Come personalizzare la cameretta di una femminuccia

Contents
  1. 5 ispirazioni per decorare la cameretta di una bimba
  2. 1. Cameretta monocromatica
  3. 2. Parete dai colori brillanti
  4. 3. Carta da parati floreale
  5. 4. Galleria a parete
  6. 5. Mobili e mensole a prova di bambina
  7. Cameretta per una bimba: galleria delle immagini
  8. UNIVERSO BAMBINI // La perfetta cameretta dei bambini
  9. La cameretta dei bambini: consigli utili
  10. Soluzioni salva spazio per la cameretta dei bambini
  11. Quando il bambino cresce
  12. Quali colori per la cameretta dei bambini
  13. La sicurezza
  14. Idee & ispirazione cameretta bambini // Neonati
  15. Idee camerette bambini // 1-7 anni
  16. Idee camerette bambini // 7-15 anni
  17. Idee cameretta bambini // Condivisa
  18. Come organizzare la cameretta per una bambina di 2 anni – Mamma con caschetto | Family Natural Lifestyle
  19. La cameretta cresce con il bambino
  20. Ecco come ho organizzato la camera di una duenne
  21. Una camera in divenire
  22. Eppure a 2 anni sono veramente ancora tanto piccini, anche per lo sviluppo fisico del corpo
  23. La mia esperienza di mamma sciatrice
  24. Una lettura per avvicinarsi allo sci
  25. Cameretta bimba: è giusto sottolineare le differenze di genere?
  26. Cameretta bimba: qualche idea
  27. Decorazioni cameretta bimba
  28. Tende cameretta bimba
  29. Lampadari per una cameretta da bambina
  30. Accessori cameretta bimba
  31. Tappeti cameretta bimba
  32. Decorare cameretta di una bimba: 5 idee coloratissime tutte da copiare
  33. 2. Decorare cameretta di una bimba: una stanza piena di stelle
  34. 3. Decorare cameretta di bimba con disegni alle pareti
  35. 4. Cameretta verde per le appassionate di natura
  36. 5. Personalizzare le pareti con il proprio nome
  37. Decorare cameretta bimba: immagini e foto

5 ispirazioni per decorare la cameretta di una bimba

Come personalizzare la cameretta di una femminuccia

Leggi i nostri consigli su come decorare la cameretta di una bimba. Le nostre proposte preferite rispecchiano uno stile divertente e fresco che cresce con la piccola di casa. Ecco 5 idee per arredare una camera da letto che entusiasmerà ogni bambina.

Cerchi idee per la stanzetta della tua bimba? Questa camera della casa rappresenta per ogni ragazzina un rifugio dal mondo esterno e dovrebbe quindi rispecchiare la sua personalità e le sue attitudini. Progettare una cameretta che sia creativa, pratica e coerente con il suo modo di essere non è sempre semplice.

La chiave sta nel realizzare un ambiente che sia prima di tutto funzionale ad accogliere ciò che serve per il riposo, il gioco e lo studio.

L’ideale sarebbe pensare ad un look complessivo in grado di evolversi insieme alla tua bimba man mano che cresce e che cambiano i suoi gusti e i suoi bisogni. Ecco perché il nostro consiglio è quello di optare per arredi di qualità che possano adattarsi a lei nelle varie fasi della crescita.

Leggi anche: Come illuminare un open space: ispirazioni e soluzioni

E mentre gli arredi, quindi letti, armadi e cassettiere, resistono alla prova del tempo, è compito degli accessori e dei colori rendere la stanzetta il regno magico di una bambina della sua età.

Aggiungi colori, trame e tocchi magici attraverso tessuti, luci e accessori. Dai un’occhiata alle nostre proposte preferite!

1. Cameretta monocromatica

Utilizzare una tavolozza di colorimonocromatici è la soluzione ideale se vuoi creare una cameretta che resti neutra nel complesso ma che venga valorizzata da oggetti ed accessoriparticolari che rispecchino l’indole della tua bimba.

La proposta qui di seguito ci mostra una cameretta dove il bianco è il protagonista e dove una parete d’accento nera e oro va a conferire interesse visivo all’ambiente.

Il bianco ed il nero restano il filo conduttore dell’arredamento e li ritroviamo negli oggettidecorativi come uno scacciapensieri, un peluche ed un cesto contenitore con un coniglietto stilizzato.

2. Parete dai colori brillanti

Con molta probabilità la tua bambina ti chiederà una cameretta tutta rosa. A quanti genitori di femminucce sarà capitata questa richiesta? Se vuoi accontentare il suo desiderio, ti consigliamo di optare per un rosablush per verniciare la parete a cui è appoggiato il letto.

Per un effetto ancora più magico, utilizza degli stencil color oro che vadano a simulare una pioggia di stelle ed integra un’applique minimale con una lampadina dalla lucecalda che possa farle compagnia prima di addormentarsi.

La struttura letto è bianca mentre la biancheria gioca con le sfumature di bianco, nero e con le trame rosa dei fenicotteri. Rosa è anche la lampada da lettura su una scrivania da cameretta in legno.

Potrebbe interessarti: Scrivanie con libreria per la cameretta

3. Carta da parati floreale

Una carta da parati floreale piacerà tanto ad una bambina che si sente già una piccola donna.

Per un effetto fresco e delicato scegli una palette di colori contenente il turchese, il bianco ed il corallo.

Il soffitto resta bianco luminoso ed è impreziosito da un lampadario a sospensione che sembra assomigliare ad un origami.

La biancheria del letto, o dei letti se le principesse sono due, riprende le nuance tenui della stanza. La poltroncina stile impero in un angolo della camera si sposa, invece, con i tessili della lampada da tavolo e con i cuscini decorativi del letto.

4. Galleria a parete

Aggiungi un po’ di personalità alla cameretta di tua figlia con una parete in stile galleriafotografica.

Puoi usare cornici di diversi colori e dimensioni ma, mi raccomando, opta per la stessa fattura.

Incorniciare i suoi disegni, i suoi personaggi preferiti dei cartoni oppure i poster con idoli della tv o delle fiabe la farà sentire emotivamente più attratta dallo spazio della sua cameretta.

Vuoi consigli di design su come arredare? Iscriviti al gruppo

In questo modo avvertirà la stanza più sua e più conforme ai suoi gusti e alla sua fantasia. In questa cameretta dal toccoromantico, sono stati integrati a parete anche un piccolo specchio tondo ed un festone che ricorda gli abbellimenti da compleanno.

Non aver paura di osare! Potresti realizzare due gallerie su tutta l’altezza della parete alle due estremità del letto: incornicia iniziali, disegni stilizzati di cuori, stelle, arcobaleni e animali.

Affinché risaltino ancora di più, vernicia la parete di un colore luminoso e anche un po’ eclettico come il rosa o il turchese.

In una cameretta del genere non può mancare un tappeto altrettanto fantasioso che sarà il luogo dei giochi per eccellenza.

5. Mobili e mensole a prova di bambina

Sappiamo bene quanto sia importante avere a disposizione tanto spazio per riporre abiti, giochi, libri e accessori vari. In una cameretta che prevede tanto spazio di archiviazione, non possono mancare dettagli tutti al femminile!

Come fare? Usa colori, trame e dettagli che richiamino gusti e caratteri tipicamente femminili.

In questa stanzetta con armadio e tante mensole, ritroviamo stickers che richiamano la romantica Parigi, una sedia da scrivania rosa brillante ed altri accessori nelle nuance del nero e del rosa, colorazioni emblematiche di una cameretta di una piccola lei.

Cameretta per una bimba: galleria delle immagini

La cameretta per una bimba deve esprimere divertimento, amore e fantasia. Lasciati ispirare dalla nostra galleria delle immagini e progetta la stanza della tua piccola principessa.

Источник: https://www.pianetadesign.it/curiosita/5-ispirazioni-per-decorare-cameretta-di-una-bimba.php

UNIVERSO BAMBINI // La perfetta cameretta dei bambini

Come personalizzare la cameretta di una femminuccia

Quando i bambini crescono o la famiglia si allarga bisogna subito mettersi al lavoro e organizzare al meglio la casa, ed in particolare la cameretta a loro dedicata.

Il momento in cui si decide di arredare o rinnovare la cameretta dei bambini è sempre emozionante per una coppia, passati i primi dubbi e le incertezza può anche trasformarsi in un lavoro piacevole e divertente.

Vediamo insieme le migliori soluzioni per arredare e rinnovare la cameretta dei bambini.

La cameretta dei bambini: consigli utili

Quando ti appresti ad arredare la cameretta dei bambini devi tenere bene a mente una cosa: si tratta dello spazio dove diventeranno grandi, è lì, nell’ambiente che tu stai creando oggi che cresceranno.

Se i tuoi bambini sono ancora in arrivo tu e il tuo partner potrete arredare come meglio credete la sua futura stanza; se i piccoli ci sono già è una buona idea farli partecipare, per quanto possibile alla scelta dei mobili.
La seconda cosa da tenere a mente è lo spazio che hai a disposizione.

Se hai la fortuna di avere uno spazio grande nessun problema, ma se la stanza è piccola bisogna prestare la massima attenzione a tutti i dettagli onde evitare di creare una prigione più che una cameretta.

Ricorda sempre, infatti, che la cameretta dei bambini è lo spazio in cui loro passeranno più ore; deve esserci abbastanza spazio sia per le attività di gioco che per lo studio. Non preoccuparti se la stanza è piccola, esistono soluzioni d’arredo davvero originali e funzionali, che piaceranno anche ai tuoi piccoli.

Soluzioni salva spazio per la cameretta dei bambini

La soluzione ideale quando lo spazio è poco e i bimbi sono due, o più, è quella del letto a ponte, a soppalco o a castello. La cameretta a ponte è un classico ormai da anni, che fa felici i genitori senza scontentare i bambini.

Questa tipologia di camera ha parte degli armadi sopra il letto, in questo modo la soluzione abitativa va ad occupare una sola parete della stanza, lasciando le restanti pareti libere per l’angolo dei giochi e dello studio.

I letti trasformabili o a scomparsa vanno ormai per la maggiore; la comodità sta proprio nella possibilità di chiudere uno dei letti e nasconderlo sotto l’altro letto. Con la cameretta a ponte resterà parecchio spazio libero per far divertire i tuoi ragazzi.

Con i letti a castello invece, hai due letti nello spazio di uno. Sono un’ottima soluzione per dare ai tuoi bambini tutto lo spazio di cui hanno bisogno per giocare e studiare.

Divertimento vuol dire anche caos, lo sappiamo bene, ma è anche questo il bello della stanza dei bimbi.

Se proprio non puoi resistere e vuoi limitare al minimo il caos cerca di organizzare la stanza a zone; qualunque sia la dimensione della stanza cerca sempre di creare un angolo studio, uno per il riposo e uno spazio più ampio per i giochi.

Troppi giocattoli? Mai pensato a delle ceste colorate in tessuto? Sono belle da vedere e molto economiche. I bimbi sono cresciuti e ora in camera ci sono più libri che giochi? La soluzione sono le mensole colorate da fissare sulla parete libera.

Se il bimbo è uno solo, ma lo spazio è comunque poco si può ugualmente ricorrere alla cameretta a ponte, in modo tale da lasciargli tutto lo spazio restante per le sue attività.

In questo caso, non essendoci il bisogno di un letto a scomparsa, è l’angolo studio che può integrarsi alla struttura del ponte e “scomparire” all’occorrenza, o essere sposato nelle ore di gioco.

In una cameretta moderna e funzionale lo spazio dedicato allo studio è fondamentale. L’ideale sarebbe collocarlo davanti alla finestra per permettere ai bambini di studiare con la luce naturale.

Non devono mancare, ovviamente, una sedia da scrivania, comoda e colorata, e delle lampade da studio. L’angolo studio deve invogliare il piccolo a studiare, senza farlo sentire stressato, per questo è importante che si integri naturalmente nella stanza.

Quando il bambino cresce

Se non volete rischiare di dover cambiare tutti i mobili nel giro di pochi anni potete scegliere delle camerette semplici e classiche, che possano rispondere alle esigenze dei vostri figli anche quando saranno adolescenti. L’ideale sarebbe una stanza che non sia troppo infantile, ma dove siano comunque presenti fantasia e creatività. Come è possibile creare un ambiente così? Grazie al giusto uso dei colori e delle vernici.

Le migliori imprese. I migliori preventivi.

Devi rinnovare la cameretta dei tuoi bambini e renderla ideale per giocare, studiare e riposare? Fai una richiesta di preventivo gratuitamente e riceverai 5 preventivi da professionisti e imprese meritorie locali che possono garantire i migliori risultati a livello di qualità, prezzo e tempo di esecuzione dei lavori.

Quali colori per la cameretta dei bambini

Se come dicevamo, vuoi un ambiente che possa durare nel tempo il trucchetto sta nello scegliere l’arredo più classico e semplice, liberando la fantasia solo nella scelta del colore per le pareti. Andando oltre il classico rosa per le bimbe e azzurro per i maschietti, la tendenza degli ultimi anni è quella di scegliere colori neutri.

I colori neutri vanno bene per tutti, e sono perfetti se la cameretta è condivisa da più bambini, magari fratello e sorella.
I colori più apprezzati sono il giallo, il verde e l’arancio, tutti in tonalità pastello, per non stancare la vista dei bambini.

L’idea più originale, però, è quella di una parete totalmente bianca, imbiancata con vernice lavabile, dove i bambini possano dare libero sfogo alla fantasia. Saranno loro a colorarla, e tu non dovrai preoccuparti di nulla, perché il tutto andrà via molto facilmente.

Una parete lavabile è come regalare un enorme foglio ai vostri bambini, stimolando al massimo la loro creatività. La parete lavagna si può certamente creare anche con la pittura di colore nero o grigio scuro.

Risultano di grande impatto, poi, le decorazioni sulle pareti. Che sia carta da parati o semplici sticker, la decorazione delle pareti è la soluzione che più colpisce i bimbi, e anche gli amichetti che verranno a trovarli.

Con una camera semplice, una volta che tua figlio sarà cresciuto, ti basterà cambiare il colore alle pareti ed eliminare eventuali sticker e decorazioni. Cerca sempre, però, a prescindere dall’età di tuo figlio, di scegliere vernici non tossiche.

Le migliori sono le vernice ad acqua, atossiche e senza odore.

La sicurezza

La sicurezza di una casa è alla base della sua vivibilità; sicuramente avrai già preparato la casa per l’arrivo del bambino. È fondamentale dunque che anche la stanza dove crescerà sia sicura, in ogni aspetto.

Per questo motivo è bene prestare attenzione anche alla ditta che sceglierete per i mobili, controllando bene la provenienza dei materiali che utilizzano per le camerette e chiedendo informazioni circa i prodotti che vengono usati per la loro lavorazione.

Scegliete sempre camerette realizzate con materiali certificati, quindi anallergici e senza sostanze nocive.

Idee & ispirazione cameretta bambini // Neonati

Piccola stanza per neonato, stile contemporaneo, con le pareti colore tortora marrone. Gli sticker ed i peluche pecorella che decorano la stanza creano un’atmosfera allegra e divertente. La classica poltrona è perfetta sia per accudire il bambino che per rilassarsi nei momenti tranquilli.

Questa stanzetta per un neonato è stata decorata con delle lettere dell’alfabeto in vari colori, disegni e materiali. La decorazione, in contrasto con il colore grigio neutro delle pareti, è molto gioiosa e attirerà l’attenzione del bimbo. Sarà inoltre un buon punto di partenza per aiutarlo ad imparare l’alfabeto.

Cameretta per bambina neonata in stile Montessori, allegra e colorata, con il lettino a forma di casetta.

Nella camera montessoriana il materasso è appoggiato direttamente sul pavimento e può essere usato subito dopo la nascita, sostituendo il classico lettino con le sbarre.

Questo letto, bello e funzionale, lascia alla mamma la libertà di accoccolarsi vicino al suo piccolo. Con la crescita può trasformarsi in un incantevole spazio gioco.

Una scena di montagna dipinta sul muro di questa stanza dà un tocco divertente e giocoso. Ci piace anche il contrasto di colore tra il grigio e il giallo. Il giallo rende l’ambiente più vibrante ed è ideale per portare gioia ed energia nella stanza. Uno spazio perfetto per bambini e genitori.

Stanza dei bambini moderna che può essere usata per entrambi i sessi. I colori predominanti sono il giallo, il grigio e il bianco. Il giallo agisce come colore d’accento e il grigio e il bianco come basi neutrali.

Gli elementi geometrici, presenti sulla carta da parati e sui cuscini, sono sempre in voga e danno un tocco dinamico e moderno a qualsiasi spazio.

L’albero secco, ornato con lampadine luminose, offre un ulteriore tocco di originalità alla stanza.

Il verde turchese di questa stanza evidenzia le decorazioni ludiche ed i lampadari rotondi a diverse altezze. Dinamica e moderna.

Il blu turchese lascia spazio alla fantasia e alla creatività. Una stanza neonato semplice ma ricca di energia positiva, che non ci lasciano indifferenti.

La cameretta di una bambina dovrebbe essere molto delicata e serena. È consigliabile utilizzare colori pastello sulle pareti e nel decoro in general perché creano un’atmosfera più tranquilla.

In questo particolare caso il colore grigio (neutro) delle pareti viene abbinato al colore rosa. Il grigio può sembrare un colore triste, ma può essere un bel sfondo per toni più allegri.

E’ perfetto per evidenziare altri colori.

Un grigio più tenue dell’immagine anteriore è stato utilizzato per dipingere le pareti. Le decorazioni sempre colore rosa e bianco.

Cameretta neonato molto elegante, decorata seguendo un tema marocchino, bilanciando la raffinata carta da parati con delicate tonalità rosa pallido e avorio. Il baldacchino del lettino è la ciliegina sulla torta e conferisce allo spazio un aspetto più sofisticato.

Idee camerette bambini // 1-7 anni

Una delle nostre idee preferite è la piccola struttura della casa creata all’interno della stanza. Questa struttura contiene un lettino e un divano, perfetto per essere utilizzato come un angolo di lettura e riposo.

Se avete lo spazio, perché non mettere un altalena da qualche parte nella vostra camera dei bambini? Assicurarsi che sia saldamente collegato al soffitto però! Se desiderate un aspetto ancora più originale potete dipingere pareti e soffitto con elementi naturali: prato, alberi e cielo.

Un letto a soppalco o a castello non è solo pratico, perché permette di risparmiare tanto spazio, ma anche molto divertente per i bambini.

Nella cameretta dell’immagine in alto è stato creato un grande spazio condiviso e dipinta l’area che circonda il letto superiore, creando virtualmente una mini camera.

Se si sceglie di acquistare un letto a soppalco/castello o di realizzarlo su misura, i vostri figli saranno felici e si arriva a sfruttare al meglio lo spazio.

Ben utilizzo dello spazio in verticale dedicato allo svago e allo studio. Nella parte inferiore troviamo una grande scrivania completa di scaffali molto utili.

Il piano superiore invece è destinato all’area giochi e alla lettura.

Difficile ottenere di più di questo stupendo soppalco a due livelli con una scaletta e scivolo! Quale piccolo può resistere a questo? Una cameretta moderna e decisamente originale.

Questa è una stanza per bambini molto divertente: dal tappeto multicolore a quella piccola casa di gioco che offre il tocco perfetto.

Stile boho chic per questa splendida camera decorata con diverse trame, materiali e colori, combinate con un lettino rosa con un grande fiocco ed un’altalena/ trapezio. Perfetto per figli molto energici, che amano muoversi e divertirsi.

Cameretta per bambine moderne con il tenero rosa abbinato al nero lavagna: un’idea rock e molto divertente. Scatenate l’immaginazione del bambino e lasciatelo decorare il muro con gessi colorati o penne a base d’acqua (facili da pulire e senza polveri).

Un’idea originale e divertente per creare una parete-galleria dove appendere lavoretti e disegni dei vostri piccoli artisti. I bimbi potranno esporre le loro opere all’interno di colorate cornici di varie dimensioni e forme e prive di vetro (per sostituire facilmente i capolavori ogni volta che vogliono) e con l’aiuto di alcune mollette e spago. I tuoi figli saranno contenti e felici.

Amiamo il caos organizzato di questa sala giochi. I mobili Mix & Match catturano lo spirito giovanile. I tocchi di colore sparsi in tutta la stanza creano un ambiente felice e luminoso per il gioco.

Idee camerette bambini // 7-15 anni

La tecnica di costruzione in alto ci fa salvare tantissimo spazio. In questa cameretta per bambini il materasso è poggiato su una struttura in legno realizzata su misura, all’interno della quale sono presenti cassetti per organizzare vestiti e vari oggetti ma anche una utile scrivania. Estremamente semplice e funzionale.

Un’ottima idea salva spazio per questa cameretta, con i gradini della scala che hanno anche la funzione di libreria, per contenere libri o vari oggetti. Con un po’ di creatività è stato creato un mobile d’arredo estremamente utile.

Idee cameretta bambini // Condivisa

Immagini: archilovers.com, architizer.com, behance.com, divisare.com, flipboard.com, hgtv.com, homedit.com, homester.com, houzz.com, isabelle.se, leclairdecor.com, mainehomedesign.com, myinteriordesign.it, natashasmithphoto.com, natocadesign.com.br, onekindesign.com, petitandsmall.com, pinterest.com, thebooandtheboy.com

Le migliori imprese. I migliori preventivi.

Devi rinnovare la cameretta dei tuoi bambini e renderla ideale per giocare, studiare e riposare? Fai una richiesta di preventivo gratuitamente e riceverai 5 preventivi da professionisti e imprese meritorie locali che possono garantire i migliori risultati a livello di qualità, prezzo e tempo di esecuzione dei lavori.

Источник: https://www.startpreventivi.it/camerette-bambini/idee-cameretta-bambini-moderna-stanza-bambino/

Come organizzare la cameretta per una bambina di 2 anni – Mamma con caschetto | Family Natural Lifestyle

Come personalizzare la cameretta di una femminuccia

Il primo pensiero appena aver visto positivo sul test di gravidanza è stato: “Come organizzo la cameretta della bambina?!” Ok, non avevo la certezza che fosse una femmina ma le idee erano già molto chiare.

Per 5 anni le camere in casa nostra erano a prova di coppia: una cabina armadio, l’altra la stanza della musica di mio marito. Ovviamente abbiamo sacrificato quest’ultima: molto più spaziosa e luminosa, vuoi mettere?! – però l’ho pagata comunque cara, perché ora mi trovo due bassi e un’amplificatore in cabina armadio.

La cameretta cresce con il bambino

No, non è uno slogan pubblicitario ma la pura verità. Anche in questo caso, per la gioia di mio marito che ogni 2/3 mesi si trova i mobili spostati o peggio, qualche accessorio in più, che proprio-non-poteva-mancare.

Finché i nostri figli sono neonati, hanno bisogno di un lettino, un piccolo armadio e un comò – fasciatoio. Mano a mano che acquistano intraprendenza e autonomia, tutto si trasforma.

Sul fasciatoio, dopo l’anno di età, diventa impossibile cambiarli; il comò lascia il posto alla cucina in legno e i giocattoli prendono silenziosamente tutto lo spazio disponibile.

E non te ne renderai conto! Finché ti ritrovi a giocare a Tetris in quella che era la stanza più grande di tutta casa.

Ecco come ho organizzato la camera di una duenne

La cameretta di Cloe è divisa in due zone, anche queste di transizione. Accanto alla porta ho volutamente lasciato una parete vuota dove posizionare l’appendiabiti, a sua altezza, e il puzzle magnetico adesivo che non crea disordine a terra. Una svolta per noi genitori! Lo puoi trovare a questo link: Vertiplay.

Accanto all’appendiabiti, ho messo la sacca per i panni sporchi personalizzata da Le Facciotte: un’idea molto originale e poco impegnativa. Sempre in questa zona, il lettino con le sbarre a cui abbiamo tolto una sponda in modo tale che nostra figlia possa salire e scendere dal letto autonomamente.

Tutto questo in osservanza delle regole Montessoriane che, per me mamma alle prime armi, facevano tanto radical-chic. E che ovviamente ho già abbandonato, ma tant’è.

La seconda zona della cameretta l’ho definita di transizione perché, quando Cloe non dormirà più nel lettino, potrà trasferirsi nel letto da grande: un bellissimo letto a soppalco con il corridoio che crea la giusta intimità.

Io, da piccola, ho sempre sognato una camera cosi! Per il momento, sotto il soppalco, abbiamo adibito lo spazio all’area giochi: angolo lettura, la cucina in legno, due armadi a scomparsa per riporre tutti i giocattoli.

A mia figlia Cloe sembra una piccola casetta e a noi va bene così!

L’angolo lettura l’abbiamo attrezzato con gli accessori Ikea: espositore per libri Flisat e mensole per quadri Mosslanda.

Accanto alla finestra c’è l’armadio: unico punto fermo di tutto l’arredamento negli anni avvenire.

Una camera in divenire

L’idea di questa camera è che, una volta abbandonato il lettino per la nanna, tutto quello spazio ospiterà i giochi, la lettura e, successivamente, la libreria con la scrivania. Il letto a soppalco sarà, a quel punto, ampiamente sfruttabile.

Colori neutri, non troppo rosa, adesivi adatti ad una bambina di 2 anni per personalizzare gli spazi, facilmente rimovibili quando diventerà una ragazza.

E il comò fasciatoio dov’è finito?!

In cabina armadio, ovviamente! Perché lo ammetto, qualche cassetto in più fa sempre comodo!

Io ho una passione per l’arredamento delle nursery e delle camerette: purtroppo il budget e gli spazi dettano legge. Ma nessuno mi impedisce di fantasticare: se sei come me ti consiglio di dare un’occhiata al mio profilo Pinterest dove raccolgo tantissime ispirazioni di design, e non solo, per una casa a misura di bambini! Qui trovi tutto: www.pinterest.it/chiaraborioni

Buona scelta!

Please follow and us:

A 2 anni si può già sciare?

E’ la domanda che mi viene posta più frequentemente da tantissimi genitori. Ecco la mia esperienza di mamma sciatrice: questo inverno a Corvara con la nostra bambina di 2 anni e 4 mesi!

Prima di partire per le nostre vacanze invernali sulla neve, mi sono documentata sulla pratica dello sci per i bambini piccolissimi, chiedendo qualche consiglio anche ad una maestra di sci dell’Alta Badia. Trovate la sua intervista in questo articolo.

Io e mio marito siamo entrambi appassionati di sport invernali: io scio e lui va con lo snowboard.

Nostra figlia Cloe è nata e cresciuta osservando ogni giorno la nostra passione smodata per la montagna in inverno: guardiamo spesso gare di sci della Coppa del Mondo, le Olimpiadi Invernali, leggiamo articoli e partecipiamo a fiere del settore. Per lei gli sci e/o la tavola non sono oggetti sconosciuti, anzi!

Appena può, cerca di rubarceli!

A 2 anni ormai imita tantissimo i nostri gesti – e non solo, ripete ogni singola nostra parola! : motivo per cui era già molto attratta dallo sport da discesa.

Eppure a 2 anni sono veramente ancora tanto piccini, anche per lo sviluppo fisico del corpo

E’ ancora presto per farle prendere lezione con un maestro: non avrebbe retto un’ora intera sugli sci. Perciò le abbiamo comunque noleggiato gli sci di lunghezza 67cm, scarponi e caschetto e siamo andati sui campetti baby della scuola di sci.

La mia esperienza di mamma sciatrice

Parola d’ordine per questa esperienza a 2 anni è stata: GIOCO.

Abbiamo trascorso le mattinate al campo scuola baby, interamente soleggiato, giocando sulla neve: discese con le ciambelle gonfiabili, casette dove nascondersi, altalena e qualche discesa con gli sci.

La pendenza era pressoché nulla: giusta per scivolare e prendere confidenza con l’equilibrio e la sensazione di scorrevolezza tipica dello sci.

Siamo rimasti stupiti dalla sua reazione!

Non ha mai avuto paura o timore di provare queste sensazioni strane, diverse, anzi, si divertiva! Risaliva con il tapis roulant insieme agli altri bambini della scuola di sci, in tutta tranquillità.

Due o tre discese poi Cloe si stancava e cambiava gioco, per poi tornare nuovamente a sciare dopo un pò.

Perché i bambini piccoli si stancano facilmente, hanno voglia di cambiare e di provare più giochi contemporaneamente.

La chiave del successo sta proprio nel farli divertire, nel fare avvicinare i bambini allo sci con il sorriso sulla bocca. Per evitare l’effetto contrario: ovvero che si spaventino e si allontanino da questo bellissimo sport.

Una lettura per avvicinarsi allo sci

Voglio anche consigliarti un libro molto utile sia per i bambini, che per i genitori per avvicinarsi alle primissime lezioni di sci.

Elfo Sciolin racconta una storia davvero educativa ai bambini insegnandogli a non avere timore verso questo sport; Elfo Sciolin però fornisce consigli molto utili anche ai genitori, su come relazionarsi con i propri figli, su quali atteggiamenti prediligere per trasmettergli questa bellissima passione.

Qui un piccolo passaggio del libro che personalmente trovo davvero utile:

“Come in ogni situazione poi evitiamo le pressioni e le aspettative, ad esempio che siano i più bravi o i più veloci, ma apprezzate ogni piccolo passo avanti, o scivolata, che fanno sul loro cammino, pronti anche a offrirgli il vostro appoggio e sostegno nel caso in cui sciare non sia esattamente la loro passione. Sembra banale dirlo, ma a volte i genitori trasmettono in automatico ciò che hanno vissuto loro da piccoli oppure l’esatto contrario, invece di aprirsi alla situazione nel qui ed ora.”

“Evviva imparo a sciare” è stato scritto da Sara Bassot, cresciuta in Val Badia e laureata in Sociologia e Psicologia. Ecco il link per acquistarlo: una linea guida per noi genitori e un racconto davvero divertente per i nostri bambini!

Please follow and us:

Источник: https://www.mammaconcaschetto.it/come-organizzare-la-cameretta-per-una-bambina-di-2-anni/

Cameretta bimba: è giusto sottolineare le differenze di genere?

Come personalizzare la cameretta di una femminuccia

Tu e tuo marito aspettate un bambino: sarà una femminuccia! Ora quella stanza vuota del vostro appartamento, che finora era stato solo un ripostiglio, può diventare la cameretta della bimba, il suo mondo incantato.

Già, ma come decorarla e arredarla? Declinarla al femminile sin da subito, scegliendo arredamenti, colore delle pareti e decorazioni di colore rosa oppure mantenersi sui toni neutri, come il giallo o il verde, per far sì che poi man mano che cresce, vostra figlia esprima la sua personalità liberamente?

“Scegliere colori e soggetti differenti per femmine e maschi è un’usanza che corrisponde soprattutto all’identificazione dei genitori con gli stereotipi correnti che impongono interessi diversi per femmine e maschi – spiega la nostra psicoterapeuta Germana Cavallini – In realtà da piccoli i bambini, indipendentemente dal loro sesso, sono attratti da colori vivaci e figure stilizzate di facile comprensione. È solo verso l’età della socializzazione, cioè con la frequenza alla scuola materna, che gli stereotipi tendono a influenzare anche i bambini, che escono dal guscio della famiglia e si affacciano alla loro appartenenza a una società più ampia. Ecco, l’influsso è tanto più grande quanto più i genitori danno rilievo a questi aspetti”.

Quindi, le scelte dei genitori in età infantile potrebbero influenzare le sue scelte personali in età adulta?

“La maturazione dell’identità sessuale, quindi all’appartenenza di genere, non si completa che in tarda adolescenza e non esiste letteratura che dimostri alcun tipo di legame tra la scelta sessuale di un individuo con la caratterizzazione di cui è stato oggetto da piccolo.

Quindi, ecco quello che potete fare: un genitore libero da pregiudizi e preconcetti che desidera che la propria figlia possa crescere libera e aperta alle esperienze della vita, dovrebbe lasciare esperire alla bambina una varietà di giochi e preferenze che si accordano alla sua natura più che al suo sesso: quindi via libera a macchinine e trenini anche per le bambine così come bambole e peluche per i maschi, costruzioni e giochi di problem solving per tutti ma, mi raccomando… armi per nessuno!”.

Che tu e tuo marito scegliate il rosa o un altro colore, quindi, all’inizio non ha molta importanza: seguite i vostri gusti e il vostro istinto, basta che poi crescendo, assecondiate le richieste e le esigenze di vostra figlia, senza forzarla verso percorsi che magari sente distanti da sé (il rosa, per esempio, è un colore che non piace a tutti: molte mie amiche, per esempio, non lo sopportano, mentre lo vedo indossato da molti uomini!).

Per approfondire l’importanza del colore, comunque, è molto utile l’articolo, sempre a cura della nostra psicoterapeuta Germana Cavallini, su Quale colore per le pareti della cameretta?

Di seguito, qualche consiglio pratico per dar vita alla cameretta dei sogni, dove la vostra bimba potrà vivere con serenità e spensieratezza gli anni più belli della sua vita!

Cameretta bimba: qualche idea

Ami il rosa? Allora partiamo con qualche idea molto femminile e decisamente in tinta. Come questa cameretta con gli unicorni, tanto in voga ultimamente:

Oppure questa con le fatine volanti, che creano un’atmosfera sognante e fiabesca:

Se hai sempre amato la danza e sogni un futuro da ballerina per la tua bimba, comincia col decorar la sua cameretta con mille leggiadre danzatrici.

Se invece desideri ricreare l’atmosfera di un tramonto in città, guarda che bella questa!

La decisione che avete preso è quella di mantenervi su toni neutri e tematiche non smaccatamente femminili? Il tema del mare è uno dei più gettonati

Leggi anche Come realizzare una cameretta a tema mare

Altrimenti provate a decorarla con gli animaletti della fattoria o gli animali della giungla!  Amate il mondo delle fiabe e delle belle storie e non vedete l’ora di raccontarne qualcuna a vostra figlia? Cominciate ad ambientare la sua cameretta con cavalieri, principesse e maghi furbetti e geniali:

O a decorare le pareti con le immagini del Piccolo Principe, uno dei miei libri preferiti!

Decorazioni cameretta bimba

Stencils, stickers, adesivi: Qui puoi sbizzarrirti: come hai visto prima, puoi decorare le pareti della cameretta della tua bimba davvero con ogni soggetto possibile e immaginabile: unicorni, fatine, ballerine, fiori, farfalle, principi e principesse… Dai un occhio al nostro shop online e lascia galoppare la fantasia! Se vuoi personalizzare ancora di più la cameretta della tua bimba, perché non decorare le pareti o la porta con il suo nome? 

Carta da parati: Se sei da sempre affascinata dalla carta da parati, per l’effetto materico e più stiloso, preferiscila alla tinteggiatura. Qui un paio di idee simpatiche: questa carta da parati di Zara è più impersonale e unisex, la carta da parati a nuvolette mentre questa è più femminile e delicata.

Idee fai da te: Hai il pallino del fai da te? Sei brava e creativa nei lavori manuali? Armati di forbici, colla, cartoncini o stoffa e crea (magari anche insieme a tua figlia, quando sarà più grandicella) minipupazzetti da appendere al lampadario o piccoli aerei di cartoncino da appendere alla sua culla, per distrarla nei primi mesi di vita.

Tende cameretta bimba

Le tende sono una parte importante della cameretta, anche se spesso sottovalutata. Innanzitutto, devono accordarsi allo stile scelto per la cameretta e la casa in generale. Poi, devono essere di materiale ignifugo, facilmente lavabile e in fibra naturale (cotone o lino, possibilmente).

Bada che i tessuti siano trasparenti o comunque di tonalità chiare, per lasciare filtrare la luce del sole, senza che dia fastidio alla bimba.

Per quanto riguarda il colore, via libera alle tue preferenze: come indicazione, ricorda che il rosa, l’azzurro oppure il verde, in tonalità pastello, conciliano il sonno, in quanto hanno un potere rilassante.

Quando la tua bimba crescerà, allora potrai sostituire le tende monocromo con quelle a fantasia, più stimolanti da un punto di vista visivo. Infine, ricorda di lavarle spesso: nelle fibre delle tende si possono annidare parecchi acari e batteri, nocivi per la salite della tua bimba.

Ora qualche idea carina per acquistare le tende della cameretta della tua bimba: se vuoi stare sul rosa, scegli le tende di Maison du Monde , altrimenti le tende Ikea sono di un tono più acceso.

Per stare sul bianco, che è il colore neutro per eccellenza e si sposa con tutto, mi sono innamorata di queste tende con motivi a triangolo: non sono carinissime? 

Lampadari per una cameretta da bambina

La cameretta sarà il luogo dove la tua bimba passerà la maggior parte del tempo: dormendo, giocando, studiando.

Dev’essere quindi molto luminosa, e se la luce naturale non dovesse essere sufficiente, bisogna provvedere a installare un lampadario ad hoc, di solito al centro del soffitto per illuminare in modo omogeneo l’intero ambiente.

Tieni conto quando lo scegli della luce della lampadina, ma anche del materiale e del colore di cui è fatto il lampadario: quando è acceso, potrebbe riflettere sulle pareti una luce colorata.

Quindi, ricorda come informazione utile: le tonalità fredde come il blu, il celeste, il verde, il viola e il lilla rilassano, mentre quelle calde, come il giallo, l’arancio e il rosso danno vitalità. Infine, il materiale di cui è fatto: preferisci i lampadari in materie plastiche come metacrilato e plexiglas rispetto al vetro: sono più resistenti ai traumi.

Ecco qui, una piccola selezione per ispirarti nella scelta del lampadario per la cameretta della tua bimba: classico e romantico, il lampadario di Maison du Monde, unisex e buffa, questa lampada di Rocket Baby

Accessori cameretta bimba

Anche in questo caso, puoi davvero lasciare libera la tua fantasia: alla fine, la cameretta della tua bimba è il luogo più creativo della casa e puoi davvero decorarlo come vuoi! Per stare sul femminile, guarda che belle queste mensole a forma di farfalla!

Tappeti cameretta bimba

Come per le tende, anche il tappeto merita un capitolo a parte.

Essendo il luogo su cui tua figlia passerà la gran parte del tempo gattonando, rotolando e giocando, perlomeno all’inizio, devi sceglierlo, rispettando le principali norme di sicurezza e igiene: esistono in commercio tappeti anallergici e anti-acaro, scegli quelli! Poi, controlla che sia antiscivolo: se non lo fosse, applica sul retro del tappeto delle strisce di silicone, per evitare che questo si sposti. Infine, per quanto riguarda la fantasia, ricorda che il tappeto è un complemento d’arredo, tanto quanto i mobili, quindi sceglielo in accordo con lo stile della cameretta. Tinta unita o a fantasia, non importa, ma qui ti lascio qualche spunto: un tappeto decorato con una balena o un tappeto a pois

Источник: https://www.leostickers.com/blog/cameretta-bimba-idee-per-camerette-da-bambine/

Decorare cameretta di una bimba: 5 idee coloratissime tutte da copiare

Come personalizzare la cameretta di una femminuccia

Home » Arredamento » Decorare cameretta di una bimba: 5 idee coloratissime tutte da copiare

La vostra bambina ormai è cresciuta: niente più dormite con mamma e papà, ora ha bisogno di una cameretta tutta sua. Il passaggio dalla culla al lettino non è mai facile.

Un modo per far accettare alle vostre piccole la loro nuova cameretta, è sicuramente quello di trovare l’arredo giusto.

Una cameretta super decorata attirerà sicuramente l’attenzione della vostra bimba che non vedrà l’ora di dormirci.  Ecco 5 idee per decorare la cameretta di una bimba 

Vi ricordate di quando eravamo piccoli e ogni scusa era buona per correre a rifugiarsi nel lettone di mamma e papà? Un rumore notturno, il temporale un brutto sogno. Ogni piccola cosa era motivo di turbamento e fuga tra le braccia degli adulti che ci davano affetto e protezione. I genitori sanno bene quanto sia difficile abituare un piccolino a dormire da solo.

Il buio, i mostri sotto al letto, da piccoli tutto (0 quasi) ci fa paura. Come possiamo abituare i nostri piccoli alla loro nuova sistemazione senza traumatizzarli? Riempiendola delle cose e dei colori che piacciono loro.

Potreste creare stanze a tema dedicate ai loro personaggi preferiti, ricoprire le pareti di disegni e tanto altro altro ancora. Ecco qualche esempio per decorare al meglio la cameretta della vostra bimba.

Leggi anche: Decorare finestre per Natale: Foto addobbi, idee, fai da te

Può sembrare scontato e prevedibile ma fidatevi: funziona. Se la vostra bambina ama le principesse Disney una cameretta a tema principesse sarà il regalo migliore che possiate farle. La adorerà e soprattutto, adorerà dormirci.

Per un effetto super bello dipingete le pareti di un delicato rosa chiaro e usate un lettino a baldacchino con tanto di tende velate. Per chiarire meglio il tema ai meno esperti decorate le pareti con stickers a tema princ30ipesse.

Ora non resta che comprare un drago che protegga la vostra principessina dai pericoli della notte.

2. Decorare cameretta di una bimba: una stanza piena di stelle

Se il buio è la paura più grande della vostra piccola, c’è una cosa sola da fare per fargliela passare: farla dormire sotto le stelle. No, non parlo di farla dormire in una tenda in giardino.

C’è un modo per portare le stelle nella stanza della vostra piccola senza che lei esca fuori.

Basterà comprare un proiettore che porti la luce di tante stelle colorate sul soffitto e spegnere la luce.

La paura del buio sarà passata e la vostra bimba potrà esprimere tutti i suoi desideri. Per una stanza davvero stellare dipingete le pareti di blu scuro e magari appendere una cartografia delle costellazioni.

Potrebbe interessarti: Arredare con piante: foto, idee e consigli

3. Decorare cameretta di bimba con disegni alle pareti

Se alla vostra bimba piace tantissimo disegnare, dovrebbe avere un posto dove poter esprimere a pieno la loro fantasia.

Perché non trasformare la loro cameretta in un piccolo paradiso del disegno? Un piccolo tavolino concassetti pieni di pastelli colorati.

Un cavalletto con una tela bianca e tanti acquerelli. Una lavagna con gessetti.

Nella stanza di una piccola artista non deve mancare assolutamente mancare nulla. Se siete abbastanza coraggiosi per farlo, potreste regalare a vostra figlia pennarelli lavabili con cui imbrattare le pareti come una vera street artist. Geniale, no?

Hai problemi con le piante? Iscriviti al gruppo

4. Cameretta verde per le appassionate di natura

Se la vostra bimba adora l’aria aperta forse stare sempre in cameretta potrebbe sembrarle una costrizione. Con i colori giusti e i giusti accorgimenti potremmo portare un piccolo pezzo di natura nella sua stanza. Potreste realizzare piccoli alberi di cartone da attaccare alle pareti.

Con l’aiuto di un bravo artigiano potreste anche pensare di installare una bellissima e divertentissima altalena. Con le pareti in un bellissimo colore verde scuro sembrerà proprio di essere nel bosco

5. Personalizzare le pareti con il proprio nome

Spesso, da piccoli, quello che ci preme di più è avere qualcosa che sia veramente nostro. Un oggetto futile, un giochino, un posto. Il modo migliore di abituare le vostre bimbealla loro nuova cameretta è fare in modo che la sentano davvero propria.

Che riescano a costruirsi un piccolo rifugio dove sentirsi protette e al sicuro. Se vi è possibile cercate quindi di coinvolgere le piccole nella scelta degli arredi e rendeteli super personalizzati.

Qual è la prima cosa che ci viene data appena nati ed è davvero solo nostra?

Il nome: il nostro nome dice al mondo che esistiamo, che ci siamo, che siamo qualcuno. Non è un caso se a scuola lo scrivevamo sul diario, sui quaderni e sugli zaini per rivendicarne la proprietà. Ecco come possiamo personalizzare davvero una cameretta, allora: scrivendoci dentro il nome.

Potete farlo comprando una targa personalizzata da mettere sulla porta o ancora meglio, potreste dipingere il nome della vostra bimba sulle pareti della stanzetta: Se non siete bravi con la pittura a mano libera, potete sempre affidarvi alle lettere in plastica da appendere al muro: daranno un effetto super elegante. Avete già deciso come decorare la cameretta?

Decorare cameretta bimba: immagini e foto

PrecedenteSuccessivo

Источник: https://www.casaegiardino.it/arredamento/decorare-cameretta-di-una-bimba-5-idee-coloratissime-tutte-da-copiare.php

Gravidanza
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: