Come organizzare una festa di compleanno per gli 8 anni?

Animazione per Bambini: 10 Giochi da Fare dagli 8 anni in su

Come organizzare una festa di compleanno per gli 8 anni?

Intrattenere i bambini dagli otto anni in su non è assolutamente facile (se non sai come farlo).

Questo perchè a differenza dei più piccolini, loro non sono più attratti da alcune attività come il teatrino delle marionette, la baby dance o da alcuni servizi come le mascotte dei cartoni animati.

Ed è per questo che i ragazzini di questa età vanno coinvolti esclusivamente attraverso giochi adatti alle loro esigenze, se i tuoi figli hanno quindi un età che va dagli 8 ai 12 anni, in questo articolo ti fornirò dei preziosi consigli sull’animazione per ragazzi e una lista di giochi sul come intrattenerli durante le loro feste di compleanno o nelle occasioni in cui si ritrovano insieme.

1. Giochi Musicali

Organizzare delle sfide e dei giochi a “ritmo di musica” è sicuramente uno dei modi per coinvolgere i ragazzini di questa fascia, uno dei giochi  più classici è sicuramente “musica stop” anche se ricordati sempre che qualsiasi gioco va fatto sempre con canzoni adatte allo loro età.

2. Sfilata con l’elezione di Miss e Mister Party

Da genitore, sai benissimo che i ragazzini cominciano ad essere molto più attenti al loro abbigliamento rispetto a quando erano più piccoli, questo lo puoi vedere anche dalle richieste che ti fanno, sono finiti i tempi dei giocattoli, adesso nella lista dei regali si inseriscono scarpe e accessori vari

Источник: https://www.surpriseanimazione.it/animazione-per-bambini-10-giochi-da-fare-dagli-8-anni-in-su/

Organizzare una festa di compleanno per bambini in 10 mosse | Sitly Blog

Come organizzare una festa di compleanno per gli 8 anni?

Tra poco è il compleanno di tuo figlio e vuoi organizzare una festa di compleanno per bambini fai da te? Ecco tante idee per organizzare una festa divertente e originale, senza spendere una fortuna e senza stressarsi troppo. Anzi, divertendoti a preparare tutto insieme al festeggiato.

Per non arrivare alla data della festa stanca e stressata, basta che pianifichi per tempo le cose da fare e che trovi qualcuno per farti dare una mano. Ma vediamo come procedere.

1. Per chi è la festa? Il bambino al centro

La cosa da ricordare prima di cominciare a organizzare una festa di compleanno per bambini è che la festa è per il bambino. L’obiettivo è farlo felice e regalargli un pomeriggio speciale per divertirsi in compagnia dei suoi amichetti.

  Quindi, se è piccolo ( fino a 3 – 4 anni) forse può bastare invitare a casa qualche amichetto e organizzare una merenda speciale, qualche gioco e poi la torta.

  Se è abbastanza grande, chiedi  come vuole festeggiare: magari scoprirai che basta invitare a dormire le due amichette del cuore.

Se invece il suo desiderio è fare una festa con tutti i compagni di classe, benissimo. Si può fare anche senza animazione (sì, è possibile! ) e senza spendere una fortuna. Coinvolgilo nell’organizzazione: decidete insieme quali giochi, che tipo di torta, quale musica. Organizzare la festa può essere un modo divertente per stare insieme.

2.Festa di compleanno, che cosa serve? Fai una lista!

Fare una lista delle cose da comprare e da fare aiuterà ad arrivare al giorno della festa senza dimenticare niente e senza stress. Decidi anche cosa puoi fare prima della festa, per rendere più semplice l’organizzazione. Ecco alcune delle cose che si possono facilmente dimenticare:

  • nastro adesivo e filo di lana per attaccare festoni e palloncini
  • paletta da dolce e coltello per tagliare la torta
  • ciotole di varie misure per servire patatine e popcorn
  • tovaglia (di carta o anche una tovaglia di stoffa che hai in casa)
  • carta asciugatutto ( per le bevande che inevitabilmente si verseranno in terra)
  • buste dell’immondizia per riordinare alla fine della festa

3.Dove festeggiare il compleanno per bambini

Decidere dove fare la festa è la prima cosa da fare per organizzare una festa di compleanno per bambini. Se il compleanno capita nella bella stagione e hai un parco in zona o un giardino a disposizione, il problema è risolto: puoi organizzare una bellissima compleanno al parco.

Se invece ti serve un posto al chiuso, oltre alle vie più praticate – sala parrocchiale, spazio gonfiabili o ludoteca – prova a fare una ricerca di spazi possibili in zona, magari più economici: sedi di associazioni, palestre, asili e scuole private, librerie, ippodromi, circoli sportivi, ristoranti, piscine spesso affittano i propri spazi per feste. Prova a fare qualche telefonata in giro per confrontare i prezzi.

E se facessi una festa in casa? Si può fare! Se gli invitati non sono molti, o i bambini sono abbastanza grandi e la presenza dei genitori non è necessaria, una festa in casa può essere una soluzione economica.  Se casa tua è troppo piccola, puoi provare a chiedere a nonni, zii o amici, promettendo di pulire e rimettere tutto a posto. 

4. Inviti di compleanno fai da te

Quando hai deciso luogo e data della festa, il prossimo passo per organizzare una festa di compleanno per bambini è invitare gli amichetti. Invece di comprare gli inviti già pronti in cartoleria, puoi farli insieme a tuo figlio, lasciando spazio alla sua fantasia.

Puoi scaricare un modello da internet che poi colorerete insieme, magari con il suo personaggio preferito. Ma è bello anche ritagliare gli inviti da una cartoncino colorato e poi decorarli con disegni, adesivi e brillantini. Oppure l’invito può diventare una rana origami, un fiore o un piccolo mostro divertente.

Guarda che belle le immagini qui sotto! Le abbiamo trovate su Pinterest.

Cosa scrivere sugli inviti? Oltre all’orario di inizio, è utile specificare anche a che ora finirà la festa o almeno a che ora si spegneranno le candeline, per permettere ai genitori degli invitati di organizzarsi al meglio.

Preferisci che i genitori restino per tutta la festa? O che lascino i bambini e tornino a prenderli alla fine? Eventuali fratellini sono invitati o no? Specificalo sull’invito.

Chiedi di confermare la presenza alla festa, così potrai regolarti per il buffet e per preparare i giochi per i bambini.

Se stai cercando una baby sitter, registrati a Sitly. È gratis!

Ho bisogno di una baby sitter

Comincia la ricerca dal tuo telefono o dal tuo tablet, con l’App di Sitly. Scaricala subito!

Trovare una baby sitter con la app di Sitly, è facile. Guarda questo video:

5. Festoni, palloncini e musica: creare l’atmosfera

Festoni, addobbi e palloncini colorati sono importanti per creare subito l’atmosfera della festa. E poi ti saranno utilissimi anche per intrattenere i bambini e riempire i vuoti tra un gioco e l’altro.

Anche i bambini delle elementari si divertono un mondo con i palloncini. Ricorda di portare con te nastro adesivo e filo di lana per attaccare velocemente i palloncini alle pareti.

Considera che ci vuole un po’ di tempo.

La musica non può mancare a una festa di compleanno per bambini! Decidi, insieme al bambino, la playlist per la festa. Potete scegliere insieme le sue canzoni preferite.

Poi ti basterà una cassa da collegare al telefono o al tablet.

Oltre a creare l’atmosfera, la musica ti servirà per far ballare i bambini e per organizzare giochi musicali: la gara di limbo, per esempio, che ha sempre successo con i bambini anche di età diverse.

6.Buffet per festa di compleanno dei bambini

E veniamo al buffet. Cosa preparare? I bambini in  genere mangiano pochissimo alle feste. Coinvolgi il festeggiato nella scelta delle cose da mangiare: che ci sia il suo dolce preferito, o il panino che gli piace di più.  E poi vanno sempre bene pizzette bianche e rosse, qualche panino semplice.

Un ciambellone o una crostata, tanta acqua. Puoi anche preparare economiche e golose crepes e creare un angolo dove i piccoli ospiti le farciscono da soli in modo dolce e salato, con marmellata e altri ingredienti.

  Se ti serve qualche idea per il buffet, da’ anche un’occhiata al nostro post sulle merende che piacciono ai bambini.

Snack e dolci è bene che siano già porzionati, per non sprecare e rendere più semplice la presa: cubi di focaccia, pizza, crostata, possono essere presi facilmente dai bambini anche piccoli.

7. La torta: semplice ma originale

La torta è impegnativa (anche in termini economici) e ormai si vedono torte che diventano vere e proprie sculture. Ma puoi optare per qualcosa di originale e meno costoso: un pane a forma di numero da farcire con crema alla nocciola, che piace a tutti.

Basta prenotarlo per tempo al fornaio, o anche al reparto panetteria del supermercato. Oppure una torta fatta in casa, che puoi ricoprire con un’immagine del suo personaggio preferito scaricata da internet e stampata su carta alimentare.

I negozi specializzati in materiale per le feste in genere offrono questo speciale servizio di stampa.

8. Giochi per festa di compleanno bambini

Organizzare una festa di compleanno per bambini fai da te, senza animazione, è possibile. Ma per non ritrovarsi con venti bambini su di giri che corrono per casa urlando, dovrai preparare dei giochi adatti all’età. Decidili prima, insieme a tuo figlio.

Qualche idea? Il karaoke, i palloncini modellabili (guarda come realizzare una spada con un palloncino, è più semplice di quanto si pensi). Se la festa è per bimbi in età scolare si può organizzare una caccia al tesoro, il gioco dei piatti musicali, la patata bollente, attacca la molletta.

Li trovi descritti nel nostro post su come organizzare una festa di compleanno all’aperto. Per altre idee di giochi da fare in casa puoi leggere i nostri post su 101 giochi divertenti per bambini.  Importante: se prevedi dei piccoli premi per i vincitori dei giochi (caramelle, matite, adesivi) fai comunque in modo che alla fine tutti i bambini ricevano qualcosa.

Altrimenti potresti ritrovarti con dieci bambini in lacrime perché vogliono anche loro la caramella.

Se vuoi una festa originale, puoi organizzare una festa-laboratorio: tutti seduti a un grande tavolo o sui cuscini in terra a realizzare un lavoretto da portare a casa per ricordo. Qualche spunto? Giochi con le cannucce colorate, lavoretti con scatole delle uova, un gioco di  riciclo creativo con tubi di cartone.

9. Festeggiare in sicurezza

Elimminare tutti i  pericoli in casa per i bambini è una parte da non sottovalutare quando si tratta di organizzare una festa di compleanno per bambini. Se lo spazio è un luogo normalmente utilizzato per feste di bambini, puoi non preoccuparti troppo.

Se invece se si tratta di casa,  o di spazi generalmente usati per altro, fai prima un controllo su quello che potrebbe essere pericoloso per i piccoli: tavoli pesanti che si possono ribaltare, spigoli, oggetti che possono cadere, balconi, scale, uscite verso la strada.

Spiega ai bambini, quando arrivano, dove non si può andare (“in questa camera non si entra, dal cancello non si esce, non si sale per le scale”), togli le chiavi dalle porte, chiudi i balconi e attenzione alle finestre aperte. Se hai animali in casa, considera se ritirarli in una parte tranquilla della casa o del giardino: cani e gatti potrebbero reagire male al chiasso dei bambini.

10. Trova degli aiutanti

Organizzare una festa di compleanno per bambini è un bel lavoro! E il giorno della festa, tu o il papà sarete impegnati ad accogliere gli ospiti, chiacchierare con i genitori, tirare fuori le bibite, e molto altro. Se non ci sono gli animatori, ti servirà un aiutante per far giocare i bambini.

Chiedi per tempo a un’amica o un’altra mamma della classe o alla babysitter di aiutarti con i giochi e con la supervisione dei bambini. Una brava babysitter può essere un aiuto prezioso: prova a cercare una babysitter vicino casa anche solo per aiutarti alla festa.

Costerà meno di un’animatrice professionista, ma ti aiuterà molto a far divertire i bambini.

Facci sapere come è andata!

P.S. Altri spunti per organizzare una super festa li trovi nel nostro post su come organizzare un Capodanno per bambini: al netto degli spunti stagionali (tipo la tombola) trovi idee buone per animare le feste dei bambini in ogni momento dell’anno

Источник: https://www.sitly.it/blog/come-organizzare-una-festa-di-compleanno-per-bambini/

Giochi per la festa di compleanno per bambini da 8 a 14 anni al chiuso

Come organizzare una festa di compleanno per gli 8 anni?

Ai bambini di questa fascia di età, dagli 8 anni ai 14 anni, potrebbe piacere molto tenere la propria festa di compleanno in casa. 

Quando organizzi una festa di compleanno ci sono ovviamente tanti aspetti da considerare: il numero di invitati, l'invito, il buffet, la torta di compleanno e i giochi.

Se vuoi approfondire questi aspetti, leggi i consigli di Bimbi a Festa su come si organizza una festa di compleanno. 

Per quanto riguarda l'intrattenimento, hai due possibilità: ingaggiare un animatore oppure organizzare tu alcuni giochi. Se opti per questa seconda strada, questo articolo ti sarà sicuramente di aiuto! Sono giochi che puoi fare al chiuso, sia in casa sia in uno spazio che hai affittato.

16 giochi che puoi organizzare per la festa di compleanno per bambini da 8 a 14 anni:

  1. balli a gruppi di…
  2. ballo del cuscino
  3. ballo della mela
  4. bisbiglio
  5. coperta
  6. duello di galli
  7. giornale
  8. limbo
  9. schiena contro schiena
  10. scossa
  11. ricorda l'oggetto
  12. scorta
  13. trasporta il chicco
  14. valzer delle candele
  15. zombie
  16. mollette
  17. dire, fare, baciare, lettera e testamento
  18. la lettera magica

Questi giochi sono adatti per bambini dagli 8 ai 14 anni. Puoi trovare anche altre 12 idee di giochi per bambini dai 4 agli 8 anni, sempre per feste di compleanno organizzate in casa o in una location presa in affitto. 

Se vuoi ulteriori ispirazioni, leggi anche l'articolo sui giochi di compleanno all'aperto e al chiuso.

Per una festa che dura un paio d'ore puoi selezionare 6 giochi (poi valuterai se farli tutti).

Prepara il materiale che ti serve per ciascun gioco in anticipo così da non avere intoppi il giorno della festa.

1. Balli a gruppi di….

Cosa serve: musica

Tutti ballano. All'improvviso l'animatore interrompe la musica e dice un numero. I giocatori devono formare dei gruppetti composti dal numero di persone indicato. 

Chi non si è unito nel gruppo viene escluso.

Il ruolo dell'animatore in questo caso è importante: deve scegliere un numero che preveda l'esclusione di alcuni partecipanti. Ad esempio, se ci sono 10 bambini, l'animatore può dire il numero 4. 

2. Ballo del cuscino

Cosa serve: musica e un cuscino ogni due bambini

I bambini ballano in coppia (anche femmina con femmina e maschio con maschio). Quando la musica si interrompe, i bambini devono correre e sedersi sul cuscino. La coppia che rimane senza cuscino viene eliminata.

Questo gioco è la variante del gioco della sedia, ma fatto con i cuscini e in coppia. 

3. Il ballo della mela

Cosa serve: musica e una mela (o una arancia o pallina da tennis) per ogni coppia

Si formano le coppie (anche maschio con maschio e femmina con femmina). 

Mentre ballano, i bambini devono reggere la mela mettendola fronte contro fronte. Vince chi riesce a non far cadere il frutto. 

4. Il bisbiglio

Cosa serve: fogli di carta e penne

E' la variante del Telefono senza fili. E' un gioco molto tranquillo, da inserire tra giochi movimentati per far riposare i bambini.

Il gioco è divertente se ci sono tanti invitati alla festa di compleanno. Si formano due squadre. I bimbi di ogni squadra si siedono uno di fianco all'altro. 

L'animatore consegna ai due capofila un foglietto con due frasi identiche. I bambini si sussurrano all'orecchio la frase e l'ultimo bambino della fila deve scriverla.Vince chi ha scritto la frase corretta o, perlomeno, la frase che più si avvicina a quella originale.

5. La coperta

Cosa serve: coperta o un lenzuolo

Ogni giocatore prende un lembo della coperta con entrambe le mani.

L'animatore deve dare degli ordini, ad esempio può dire “lascia”, “tieni”, “su”, “giù”, “destra”, “sinistra”…, sempre più rapidamente. Il bambino deve fare il contrario di quello che viene detto. Perciò, se l'ordine è “lascia”, il bambino deve tenere la coperta; se l'ordine è “tieni”, deve lasciare la coperta.

Quando un giocatore sbaglia continua con una sola mano. Quando sbaglia nuovamente viene eliminato.

6. Duello di galli

Cosa serve: un adulto che faccia da arbitro.

Si gioca in coppia. Le coppie possono giocare anche contemporaneamente. I due bambini si siedono sui talloni, uno di fronte all'altro. Saltellando e spingendo con le mani i bambini devono cercare di far perdere l'equilibrio all'avversario. Vince chi riesce per primo a far cadere l'avversario. 

7. Il giornale

Cosa serve: giornali e un cronometro

E' una sfida a squadre. A ogni squadra viene consegnato un foglio di giornale, che viene messo per terra. Il capogruppo deve prendere un componente della sua squadra e posizionarlo sul foglio di giornale. Vince quanti più bambini riescono a stare sul foglio di giornale.

Se i fogli di giornale vengono posizionati vicini, i bambini potranno anche spingersi così da far cadere fuori dal giornale la squadra avversaria.

8. Limbo

Cosa serve: un bastone 

E' un gioco storico, ma è sempre più raro che venga fatto alle feste di compleanno.

A turno i bambini devono passare sotto l'asta, mantenendo le spalle rivolte all'indietro e le ginocchia in avanti. 

Ad ogni giro l'asta viene abbassata. Chi cade o non passa nel modo corretto viene elimnato.

Per aggiungere ulteriore difficoltà, si può passare con una mela/arancia/pallina da tennis incastrata tra collo e mento.

9. Schiena contro schiena

Cosa serve: due tavolini e tappi di sughero (5 per ogni coppia).

Si gioca a coppie. Si posizionano due tavolini ad una certa distanza l'uno dall'altro. Sopra un tavolino si mettono i tappi.

La coppia si deve mettere schiena contro schiena, con le braccia incrociate a quelle del partner. Vince la coppia che per prima riesce a portare tutti i suoi tappi di sughero sull'altro tavolino.

Per rendere più complicato il gioco, i tappi si possono mettere per terra. 

10. La scossa

Cosa serve: nulla

Tutti i giocatori, eccetto uno, formano un cerchio e si tengono per mano. Uno tra i componenti del cerchio fa partire la scossa, stringendo la mano destra o la mano sinistra. La scossa inizia a girare. Il bambino all'interno del cerchio deve individuare il punto esatto e bloccare il gioco. Se ci riesce, il giocatore che si è fatto scoprire va al centro.

Se invece la scossa fa tutto il giro e torna al bambino che l'aveva fatta partire, riparte il giro, ma ora si daranno due strette di mano. Se la scossa percorre di nuovo tutto il cerchio, le scosse diventeranno tre strette di mano e così via.

11. Ricorda l'oggetto

Cosa serve: un vassoio, un foulard, una ventina di oggetti, un foglio di carta e una penna per ciascun giocatore, un cronometro.

Si mettono tutti gli oggetti su un vassoio, coperto da un foulard. 

L'animatore toglie il foulard per mezzo minuto affinchè tutti i giocatori possano osservare gli oggetti. Poi viene rimesso il foulard e ogni giocatore deve scrivere sul foglio gli oggetti che ha visto.

Vince chi ricorda il maggior numero di oggetti. 

12. La statua

Cosa serve: musica 

I bambini si dividono a coppie e iniziano a ballare. Al segnale dell'animatore, le coppie devono rimanere immobili nella posizione che viene indicata (ad esempio, su un piede, naso contro naso, ….). Se si indicano strane posizioni, il gioco sarà ancora più divertente.

13. Trasporta il chicco

Cosa serve: chicchi di caffè, un piattino e una cannuccia per ogni partecipante

Si può giocare intorno ad un tavolo o per terra. Al centro si mettono i chicchi di caffè (o fagioli, lenticchie,..). Ogni concorrente mette di fronte a sè un piattino e prende una cannuccia. Al via, il giocatore, con il solo ausilio della cannuccia, deve prelevare il chicco di caffè e riporlo nel proprio piattino. Vince chi avrà nel piatto il maggior numero di chicchi. 

Per complicare ulteriormente il gioco, una volta prelevato il chicco di caffè, il bambino deve fare il giro del tavolo (senza lasciar cadere il chicco) e riporre il chicco nel suo piatto.

14. Il valzer delle candele

Cosa serve: musica, una candela per ogni coppia, un accendino o fiammiferi.

Ogni coppia ha una candela accesa. Quando inizia la musica i ballerini devono cercare di spegnere la candela delle altre coppie ed evitare che la propria candela venga spenta. Ogni volta che una candela viene spenta, la coppia si deve ritirare dal gioco.

Vince la coppia che resiste di più con la candela accesa. 

15. Zombie

Cosa serve: una benda per ogni giocatore

Più si è meglio è! Questo gioco è divertente se ci sono tanti invitati alla festa di compleanno. 

Si stabilisce il giocatore che sarà lo zombie e si bendano tutti i giocatori (compreso lo zombie). 

I bambini iniziano a girare per la stanza con le braccia in avanti. 

Quando lo zombie tocca un giocatore, questo deve gridare e diventerà anche lui uno zombie. 

Vince il giocatore che non si è trasformato in zombie.

16. Le mollette

Cosa serve: un cestino contenente 30 mollette per ogni squadra o coppia.

Si possono dividere i bambini a coppie o a squadre e si stabilisce chi subirà la tortura (nel caso della squadra può anche essere un adulto).

Al via, un bambino deve attaccare all'altro (o all'adulto se sono in squadra) il maggior numero di mollette. 

Per complicare ulteriormente il gioco, si può decidere che le mollette vadano attaccate solo sul volto, escludendo i capelli.

17. Dire, fare, baciare, lettera e testamento

Cosa serve: nulla

Un gioco molto famoso, che diverte sempre tutti – soprattutto grazie alle penitenze.

Con una conta si decide chi inizia il gioco: chiunque inizi farà una penitenza, sperando di scegliere quella più lieve. Con gli occhi chiusi deve scegliere un dito di un altro partecipante alla festa. Al pollice corrisponde “dire”; all'indice “fare”, al medio troviamo “baciare”, all'anulare c'è “lettera” e se sceglie il mignolo farà “testamento”.

Ti ricordi a cosa corrisponde “dire, fare, baciare, lettera e testamento”? Le penitenze associate sono:

Dire: il giocatore deve dire qualcosa che gli viene chiesto dai suoi amici

Fare: dovrà fare qualcosa che gli viene chiesto dai suo compagni

Baciare: dovrà baciare qualcuno individuato dagli altri

Lettera: i compagni scrivono, con il dito, qualcosa sulla schiena del giocatore. Se non indovina, gli altri daranno una pacca

Testamento: i partecipanti alla festa chiedono “quanti ne vuoi?”: chi sta sotto deve dire un numero compreso tra uno e dieci, ma non sapendo cosa riceverà. Nel frattempo i giocatori devono determinare se al numero pari corrisponde un bacio o un pacca. I compagni gli daranno pacche o baci nel numero indicato.

Источник: https://www.bimbiafesta.it/blog/giochi-la-festa-di-compleanno-bambini-da-8-14-anni-al-chiuso

Feste di compleanno per bambini: sette idee per non spendere una fortuna

Come organizzare una festa di compleanno per gli 8 anni?

Lasciate perdere l'animatore, i bambini sanno giocare benissimo da soli; evitate affitti costosi, la miglior location è il soggiorno di casa o un giardinetto pubblico; e a un costoso dolce di cake design, preferite una torta casalinga, senz'altro più sana e anche più buona. Ecco alcuni consigli per organizzare una festa indimenticabile senza spendere una fortuna.

Feste di compleanno per bambini

Tra i ricordi più belli dell'infanzia ci sono quelli legati ai compleanni. Rivedere le fotografie di noi da piccoli, mentre ci sforziamo di soffiare su quelle poche candeline su torte giganti, è commovente.

Ecco perché, ora che siamo genitori, teniamo così tanto a organizzare feste di compleanno perfette per i nostri figli.Ma per fare una festa “memorabile” non è necessario spendere cifre faraoniche; i nostri genitori non lo facevano di certo.

Bastano un po' di buon senso e di creatività e la festa sarà senz'altro magica e bella.

Ecco sette consigli per una festa di compleanno “low cost” tratti dal libro Bebè a costo zero crescono di Giorgia Cozza.

vai alla gallery

Se siete indecisi su quale torta di compleanno preparare per i vostri bimbi e se volete stupirli, guardate le immagini delle 30 torte di compleanno più belle e fantasiose per bimbi raccolte…

1. I professionisti del gioco sono i bambini, non gli animatori

Negli ultimi anni si è diffusa l'idea che senza animatore i bambini non riescano a giocare bene o non si divertano abbastanza. Ed è quindi necessario pagare un professionista che li intrattenga con giochi e attività.

Ma i professionisti del gioco sono proprio i bambini. “Mettete insieme un gruppo di bambini e troveranno senz'altro un modo di giocare.

In genere i piccoli si inventano giochi di fantasia e avventura e si creano le loro regole sul momento“.

Se però il genitore nota che il gruppo fatica ad ingranare, allora può proporre qualche semplice gioco da fare tutti assieme, ad esempio: un due tre stella, il telefono senza fili, la patata bollente…

Oppure può far ascoltare ai piccoli un cd con qualche canzoncina da ballare; Un'altra idea che funziona con i bambini della materna è preparare uno scatolone con dentro: cappelli, sciarpe e altri indumenti per travestirsi.

2. La miglior location? Il soggiorno di casa

Oggi le feste di compleanno vengono organizzate in ludoteche, musei, acquari, fast food, ovunque tranne che a casa del festeggiato.

Ma la festa a casa propria è la cosa più bella per un bambino.

Il piccolo si sentirà senz'altro più a suo agio che non in una ludoteca o peggio in un fast food sconosciuto; qui è lui il padrone di casa e gli amici vengono per festeggiarlo e non per partecipare a un laboratorio o a uno spettacolo teatrale.

Non c'è bisogno di avere una casa enorme, un soggiorno sarà sufficiente. Inoltre non è necessario invitare tutta la classe, ma bastano gli amici con cui il bambino è più legato; non abbiate paura di far brutta figura con gli altri genitori, chiedete piuttosto a vostro figlio chi vuole davvero chi sia presente alla sua festa.

Certo, se proprio la casa è minuscola, allora potete informarvi presso un oratorio dove l'affitto è contenuto o, se la stagione lo consente, potete organizzare ai giardinetti.

vai alla gallery

Se volete regalare un tocco di magia alle feste di compleanno dei vostri bambini, ecco alcune delle più belle creazioni tema unicorno: non solo torte , ma anche cupcake, biscotti, meringhe,…

3. Temete i bambini scatenati? Basta dare regole chiare

Per evitare comportamenti sgraditi bisogna subito segnalare agli invitati che cosa si può fare e cosa no. Date le regole e spiegate quali sono le zone off limits della casa.

Per i bambini sarà come osservare le regole di un gioco. E alla fine della festa ringraziate tutti per la collaborazione.

4. La torta meglio buona che bella

Perché spendere cifre esagerate per torte di pasticceria, belle da vedere ma spesso troppo “pasticciate” per il gusto dei piccoli?

Preparatela voi, insieme a vostro figlio (per lui sarà divertente, stimolante e anche molto educativo); basta seguire una ricetta semplice ma buona, come quella per la torta al cioccolato, allo yogurt o una crostata di marmellata…

Poi portate in tavola un po' di paninetti imbottiti, dei popcorn casalinghi e qualche frutta di stagione lavata e tagliata, pronta da essere spiluccata.

E da bere: acqua naturale, succhi di frutta e spremute. Cercate di evitare le bevande gassate e zuccherate, che proprio non fanno bene alla salute dei piccoli.

5. Divertitevi a preparare gli addobbi

Realizzare gli addobbi è facile e divertente. Si può cominciare qualche giorno prima.

Su cartoncini o fogli colorati scrivete “Auguri” e il nome del festeggiato, poi fate un foro in ogni lettera e fateci passare un cordino e appendete; oppure attaccate ogni lettera a una corda appesa usando delle mollette da bucato, meglio se colorate. Poi lasciate in giro per casa un po' di palloncini con cui i bambini si divertiranno a giocare.

vai alla gallery

Non c’è bisogno di accendere un mutuo per organizzare una festa. Basta organizzarla in casa e bandire l’ansia: ai bambini interessa giocare e stare insieme. Ecco una selezione di giochi divertenti…

6. Il regalo per gli invitati: è proprio necessario?

Sono le “goody bags” di tradizione anglosassone. Si tratta di un pacchettino regalo che viene dato agli invitati. Questa nuova usanza contribuisce ad alzare i costi della festa, soprattutto se gli invitati sono numerosi.

Ricordiamoci però che in una festa di compleanno i regali sono per chi compie gli anni. E' lui che riceve i doni.

Se però la famiglia ha piacere di preparare un pensiero per gli invitati non è necessario investire cifre significative.

Si potrebbe preparare insieme al bambino un lavoretto da consegnare alla fine della festa, oppure scegliere tra i propri giocattoli (i bambini ormai ne hanno fin troppi) o se proprio volete acquistare qualcosa: una matita per ogni bimbo sarà un dono utile ed economico.

7. Non abbiate paura del confronto con gli altri

I genitori spesso fanno come gli altri perché temono che il figlio ci rimanga male.

E' normale che i bambini dopo una certa età notino le differenze tra le abitudini di casa propria e quelle di altre famiglie. Bene, spiegate ai vostri figli che ogni famiglia ha le sue tradizioni.

L'amichetto del cuore ha festeggiato con animatori e maghi? Bene, noi festeggiamo a casa.

“I bambini sono intelligenti e sono perfettamente in grado di comprendere le motivazioni dei loro genitori, se vengono spiegate in modo chiaro, diretto e con tranquillità”.

Источник: https://www.nostrofiglio.it/feste/feste-di-compleanno/feste-di-compleanno-per-bambini-sette-idee-per-non-spendere-una-fortuna

Gravidanza
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: