Come pulire passeggini, carrozzine, box, ovetti e non solo

Come pulire passeggini e carrozzine

Come pulire passeggini, carrozzine, box, ovetti e non solo

Sono praticamente tutti sfoderabili e lavabili, ma come pulire al meglio passeggini e carrozzine?

Tutti i trio, i passeggini e le carrozzine che si trovano attualmente in commercio hanno le parti in tessuto e accessori completamente sfoderabili, ma come si possono pulire con cura ed efficacia? Ecco i vari metodi e i nostri consigli su come pulire passeggini e carrozzine senza rovinarli.

vai alla gallery

Trio: passeggini e carrozzine | I sistemi modulari combinati di passeggino, ovetto e navetta delle migliori marche, Chicco, Inglesina, Peg Perego

Lavare passeggini e carrozzine in lavatrice

La maggior parte dei tessuti sfoderabili di questi oggetti possono tranquillamente finire in lavatrice. Aggiungendo un po' di disinfettante si possono lavare anche a 30 gradi. E se ci sono delle macchie insistenti non dimenticarsi di pretrattarle con un prodotto specifico e lasciar agire qualche minuto prima di mettere in lavatrice.

Se non vogliamo utilizzare detergenti chimici e preferiamo prodotti naturali possiamo tranquillamente sostituire il comune disinfettante da lavatrice con del bicarbonato.

Le parti del passeggino che non possono essere completamente sfoderate, come ad esempio la cappottina del passeggino o della navetta, si possono comunque mettere in lavatrice se le dimensioni di quest'ultima lo consentono.

Lavaggio a mano

Se temiamo di rovinare i tessuti o non possiamo optare per un lavaggio in lavatrice possiamo comunque sfoderare il passeggino e lavarlo a mano. Come? Per dare una rinfrescata al passeggino che è stato usato anni fa per il primo figlio e che oggi serve per il secondo basta usare un panno imbevuto di acqua e candeggina profumata.

L'ideale è pulire con il panno inumidito e se lo sporco lo richiede utilizzare un detersivo profumato, come un prodotto al limone oppure naturale al 100%. L'importante è lasciare il passeggino all'aperto per molte ore, in modo da eliminare ogni odore, e soprattutto per asciugarlo con cura per evitare la formazione di muffe e macchie d'umido.

Prestare molta attenzione agli interstizi e agli angoli, dove si annidano con facilità briciole e granelli di polvere e terra.

Come lavare i telai

Per lavare le parti non in tessuto, come maniglie, telaio e ruote, dobbiamo usare un panno umido con sola acqua se si tratta solo di spolverarli e con l'aggiunta di un detersivo delicato, perfetto il sapone di marsiglia, che poi va risciacquato.

Sono molto utili anche le salviette disinfettanti usa e getta.

Quando si torna a casa dopo una passeggiata in città le ruote del passeggino o della carrozzina sono estremamente sporche ed è importante non far entrare il passeggino in casa senza prima averle pulite accuratamente.

Avere sempre in borsa una confezione di salviette (ad esempio quelle con il Lisoform) può rivelarsi molto utile per pulire rapidamente le ruote e non sporcare il pavimento.

Se si ha a disposizione un cortile o un giardino con una pompa si può fare anche un lavaggio come se fossimo all'autolavaggio: sciacquare con getto forte, usare una spugna con detersivo e mettendoci olio di gomito per sfregare sulle macchie più insistenti. Infine risciaquare con la pompa. Prestare molta attenzione ad asciugare con un panno asciutto tutte le parti metalliche del telaio per evitare che arrugginiscano.

Come togliere la muffa dai tessuti dei passeggini

Infine una procedura per eliminare la muffa dai tessuti di passeggini, carrozzine, ovetti e box.

Servono:

  • sale,
  • succo di limone,
  • una spugna,
  • dei panni.

Spruzzare il succo di limone sulla macchia di muffa, ricoprire con il sale. Sistemare il passeggino sotto il sole per far essiccare la macchia. Rimuovere il composto di sale e succo di limone con un panno inumidito con acqua fredda.

Passeggini

Quale passeggino è più adatto al nostro bambino? La scelta può essere ardua vista l'immensità di modelli, marche e prezzi disponibili nei negozi.

Innanzitutto possiamo valutare la convenienza dell'acquisto di un trio, un sistema modulare dotato di un solo telaio sul qual si montano la navicella per i primi mesi e successivamente la seduta del passeggino oppure l'ovetto, che è anche un seggiolino auto omologato per i primi tempi.

In alternativa possiamo prendere in prestito una carrozzina per poi acquistare un passeggino tutto nostro che durerà qualche anno. Prima di comprarlo facciamo attenzione alle misure dell'ascensore del nostro condominio, delle porte, del baule dell'automobile.

Per i primi tempi, quando il bambino è piccolo, è importante valutare la seduta ergonomica, comoda e imbottita, gli accessori in dotazione (come la cappottina), il tipo di ruote e la possibilità di reclinare lo schienale completamente per far dormire il bambino. Dopo i primi anni può essere più pratico passare ad un passeggino leggero, di dimensioni e peso minimi e con una pratica chiusura ad ombrello.

gpt inread-altre-0

Источник: https://www.pianetamamma.it/il-bambino/igiene/pulire-passeggini-carrozzine-box-ovetti-e-non-solo.html

Giochi da Passeggino: Migliori Offerte con Prezzi, Recensioni ed Opinioni

Come pulire passeggini, carrozzine, box, ovetti e non solo
Home » Accessori Passeggini » Giochi da Passeggino

giochi per passeggino sono molto importanti per consentire ai neonati di essere stimolati sia sotto l’aspetto visivo, sia dal punto di vista motorio.

È sufficiente agganciare dei giocattolini all’arco situato al di sopra di ogni passeggino per aiutare un bebè a sviluppare determinate facoltà e suscitare la sua massima curiosità.

In quest’articolo vedremo i vantaggi di far giocare i propri bimbi con giocattoli da passeggino ed i migliori modelli presenti in commercio.

Buona lettura!

Migliori Giochi da Passeggino

Ecco, dunque, i migliori giochi da passeggino per bambini e neonati selezionati per voi dalla nostra redazione.

Fune da Passeggio Giraffa – Chicco

Questa serie di giochi da passeggino comprende diverse attività manuali per stimolare la fantasia dei più piccoli.

È presente un interessante specchietto, oltre a tanti altri giochini per bambini che possono essere avvolti intorno alla barra di protezione di un lettino o di un passeggino di ottima qualità, come i passeggini Chicco.

Un anellino riesce a mantenere due piccoli oggetti in plastica, mentre è compresa una pallina con piccoli sonagli in grado di diffondere un suono interessante e delicato.

Il tutto sotto forma di una graziosa giraffa facilmente lavabile.

Ecco la migliore offerta, attualmente presente su Amazon, sulla Giraffa da Passeggio della Chicco:

Spirale per Passeggino – Dasuke

Questa spirale da passeggino molto carina si contraddistingue per diverse colorazioni ed è costruita in un materiale in peluche.

Ogni bambino può facilmente esplorare un mondo fatto di giocattoli divertenti.

Può essere attaccata al passeggino in maniera precisa e si mantiene intatta nonostante sia alquanto morbido.

Alcuni dei pupazzi presenti intorno alla serie di giochini sono anche un pochino rumorosi per stimolare l’udito dei bebè che scelgono di giocarci.

Dei tre oggetti pendenti, uno possiede un campanellino, uno scricchiola e l’altro ondeggia.

Ecco la migliore offerta, attualmente presente su Amazon, sulla Spirale da Passeggio della Dasuke:

Volante da Passeggino – Baby Mickey

Oggi un bambino può iniziare a sognare di mettersi alla guida fin da piccolissimo grazie all’utilizzo di un volante da passeggino davvero divertente.

Dal materiale in plastica molto leggero, consente al bebè di girare uno sterzo posizionato su un passeggino a barra dritta.

Viene fornito insieme ad una leva del cambio contenente una sequenza di palline.

Il volante viene girato attivando un particolare suono simile ad un clic, unito ad una coppia di ingranaggi che girano in maniera simultanea e hanno una forma simile ad una chiave e ad uno specchietto.

Ecco la migliore offerta, attualmente presente su Amazon, sul Volante da Passeggino:

Offerta Clementoni- Baby Mickey Volante da Passeggino, 17213

  • Un colorato volante da passeggino ricco di attività meccaniche, per portare il divertimento ovunque
  • La leva del cambio con palline colorate contiene uno squeak
  • Il volante si gira attivando un simpatico suono trick track

Spirale per Passeggino – YeahiBaby

Ecco un’altra piccola spirale da passeggino molto interessante per i più piccoli che devono sviluppare le proprie abilità cognitive.

Il bimbo può raggiungere, premere e tirare su ciascun giocattolino, con la chance di migliorare il senso del tatto e attaccare simili oggetti.

Può essere attaccato non solo ad un passeggino, ma anche ad una culla, un marsupio o un seggiolino per l’auto.

Ci sono un elefantino, una scimmietta e una giraffa dai colori vivaci, in grado di catturare l’attenzione di ogni bambino.

Ecco la migliore offerta, attualmente presente su Amazon, sulla Spirale da Passeggio della YeahiBaby:

Archetto da Passeggino – Tiny Love

Questo archetto da passeggino dispone di un clic per aggancio universale che va bene per carrozzine, passeggini, seggiolini per l’auto ed ovetto (come l’ovetto Inglesina).

Dalla girandola colorata ai sonagli dal suono grazioso, passando persino per un piccolo prisma in grado di riflettere la luce, la vista e l’udito vengono stimolati a dovere senza dimenticare l’importanza dello sviluppo del tatto di ogni bebè.

L’archetto può essere riposto con estrema facilità grazie alla sua capacità di ripiegarsi con pochi e semplici tocchi.

Ecco la migliore offerta, attualmente presente su Amazon, sull’Archettoda Passeggio:

Spirale per Carrozzina – Fenical

In questo caso, abbiamo a che fare con la classica spirale da applicare al fianco di qualsiasi carrozzina.

Sono presenti un sonaglino, una ranocchietta che emette un suono simile ad una trombetta e una piccola ape che provoca un rumore simile a quello della carta stropicciata.

Con questi tre piccoli oggetti, il bimbo può stimolare la propria voglia di esplorare il mondo e vivere attimi di puro divertimento senza alcun tipo di rischio.

Ecco la migliore offerta, attualmente presente su Amazon, sulla Spirale da Passeggio della Fenical:

FENICAL Giocattolo a Spirale Bambino Passeggino Carrozzina Giocattolo Appeso Sonagli

  • Questo giocattolo a spirale ha un corpo morbido e peluche che incoraggia il gioco eccitante I personaggi appesi possono intrattenere il bambino per evitare di piangere.
  • Colore: Colore multiplo. Materiale: Panno di velluto. Dimensione: ca. 50 * 8 * 4 cm / 20 * 3 * 1,7 pollici (L * W * H).
  • Può essere avvolto intorno alla ferrovia del culla del bambino, al passeggiatore o alla maniglia della sede dell'automobile.

Spirale da Passeggino – Fehn

Concludiamo con questa spirale da passeggino della marca Fehn che può essere posizionata sia in corrispondenza di un passeggino sia di un letto.

L’ elefantino è dotato di un’estremità che può essere masticata da un piccolo che inizia ad avvertire i primi fastidi derivanti dalla crescita dei denti.

La scimmietta contiene all’interno un oggetto che se premuto emette un suono simile ad una trombetta.

Inoltre, è presente una mucchetta dalla forma rotonda con due anellini nell’estremità inferiore.

Ecco la migliore offerta, attualmente presente su Amazon, sulla Spirale da Passeggio della Fehn:

Come scegliere i Giochi da Passeggino

Nei paragrafi seguenti verranno esposte le caratteristiche dei giochini da passeggino (o i giochini da neonato in generale) a cui dovete porre maggiore attenzione.

Vantaggi e Benefici

Quando un neonato utilizza giochi per passeggino, riceve in cambio una serie di benefici davvero notevoli che possono dargli una grossa mano durante la loro crescita.

Non solo colori vivaci e decorazioni tutte da ammirare, ma ci sono accessori che nascondono suoni capaci di abituare il piccolo a rumori sempre differenti.

I vantaggi cognitivi e sensoriali per il bambino sono davvero evidenti, così come la possibilità per ogni bimbo di vivere momenti all’insegna del puro divertimento.

Facile applicabilità

Uno degli indiscutibili punti di forza di questo tipo di accessori è la versatilità. I giochi da passeggino, infatti, possono essere applicati su qualsiasi struttura dedicata ai bambini; dalle sdraiette ai lettini passando per carrozzine e passeggini.

✔️ Prima di effettuare l’acquisto valutate sempre attentamente quanto sia semplice l’applicabilità di un giochino su varie strutture per l’infanzia.

Prezzi

Источник: https://www.giochiprimainfanzia.it/accessori-passeggini/giochi-da-passeggino/

Come scegliere il Passeggino?

Come pulire passeggini, carrozzine, box, ovetti e non solo

Oggi noi di GuidaMamme abbiamo deciso di fornire una breve guida su come scegliere il passeggino!

Vedremo quali sono le caratteristiche principali che ci aspettiamo da un passeggino confortevole e sicuro. Nei successivi post analizzeremo per finire le caratteristiche comuni a carrozzina e passeggino ovvero il telaio, le ruote, il manico e tanto altro!

Come abbiamo detto dal primo passeggino che acquisteremo per il nostro bimbo ci aspettiamo tutte quelle caratteristiche di solidità, robustezza e comodità che avevamo trovato nella carrozzina. Il bimbo inizia infatti ad utilizzare il passeggino dopo i 6 mesi, quando la sua schiena è in grado di reggersi da sola così come la testina.

Prima del passeggino è possibile utilizzare l’ovetto come mezzo di trasporto di transizione tra carrozzina e passeggino qualora abbiate acquistato un trio e dunque possiate agganciare l’ovetto sullo stesso telaio della carrozzina e del passeggino!

Le principali caratteristiche del passeggino

Il passeggino deve essere costituito da una poltroncina comoda ed anatomica.

Il bimbo deve poter stare seduto con comodità nel passeggino, pertanto non soltanto lo schienale, ma anche le due ali laterali devono essere ben imbottite e comode (spesso accadrà che il bimbo vi appoggerà la testa).

 I primi tempi i percorsi fatti con il passeggino devono essere brevi per far adattare il bebè al nuovo mezzo di trasporto ed evitare di affaticare la sua schiena.

Il tessuto con cui è realizzata la poltroncina deve essere resistente, antigraffio e facilmente lavabile visto che spesso nel passeggino il vostro bimbo sgranocchierà qualche biscottino.

Anche in questo caso, come per la carrozzina, la poltroncina dovrà essere sfoderabile per poterla lavare in lavatrice.

Come per la carrozzina anche il passeggino sarà dotato di una sua capottina. Le caratteristiche che ci aspettiamo dalla capottina del passeggino sono analoghe a quelle della carrozzina e potete trovarle qui.

La capottina dovrà essere impermeabile, meglio se realizzata in maniera tale da permettere il passaggio dell’aria attraverso fasce apribili.  Se acquistate un trio la capottina sarà generalmente comune alla carrozzina e al passeggino.

Verificate dunque che si adatti perfettamente ad entrambe le situazioni (una capottina piuttosto grande potrebbe risultare scomoda per il passeggino).

Lo schienale dovrà essere reclinabile, scegliete un passeggino con un buon numero di inclinazioni , meglio se lo schienale si reclina fino a diventare orizzontale come una sorta di culletta affinché sia possibile far dormire il bimbo nel passeggino qualora accada che si assopisca mentre siete in giro.

Un’altra caratteristica interessante che un buon passeggino deve avere è la possibilità di reclinare il poggiagambe affinché, qualora vogliate far distendere completamente il bimbo, sia possibile posizionare in orizzontale anche il poggiagambe ed ottenere una sorta di culletta.

Verificate inoltre che sia possibile regolare in altezza la pedana poggiapiedi per adattarla all’altezza del vostro bambino.

La poltroncina è meglio che sia agganciabile sia fronte mamma che fronte strada. I primi tempi il bebè vorrà vedere la mamma mentre si è a passeggio, poi sarà sempre più incuriosito dal mondo esterno e dunque la poltroncina potrà essere rivolta verso la strada.

Non tutti sanno che i passeggini devono rispondere a dei requisiti stabiliti da una norma europea, la  UNI-EN 1888:2005. Tale norma prevede che i passeggini possano essere utilizzati fino ad un peso del bambino di 15 kg.

Se il passeggino ha una pedana per il trasporto di un bambino in piedi questa pedana non può sopportare pesi superiori a 20 Kg (controllate ad ogni modo le indicazioni del produttore, tali valori potrebbero essere inferiori per alcuni passeggini!).

Infine il cestello portaoggetti del passeggino può trasportare al massimo 5 kg, controllate anche in questo caso il peso massimo previsto dalla casa produttrice, spesso risulta più basso dei 5 kg permessi e sicuramente vi troverete nelle condizioni di volerlo utilizzare per portare spesa, giochi, etc per un totale di parecchi kg!

Infine una cosa da non sottovalutare sono le caratteristiche delle cinture di aggancio: Ormai tutte le cinture sono sia ventrali che per le spalle, verificate però che le cinture per le spalle non siano facilmente sfilabili dal bambino (è più difficile sfilare cinture con 5 punti di aggancio ovvero laddove le cinture risultano più vicine tra loro).

Una dotazione che non tutti i passeggini hanno (soprattutto quelli più leggeri) è la barra anteriore.

La barra può essere fissa, scorrevole in avanti o apribile lateralmente per permettere un più semplice posizionamento del bimbo nel passeggino. Benché sembri un accessorio di cui si può fare a meno vi accorgerete presto che la barra anteriore è un accessorio molto importante.

Non solo dà maggiore protezione al bambino, ma è anche un comodo sostegno per il bimbo stesso durante le passeggiate.

Pertanto, qualora la barra non sia fornita di serie con il passeggino, verificate perlomeno che sia acquistabile a parte (molte case produttrici lo fanno)!

Alcuni passeggini sono dotati di un piccolo vassoio anteriore che funge anche da barra (eventualmente con porta-bicchiere).

E’ un accessorio non indispensabile, anche perché la maggior parte delle cose che vi poggerete sopra cadranno o saranno gettate via dal bambino!
Analizziamo a questo punto le caratteristiche della struttura del passeggino, ovvero del suo telaio, del manico, etc.

Sono caratteristiche importanti ed un’attenta analisi anche di questi aspetti vi permetterà di scegliere un passeggino facilmente manovrabile, sicuro e comodo.

Ultimo aggiornamento il Luglio 8, 2021 5:04 pm

Il Telaio del Passeggino e della Carrozzina

La maggior parte dei telai di carrozzine e passeggini sono realizzati in alluminio, gradevole esteticamente e leggero. Talvolta, soprattutto nei modelli vintage o classici, il telaio può essere in ferro o acciaio cromati.

I telai devono essere resistenti e leggeri, anche in questo caso è opportuno verificare sui cataloghi il peso della carrozzina e/o del passeggino che può diventare un problema quando è necessario trasportarlo per le scale, magari sollevandolo, o in condizioni disagevoli (ad es. in aeroporto)

Tipologia di chiusura

Chiusura a ombrello

Esistono due tipologie di chiusura del telaio: ad ombrello e a libro.

La chiusura più comune è quella ad ombrello che permette di richiudere il telaio appunto come fosse un ombrello, dunque il telaio chiuso risulterà stretto e lungo.

Chiusura a libro

La chiusura a libro darà invece al telaio richiuso una forma più schiacciata, lateralmente sembrerà un quadrato.

Questa seconda soluzione potrebbe essere utile qualora aveste la necessità di trasportare sempre oggetti ingombranti nel bagagliaio (ad es. il trasportino del cane).

La chiusura del telaio  ad ombrello avviene generalmente o attraverso una sorta di maniglia posta sul retro del telaio (si afferra e si solleva) oppure con un movimento del piede (si schiaccia o si solleva un leva laterale). Verificate che questa operazione sia agevole.

Se siete alla ricerca di un passeggino da usare anche in condizioni difficili (ad es. da portare in aereo) verificate di riuscire a chiudere il telaio anche con una sola mano, potrebbe succedere di doverlo chiudere tenendo per mano il bambino quindi fate tutte le prove del caso prima di acquistare!

Tipologia di Ruote

Le ruote sono spesso realizzate in gomma piena cosicché non possono forarsi, è però possibile trovare anche carrozzine con ruote gonfiabili.

Le ruote gonfiabili hanno il vantaggio di ammortizzare leggermente i colpi derivanti da terreni accidentati (sono infatti spesso utilizzate per i passeggini da jogging) e di essere un pò più leggere, ma hanno lo svantaggio di potersi forare (e se ciò accade lontano da casa o in momenti non propizi sicuramente può dare molto fastidio!!). Qualora optiate per le ruote gonfiabili è necessario prevedere anche il trasporto della pompa per gonfiarle, un fastidio che forse è meglio evitare!

Ruote piroettanti

Le ruote che permettono la maggior maneggevolezza di una carrozzina sono sicuramente le ruote piroettanti (lo sono quelle anteriori) ovvero in grado di ruotare intorno ad un asse verticale di 360°.

Vi accorgerete utilizzando la carrozzina che in moltissime situazioni le ruote piroettanti saranno utilissime (ad es. nel cambiare velocemente direzione di marcia o su terreni accidentati).

Le ruote fisse ovviamente non permettono ampie manovre e per poter ruotare velocemente la carrozzina bisogna sollevare le due ruote anteriori facendo pressione sul manico! Inoltre le ruote piroettanti hanno quasi sempre un sistema di bloccaggio, ovvero, qualora ve ne fosse la necessità, possono essere utilizzare come ruote fisse.

La dimensione delle ruote è un altro fattore importante nel valutare la qualità di una carrozzina o di un passeggino. Ovviamente le ruote più grandi danno maggiore stabilità e sicurezza.

Esistono anche tanti modelli con ruote accoppiate. Talvolta è possibile trovare le ruote accoppiate solo anteriormente, ma generalmente i produttori che decidono di proporre le ruote accoppiate le inseriscono sia anteriormente che posteriormente. Ovviamente le ruote accoppiate migliorano la stabilità della carrozzina.

Ultimo aggiornamento il Luglio 8, 2021 5:04 pm

Passeggino a tre o quattro ruote?

Credit: Ed Yourdon

Tra i tanti modelli di carrozzina e passeggino in vendita è oggi possibile trovarne svariati realizzati con tre ruote, una anteriore e due posteriori. Sono generalmente pubblicizzati come passeggini adatti ad ogni tipo di terreno, dunque particolarmente adatti nel caso di terreni accidentati e percorsi difficili.

Purtroppo un test indipendente effettuato da Altroconsumo (vedi “Test sui passeggini trio”) ha dimostrato che i passeggini con tre ruote sono risultati meno stabili di quelli a quattro ruote ad esempio nelle operazioni di salita e discesa da un marciapiede (ovviamente fare perno su un solo punto dà maggiore instabilità rispetto all’appoggiarsi su due punti ovvero su due ruote). Dunque il consiglio di GuidaMamme è ancora una volta quello di testare prima di acquistare!

Allo stesso modo vale la penna di fare dei test sulla stabilità anche per quei passeggini realizzati con ruote grandi accoppiate a ruote piccole.

Gli Ammortizzatori

Molte carrozzine sono dotate di ammortizzatori. Sono ovviamente molto comodi qualora i tragitti che si faranno saranno accidentati o caratterizzati da forti discontinuità (ad es. in presenza di porfido). Negli altri casi, in presenza di strade o marciapiedi perlopiù lisci, la presenza di un ammortizzatore può essere un accessorio non determinante per la scelta di una buona carrozzina.

I Freni

Oggi il bloccaggio delle ruote di una carrozzina è costituito sempre da un freno a barra ovvero un freno che attraverso un solo movimento blocca entrambe le ruote posteriori.

La normativa europea UNI-EN 1888:2005 che definisce gli standard di sicurezza di passeggini e carrozzine prevede infatti che “il freno debba rispondere ai requisiti di norma effettuando l’operazione con un solo azionamento”.

E’ importante però testare il bloccaggio di tali freni quindi quando valuterete la vostra carrozzina in negozio provate a scuoterla in avanti e indietro per verificare che il freno non si sganci con qualche movimento. Questo perché uno dei giochi preferiti di fratellini e sorelline più grandi è sicuramente quello di spingere la carrozzina bloccata e i freni devono essere testati a prova di fratelli!

Oltre al sistema di bloccaggio che abbiamo appena visto alcuni passeggini montano un vero e proprio sistema frenante (con un freno applicato sul manubrio molto simile a quello di una bicicletta) realizzato con un freno a disco generalmente posto sulla ruota anteriore.

Solitamente tale freno è utilizzato nei passeggini tipo jogging, in ogni caso, a meno che non dobbiate fare percorsi particolarmente scoscesi il freno a disco è un accessorio non particolarmente necessario.

Manico Unico o Doppi Manici?

Una domanda che tante mamme si fanno prima dell’acquisto di un passeggino, di una carrozzina o di un trio è: “Sarà meglio un passeggino con due manici o uno con una impugnatura unica?”

Vediamo i vantaggi e gli svantaggi. Senza dubbio la maggior manegevolezza è data da un manico unico poiché il passeggino può essere spinto e ruotato con una sola mano. La doppia impugnatura rende l’uso con una sola mano molto più faticoso e sterzare diventa quasi impossibile.

Chi ama il doppio manico generalmente ritiene che possa essere utile poiché i manici rappresentano un comodo sostegno per sacchetti per la spesa e borse varie. Attenzione però, perché i passeggini sono fatti per sopportare pesi non eccessivi e, qualora il bimbo decida di camminare un pò, un peso eccessivo sul retro del passeggino potrebbe farlo ribaltare.

Esistono poi dei sistemi che permettono di passare dal sistema a doppio manico al sistema ad un manico solo attraverso l’aggiunta di un raccordo centrale in dotazione con il trio.

Un ulteriore elemento interessante che caratterizza l’impugnatura è la possibilità di regolarla in altezza – il cosiddetto manico telescopico – oppure di avere un manico ripiegabile per garantire comodità di trasporto a persone di diversa statura.

Ultimo aggiornamento il Luglio 8, 2021 5:04 pm

Источник: https://www.guidamamme.it/come-scegliere-il-passeggino.html

Gravidanza
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: