchie in modo facile, veloce e persino ecologico.

Per quanti sforzi facciate per cercare di fare in modo che i vostri figli facciano sempre bella figura, sporcarsi fa parte dell’infanzia.

È un segno del fatto che i vostri figli stanno esplorando il mondo. Se vi chiedete come potete fare per eliminare le macchie dai vestiti dei bambini, leggete i trucchi che stiamo per presentarvi.

Grazie i quali potrete risparmiare molto tempo e denaro.

Che le macchie da eliminare siano vecchie o recenti, i seguenti rimedi casalinghi si riveleranno per gran parte dei casi perfettamente efficaci. Potete applicarli anche a vestiti senza macchie, per farli sembrare nuovi. Non funzionano solo sui vestiti dei più piccoli, ma anche sui vostri.

Borotalco per bambini

È perfettamente efficace nell’eliminare le macchie di sugo o gli schizzi di grasso. Quello che dovete fare è applicare una generosa quantità di borotalco sulla macchia fresca, per poi attendere che assorba la sostanza.

Poi potete lavare l’indumento alla vostra maniera abituale. Utilizzate dell’acqua tiepida e un buon detergente.

Succo di limone

Le sostanze presenti nel succo di limone sono l’ideale per pulire i vestiti. Se i vostri bambini hanno sporcato e macchiato i loro vestiti bianchi, lasciate cadere alcune gocce di questa sostanza sulla zona interessata.

Mettete l’indumento ad asciugare sotto il sole; dopodiché, lavatelo con prodotti di buona qualità.

Il bambino che non gioca non è un bambino, ma l’uomo che non gioca ha perduto per sempre il bambino che viveva in lui e di cui sentirà intensamente la mancanza.

-Pablo Neruda-

Aceto bianco

Per dare nuova vita ai vostri capi bianchi o colorati, utilizzate un po’ di aceto bianco. Aggiungete mezza tazza di questo liquido al ciclo di risciacquo della vostra lavatrice: vi accorgerete immediatamente della differenza.

Potete anche mettere in ammollo nell’aceto i vestiti macchiati (sia dei bambini che degli adulti). Vi sarà facile, poi, rimuovere lo sporco prodotto da alimenti o deodoranti.

Acqua ossigenata

È l’ideale per eliminare le macchie più difficili. Mescolate dell’acqua ossigenata o perossido di idrogeno con un po’ di dentifricio (non deve essere, però, dentifricio in gel).

Poi mescolate per bene e strofinate la soluzione sul capo interessato, utilizzando un panno morbido. Lasciatela riposare per 30 minuti o un’ora e sciacquate. La macchia, indipendentemente dalla sua origine, sarà completamente scomparsa.

Bicarbonato di sodio

È un ottimo detergente per pareti, pavimenti, bagni e perfino per i vestiti dei vostri figli. Le sue caratteristiche migliori consistono nel fatto che è piuttosto economico e di facile reperibilità. Oltre a essere utile nella rimozione delle macchie, contribuisce ad ammorbidire, elimina dai vestiti gli odori sgradevoli e potenzia l’azione del vostro detergente.

Formate un impasto omogeneo con acqua e bicarbonato e strofinate il capo macchiato. Potete anche aggiungerne un paio di cucchiai al vostro detergente, quando inserite l’indumento nella lavatrice.

Sale da cucina

Quando la macchia è stata prodotta da un liquido, applicate un po’ di sale da cucina, in modo che venga assorbito. Dopo che si è asciugato, rimuovetela dal tessuto utilizzando una spazzola; dopodiché, lavate il vestito.

Se avete indumenti che si scoloriscono quando vengono lavati, potete applicare un po’ di sale per fare in modo che il pigmento si leghi bene ai vestiti ed evitare che torni a staccarsi.

Dentifricio

Un altro trucco a disposizione delle madri che non sanno come eliminare le macchie dai vestiti dei bambini è costituito dall’impiego del dentifricio. Dovete sceglierne uno che sia in pasta dentifricia e non in gel.

Applicate un po’ di dentifricio sulla macchia e distribuitela con uno spazzolino da denti. Lasciate agire la pasta per alcuni minuti; poi pulitela con un panno o una spazzola imbevuta d’acqua.

Un trucco supplementare, utile per lavare i guanciali dei bambini e degli adulti, è lo shampoo. Di solito, il sudore e il grasso dei capelli sporcano le federe dei guanciali.

Insaponate il tessuto utilizzando il prodotto per i capelli che acquistate abitualmente. Dopo averlo lasciato agire per alcuni minuti, asciugatelo normalmente.

Grazie a questi rimedi casalinghi potrete mantenere in ottime condizioni i vestiti dei vostri figli e di tutta la famiglia. Ricordate di acquistare prodotti che non risultino abrasivi sui tessuti dei vestiti dei più piccoli, che sono sempre particolarmente delicati.

Utilizzando questi prodotti, il problema dell’eliminazione delle macchie dai vestiti dei bambini scomparirà completamente.

Источник: https://siamomamme.it/tempo-libero/eliminare-le-macchie-vestiti-bambini/

Come togliere le macchie dai tessuti

Come togliere le macchie dai vestiti dei bambini: consigli e rimedi

In commercio troviamo una grandissima quantità di smacchiatori e detergenti, per ogni macchia e per ogni tessuto. Tuttavia, per evitare di sprecare tempo e denaro, è utile prendere in prestito alcuni antichi e saggi  consigli per fare il bucato.

Come prima cosa, è fondamentale il tempismo. E cioè: i tessuti macchiati non devono restare per giorni, o per settimane, nella cesta del bucato.

Molto meglio, invece, inumidire le macchie e fare un piccolo pre-trattamento con il sapone di Marsiglia, lasciandolo agire per diverse ore prima di mettere il capo in lavatrice.

L’ideale sarebbe intervenire sulle macchie il prima possibile: le macchie fresche sono molto più facili da rimuovere rispetto a quelle più vecchie di 24 ore.

Un’altra cosa importante è fare attenzione alla temperatura dell’acqua che si utilizza per trattare la macchia: preferiamo sempre l’acqua fredda soprattutto su macchie di origine sconosciuta, perché l’acqua calda può “fissare” nelle fibre del tessuto macchie proteiche come latte, uova o sangue. L’acqua calda funziona meglio su macchie oleose e grasse come la maionese o il burro, oppure quando si rimuovono le macchie da fibre artificiali come il poliestere.

Ulteriore consiglio: creiamo un kit di emergenza di rimozione delle macchie da tenere nella scrivania o in auto e da usare alla bisogna. Come? Con alcuni asciugamani bianchi o salviettine, una bottiglietta d’acqua e uno smacchiatore stick per rimuovere le macchie o trattarle il prima possibile.

LEGGI ANCHE: Borse e scarpe in pelle, per pulirle usate acqua e latte. O amido di mais (foto)

COME ELIMINARE LE MACCHIE IN MODO NATURALE

Sono sufficienti anche semplici ingredienti come sale e succo di limone, aceto e cubetti di ghiaccio per fare in modo che delle diverse macchie non rimanga traccia.

Non cediamo alla tentazione di ricorrere al sapone appena ci macchiamo, il nostro primo istinto potrebbe essere quello di prendere una saponetta o uno spruzzo di sapone liquido per rimuovere la macchia.

Tuttavia, meglio non sfregare mai una macchia fresca con il panetto di sapone di marsiglia, perché può fissare nel tessuto molte macchie come frutti di bosco, frutta varia o macchie di origine vegetale. Utilizzare invece del detersivo liquido per stoviglie o un po’ di detersivo per il bucato.

Oppure, trattare immediatamente solo con acqua fredda, lavando la macchina dal lato posteriore del tessuto per spingerla fuori dalle fibre.

COME RIMUOVERE LE MACCHIE

Ecco allora tutte le indicazioni utili per rimuovere efficacemente le macchie di vino, caffè, maionese, olio e tanto altro ancora.

COME TOGLIERE LE MACCHIE DI VINO DAI TESSUTI

Come togliere le macchie di vino dalla tovaglia? Appena vi rendete conto del danno provocato da un brindisi maldestro, tamponate con acqua frizzante.

Se ve ne accorgete quando la macchia è già asciutta, copritela di sale fino, e se si tratta di una tovaglia di cotone, tamponatela con del succo di limone per poi procedere al lavaggio in lavatrice.

Se ad essere macchiata è una camicia di raso o di seta, il procedimento è simile ma non identico. Cospargete di sale la zona macchiata lasciando in posa per una notte, poi risciacquate con acqua tiepida e aceto.

COME TOGLIERE LE MACCHIE DI CAFFÈ DAI TESSUTI

Per macchie fresche, per prima cosa asciughiamo il liquido in eccesso con un panno bianco pulito, un tovagliolo di carta o anche un pezzo di pane bianco.

Mentre asciughiamo, facciamo attenzione a muoverci in senso circolare mano a mano verso una zona pulita e asciutta del panno assorbente in modo che gran parte della macchia sia assorbita il più possibile.

Evitiamo di strofinare la zona macchiata con un asciugamano in spugna o un panno scuro. Potremmo  peggiorare le cose.

Se la macchia riguarda invece una tovaglia o un capo in cotone,  possiamo adoperare vari metodi: applichiamo ad esempio sulla macchia dell’aceto oppure del sale misto a succo di limone e poi lasciamo agire per un’ora prima del normale lavaggio. Sulla seta e sulla lana si procede invece con un prelavaggio con un composto di acqua e alcool (a 90 °C).

Molto spesso, basta una piccola dose di detersivo liquido passato sulla macchia con una spazzola a setole morbide e lasciato agire per 10-15 minuti prima di infilare il capo in lavatrice .I detersivi per il bucato hanno abbastanza enzimi per rompere la maggior parte delle macchie e sciacquarle via.

COME TOGLIERE LE MACCHIE DI OLIO DAI TESSUTI

Nel caso di macchie di unto, come la classica di olio o burro, ci viene in aiuto un ingrediente che tutti abbiamo in casa: il borotalco. Usatelo su ogni tipo di tessuto.

Se la macchia è fresca, tamponatela prima con carta assorbente, poi cospargete abbondantemente il talco e lasciate in posa per otto/dieci ore.

Infine, spazzolate con il borotalco: vedrete che la macchia sparirà velocemente.

Importante: mai strofinare una sostanza oleosa o viscosa come una salsa o il dressing per l’insalata perché si rischia di spingere la macchia più in profondità nelle fibre del tessuto.

LEGGI ANCHE: Latte avanzato, un ottimo concime naturale. Ma prezioso anche per pulire oggetti in pelle

COME TOGLIERE LE MACCHIE DI CIOCCOLATO DAI TESSUTI

Passiamo sulla macchia un cubetto di ghiaccio, strofinando con movimenti circolari. Piano piano lo sporco scomparirà del tutto. Utilissimo, poi, lasciarvi cadere qualche goccia di detersivo per piatti.

 COME TOGLIERE LE MACCHIE DI ROSSETTO

Per eliminare le tracce di rossetto da camicie e vestiti, si utilizza la lacca per capelli. È sufficiente spruzzarne un po’ sulla macchia, far riposare per qualche minuto e poi tamponarla con un panno in cotone.

Procediamo con il lavaggio a mano o in lavatrice secondo le indicazioni riportate sull’etichetta del capo.

E’ fondamentale leggere sempre le etichette dei prodotti e quelle per la cura dei capi prima di intervenire, ed utilizzare la temperatura dell’acqua consigliata per prodotti antimacchia e detergenti.

COME TOGLIERE LE MACCHIE DI SMALTO

Utilizziamo l’acetone, però a seconda della tipologia di tessuto, valutiamo se è il caso di tamponare il capo diluendolo o meno con l’acqua.

Prima di iniziare a trattare una macchia del genere su un tessuto di un abito, facciamo una piccola prova su una cucitura o un’area nascosta del capo per essere sicuri che non intacchi il colore o la finitura del tessuto (specialmente se non li abbiamo mai usati prima). Ciò è particolarmente importante su seta e tessuti che potrebbero stingere.

COME TOGLIERE LE MACCHIE DI MAIONESE

Come detto nel caso delle macchie oleose, le macchie di maionese si rimuovono semplicemente utilizzando del detersivo liquido come trattamento prelavaggio, strofinando leggermente e lasciando agire.

COME TOGLIERE LE MACCHIE DI KETCHUP

Per rimuovere efficacemente le macchie di ketchup, così come per le macchie di maionese, è sufficiente utilizzare del detersivo liquido. Ricordiamoci sempre di non strofinare i tessuti tra loro, questo tipo di macchie tende a penetrare nella fibra del tessuto, cerchiamo di essere delicati.

COME TOGLIERE LE MACCHIE DI ERBA

Abbiamo trascorso la giornata al parco insieme ai bambini divertendoci a giocare insieme a loro nell’erba? Niente paura se ora ci ritroviamo con i vestiti macchiati: tamponiamo le macchie con l’aceto bianco, lasciamo agire e poi procediamo con il normale lavaggio. Evitiamo lo sfregamento vigoroso a meno che il tessuto non sia resistente come il denim. Un eccessivo sfregamento può diffondere la macchia e danneggiare il tessuto.

COME TOGLIERE LE MACCHIE DI INCHIOSTRO

Siccome si tratta di macchie difficili da eliminare, interveniamo il prima possibile cospargendole con succo di limone e sale. Aspettiamo che il sale assorba l’inchiostro e poi risciacquiamo fino a quando la macchia non scompare.

COME TOGLIERE LE MACCHIE DI SUDORE

Per eliminarle, strofiniamo le macchie con acqua e aceto e poi procediamo con il lavaggio in lavatrice.

Il segreto, comunque, è leggere bene le indicazioni per il trattamento dei capi e lavare in modo separato tutto ciò che è macchiato. Lo sporco e le macchie, spesso tendono a distribuirsi sugli indumenti più puliti durante il lavaggio se viene usato poco detersivo, la temperatura dell’acqua è troppo bassa, il tempo del programma è troppo lungo o la lavatrice è sovraccarica.

DETERSIVI FATTI IN CASA CON PRODOTTI NATURALI:

Источник: https://www.nonsprecare.it/come-togliere-le-macchie-dai-tessuti-in-modo-naturale-e-low-cost-consigli-di-lucia-cuffaro

Come smacchiare i vestiti dei bambini

Come togliere le macchie dai vestiti dei bambini: consigli e rimedi

I bambini si sporcando sempre, a qualsiasi età. Appena nati cominciano con pannolini e body da cambiare più volte al giorno, poi i primi biscotti, frutta e pappe. Quando arriva la volta del gelato, con il cono che cola fino al polso, le mamme sanno che, oltre a dover mettere i vestiti in lavatrice, anche il bambino avrà bisogno di una bella doccia!

Ma il bello di essere bambini è anche quello di potersi sporcare giocando a calcio, correndo al parco, cadendo dalla bicicletta e andare alla scoperta del mondo. Inutile pensare “Non gli faccio indossare quel bel vestito perché se no lo sporca subito”. Il vestito si lava e la macchia andrà via. Voi invece vi ricordere la sua faccia sorridente!

Ecco quindi come smacchiare i vestiti dei bambini senza pensieri.

Dopo un duro allenamento di calcio, le macchie d'erba lasceranno sicuramente il segno. Per risultati rapidi, strofina un detersivo liquido per bucato con enzimi sulla macchia e lascialo agire per cinque minuti. Quindi, lava con acqua calda e candeggina.

Adesivi

Gli adesivi sono divertenti, ma non quando sono attaccati in tutta la casa.

Se il tuo bambino ha deciso di decorare le tue finestre, inizia coprendo l'adesivo con un olio leggero e lascialo aderire per tutta la notte.

La mattina dopo, solleva un angolo ed estrai lentamente l'adesivo. Se non hai olio, prova a bagnare l'adesivo con una spugna calda e umida.

Linfa

Quando giochi all'aperto in una giornata estiva, i vestiti del tuo giovane esploratore potrebbero finire coperti da questa sostanza appiccicosa. Dopo aver pretrattato con uno smacchiatore, vai di prelavaggio, lava in acqua calda e poi candeggina sicura per il capo. 

Pastelli

È bellissimo colorare, magari seduti per terra al parco con quei grandi pastelli. Se però, oltre a colorare per terra, il tuo bambino ha dato un tocco di arcobaleno anche ai vestiti, posiziona la macchia tra i fogli di carta assorbente, quindi premi con un ferro caldo, sostituendo spesso la carta assorbente.

Pretratta il tessuto, tampona il segno e lascia asciugare. Se rimane del colore dopo un primo lavaggio con candeggina, risciacqua il capo usando candeggina a base di cloro, purché sia sicuro per il tessuto.

Per rimuovere il pastello dal muro, prova a utilizzare un solvente per lavaggio a secco su un asciugamano di spugna per rimuovere in modo sicuro i segni da quasi tutte le superfici.

Cioccolato

Il cioccolato è un dolce super amato dai bambini, ma può anche essere l'incubo per una mamma. Usa un cucchiaio per rimuovere il cioccolato in eccesso, quindi massaggia il detersivo liquido per bucato sulla macchia con le dita. Dopo averlo lasciato agire per cinque minuti, lava con cloro o candeggina per tutti i tessuti, se è sicuro per il capo.

Fango

Mentre i bambini potrebbero amare sguazzare nelle pozzanghere in una giornata piovosa, il fango può aver lasciato delle bellissime macchie sui vestiti. Per una facile pulizia, attendere che il fango si asciughi e spazzolare via il più possibile. Quindi pretrattare semplicemente con uno smacchiatore, poi prelavaggio e infine lavare come al solito.

Colla vinilica

Se il tuo bambino fa colare della colla vinilica sui suoi vestiti durante le lezioni di arte, non preoccuparti! Dopo aver raschiato via la colla in eccesso, pretratta il tessuto con uno smacchiatore, poi vai di prelavaggio e lava con l'acqua calda consentita dall'etichetta del capo.

Succo di frutta

Con il succo di frutta che fuoriuesce dalla cannuccia durante la merenda, le macchie colorate possono non andare via. Dopo aver immerso il tessuto in acqua fredda per 30 minuti, spugna dell'aceto bianco sulla macchia rimanente. Lascia riposare almeno 30 minuti, quindi lava il capo come al solito.

Ketchup

Se il ketchup scivola via dall'hamburger di tuo figlio e sulla sua maglietta, inizia tirando via con cura ogni eccesso. Dall'interno dell'indumento, sciacquare la macchia con acqua fredda.

Quindi applicare un detersivo liquido sulla parte anteriore della macchia e tamponare con uno spazzolino da denti pulito il punto in cui si trova la macchia. Dopo il risciacquo, spugna la macchia con aceto bianco e risciacqua nuovamente.

Ripeti la pressatura e tampona l'aceto bianco fino a rimuovere il più possibile la macchia. Quindi, lava con la candeggina.

Источник: https://www.nostrofiglio.it/famiglia/casa/come-smacchiare-i-vestiti-dei-bambini

Bucato: come smacchiare i vestiti dei bambini

Come togliere le macchie dai vestiti dei bambini: consigli e rimedi

Macchie difficili da eliminare? Scopri i rimedi e le soluzioni per togliere le macchie di erba dai vestiti dei bambini, eliminare macchie untuose, di grasso e di sugo senza lasciare aloni.

Quando si fa il bucatoinlavatrice spesso ci si accorge che alcune macchie sono talmente ostinate da resistere a qualsiasi tipo di lavaggio, anche ad alte temperature.

Accanto tuttavia al classico lavaggioenergico che si può fare in lavatrice, ci sono anche dei rimedi che ci vengono in aiuto, soprattutto quando si tratta di lavare i vestitideibambini.

E' noto, infatti, che si macchiano facilmente e non solo di cibo (sugo, olio, ecc.) ma anche di erba e terra se giocanoall'aperto.

Smacchiatori per il bucato

Per togliere le macchie è importante scegliere i detersivi giusti per la lavatrice. In particolare quando si tratta di smacchiatori che devono avere un giusto compromesso tra efficacia e delicatezza.

Oggi ottimi smacchiatori per il bucato si possono comprare anche online; siti specializzati come Casahenkel offrono una vasta scelta di smacchiatori che vi verranno consegnati direttamente a casa vostra entro pochi giorni.

Togliere le macchie di cibo

Le macchiedicibo sono certamente le più frequenti sui vestitideibambini: cioccolato, , marmellata, sugo, olio diventano un problema.

  • Queste macchie vanno subito trattate, a volte anche con dell'acquafrizzante versata direttamente. Questo servirà a non lasciare l'alone dopo il lavaggio in lavatrice. Risciacquate dopo circa 10 minuti con acqua fredda.
  • Per macchieuntuose il consiglio è quello di versare subito qualche goccia di detersivo dei piatti, che ha un poteresgrassante.
    In alternativa potete tamponare con della farina o del borotalco, al limite con del bicarbonato. Lasciate in ogni caso agire per 10 minuti e poi lavate in lavatrice.
  • Per il sugo invece versate subito qualche goccia di acetobianco e poi procedete con il normale lavaggio.
  • Se invece si tratta di cioccolato, è ottima l'acquaossigenata che va applicata tamponando con un panno, specie se il cotone è chiaro. Se invece si tratta di capicolorati, potete utilizzare anche in questo caso l'aceto bianco.

Le macchie d'inchiostro o dei pennarelli

Altre macchie molto frequenti sui vestiti dei bambini sono quelle d'inchiostro o di colore, che sembrano impossibili da togliere.

  • Nel primo caso, usate un batuffolo di cotone imbevuto di acetone e tamponate fino a che la macchia non si sarà decisamente sbiadita. Cambiate anche il batuffolo se necessario.
  • Se invece si tratta d'inchiostrodapennarello usate qualche goccia di limone. Eliminate le macchie con un lavaggio in lavatrice.

Eliminare le macchie di fango ed erba

  • Queste macchie non devono asciugarsi e, in particolare quelle dell'erba, sono eliminabili con l'alcoolpuro o con qualche goccia di acquaossigenata. Dovete solo strofinare molto delicatamente.
    Se la macchia non vuole saperne di andarsene potete sempre usare un metodod'urto“, lasciando il capo in ammollo per 12 ore in acquacalda (sempre se l'etichetta lo permette) e aggiungere due parti uguali di aceto e ammoniaca.
  • L'unica macchia che è bene lasciar asciugare è quella del fango, che toglierete con qualche colpodispazzola e quindi con il normale lavaggio in lavatrice.

Источник: https://www.thinkdonna.it/bucato-come-smacchiare-vestiti-dei-bambini.htm

Gravidanza
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: