Come organizzare la festa di compleanno per i 3 anni

Contents
  1. Come organizzare una festa per bimbi piccoli
  2. Festa per bambini piccoli: gli errori da evitare
  3. Poniamo attenzione alla psicologia infantile
  4. L’intrattenimento giusto per l’occasione
  5. Non trascuriamo i giochi per la prima infanzia
  6. La formazione degli animatori è tutto
  7. La nostra soluzione: la festa ludoteca
  8. Feste per bambini 0-3 anni a Roma
  9. Come organizzare una festa di compleanno per bambini a casa
  10. 1. Le giuste indicazioni
  11. 2. Cosa fare durante la festa
  12. 3. I giochi per la festa di compleanno a casa
  13. 4. Il menu per la festa di compleanno a casa
  14. Feste di compleanno per bambini: sette idee per non spendere una fortuna
  15. Feste di compleanno per bambini
  16. 1. I professionisti del gioco sono i bambini, non gli animatori
  17. 2. La miglior location? Il soggiorno di casa
  18. 3. Temete i bambini scatenati? Basta dare regole chiare
  19. 4. La torta meglio buona che bella
  20. 5. Divertitevi a preparare gli addobbi
  21. 6. Il regalo per gli invitati: è proprio necessario?
  22. 7. Non abbiate paura del confronto con gli altri
  23. Dove organizzare una festa di compleanno per bambini
  24. Un viaggio come idea di compleanno per il bambino
  25. Le migliori location per le feste per bambini
  26. Come organizzare la festa di compleanno a casa
  27. Festa di compleanno al Parco
  28. Come intrattenere i bambini ad una festa
  29. Giochi  da fare per spendere poco…
  30. Come organizzare una festa di compleanno per bambini tra i 6 e i 10 anni
  31. 1. La location
  32. 2. Il food
  33. 3. L’intrattenimento
  34. 4. Il decoro sala 5. Il decoro tavola
  35. 6. I gadget
  36. 7. La comunicazione
  37. Organizzare una festa di compleanno per bambini in 10 mosse | Sitly Blog
  38. 1. Per chi è la festa? Il bambino al centro
  39. 2.Festa di compleanno, che cosa serve? Fai una lista!
  40. 3.Dove festeggiare il compleanno per bambini
  41. 4. Inviti di compleanno fai da te
  42. 5. Festoni, palloncini e musica: creare l’atmosfera
  43. 6.Buffet per festa di compleanno dei bambini
  44. 7. La torta: semplice ma originale
  45. 8. Giochi per festa di compleanno bambini
  46. 9. Festeggiare in sicurezza
  47. 10. Trova degli aiutanti

Come organizzare una festa per bimbi piccoli

Come organizzare la festa di compleanno per i 3 anni

Stai pensando di festeggiare uno dei primi compleanni del tuo bimbo e non sai cosa fare? Hai dei dubbi sulla sua riuscita, vista l’età? Con questo articolo vorremmo andare incontro alle tue preoccupazioni e cercare di proporti una soluzione giusta per le tue esigenze. Se vuoi approfondire altri aspetti dell’organizzazione di una festa ricorda che puoi scaricare il primo manuale della festa perfetta.

Di sicuro, la festa di compleanno è un momento molto importante e ormai sono sempre di più i genitori che ne affidano l’organizzazione ad un animatore, perché intrattenere e far divertire i bambini e rendere unica la festa è semplicemente il suo lavoro!

In quest’articolo ti spiegheremo dettagliatamente cosa bisogna sapere per organizzare una festa di compleanno per bimbi dai 0 ai 3 anni con i fiocchi. Continuando la lettura del nostro post ti mostreremo anche la nostra soluzione: la Festa Ludoteca!

Festa per bambini piccoli: gli errori da evitare

Quando ci accingiamo ad organizzare una festa di compleanno per un bimbo o una bimba di età inferiore ai 3-4 anni, spesso si commettono degli errori banali che impattano negativamente sulla riuscita del party.

Ciò avviene perché i genitori, così come gli animatori poco esperti, tendono a concepire la festa di compleanno per un bimbo piccolo alla pari di una festa di compleanno di un bambino in età scolare (ossia bambini dai 6 ai 10 anni).

Ecco che, quindi, si utilizzano giochi poco consoni all’età e alle caratteristiche psico-motorie dei bambini piccoli. La conseguenza di tutto ciò?

Animatori disperati, genitori dispiaciuti e bambini che si sentono a disagio.

Partiamo, dunque, dalle basi e cerchiamo di capire prima come si struttura la psicologia e lo sviluppo motorio infantile dei bimbi al di sotto dei 3 anni.

Poniamo attenzione alla psicologia infantile

Come appena accennato per comprendere bene come strutturare una festa per bambini piccoli, cerchiamo di capire come si configurano le capacità psico-motorie dei bimbi con meno di 3 anni di età.

A differenza dei bimbi in età scolare, i bambini piccoli si trovano agli inizi del loro sviluppo psicologico, sociale, linguistico e motorio:

  • a livello sociale, i bambini piccoli ancora non hanno sviluppato il senso di competizione che caratterizza il gioco dei più grandicelli;
  • a livello motorio, i bambini piccoli ancora non riescono a correre e a saltare come i più grandicelli. La loro spina dorsale deve ancora rafforzarsi;
  • a livello linguistico, i bambini piccoli (0-3 anni) sono ancora nel pieno della comprensione delle parole.

Tutto ciò ci fa ben intuire quanto sia importante studiare il giusto intrattenimento coerentemente con ciò che caratterizza lo sviluppo del bambino in questa fascia d’età.

L’intrattenimento giusto per l’occasione

A questo punto la domanda sorge spontanea: “come deve essere l’intrattenimento per i bambini piccoli?“.

Comprese le caratteristiche psico-motorie del bambino in questa età, studiare l’intrattenimento è davvero un gioco da ragazzi. Bisogna optare per giochi di intrattenimento che:

  • supportino lo sviluppo motorio e la coordinazione del bambino;
  • facciano leva sulle capacità cognitive piuttosto che sulla competizione tra pari.

Ecco che, quindi, si può optare per gonfiabili, cavallucci a dondolo e piscinette con palline o paperelle per aiutare il piccolo a giocare rafforzando la coordinazione e la spina dorsale.

Per stimolare fantasia e creatività, invece, si può puntare sempre su costruzioni, puzzle di grandi dimensioni e spettacolo delle marionette.

Non trascuriamo i giochi per la prima infanzia

“E se i nostri bimbi sono proprio piccoli piccoli? Come facciamo ad intrattenere un bimbo piccolo con meno di 18 mesi?“.

Ecco che in tal caso ci vengono in aiuto i giochi per la prima infanzia, ossia primi giochini ideati per gli infanti. Parliamo di carillon, sonaglini, peluche interattivi e giocattoli educativi che intrattengono i più piccoli ed incuriosiscono anche chi ha 2-3 anni.

Per chi è abituato ad intrattenere i bimbi più grandicelli, districarsi nel mondo dei giochi per la prima infanzia può essere davvero difficile.

Per questo ci vengono in aiuti siti web specializzati come Giochiprimainfanzia.it,  pieni di recensioni e guide all’acquisto sui prodotti per la prima infanzia utili per genitori e party planner.

La formazione degli animatori è tutto

Indubbiamente è importante comprendere lo sviluppo psico-motorio dei bambini piccoli per individuare quale tipologia di intrattenimento mettere in atto ad un party.

C’è, però, un elemento che è più importante degli altri per una buona riuscita della festa: la formazione degli animatori.

Animatori abituati ad intrattenere i bambini più grandicelli e non formati per gli infanti, rischiano di commettere gli errori che vi abbiamo accennato prima. Quando scegliete l’agenzia di animazione per il vostro party, assicuratevi di scegliere dei professionisti che di feste baby se ne intendono e che hanno studiato un pacchetto ad hoc per l’occasione!

Noi di Kids Animazione, ad esempio, lo abbiamo fatto ed abbiamo ideato la Festa Ludoteca!

La nostra soluzione: la festa ludoteca

La festa ludoteca è una festa pensata su misura per i bimbi più piccoli. Le parole chiave sono divertimento e sicurezza, perché il bimbo piccolo ha una straordinaria capacità di creare, divertirsi ed esplorare, ma non sa cosa significhi pericolo, che invece è la prima preoccupazione di noi che ci prendiamo cura di loro.

La festa ludoteca è la soluzione ideale per unire queste due necessità perché si svolge all’interno di uno spazio chiuso, allestito appositamente per i bimbi con tappeti antitrauma e cuscini, tavolini e sedie baby, tutto senza spigoli.

L’animatore in questo caso non si occuperà di organizzare giochi di gruppo, perché nella fascia 0-3, per cui consigliamo vivamente la festa ludoteca, i bambini non sono ancora in grado di seguirli; i bimbi saranno coinvolti in attività di disegno, costruzione e giochi adatti all’età, lasciando che il bambino sia libero di esprimere la propria creatività.

Feste per bambini 0-3 anni a Roma

Per rendere concreto quello di cui stiamo parlando vi raccontiamo la festa ludoteca che abbiamo organizzato per la piccola Denise.

I genitori di Denise, 2 anni, avevano organizzato il primo compleanno della bimba solo con i parenti, ma dato che quest’anno Denise va al nido, volevano festeggiare permettendole di condividere questa occasione con i suoi amichetti.

Per la festa ludoteca hanno preso in affitto una piccola sala a Ostia e noi siamo arrivati con tutto l’occorrente per trasformare quello spazio vuoto in una vera e propria ludoteca! Oltre all’allestimento, di cui abbiamo parlato sopra, avevamo con noi un borsone con i giochi per i più piccoli, un vascello gonfiabile con le palline, l’impianto audio e una macchina sparabolle: i bimbi hanno giocato insieme all’animatrice e anche ai genitori, hanno disegnato, a modo loro, hanno ballato a tempo di musica e si sono divertiti un mondo ad osservare e scoppiare le bolle di sapone dall’interno del vascello pirata! Per concludere alla grande, al momento della torta tante foto ricordo e tanti sorrisoni sdentati.

Questa soluzione ti piace e stai già pensando a come poterne realizzare una? Sei a Roma? Noi di Kids Animazione mettiamo la nostra esperienza a tua completa disposizione per creare insieme una festa indimenticabile. Non esitare a contattarci per organizzare la tua festa per bambini!

Источник: https://www.kidsanimazione.it/come-organizzare-una-festa-per-bimbi-piccoli/

Come organizzare una festa di compleanno per bambini a casa

Come organizzare la festa di compleanno per i 3 anni

Decidere di organizzare una festa di compleanno a casa è sicuramente più impegnativo rispetto alla scelta di una location esterna. 

Non è tuttavia necessario avere una casa grande per la festa di compleanno. Ovviamente, a seconda dello spazio a disposizione, dovremo individuare il numero degli invitati.

La classica festa in casa è la festa di pomeriggio.

Si possono però individuare anche ad altri momenti in cui organizzare la festa a casa, tenendo ovviamente conto dell'età del festeggiato e degli invitati. Si può proporre “pizza e film (cartone)” o ad un “pigiama party” -sicuramente il più impegnativo-. 

Vediamo i principali elementi da tenere in considerazione quando organizziamo una festa a casa. 

1. Le giuste indicazioni

Se non tutti gli invitati sono frequentatori abituali di casa vostra, nel biglietto di invito è opportuno specificare l'indirizzo preciso e il cognome o il numero indicato sul citofono. Eviterete così che, una volta arrivati sotto casa, i genitori degli invitati incomincino a tempestarvi di telefonate. Poi qualcuno vi chiamerà comunque perchè si è dimenticato il biglietto a casa. :-).

Sul biglietto di invito indica anche a che ora inizierà la festa e l'orario in cui venire a prendere i bambini (se i genitori decidono di non fermarsi o se, anche per motivi di spazio, deciderai di suggerire di non fermarsi).  

Metti un cartello sul cancello con l'indicazione della scala e del piano. Magari puoi anche attaccare qualche palloncino al cancello. 

Dato che la festa a casa prevede generalmente un numero definito di invitati, sempre nel biglietto di invito chiedi la conferma, indicando il tuo numero di telefono o email per avere la conferma dei partecipanti. Puoi mettere la classica dicitura “R.S.V.P” con a fianco i tuoi contatti. 

Alle feste di compleanno partecipano spesso anche i fratelli e sorelle dell'invitato. Se vuoi limitare la festa ai soli invitati (e ne hai tutte le ragioni visto che si tratta di una festa in casa) fallo presente da subito. Sicuramente nessun genitore se ne avrà a male e avrà il tempo di organizzare qualcosa d'altro per l'altro figlio. 

Quali indicazioni mettere sul biglietto di invito?

  • indirizzo completo (con anche scala e piano)
  • citofono
  • orario di inizio e di fine della festa
  • contatti per confermare la presenza dell'invitato
  • ricordare le calze antiscivolo

2. Cosa fare durante la festa

E' bene avere in mente una sorta di scaletta della festa di compleanno. 

A seconda di chi gestirà la festa dovrà cercare di rispettarla. 

Per una festa a casa si può infatti ingaggiare un animatore che si occuperà di far divertire i bambini mentre tu penserai al resto.

Avrai infatti tante cose di cui occuparti: accogliere gli invitati, sistemare eventuali cappotti, far togliere le scarpe e far mettere le calze antiscivolo, assicurarti che il buffet sia sempre ben rifornito, se i bambini sono piccoli dovrai aiutarli a versare le bevande, tagliare e distribuire la torta di compleanno, aiutare nello scarto dei regali e, soprattutto, goderti la festa del tuo bambino! 

Indipendentemete che tu scelga di avvalerti di un animatore o di fare tutto da sola (magari con l'aiuto di qualche amica o di qualche volenteroso genitore), i tempi per una festa a casa pomeridiana devono essere piuttosto scanditi.

Scaletta per la festa di compleanno 

16.00: inizio della festa di compleanno

16.00 – 16.30: arrivo degli invitati e gioco libero

16.30 – 17.30: giochi organizzati

17.30 – 17.45: torta e scarto dei regali (i bambini in genere non mangiano la torta e sono velocissimi nello scartare i regali)

17.45 – 18.00: baby dance e sculture di palloncini, aspettando l'arrivo dei genitori

18.00: fine della festa di compleanno (entro le 19.30 saranno andati via tutti)

e ora le dolenti note: ci sarà da sistemare e pulire tutta casa. Sistemate il grosso: metti il cibo avanzato in frigorigero, butta i piatti e bicchieri. Il resto fallo con calma il giorno dopo!

3. I giochi per la festa di compleanno a casa

Onde evitare che la festa di compleanno si trasformi in un super caos o, peggio ancora, in una gran noia, l'ideale è organizzare dei giochi di compleanno.

Se non volete ingaggiare un animatore professionista, ecco alcuni suggerimenti di giochi che potete organizzare (ovviamente tenendo conto dell'età del festeggiato/invitati):

  • stop dancing
  • il gioco della sedia
  • sacchetto magico
  • caccia al tesoro
  • attacca la coda
  • gioco dei faglioli
  • patata bollente
  • cosa manca
  • riconosci il rumore

Leggi anche i giochi per la festa di compleanno dai 4 agli 8 anni e i giochi al chiuso dagli 8 ai 14 anni. 

4. Il menu per la festa di compleanno a casa

Come per i giochi, anche in questo caso puoi decidere se avvalerti di un aiuto esterno o fare tutto da sola. 

A seconda delle tue attitudini, dal tempo a disposizione e dalla voglia, l'ideale può essere una via di mezzo: potresti ordinare delle pizzette, focacce e salatini e occuparti del dolce o viceversa preparare tu il salato e ordinare il dolce. Ecco alcuni suggerimenti per il buffet per la festa di compleanno!

Se il festeggiato vuole una torta di compleanno scenica e non sei una cake designer, ti conviene ordinare la torta di compleanno da un pasticcere.

Quale tipologia di torta preferisci: trova un po' di spunti! 

Buona festa di compleanno!

Источник: https://www.bimbiafesta.it/blog/come-organizzare-una-festa-di-compleanno-bambini-casa

Feste di compleanno per bambini: sette idee per non spendere una fortuna

Come organizzare la festa di compleanno per i 3 anni

Lasciate perdere l'animatore, i bambini sanno giocare benissimo da soli; evitate affitti costosi, la miglior location è il soggiorno di casa o un giardinetto pubblico; e a un costoso dolce di cake design, preferite una torta casalinga, senz'altro più sana e anche più buona. Ecco alcuni consigli per organizzare una festa indimenticabile senza spendere una fortuna.

Feste di compleanno per bambini

Tra i ricordi più belli dell'infanzia ci sono quelli legati ai compleanni. Rivedere le fotografie di noi da piccoli, mentre ci sforziamo di soffiare su quelle poche candeline su torte giganti, è commovente.

Ecco perché, ora che siamo genitori, teniamo così tanto a organizzare feste di compleanno perfette per i nostri figli.Ma per fare una festa “memorabile” non è necessario spendere cifre faraoniche; i nostri genitori non lo facevano di certo.

Bastano un po' di buon senso e di creatività e la festa sarà senz'altro magica e bella.

Ecco sette consigli per una festa di compleanno “low cost” tratti dal libro Bebè a costo zero crescono di Giorgia Cozza.

vai alla gallery

Se siete indecisi su quale torta di compleanno preparare per i vostri bimbi e se volete stupirli, guardate le immagini delle 30 torte di compleanno più belle e fantasiose per bimbi raccolte…

1. I professionisti del gioco sono i bambini, non gli animatori

Negli ultimi anni si è diffusa l'idea che senza animatore i bambini non riescano a giocare bene o non si divertano abbastanza. Ed è quindi necessario pagare un professionista che li intrattenga con giochi e attività.

Ma i professionisti del gioco sono proprio i bambini. “Mettete insieme un gruppo di bambini e troveranno senz'altro un modo di giocare.

In genere i piccoli si inventano giochi di fantasia e avventura e si creano le loro regole sul momento“.

Se però il genitore nota che il gruppo fatica ad ingranare, allora può proporre qualche semplice gioco da fare tutti assieme, ad esempio: un due tre stella, il telefono senza fili, la patata bollente…

Oppure può far ascoltare ai piccoli un cd con qualche canzoncina da ballare; Un'altra idea che funziona con i bambini della materna è preparare uno scatolone con dentro: cappelli, sciarpe e altri indumenti per travestirsi.

2. La miglior location? Il soggiorno di casa

Oggi le feste di compleanno vengono organizzate in ludoteche, musei, acquari, fast food, ovunque tranne che a casa del festeggiato.

Ma la festa a casa propria è la cosa più bella per un bambino.

Il piccolo si sentirà senz'altro più a suo agio che non in una ludoteca o peggio in un fast food sconosciuto; qui è lui il padrone di casa e gli amici vengono per festeggiarlo e non per partecipare a un laboratorio o a uno spettacolo teatrale.

Non c'è bisogno di avere una casa enorme, un soggiorno sarà sufficiente. Inoltre non è necessario invitare tutta la classe, ma bastano gli amici con cui il bambino è più legato; non abbiate paura di far brutta figura con gli altri genitori, chiedete piuttosto a vostro figlio chi vuole davvero chi sia presente alla sua festa.

Certo, se proprio la casa è minuscola, allora potete informarvi presso un oratorio dove l'affitto è contenuto o, se la stagione lo consente, potete organizzare ai giardinetti.

vai alla gallery

Se volete regalare un tocco di magia alle feste di compleanno dei vostri bambini, ecco alcune delle più belle creazioni tema unicorno: non solo torte , ma anche cupcake, biscotti, meringhe,…

3. Temete i bambini scatenati? Basta dare regole chiare

Per evitare comportamenti sgraditi bisogna subito segnalare agli invitati che cosa si può fare e cosa no. Date le regole e spiegate quali sono le zone off limits della casa.

Per i bambini sarà come osservare le regole di un gioco. E alla fine della festa ringraziate tutti per la collaborazione.

4. La torta meglio buona che bella

Perché spendere cifre esagerate per torte di pasticceria, belle da vedere ma spesso troppo “pasticciate” per il gusto dei piccoli?

Preparatela voi, insieme a vostro figlio (per lui sarà divertente, stimolante e anche molto educativo); basta seguire una ricetta semplice ma buona, come quella per la torta al cioccolato, allo yogurt o una crostata di marmellata…

Poi portate in tavola un po' di paninetti imbottiti, dei popcorn casalinghi e qualche frutta di stagione lavata e tagliata, pronta da essere spiluccata.

E da bere: acqua naturale, succhi di frutta e spremute. Cercate di evitare le bevande gassate e zuccherate, che proprio non fanno bene alla salute dei piccoli.

5. Divertitevi a preparare gli addobbi

Realizzare gli addobbi è facile e divertente. Si può cominciare qualche giorno prima.

Su cartoncini o fogli colorati scrivete “Auguri” e il nome del festeggiato, poi fate un foro in ogni lettera e fateci passare un cordino e appendete; oppure attaccate ogni lettera a una corda appesa usando delle mollette da bucato, meglio se colorate. Poi lasciate in giro per casa un po' di palloncini con cui i bambini si divertiranno a giocare.

vai alla gallery

Non c’è bisogno di accendere un mutuo per organizzare una festa. Basta organizzarla in casa e bandire l’ansia: ai bambini interessa giocare e stare insieme. Ecco una selezione di giochi divertenti…

6. Il regalo per gli invitati: è proprio necessario?

Sono le “goody bags” di tradizione anglosassone. Si tratta di un pacchettino regalo che viene dato agli invitati. Questa nuova usanza contribuisce ad alzare i costi della festa, soprattutto se gli invitati sono numerosi.

Ricordiamoci però che in una festa di compleanno i regali sono per chi compie gli anni. E' lui che riceve i doni.

Se però la famiglia ha piacere di preparare un pensiero per gli invitati non è necessario investire cifre significative.

Si potrebbe preparare insieme al bambino un lavoretto da consegnare alla fine della festa, oppure scegliere tra i propri giocattoli (i bambini ormai ne hanno fin troppi) o se proprio volete acquistare qualcosa: una matita per ogni bimbo sarà un dono utile ed economico.

7. Non abbiate paura del confronto con gli altri

I genitori spesso fanno come gli altri perché temono che il figlio ci rimanga male.

E' normale che i bambini dopo una certa età notino le differenze tra le abitudini di casa propria e quelle di altre famiglie. Bene, spiegate ai vostri figli che ogni famiglia ha le sue tradizioni.

L'amichetto del cuore ha festeggiato con animatori e maghi? Bene, noi festeggiamo a casa.

“I bambini sono intelligenti e sono perfettamente in grado di comprendere le motivazioni dei loro genitori, se vengono spiegate in modo chiaro, diretto e con tranquillità”.

Источник: https://www.nostrofiglio.it/feste/feste-di-compleanno/feste-di-compleanno-per-bambini-sette-idee-per-non-spendere-una-fortuna

Dove organizzare una festa di compleanno per bambini

Come organizzare la festa di compleanno per i 3 anni

Cerchi idee e locali per organizzare la festa di compleanno del tuo bimbo? Vuoi fargli una sorpresa speciale che ricorderà per sempre? Vorresti fargli un regalo originale e creativo magari con un buon servizio di animazione, dei clown, dei giochi… ma non sai come organizzare questa giornata di festa? Ecco una rapida guida che ti aiuterà a preparare un sorpresa per tuo figlio che sicuramente gradirà molto.

Un viaggio come idea di compleanno per il bambino

E’ certamente la soluzione più dispendiosa ma allo stesso tempo che darà più soddisfazioni. Ci sono tantissime destinazioni in Italia che renderanno il tuo bambino felicissimo. Un esempio? Un parco giochi come

  • Gardaland, in provincia di Verona, è il parco ideale per festeggiare il compleanno di un bimbo. Tantissime giostre a tema, come quella Peter Pan, il mondo dei dinosauri, il cinema 4D…
  • Acquario di Genova, in cui tuo figlio potrà ammirare specie animali, come i pinguini, che lo lasceranno a bocca aperta
  • Mirabilandia a Ravenna, famosa per le sue attrazioni disegnate per grandi e piccini

Questi sono sono alcuni dei grandi parchi italiani in cui potrai portare. A questo link troverai alcune interessanti idee per organizzare un viaggio con i bambini, a cura di BlogFamily.it.

Le migliori location per le feste per bambini

Che tu sia di Roma, Torino, Palermo, non importa… ogni città ha delle speciali ludoteche con servizi di animazione professionali per bambini.

Per chi non ha intenzione di mettere a soqquadro la propria abitazione è la soluzione migliore: si può prendere un servizio di catering, oppure preparare la torta di compleanno per bambini a casa e poi portarla al locale che hai scelto.

Fare una stima di quanto costa è impossibile perché molto dipende dalla struttura e dai servizi che vengono offerti.

Il consiglio, soprattutto se stiamo parlando di bambini piccoli, è di evitare di organizzare la festa al MacDonald o in un ristorante-pizzeria.

Nel secondo caso i nostri bambini potrebbero recare fastidio agli altri clienti. Meglio scegliere una location per le feste ad hoc.

Come organizzare la festa di compleanno a casa

E’ la soluzione low cost più scelta da molti genitori. Oltre ad essere più economica, regala effettivamente più soddisfazioni. E’ vero che bisogna darsi tanto da fare, ma alla fine resterà un ricordo indelebile nella memoria del piccolo festeggiato e di mamma e papà.

Come organizzare una festa di compleanno per bambini? Il primo passo è di procurarsi, o stampare a casa, dei biglietti di invito per bambini (qui ne troverai tanti gratis da scaricare) e consegnarli a parenti e amici invitati.

Ovviamente se decidiamo di organizzare una festa a sorpresa è opportuno essere indiscreti, dato che i bambini sono molto curiosi e hanno l’udito fin troppo fine !

Se la location della festa di compleanno è la propria casa, bisogna prepararla con addobbi e decorazioni varie! Via libera qui a creatività ed inventiva. Il consiglio è di preparare l’abitazione con una festa a tema: Winnie The Pooh, i Minions, i vari personaggi del mondo delle fiabe, come Cenerentola.

Attenzione anche al menu scelto. E’ preferibile evitare un eccesso di prodotti preconfezionati: pop-corn, salatini e patatine sono un classico, è vero, anche economico! Ma non sono salutari.

Dato che si tratta di una festa per bambini è opportuno scegliere alimenti preparati in casa e con ingredienti di qualità.

Non eccediamo con i dolci, ma concentriamo tutti gli zuccheri in un’unica ma splendida torta di compleanno!

Festa di compleanno al Parco

In questi ultimi anni, nel periodo primaverile ed estivo è di gran  moda organizzare feste di compleanno nei parchi pubblici.

In questi spazi all’aria aperta i bambini si divertono tantissimo! Senza spendere molto basta qualche mamma volenterosa per rendere la festa indimenticabile.

Oltre al risparmio in denaro  il divertimento è garantito! Ecco alcuni consigli  e suggerimenti se ti piace l’idea di fare la festa in un parco…

  • Attrezzarsi con tavoli pieghevoli, tovaglie, piatti e bicchieri di plastica, borse termiche, buste di plastica, tovaglioli di carta, fazzoletti umidificati, asciugamani.
  • Per rallegrare e contraddistinguere l’angolo del parco che si sceglie si possono utilizzare palloncini colorati da legare agli alberi.
  • Procurarsi dei teli di plastica e coperte da stendere sul terreno per delimitare delle aree sulle quali potersi adagiare.
  • Preparare pizze, focacce, torte rustiche e farcire i panini prima di arrivare al parco.   Le bottiglie di bibite e di acqua dovranno essere rigorosamente in plastica.

Poiché una festa del genere potrebbe essere rimandata per il maltempo, è bene avvisare gli invitati che la conferma della festa sarà data la mattina stessa, dopo aver visto le previsioni del tempo.

Come intrattenere i bambini ad una festa

Per far divertirei bambini basta davvero poco… La cosa più divertente per le mamme invitate sarà riscoprire i giochi all’aria aperta di una volta quali possono essere nascondino, caccia al tesoro, tiro alla fune, ruba bandiera, palla avvelenata, corsa coi sacchi, campana.

Con l’aiuto delle altre mamme sarà semplice gestire i giochi e tener d’occhio i bambini. L’importante è stabilire i giochi da fare in precedenza per non trovarsi impreparati.

Per giocare a caccia al tesoro, per esempio, è necessario preparare in precedenza dei foglietti sui quali  scrivere gli indovinelli e poi armarsi di santa pazienza e spirito di divertimento per nascondere i biglietti.

Se decidete di optare per questo gioco una bellissima idea sarebbe preparare dei cappellini e delle bende da pirati per i bambini in modo che si possano immedesimare e calare nel ruolo di cercatori di tesori! Queste sono le regole per giocare alla caccia al tesoro. Molto importante è, a fine festa, aver cura di ripulire tutta l’area dove si è giocato e mangiato.

Giochi  da fare per spendere poco…

Un’altra idea per far riuscire la festa di compleanno allestita all’aperto è quella di organizzare dei giochi creativi con i colori. Oggi in commercio esistono dei colori atossici a base d’acqua che si applicano direttamente sulle dita.

Questi colori hanno la particolarità che se assaggiati sono amarissimi, per cui  il bambino non è assolutamente invogliato ad assaggiarli! La bellezza di questi colori è il fatto che sono lavabili e , da qualunque tessuto, spariscono in pochi istanti durante il lavaggio.

Se si opta per questa soluzione di intrattenimento bisogna:

  • Provvedere a portare un bel telo da stendere a terra
  • Acquistare dei vasetti di colori diversi
  • Procurarsi tanti fogli da dipingere
  • Armarsi di rotoloni di carta per pulire le mani

Alla fine della festa di compleanno una bellissima idea è quella di allestire una piccola mostra d’arte con tutte le opere d’arte che avranno creato i bambini! Per ognuno di loro sarà motivo di grande soddisfazione poter appendere la propria opera ad un albero ed ammirarla insieme agli altri spettatori…

Источник: https://www.libro-magico.com/dove-organizzare-una-festa-di-compleanno-per-bambini/

Come organizzare una festa di compleanno per bambini tra i 6 e i 10 anni

Come organizzare la festa di compleanno per i 3 anni

I 7 punti per l’organizzazione di un festa perfetta

1. La location

Perché un bambino si senta il più possibile sereno e a suo agio, il consiglio è scegliere di organizzare la festa in casa, nel proprio giardino, terrazzo, in taverna o in soggiorno.

È vero che per i genitori questa è la scelta più impegnativa, ma guardando dal punto di vista del bambino, aprire la sua casa agli amici e mostrare la sua vita e i suoi giochi è motivo di grande appagamento.

Qualora la scelta della casa fosse impossibile, per esempio perché lo spazio è davvero troppo piccolo oppure perché ci sono altre limitazioni, allora è il caso di scegliere una location esterna.

PRO (+++) L’ideale in questi casi è un centro sportivo, un parco oppure una sala parrocchiale.

Questi posti hanno prezzi accessibili e, generalmente, prevedono prenotazioni solo individuali: si può stare certi del fatto che gli spazi a disposizione saranno dedicati ad un bambino soltanto.

CONTRO (—): Questi spazi sono comodi, ampi e permettono di abbattere i costi per la location ma sono un po’ da personalizzare, quindi richiedono un maggiore budget dedicato al decoro e all'allestimento della sala.

2. Il food

Il buffet è, in genere un elemento su cui è sempre sconsigliato fare scelte azzardate o troppo particolari.

Un buon mix di elementi diversi è la chiave per un buffet azzeccato e apprezzato: alimenti graditi a tutti ma anche qualche proposta veg o light.

Quindi pizzette, focaccine, patatine ma anche pop corn o panini con salame o prosciutto; e poi pasticcini, m&ms o brioschine ma anche spiedini di frutta o noccioline.

E poi la torta: il primo elemento su cui lasciare che il bambino esprima tutta la sua personalità. Il consiglio è coinvolgerlo nella scelta della forma, del gusto ma anche del colore e della decorazione.

Non è necessario che sia un dolce di pasticceria, l’importante è che sia di suo gusto.

Qualche volta è meglio puntare su una torta fatta in casa o su una crostata, eventualmente da personalizzare con una cialda allo zucchero stampata in base ad una foto, un disegno, una scritta scelti anche in base al tema della festa.

PER UNA FESTA TOP: aggiungere una caramellata, una pignatta da riempire con cioccolatini e caramelle, oppure lo zucchero filato, una fontana di cioccolato o altre idee speciali.

In tema di beverage, il consiglio è quello di fare scelte e proposte semplici: coca cola, fanta, sprite, succo, thè freddo e acqua e, per gli adulti prosecco o spumante, da servire freddo al momento della torta.

3. L’intrattenimento

L’abbiamo messa al terzo posto, ma l’intrattenimento è la sezione più importante di una festa:
è il ricordo che si porteranno a casa i bambini e la sorpresa che incanterà gli altri genitori.

È la vera occasione del festeggiato per imprimere alla festa la sua personalità unica e speciale, per sorprendere e divertire. Anche l’intrattenimento si ispira al tema della festa e lo rende concreto e tangibile: giochi a squadre, scaletta musicale, oggetti e strumenti o laboratori ed esperimenti.

L’intrattenimento va scelto anche in base alla dimensione della location, al fatto che sia all'aperto o meno, alla quantità di bambini, all'età prevalente e al numero di femmine e maschi sul totale.

Si può coinvolgere un animatore professionista o fare da soli aiutandosi con mappe, cartelloni e playlist dedicate. Fabbrica delle Feste propone diverse soluzioni di intrattenimento in questo senso: animatori ed animatrici giovani, educati e divertenti.

PER UNA FESTA TOP: ci vuole un effetto wow finale. Bolle di sapone giganti, volo di palloncini, giocoleria o magia ma anche fuochi d’artificio o una mascotte in carne ed ossa, magari proprio il personaggio a cui è dedicata tutta la festa.

4. Il decoro sala
5. Il decoro tavola

Anche il modo in cui si sceglie di allestire e personalizzare sala e tavola è ispirato al tema scelto per la festa: i colori, lo stile, la presenza di palloncini o di supporti speciali. Archi, torri e catene oppure decorazioni di carta, con scritte o numeri, da appendere alle pareti o ai tavoli e alle sedie.

PER RISPARMIARE: è utile sapere che i palloncini di lattice sono l’ideale per le decorazioni perché hanno un costo contenuto e donano qualità all'allestimento. E con i palloncini lunghi manipolabili si può, davvero, ricreare qualsiasi soggetto o argomento per un effetto ancora più unico e personale.

6. I gadget

Ed eccoci alla fine della festa, gli invitati stanno per andarsene ed è una bella abitudine quella di regalare un cadeaux di ringraziamento: un regalino, un pensiero o un piccolo gadget per ogni invitato: anche qui, a dettare le regole, sono il festeggiato e il tema della festa.

Si possono regalare: sacchettini di caramelle o confetti del colore della festa, portachiavi, astucci di pastelli, occhiali da scienziato, bacchette magiche, cappelli da poliziotto o manette, un pallone, dei trucchi, dei palloncini, un pony, … sono migliaia le idee, adatte a qualsiasi tipo di budget.

7. La comunicazione

Ogni vera festa inizia dall'invito!
L’invito serve a comunicare a che ora sarà la festa e dove, ma anche a dare alcune indicazioni particolari, magari preannunciandone il tema. Ad esempio sull'invito si può scrivere se la festa sarà all'aperto o al chiuso, se occorre portare il costume, se servono calze antiscivolo o se c’è un colore specifico da indossare.

PER RISPARMIARE: per fare bella figura non è necessario acquistare inviti eleganti o stampati ma è molto più divertente creare inviti personalizzati, cha piacciano prima di tutto al festeggiato! Si possono usare disegni, scrivere sui palloncini, o usare modelli trovati su internet.

Molto d’effetto è anche il messaggio di ringraziamento agli invitati dopo la festa: una comunicazione che può arrivare in tarda serata o nei giorni successivi.

PER UNA FESTA TOP: il messaggio di ringraziamento può comprendere una foto di gruppo oppure un collage di foto scattate alla festa così da conservarne il ricordo ancora più a lungo.

Источник: https://www.fabbricadellefeste.com/come-organizzare-una-festa-di-compleanno-per-bambini-tra-i-6-e-i-10-anni/

Organizzare una festa di compleanno per bambini in 10 mosse | Sitly Blog

Come organizzare la festa di compleanno per i 3 anni

Tra poco è il compleanno di tuo figlio e vuoi organizzare una festa di compleanno per bambini fai da te? Ecco tante idee per organizzare una festa divertente e originale, senza spendere una fortuna e senza stressarsi troppo. Anzi, divertendoti a preparare tutto insieme al festeggiato.

Per non arrivare alla data della festa stanca e stressata, basta che pianifichi per tempo le cose da fare e che trovi qualcuno per farti dare una mano. Ma vediamo come procedere.

1. Per chi è la festa? Il bambino al centro

La cosa da ricordare prima di cominciare a organizzare una festa di compleanno per bambini è che la festa è per il bambino. L’obiettivo è farlo felice e regalargli un pomeriggio speciale per divertirsi in compagnia dei suoi amichetti.

  Quindi, se è piccolo ( fino a 3 – 4 anni) forse può bastare invitare a casa qualche amichetto e organizzare una merenda speciale, qualche gioco e poi la torta.

  Se è abbastanza grande, chiedi  come vuole festeggiare: magari scoprirai che basta invitare a dormire le due amichette del cuore.

Se invece il suo desiderio è fare una festa con tutti i compagni di classe, benissimo. Si può fare anche senza animazione (sì, è possibile! ) e senza spendere una fortuna. Coinvolgilo nell’organizzazione: decidete insieme quali giochi, che tipo di torta, quale musica. Organizzare la festa può essere un modo divertente per stare insieme.

2.Festa di compleanno, che cosa serve? Fai una lista!

Fare una lista delle cose da comprare e da fare aiuterà ad arrivare al giorno della festa senza dimenticare niente e senza stress. Decidi anche cosa puoi fare prima della festa, per rendere più semplice l’organizzazione. Ecco alcune delle cose che si possono facilmente dimenticare:

  • nastro adesivo e filo di lana per attaccare festoni e palloncini
  • paletta da dolce e coltello per tagliare la torta
  • ciotole di varie misure per servire patatine e popcorn
  • tovaglia (di carta o anche una tovaglia di stoffa che hai in casa)
  • carta asciugatutto ( per le bevande che inevitabilmente si verseranno in terra)
  • buste dell’immondizia per riordinare alla fine della festa

3.Dove festeggiare il compleanno per bambini

Decidere dove fare la festa è la prima cosa da fare per organizzare una festa di compleanno per bambini. Se il compleanno capita nella bella stagione e hai un parco in zona o un giardino a disposizione, il problema è risolto: puoi organizzare una bellissima compleanno al parco.

Se invece ti serve un posto al chiuso, oltre alle vie più praticate – sala parrocchiale, spazio gonfiabili o ludoteca – prova a fare una ricerca di spazi possibili in zona, magari più economici: sedi di associazioni, palestre, asili e scuole private, librerie, ippodromi, circoli sportivi, ristoranti, piscine spesso affittano i propri spazi per feste. Prova a fare qualche telefonata in giro per confrontare i prezzi.

E se facessi una festa in casa? Si può fare! Se gli invitati non sono molti, o i bambini sono abbastanza grandi e la presenza dei genitori non è necessaria, una festa in casa può essere una soluzione economica.  Se casa tua è troppo piccola, puoi provare a chiedere a nonni, zii o amici, promettendo di pulire e rimettere tutto a posto. 

4. Inviti di compleanno fai da te

Quando hai deciso luogo e data della festa, il prossimo passo per organizzare una festa di compleanno per bambini è invitare gli amichetti. Invece di comprare gli inviti già pronti in cartoleria, puoi farli insieme a tuo figlio, lasciando spazio alla sua fantasia.

Puoi scaricare un modello da internet che poi colorerete insieme, magari con il suo personaggio preferito. Ma è bello anche ritagliare gli inviti da una cartoncino colorato e poi decorarli con disegni, adesivi e brillantini. Oppure l’invito può diventare una rana origami, un fiore o un piccolo mostro divertente.

Guarda che belle le immagini qui sotto! Le abbiamo trovate su Pinterest.

Cosa scrivere sugli inviti? Oltre all’orario di inizio, è utile specificare anche a che ora finirà la festa o almeno a che ora si spegneranno le candeline, per permettere ai genitori degli invitati di organizzarsi al meglio.

Preferisci che i genitori restino per tutta la festa? O che lascino i bambini e tornino a prenderli alla fine? Eventuali fratellini sono invitati o no? Specificalo sull’invito.

Chiedi di confermare la presenza alla festa, così potrai regolarti per il buffet e per preparare i giochi per i bambini.

Se stai cercando una baby sitter, registrati a Sitly. È gratis!

Ho bisogno di una baby sitter

Comincia la ricerca dal tuo telefono o dal tuo tablet, con l’App di Sitly. Scaricala subito!

Trovare una baby sitter con la app di Sitly, è facile. Guarda questo video:

5. Festoni, palloncini e musica: creare l’atmosfera

Festoni, addobbi e palloncini colorati sono importanti per creare subito l’atmosfera della festa. E poi ti saranno utilissimi anche per intrattenere i bambini e riempire i vuoti tra un gioco e l’altro.

Anche i bambini delle elementari si divertono un mondo con i palloncini. Ricorda di portare con te nastro adesivo e filo di lana per attaccare velocemente i palloncini alle pareti.

Considera che ci vuole un po’ di tempo.

La musica non può mancare a una festa di compleanno per bambini! Decidi, insieme al bambino, la playlist per la festa. Potete scegliere insieme le sue canzoni preferite.

Poi ti basterà una cassa da collegare al telefono o al tablet.

Oltre a creare l’atmosfera, la musica ti servirà per far ballare i bambini e per organizzare giochi musicali: la gara di limbo, per esempio, che ha sempre successo con i bambini anche di età diverse.

6.Buffet per festa di compleanno dei bambini

E veniamo al buffet. Cosa preparare? I bambini in  genere mangiano pochissimo alle feste. Coinvolgi il festeggiato nella scelta delle cose da mangiare: che ci sia il suo dolce preferito, o il panino che gli piace di più.  E poi vanno sempre bene pizzette bianche e rosse, qualche panino semplice.

Un ciambellone o una crostata, tanta acqua. Puoi anche preparare economiche e golose crepes e creare un angolo dove i piccoli ospiti le farciscono da soli in modo dolce e salato, con marmellata e altri ingredienti.

  Se ti serve qualche idea per il buffet, da’ anche un’occhiata al nostro post sulle merende che piacciono ai bambini.

Snack e dolci è bene che siano già porzionati, per non sprecare e rendere più semplice la presa: cubi di focaccia, pizza, crostata, possono essere presi facilmente dai bambini anche piccoli.

7. La torta: semplice ma originale

La torta è impegnativa (anche in termini economici) e ormai si vedono torte che diventano vere e proprie sculture. Ma puoi optare per qualcosa di originale e meno costoso: un pane a forma di numero da farcire con crema alla nocciola, che piace a tutti.

Basta prenotarlo per tempo al fornaio, o anche al reparto panetteria del supermercato. Oppure una torta fatta in casa, che puoi ricoprire con un’immagine del suo personaggio preferito scaricata da internet e stampata su carta alimentare.

I negozi specializzati in materiale per le feste in genere offrono questo speciale servizio di stampa.

8. Giochi per festa di compleanno bambini

Organizzare una festa di compleanno per bambini fai da te, senza animazione, è possibile. Ma per non ritrovarsi con venti bambini su di giri che corrono per casa urlando, dovrai preparare dei giochi adatti all’età. Decidili prima, insieme a tuo figlio.

Qualche idea? Il karaoke, i palloncini modellabili (guarda come realizzare una spada con un palloncino, è più semplice di quanto si pensi). Se la festa è per bimbi in età scolare si può organizzare una caccia al tesoro, il gioco dei piatti musicali, la patata bollente, attacca la molletta.

Li trovi descritti nel nostro post su come organizzare una festa di compleanno all’aperto. Per altre idee di giochi da fare in casa puoi leggere i nostri post su 101 giochi divertenti per bambini.  Importante: se prevedi dei piccoli premi per i vincitori dei giochi (caramelle, matite, adesivi) fai comunque in modo che alla fine tutti i bambini ricevano qualcosa.

Altrimenti potresti ritrovarti con dieci bambini in lacrime perché vogliono anche loro la caramella.

Se vuoi una festa originale, puoi organizzare una festa-laboratorio: tutti seduti a un grande tavolo o sui cuscini in terra a realizzare un lavoretto da portare a casa per ricordo. Qualche spunto? Giochi con le cannucce colorate, lavoretti con scatole delle uova, un gioco di  riciclo creativo con tubi di cartone.

9. Festeggiare in sicurezza

Elimminare tutti i  pericoli in casa per i bambini è una parte da non sottovalutare quando si tratta di organizzare una festa di compleanno per bambini. Se lo spazio è un luogo normalmente utilizzato per feste di bambini, puoi non preoccuparti troppo.

Se invece se si tratta di casa,  o di spazi generalmente usati per altro, fai prima un controllo su quello che potrebbe essere pericoloso per i piccoli: tavoli pesanti che si possono ribaltare, spigoli, oggetti che possono cadere, balconi, scale, uscite verso la strada.

Spiega ai bambini, quando arrivano, dove non si può andare (“in questa camera non si entra, dal cancello non si esce, non si sale per le scale”), togli le chiavi dalle porte, chiudi i balconi e attenzione alle finestre aperte. Se hai animali in casa, considera se ritirarli in una parte tranquilla della casa o del giardino: cani e gatti potrebbero reagire male al chiasso dei bambini.

10. Trova degli aiutanti

Organizzare una festa di compleanno per bambini è un bel lavoro! E il giorno della festa, tu o il papà sarete impegnati ad accogliere gli ospiti, chiacchierare con i genitori, tirare fuori le bibite, e molto altro. Se non ci sono gli animatori, ti servirà un aiutante per far giocare i bambini.

Chiedi per tempo a un’amica o un’altra mamma della classe o alla babysitter di aiutarti con i giochi e con la supervisione dei bambini. Una brava babysitter può essere un aiuto prezioso: prova a cercare una babysitter vicino casa anche solo per aiutarti alla festa.

Costerà meno di un’animatrice professionista, ma ti aiuterà molto a far divertire i bambini.

Facci sapere come è andata!

P.S. Altri spunti per organizzare una super festa li trovi nel nostro post su come organizzare un Capodanno per bambini: al netto degli spunti stagionali (tipo la tombola) trovi idee buone per animare le feste dei bambini in ogni momento dell’anno

Источник: https://www.sitly.it/blog/come-organizzare-una-festa-di-compleanno-per-bambini/

Gravidanza
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: