Come organizzare una serata cinema in famiglia, dai film ai popcorn

Come allestire il giardino per una serata cinema

Come organizzare una serata cinema in famiglia, dai film ai popcorn

Sta arrivando il caldo! Temperature più miti significano poter stare all’aperto e divertirsi, e cosa c’è di meglio di guardarsi un film in giardino con famiglia e amici? Quello che ti serve è semplicemente un buon videoproiettore da esterni, specie uno che sia resistente, conveniente, portatile e progettato appositamente per l’utilizzo all’aperto.

Dopo aver deciso che film vedere e che snack mangiare nell’arena estiva a casa tua, è il momento di installare il proiettore.

Nei modelli portatili migliori bastano pochi minuti, visto che hanno batterie interne (che durano fino a tre ore) e perfino altoparlanti Bluetooth integrati.

Il videoproiettore portatile è una soluzione veramente completa, un buon modello rende il cinema all’aperto a casa tua semplice e pratico. 

La guida al cinema nel tuo giardino in quattro punti

Per una serata cinema in giardino fatta bene, bisogna organizzare al meglio un po’ di cose. Ci sono diversi aspetti da considerare, a partire dalla tecnologia fino ai temporali. Le categorie principali sono quattro e le trovi qui elencate. 

Videoproiettore

Sono tutti capaci di trascinare una televisione 4K fuori di casa. Ma così viene meno l’esperienza in stile drive-in. Come nei cinema (che non abbiamo potuto frequentare nel 2020), la serata cinema in giardino deve avere due componenti cruciali: un videoproiettore e uno schermo su cui proiettare.

Per la migliore esperienza possibile ci sono due requisiti fondamentali che il videoproiettore deve avere: lumen e risoluzione. Fanno davvero la differenza. I lumen indicano il livello di luminosità che produce un videoproiettore. Ogni giardino è differente, ma devi comunque fare breccia nell’oscurità per vedere un film.

 I videoproiettori per esterni con 500 lumen funzionano veramente bene e riescono a riprodurre film di notte e praticamente su qualsiasi superficie. Puoi anche utilizzare un videoproiettore 1080p full HD oppure un videoproiettore 4K, ma potrebbero essere un po’ troppo ingombranti da usare all’aperto e comunque hanno bisogno di un’installazione un po’ più complessa.

Un videoproiettore portatile è sicuramente la scelta migliore da usare in giardino. 

È vero, un oggetto eccezionale come un videoproiettore 4K HDR è dotato di una tecnologia strabiliante, ma sinceramente è un po’ sprecato usandolo all’aperto.

Sono proiettori progettati per una vera e propria esperienza cinematografica di home cinema a casa propria.

Mentre con un modello portatile puoi comunque avere un’immagine da 100” e oltre, il supporto a una risoluzione nativa di 720p e all’aperto la qualità visiva sarà più che ottima.

È quello che dovrebbe essere una serata cinema in giardino: una serata piacevole, non preparare la missione su Marte.

 Se riesci a allestire velocemente il tuo cinema all’aperto, avrai più tempo per dedicarti a cibo e bevande per la serata.

I videoproiettori portatili sono leggeri e si installano facilmente, basta regolare la cerniera senza dover mettere una pila di giornali sotto per trovare l’angolo giusto. 

Con un videoproiettore portatile puoi usare qualunque cosa per guardare, dal muro di casa al lenzuolo appeso, ma è anche possibile comprare un telo dedicato. I teli da proiezione per esterni possono avere dimensioni, forme e anche modalità di installazione diverse.

Ci sono quelli con supporto verticale, oppure quelli da montare sulla parete esterna e ci sono anche gonfiabili. La dimensione e il tipo di telo che si adattano meglio al tuo giardino sono legati alla superficie che vuoi coprire e alle condizioni ambientali.

Il giardino è molto ventilato? Allora meglio optare per un sistema di ancoraggio, così la serata cinema non se ne va… via col vento! 

I prezzi dei teli da esterno possono andare da una cinquantina fino a migliaia di euro.

Meglio fare qualche ricerca per trovare quello più adatto al tuo giardino, ma soprattutto al tuo budget, altrimenti meglio scegliere una cosa più semplice come un muro di casa.

Ci sono un altro paio di opzioni da prendere in considerazione: teli pieghevoli o gonfiabili per un uso dinamico. Alcune aziende offrono anche il noleggio, se ti può interessare.

Tieni presente che con un buon videoproiettore portatile a LED muri o lenzuola appese non sono opzioni stravaganti, ma soluzioni molto pratiche. 

Un’altra cosa da prendere in considerazione per la serata cinema in giardino è la sorgente video.

Il tuo videoproiettore ha entrate multiple? L’HDMI è la connessione principe che consente di utilizzare dispositivi diversi come lettori Blu-ray o console.

Se c’è anche una connessione Wi-Fi adeguata, dispositivi di streaming come Amazon Fire TV, Roku Streaming Stick e Apple TV sono ottimi, specie perché i videoproiettori portatili sono dotati di connettività Wi-Fi e Bluetooth.

Apple TV ti consente di vedere contenuti dal tuo dispositivo iOS tramite AirPlay e anche di connetterti ai tuoi contenuti di iTunes. Oppure puoi utilizzare app integrate come Netflix o Prime Video su Apple TV, Roku e Amazon Fire per fare lo streaming. 

3. Audio

Abbiamo parlato dell’aspetto visivo, adesso è il momento di guardare (o forse è meglio dire ascoltare) l’altra faccia della medaglia. Quasi tutti i videoproiettori da esterni hanno altoparlanti integrati da circa 10W e se non bastasse, ci sono tante altre opzioni a livello di casse esterne.

La modalità senza fili è quella giusta quando si cercano soluzioni audio per il giardino. I proiettori portatili hanno pratiche casse Bluetooth, e possono fungere da altoparlante per ascoltare la musica. Esistono anche casse Bluetooth impermeabili che offrono una buona qualità di suono e non si rischia di inciampare nei cavi (c’è sempre qualche maldestro).

4. Ambiente

Una cosa importante da non dimenticare è di creare un ambiente confortevole ma anche di non farsi rovinare la serata da ospiti indesiderati! Repellenti, zampironi e candele alla citronella sono perfetti per tenere lontane le zanzare. Tieni a portata di mano bevande fresche e tanti popcorn.

Prepara la griglia per il barbecue. E poi, pensa al vicinato. Non esagerare con il volume, oppure rischi che, a notte fonda, una scena con un’esplosione faccia tremare le finestre della casa accanto. Programma in anticipo la serata e se prevedi di andare avanti fino a tarda notte, meglio avvertire i vicini.

O meglio ancora, invitali e divertitevi insieme!

Источник: https://www.benq.eu/it-it/knowledge-center/knowledge/setup-backyard-movie-night-with-projector.html

COME ORGANIZZARE IL CINEMA IN CASA

Come organizzare una serata cinema in famiglia, dai film ai popcorn

Le giornate sono ancora corte e le temperature basse ci fanno sentire la primavera un po’ lontana.

Come fare, allora, a intrattenere i nostri bambini nei pomeriggi e nelle serate chiusi a casa? Abbiamo visto che un buon gioco da tavola, un puzzle o qualche idea creativa possono venirci in soccorso per divertirci insieme.

Ma a volte un bel film è quello che ci vorrebbe per un po’ di meritato relax. Beh, perché non organizzare un cinema in casa con tutta la famiglia?

Possiamo, infatti, trasformare quello che i nostri piccoli non fanno spesso – stare tranquilli sul divano – in un momento di condivisione.

È vero che non è mai consigliabile passare troppo tempo davanti alla tv, ma qualche concessione possiamo farla! Soprattutto se si tratta di trascorrere insieme qualche ora in famiglia o con gli amichetti dei nostri figli.

Vediamo, allora, come organizzare il cinema in casa, pop corn compresi!

I preparativi: scegliete insieme che cosa guardare

Il primo passo, ovviamente, è la scelta di che cosa guardare insieme in televisione. Ormai, oggi, la disponibilità dei canali è più che ampia e possiamo trovare in tv quello che più ci piace.

Prova, quindi, a controllare la programmazione della giornata – su televideo, internet o su qualche rivista – e sottoponila anche ai bambini.

Tieni d’occhio le varie indicazioni sul tipo di film per capire se è adatto alla visione dei più piccoli.

Se in tv non trovi nulla, prova con i tanti servizi online tramite i quali puoi accedere a milioni di titoli sempre disponibili. Molti prevedono un abbonamento mensile altri, invece, sono “a consumo”. In pratica puoi noleggiare un film e vederlo a casa senza dover fare un passo fuori dal tuo salotto!

Eppure, quanto è bello andare in una videoteca in biblioteca e scegliere insieme un film? Anche questo è un buon modo per coinvolgere i ragazzi. Dai cartoni animati per ogni età ai film divertenti, scegli cercando di tener conto dei gusti dei presenti. Se riuscirai a catturare la loro attenzione, il gioco è fatto!

Predisponi la stanza

Per ricreare la magia del grande schermo non serve avere una sala cinema a casa. Basta, infatti, qualche accorgimento per dare l’impressione di essere in un vero cinema con gli amici.

Per esempio, chiudi le imposte oppure oscura le finestre per ombreggiare la stanza se vi trovate nel pomeriggio.

Lascia accesa, eventualmente, solo una luce delicata (magari una lampada nella stanza accanto) per quando ti devi muovere.

Se divano e poltrone risultano lontani dallo schermo prova a disporli più vicini e assolutamente frontali, proprio come al cinema. Procurati qualche cuscino e una bella coperta morbida per stare tutti i più comodi possibile.

Se poi, hai un proiettore è l’occasione perfetta per usarlo! C’è, da ultimo, un altro aspetto da considerare: che cosa non può mancare al cinema? I pop corn, naturalmente.

I bambini ne vanno matti ma, sinceramente, anche a noi “grandi” piace sgranocchiarli…

Mai senza pop corn

Ecco, allora, come preparare a casa in modo facile i nostri pop corn. Il primo metodo prevede l’uso di una comune padella antiaderente e non comporta l’uso di olio.

Distribuisci il mais e metti la pentola sul fuoco, possibilmente con un coperchio trasparente che permette di controllare la cottura. Appena il mais scoppietta, solleva il coperchio infilando uno spiedino e lascia cuocere scuotendo leggermente la pentola.

Quando sono tutti pronti, togli subito dal fuoco.

Se non hai una padella antiaderente, usa un normale tegame in cui versare un cucchiaio d’olio. Metti sul fornello con alcuni semi di mais: quando scoppiettano tutti significa che la temperatura dell’olio è perfetta.

Togli dal fuoco, metti altro mais e copri con la carta stagnola; quindi, riposiziona la pentola sul fornello. Appena senti scoppiettare il mais, fai dei buchi sulla stagnola e continua la cottura.

Quando lo scoppiettio diminuisce è il momento di togliere tutto dal fuoco.

Un terzo metodo richiede, invece, il microonde. Metti qualche cucchiaio di mais in un sacchetto di carta e inseriscilo in un altro sacchetto cosicché le estremità siano chiuse. Infila tutto nel microonde per 2 minuti a 750w: saranno perfetti. A questo punto non resta che accomodarsi tutti insieme sul divano e premere play. Buona visione!

Источник: https://www.fattoincasadabenedetta.it/organizzare-cinema-casa/

Gravidanza
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: