Come fare un quiet book di stoffa per un neonato

Quiet Book: che cosa sono e come realizzarli a casa

Come fare un quiet book di stoffa per un neonato

Quiet Book: libri che stimolano le capacità dei bambini, aumentando la concentrazione e calmandoli. Ecco come farne uno personalizzato

Quiet book per bambini

Piccoli libri tattili che prendono spunto dal metodo Montessori e che si possono utilizzare fin dai sei mesi del neonato

Sono i Quiet Book, conosciuti anche con il nome di activity book, busy book, libri della calma o libri della quiete.

vai alla gallery

Libri sensoriali, quiet book, libri della calma, libri della quiete, activity book, busy book: sono diversi i modi per chiamare questi piccoli libri tattili che prendono spunto dal metodo…

«Sono realizzati con la stoffa o materiale morbido, magari in contrasto con tessuti ruvidi, e sono ricchi di attività e stimoli sensoriali che sviluppano la motricità fine, cioè quella della mano, delle dita e del polso, e la coordinazione oculo-manuale, tramite cui si impara a toccare ciò che si sta guardando» spiega Sara Luna Bruzzone, psicologa e psicoterapeuta e co-fondatrice di Mammechefatica.it.

Oltre a favorire lo sviluppo delle attività manuali, «i Quiet Book stimolano le competenze linguistiche dei piccoli e rafforzano anche il legame con l'adulto che condivide con il piccolo il momento della lettura».

In più, il fatto che questi libri contengano delle attività da fare «facilita la concentrazione e calma i bambini, rilassandoli. Ecco perché si chiamano Quiet Book».

Come realizzare un Quiet Book a casa

«Feltro, pannolenci, bottoni, lacci, cerniere e tappi, ma anche altri materiali di riciclo sono gli “ingredienti” perfetti per realizzare un libro tattile per i più piccoli».

L’unica accortezza è quella di fissarli molto bene per evitare che i bambini più piccoli li stacchino e li mettano in bocca, con il rischio di ingoiarli.

«A tal fine si può usare la pistola della colla a caldo o l’ago e il filo».

A seconda dell’età del bambino, poi, «si possono strutturare delle piccole storie e specifiche attività.

Dai quattro anni, ad esempio, si possono inserire delle stringhe per insegnare ai piccoli ad allacciare le scarpe, ma anche le cerniere per aprire e chiudere i vestiti.

Se i bambini sono più piccoli, si possono proporre azioni più semplici, come attaccare o staccare un bottone, o mettere un animaletto di pezza nella sua tana».

Quiet Book fatto a mano, qualche idea

Nei negozi e online si trovano libri della calma già pronti, ma farne uno personalizzato non è così difficile. Ecco qualche suggerimento step by step.

1. Scegliete i giusti materiali giusti

Il feltro è sicuramente la base migliore per realizzare un libro di questo genere. Si tratta infatti di un tessuto facilmente manipolabile, su cui fa bene presa la colla a caldo, evitando quindi di dover cucire i materiali per realizzare la storia e le varie attività.

2. Pensate al tema

A seconda dell’età di vostri figlio, potete pensare solo a un’ambientazione – ad esempio la spiaggia, la montagna o il parchetto – oppure costruire una storia più complessa con tanto di personaggi e colpi di scena.

3. Strutturate il libro

Decidete quante pagine volete realizzare e le attività che volete inserire.

Ritagliate tanti rettangoli di feltro quante sono le pagine del libro seguendo un modello, ad esempio il coperchio di una scatola di scarpe o un cd. Poi con una pistola di colla a caldo fissate le pagine.

In alternativa, potete cucire le pagine o bucarne i lati e inserire degli anelli (ad esempio quelli dei portachiavi).

4. Personalizzate le singole pagine

Se avete optato per il tema montagna, in una pagina potete realizzare uno zaino con una zip per chiudere la cerniera e in un’altra riprodurre degli scarponcini con le stringhe da allacciare per lo scalatore protagonista del vostro Quiet Book. Se, invece, il libro è ambientato al mare, potete dar vita a un secchiello in cui riporre paletta e rastrello.

Idee per le attività da inserire nel Quiet Book: il video

Источник: https://www.nostrofiglio.it/famiglia/lavoretti/quiet-book

Come fare un quiet book

Come fare un quiet book di stoffa per un neonato

I quiet book sono molto indicati quando si hanno dei bambini piccoli, perchè sono facilmente manipolabili, sono lavabili e stimolano i sensi grazie a forme, colori e materiali diversi

I libri di stoffa (o quiet book) sono molto indicati quando si hanno dei bambini piccoli, perchè sono facilmente manipolabili, sono lavabili e stimolano i sensi grazie a forme, colori e materiali diversi: libri con parti morbide e dure, di stoffa, lana e feltro, con le perline, i bottoni e le paillettes, con la plastica, con tanti fili e nastrini colorati, con dei piccoli rumori (ad esempio dei campanellini cuciti a mano, oppure con pezzi di carta 'speciali') o ancora degli 'specchietti' per bambini

Quali temi? 

Il proprio libro di stoffa può raccontare la storia della propria famiglia, o ancora proporre le immagini degli oggetti più comuni (la palla, il biberon, il cavallo a dondolo, …), o i mezzi di trasporto, o ancora numeri e lettere dell'alfabeto.

Insomma: tutto ciò che la nostra fantasia ci suggerisce. Io ho creato un libro di stoffa orientato alla stimolazione dei sensi e alla manipolazione di materiali diversi tra loro: plastica e carta, perline, stoffa, pannolenci, tulle, velcro…

Libri tattili per bambini

Come realizzare un quiet book

  • Si ricavano 6 rettangoli di stoffa bianca (che in pratica diventano 12 pagine), della misura di 40×20cm (da cui togliere l'orlo): qui il progetto competo
  • La prima pagina, che diventata retro + copertina, è stata rivestita con un quadrato di stoffa bianco e nero applicato a macchina, completato con un nastro di raso fucsia, che serve per chiudere il libro. Sulla copertina ho applicato (con il velcro) una coccinella imbottita di poliestere. I pallini sul dorso sono dei feltrini neri per sedia, fermati con un punto di cucito. Per evitare che la coccinella si smarrisse, l’ho anche attaccata al libro con un cordino bianco.
  • In seconda pagina ho ricamato a mano, con punto scritto, un pezzetto di una fiaba di Rodari, Il giovane Gambero, tratta dalle Favole al telefono.

Andrà lontano? Farà fortuna? Raddrizzerà tutte le cose storte di questo mondo? Noi non lo sappiamo perché egli sta ancora marciando con il coraggio e la decisione del primo giorno.
Possiamo solo augurargli di tutto cuore: – Buon viaggio, gambero!!!
[La fiaba completa, si può scaricare in pdf da qui.]

  • In terza pagina ho cucito il corpo di una lumachina, utilizzando delle trecce di lana per crearne il guscio.
  • In quarta pagina ho creato un ‘lettino’ per una bambola. A maglia, ho realizzato una mini coperta rossa di lana. Con la macchina da cucire ho creato il lenzuolino e il mini cuscino, e poi li ho applicati insieme. La bambolina è in pannolenci, con un riempimento di poliestere. Si tratta di un semplice cilindretto di pannolenci rosa, con un vestitino, sempre dello stesso materiale, color fucsia.
  • In quinta pagina, invece, l’arcobaleno. Ho disegnato con il cartoncino tanti semicerchi, che poi ho ritagliato via via più piccoli, e ho incollato tra loro. Ho poi rivestito il tutto con la pellicola adesiva trasparente che uso per la ‘plastificazione casalinga’, avendo cura di lasciare almeno 2 cm di pellicola di margine, che è quella usata, poi, per cucire a macchina la plastica sul libretto. Sopra e sotto l’arcobaleno ho infilato una serie di perline grandi con del semplice cotone verde da ricamo, cercando di lasciare il filo poco teso, in modo che le palline possano scorrere da un capo all’altro del filo.
  • Pagina centrale: un prato fiorito. Ho cucito una semplice stoffa verde, sormontata da un pezzo di tulle anch’esso di colore verde (residuo di qualche uovo di pasqua), che però ho lasciato aperto sul lato superiore, in modo che fungesse da ‘tasca’ dove infilare il ‘palloncino’ a forma di cuore.
  • A pagina otto ho cucito un sole di pannolenci, con gli occhietti di feltro e le guance con due perline di legno. I raggi del sole, sempre in pannolenci, sono cuciti solo su un’etremità, così possono essere alzati e mossi.
  • Il body di pagina nove è creato con una stoffa color vinaccia, insieme a due pezzi di nastro di raso rosa che si possono annodare (e snodare) sul davanti.
  • A pagina dieci, una farfalla 'rumorosa' realizzata con una stoffa blu, è riempita con poliestere e… pezzetti di carta da forno! (che può essere sostituita con la carta delle uova di Pasqua). In questo modo fa 'rumore' quando viene stropicciata.
  • A pagina undici, invece, ho cucito delle semplici borsette di pannolenci, decorate con piccoli disegni sempre in pannolenci, e lasciate ‘aperte’, per poterci mettere le dita dentro.

Assemblaggio 

Terminata la decorazione di tutte le singole pagine, ho accoppiato i 6 rettangoli due a due. Poi ho riunito il tutto, e ho fatto due cuciture centrali a macchina, per ‘rilegare’ il libro.

Il progetto completo, i disegni del progetto e le foto, sono prelevabili gratuitamente

Video: Quiet Book fai da te

In questo video Bimbi Creativi ci mostra passo passo come realizzare un quiet book per i bambini più piccoli. 

gpt inread-altre-0

Источник: https://www.pianetamamma.it/il-bambino/giocare-e-crescere/come-cucire-un-libro-di-stoffa-per-un-neonato.html

Libri tattili per bambini: i migliori libri gioco per neonati e bambini fino a 2 anni

Come fare un quiet book di stoffa per un neonato

Le buone abitudini si coltivano fin da piccoli, e questo vale anche per la lettura.

Certo, i bambini piccoli non sanno ancora leggere, ma voi potete iniziare a stimolare la loro curiosità grazie a libri speciali, pensati proprio per loro: i libri tattili per bambini piccoli hanno proprio l'obiettivo di favorire la conoscenza del mondo grazie al tatto, che è il primo senso sviluppato dal bambino.

Oltre a stimolare i sensi del bambino, i libri tattili aiutano neonati e bambini piccoli a familiarizzare proprio con l'oggetto libro, inizialmente attraverso la voce della mamma e del papà, poi da soli grazie alla memorizzazione prima e alla lettura vera e propria poi grazie ai libri per bambini.

Sempre più interattivi e sofisticati, sono disponibili in una vasta scelta di tematiche, formati e colori: basta dare uno sguardo alla categoria di Amazon dedicata ai libri tattili per farsi un'idea della scelta disponibile.

Cosa sono i libri tattili

Ilibri tattili per bambini, perfetti per l'età che va dai 6 mesi ai 2 anni e oltre, sono realizzati in cartone o cartoncino e contengono degli inserti tattili, ovvero degli elementi realizzati in materiali diversi.

L'obiettivo è di suscitare nel bambino la consapevolezza di star toccando un'altra tipologia di materiale, comunicando dei messaggi attraverso un linguaggio, quello delle mani, che conosce già.

Oltre agli inserti realizzati in varie tipologie di tessuto (velluto, lana, pelo, seta sono degli esempi), i libri tattili contengono spesso delle alette o linguette che permettono al bambino di “scoprire” degli elementi della pagina non immediatamente riconoscibili, alimentando la sua curiosità e il suo divertimento.

Libri tattili per bambini, libri in stoffa e quiet books: perché usarli e che differenza c'è

Oltre ai libri tattili per neonati e bambini, ci sono anche altre due tipologie di libri per bambini: quelli realizzati in stoffa e i cosiddetti quite books.

Da 0 a 6 mesi si utilizzano soprattutto i libri in stoffa: realizzati in tessuto, possono non avere inserti tattili ma solitamente hanno pagine che fanno rumore quando sfogliate, oppure pulsanti che, quando premuti, generano suoni diversi. Il principale vantaggio di questi libri è che sono totalmente lavabili, oltre al fatto che permettono al bambino piccolo di prendere dimestichezza con l'oggetto libro senza correre il rischio di farsi male.

I quiet books, infine, sono oggetti che del libro mantengono esclusivamente la forma, ma sono dei giochi veri e propri: in ogni pagina è proposta un'attività, e ci sono moltissime parti staccabili.

I quite books seguono il metodo Montessori e insegnano ai bambini (a partire da 1 anno) a risolvere i piccoli problemi quotidiani: allacciare e slacciare, tirare su una zip, abbottonare e altre attività pratiche, proprie della vita di tutti i giorni.

Libri tattili Montessori: i migliori per bambini da 6 mesi a 2 anni

Iniziamo dai libri tattili per neonati e bambini: dal momento che sono i più “facili” da produrre, sono anche i più diffusi sul mercato. Seguono il metodo Montessori, ma anche gli insegnamenti del grande Bruno Munari, dalle tavole tattili ai libri sulla polisensorialità e l'apprendimento mediante sensi diversi dalla vista.

Le librerie specializzate per bambini hanno una vasta scelta di libri tattili per neonati e bambini, ma anche gli store online come Amazon, Hoepli e Il Libraccio propongono un'ampia selezione di prodotti che aiutano il bambino a scoprire il mondo attorno a lui.

Ecco le nostre scelte di libri tattili per bambini da 6 mesi a 2 anni.

Posso guardare nel tuo pannolino? (Clavis)

Proposto in un formato cartonato di grandi dimensioni, resistente anche alle manine di quei bambini che amano strappare le pagine, “Posso guardare nel tuo pannolino?” è sia un libro con cui giocare da più piccoli che un modo divertente per spannolinare vostro figlio.

Il protagonista, un topolino, chiede a diversi animali di guardare cosa c'è nel loro pannolino: abbassando le alette ogni animale toglierà il suo pannolino, finchè non sarà proprio il turno del topolino, con un finale sorprendente. Oltre che su Amazon, il libro è disponibile anche su Libraccio e Hoepli.

Manine Curiose (Edizioni Usborne)

Usborne è un editore molto specializzato in editoria per i più piccoli: online è possibile trovare molti libri simili a questo ma ambientati in contesti diversi (come il giardino e la fattoria).

Ricco di superfici tattili variegate e linguette da aprire e richiudere, questo libro “Manina Curiose” sarà sicuramente apprezzato dai più piccoli grazie anche ai colori sgargianti e le dimensioni a misura di manina. È in vendita su Amazon.

Facciamo le facce (Gribaudo)

Pubblicato da Gribaudo nella collana dei libri girevoli, “Facciamo le facce” (disponibile anche su Libraccio e Hoepli) è un libro-gioco per i più piccoli che insegna loro a collegare le espressioni alle emozioni, grazie a tantissime fotografie di bambini felici, tristi, arrabbiati.

È ricco di filastrocche ed elementi girevoli per divertire i più piccoli, e nell'ultima pagina vi è uno specchio per permettere al bambino di guardarsi e mettere in pratica ciò che ha imparato.

-5%

I tre porcellini: edizione illustrata (La margherita Edizioni)

Un libro da leggere ai vostri figli, ricco di elementi tattili e texture diverse, per far conoscere loro un grande classico: la versione illustrata de I tre porcellini, in formato cartonato di grandi dimensioni, incanterà il vostro bambino, e la vostra voce che legge la storia farà il resto.

Alla fine del libro c'è una simpaticissima sorpresa: il lupo cattivo può essere fatto scivolare in un camino e finire nel pentolone di acqua bollente. Una chicca che piace a tutti, sia grandi che piccini.

I tre porcellini. Ediz. illustrata

Colorami. Chi c'è sott'acqua? Libro bagno (L'Ippocampo Ragazzi)

Tra i libri per bambini da 6 mesi a 2 anni ci sono i libri bagno, ovvero prodotti realizzati proprio per essere inseriti in acqua, super sicuri e resistenti.

Utilizzabile sia in piscina d'estate che per rendere più divertente il bagnetto, “Colorami: chi c'è sott'acqua?” è un libro che cambia colore non appena viene immerso nell'acqua, o viene bagnato con un pennello.

Può essere quindi utilizzato sia quando il bambino è piccolissimo, per intrattenerlo durante il bagnetto, sia quando cresce e inizia ad armeggiare con matite, colori e pennelli. È disponibile su Amazon e su Libraccio.

Animali da accarezzare.  (Fabbri Editore)

Materiali in tessuto, tante alette con contenuti a sorpresa, uno specchio: questo libro Animali da accarezzare di grandi dimensioni edito da Fabbri Editori è disponibile su Amazon, ma anche su Libraccio e Hoepli. Si tratta di una vera e propria esperienza sensoriale, che agli occhi del vostro bambino sarà un gran tripudio di colori, forme e materiali diversi.

Nonostante sia consigliato per bambini già più grandicelli, crediamo che questo libro sia adatto anche ai più piccoli, sotto la supervisione di un adulto: in fondo l'emozione che deve provare il bambino è la meraviglia e la curiosità, e sottoporgli un libro già grande, ma comunque ricco di stimoli tattili, sarà sicuramente un bel modo di sorprenderlo e stimolarlo.

I colori: scorri e gioca (Gribaudo)

La collana “Scorri e gioca” di Gallucci, interamente disponibile su Amazon, è un vero spettacolo per gli occhi e le mani dei bambini: ricchi di stimoli tattili, disegni colorati e testi essenziali, questi libri insegnano a dare un nome alle cose.

In questo caso si tratta dei colori, ma esistono moltissime varianti: dai numeri alle forme, dalla musica alle stagioni. Oltre che su Amazon, è possibile acquistare i libri “Scorri e gioca” di Gallucci su Libraccio e Hoepli.

-5% I colori. Scorri e gioca. Ediz. illustrata

I migliori libri in stoffa e quiet book per neonati

Adatti per bambini da 0 a 6 mesi, morbidi e completamente lavabili, i libri di stoffa sono perfetti per le età in cui si mette tutto in bocca, ma sono anche utili anche per quei bambini che amano strappare le pagine, e hanno bisogno di oggetti più resistenti ma comunque sicuri.

Non è facile trovarli nelle librerie specializzate, che si concentrano molto sui libri tattili; su Amazon è però possibile accedere a una vasta gamma di libri in stoffa, molti scontati.

La mia fattoria (Fisher Price)

Il primo libro di stoffa disponibile su Amazon è La mia fattoria, realizzato da Fisher Price.

Prodotto in morbido tessuto, con un gancio per appenderlo al passeggino e un simpatico segnalibro a forma di mucca, stimola l'immaginazione del bambino e le sue capacità sensoriali grazie alla presenza di diversi materiali e texture, oltre alle alette che in ogni pagina nascondono una sorpresa sempre diversa.

Il libro del bebè: balena (Edizioni EL)

Pagine rumorose, stimoli visivi e tattili e la morbidezza di un libro in stoffa interamente imbottita: Il libro del bebè è perfetto per i più piccini, ed è disponibili in numerose varianti in base ai gusti dei bambini (e dei genitori!).

Che si scelgano gli animali a pois, l'alternarsi delle stagioni, i colori o la natura, siamo certi che questi libricini diventeranno il gioco preferito dei più piccoli, e gli apriranno un mondo tutto da scoprire.

Set di 3 libri per neonati (Gearmax)

Perfetti come primissimo libro per neonati grazie alle dimensioni ridotte e a misura di manina, questi tre libricini di stoffa sono realizzati con materiali e texture diverse, e rappresentano un primo approccio all'oggetto libro vero e proprio.

I colori sgargianti stimolano anche le capacità visive, oltre a quelle tattili, e la confezione con manico li rende facili da trasportare e belli anche da regalare.

Libri tattili fatti a mano: i quiet books su Amazon

Abbiamo selezionato i migliori quiet books fatti a mano disponibili su Amazon pensati per i più piccoli affinché possano sviluppare i 5 sensi utilizzando questi libri morbidi e sicuri.

Tantino Toys

Il libro realizzato da Tantino Boys è un quiet book in panno in 3D.

Infatti, su ogni pagina è proposta un'attività diversa che il bambino potrà svolgere per sviluppare un'abilità: il libro segue il metodo Montessori.

Grazie a questo gioco i bambini impareranno a distinguere le forme geometriche, a sviluppare le capacità motorie, la coordinazione occhio mano e tante altre cose, tutto senza rinunciare al divertimento.

Questo libro è adatto per i bambini dagli 1 ai 4 anni.

Pispoleto

Questo quit book fatto a mano realizzato in feltro e gomma eva, cucito interamente a mano, è un vero e proprio libro delle attività.

Consente ai bambini di imparare i numeri, le lettere dell'alfabeto, le forme geometriche e anche a sviluppare le abilità motorie e manuali. Il libro può essere personalizzato con il nome del bambino.

È consigliato per i bambini dai 3 anni in poi.

Mini quiet book

Concludiamo con il quiet book sensoriale che permette i bambini ad imparare ad attaccare e staccare le tessere di un piccolo puzzle, abbottonare e sbottonare i petali del fiore e a svolgere tante altre attività. Il libro è cucito a mano e può essere personalizzato con il nome ed è possibile scegliere anche i colori. L'utilizzo è consigliato ai bambini che hanno già compiuto 3 anni.

Mini quiet book libro sensoriale da personalizzare

Libri tattili per bambini: come scegliere il migliore e dove acquistarlo

Se non sei convinto delle proposte che ti abbiamo fatto, e stai cercando un libro tattile per bambini decisamente speciale, puoi consultare la categoria di Amazon relativa ai libri tattili per bambini, dove puoi aiutarti anche grazie alle recensioni dei genitori.

Noi ti consigliamo di scegliere un libro che il bambino possa tenere in mano da solo, con i bordi arrotondati e realizzato in cartone resistente agli strappi. La cosa importante, poi, è che sia tu a stargli vicino e leggerglielo, almeno all'inizio: se è vero che le buone abitudini si coltivano fin da piccoli, è anche vero che nessun insegnamento vale di più del buon esempio.

Источник: https://www.fanpage.it/shopping-news/libri-tattili-per-bambini-i-migliori-libri-gioco-per-neonati-e-bambini-fino-a-2-anni/

Libri tattili per bambini: 10 idee per realizzarli da soli (VIDEO)

Come fare un quiet book di stoffa per un neonato

Per favorire un buon rapporto con la lettura da adulti, fin da piccoli i bambini dovrebbero entrare in contatto con i libri, naturalmente scelti in base all’età.

Anche i primi mesi, quando ancora non sono in grado di capire al meglio storie e avventure, possono comunque esplorare le immagini con gli occhi e con le mani.

Perfetti per crescere e imparare sono fin da subito i libri tattili.

Adatti a partire dai primi mesi fino a 2 anni o più (se si sceglie un tema adatto), i libri tattili o sensoriali vengono utilizzati dai bambini in tanti modi: si girano le pagine, si toccano tessuti e materiali diversi, si ammirano colori sgargianti, si tirano fuori oggetti dalle tasche e altro, a seconda di come sono realizzati.

In commercio esistono diversi libri tattili fatti con i materiali e i tessuti più disparati.

Per chi ama il fai da te, è però possibile realizzare in maniera più o meno semplice e divertente dei libri sensoriali personalizzati servendosi di oggetti e materiali presenti già in casa e che magari non venivano più utilizzati con il doppio vantaggio di far divertire il bambino e dare nuova vita alle cose vecchie che sarebbero prima o poi finite nella spazzatura.

Ecco allora 10 idee per realizzare da soli dei libri tattili. Non vi resta che dare libero sfogo alla vostra fantasia e creatività:

LIBRI TATTILI CON ANIMALI

Fin da piccolissimi i bambini sono affascinati dal mondo animale, è possibile allora arricchire un libro tattile con le facce di gatti, cani, mucche, ecc. fatti di stoffa e perfezionati con bottoni e nastrini. Per riprodurre gli animali più pelosi è possibile servirsi di ritagli di pellicce ecologiche, batuffoli di cotone o altro. Guardate il video tutorial.

LIBRI TATTILI IN FELTRO

Un materiale particolarmente indicato per realizzare dei libri tattili è il feltro naturalmente da scegliere in diversi colori e da ritagliare a piacimento.

Con questo tessuto si possono realizzare delle forme geometriche, oppure stelle, palline, fiori da applicare sulla base del libro.

Molto carino fare le forme in doppia copia e collegarle con uno strap in modo da dare al bimbo o alla bimba la possibilità di attaccare e staccare le diverse formine ogni volta che vuole.

LIBRO DELLE ATTIVITA’

Si può arricchire il libro sensoriale con tantissime attività cucendo delle tasche in cui inserire all’interno pupazzetti da tirare fuori e rimettere dentro, utilizzando chiusure lampo da aprire e chiudere, posizionando perline, bottoni, elastici o altri oggetti. Addirittura si può mettere all’interno del libro un orologio con le lancette facilmente spostabili in modo da avere a disposizione un modo originale e divertente per insegnare al bambino a leggere l’ora.

LIBRI TATTILI CON NUMERI E LETTERE

E chi l’ha detto che un libro sensoriale è solo per bambini molto piccoli? Si può realizzare un libricino di questo tipo con attività pensate per i bambini più grandi, ad esempio aggiungendo l’alfabeto in modo tale da insegnare le sillabe e la composizione delle parole oppure i numeri per aiutare con i primi rudimenti della matematica.

Per i bambini può essere stimolante anche giocare con i visi delle persone. Ecco allora che nel libro sensoriale si possono inserire delle facce dotate di tutte le caratteristiche principali: capelli (fatti ad esempio con la lana colorata), naso, bocca, orecchie (di stoffa). Potreste pensare, perché no, anche di riprodurre tutti i componenti della vostra famiglia!

LIBRI TATTILI CON I COLORI DELL’ARCOBALENO

Se volete provare a realizzare un libro sensoriale molto semplice ma comunque accattivante per i vostri piccoli, potete sfruttare i colori dell’arcobaleno. I bimbi amano i colori sgargianti che vanno ben combinati tra loro e arricchiti con ritagli di stoffe e altri materiali da apporre sopra. QUI potete vedere un esempio.

LIBRO TATTILE PERSONALIZZATO CON NOME

Se realizzate un libro tattile di stoffa può essere carino personalizzarlo mettendo in prima pagina il nome del bambino che lo riceverà.

All’interno ovviamente ci saranno tutte le consuete attività che lo stimoleranno a imparare cose nuove, tra queste un’idea carina è quella di cucire delle scarpe con i lacci per iniziare già a familiarizzare con lo strumento.

LIBRO TATTILE CON LE STAGIONI

Un tema per un libro tattile per bambini più grandi può essere quello delle stagioni dell’anno: dal freddo inverno con i pupazzi di neve all’estate con il mare e il sole sempre alto nel cielo. Non possono mancare ovviamente l’autunno con la pioggia e le foglie che cadono e la primavera con i prati in fiore.

IL GRANDE LIBRO SENSORIALE

I libri tattili, soprattutto quelli per i bambini di pochi mesi, hanno misure contenute ma si può scegliere anche di realizzare un libro molto grande con ancora più attività stimolanti e cose da fare. Insomma metterci dentro un po’ di tutto, variando le tematiche e i materiali utilizzati. Guardate che bello quello nel video che vi presentiamo.

LIBRI TATTILI CON SCRITTE E FOTO

Un libro sensoriale per bimbi più grandi può essere fatto anche aggiungendo scritte che spieghino quello che si deve fare o raccontino una storia.

Si può arricchirlo poi con delle foto del bambino stesso o di mamma e papà, nascondendole ad esempio sotto una sorta di tenda corredata da una chiusura lampo che, una volta aperta, riserva la gradita sorpresa!

Ed ecco infine il lavoro realizzato da una nostra lettrice, Tina Cacciapuoti, per il suo nipotino:

Insomma avrete capito che per realizzare un libro sensoriale ci vuole un po’ di manualità, tempo e tanta tanta fantasia!

Francesca Biagioli

Leggi anche:

ECCO PERCHÉ DOVRESTI LEGGERE PIÙ SPESSO LE FAVOLE AI TUOI BAMBINI

Источник: https://www.greenme.it/spazi-verdi/naturomania/libri-tattili-bambini-fai-da-te/

Quiet Book: ecco i libri sensoriali per i più piccoli!

Come fare un quiet book di stoffa per un neonato

Contents
  1. Quiet Book: che cosa sono e come realizzarli a casa
  2. Quiet book per bambini
  3. Come realizzare un Quiet Book a casa
  4. Quiet Book fatto a mano, qualche idea
  5. 1. Scegliete i giusti materiali giusti
  6. 2. Pensate al tema
  7. 3. Strutturate il libro
  8. 4. Personalizzate le singole pagine
  9. Idee per le attività da inserire nel Quiet Book: il video
  10. Come fare un quiet book
  11. Quali temi? 
  12. Come realizzare un quiet book
  13. Assemblaggio 
  14. Video: Quiet Book fai da te
  15. Libri tattili per bambini: i migliori libri gioco per neonati e bambini fino a 2 anni
  16. Cosa sono i libri tattili
  17. Libri tattili per bambini, libri in stoffa e quiet books: perché usarli e che differenza c'è
  18. Libri tattili Montessori: i migliori per bambini da 6 mesi a 2 anni
  19. Posso guardare nel tuo pannolino? (Clavis)
  20. Manine Curiose (Edizioni Usborne)
  21. Facciamo le facce (Gribaudo)
  22. I tre porcellini: edizione illustrata (La margherita Edizioni)
  23. Colorami. Chi c'è sott'acqua? Libro bagno (L'Ippocampo Ragazzi)
  24. Animali da accarezzare.  (Fabbri Editore)
  25. I colori: scorri e gioca (Gribaudo)
  26. I migliori libri in stoffa e quiet book per neonati
  27. La mia fattoria (Fisher Price)
  28. Il libro del bebè: balena (Edizioni EL)
  29. Set di 3 libri per neonati (Gearmax)
  30. Libri tattili fatti a mano: i quiet books su Amazon
  31. Tantino Toys
  32. Pispoleto
  33. Mini quiet book
  34. Libri tattili per bambini: come scegliere il migliore e dove acquistarlo
  35. Libri tattili per bambini: 10 idee per realizzarli da soli (VIDEO)
  36. LIBRI TATTILI CON ANIMALI
  37. LIBRI TATTILI IN FELTRO
  38. LIBRO DELLE ATTIVITA’
  39. LIBRI TATTILI CON NUMERI E LETTERE
  40. LIBRI TATTILI CON I COLORI DELL’ARCOBALENO
  41. LIBRO TATTILE PERSONALIZZATO CON NOME
  42. LIBRO TATTILE CON LE STAGIONI
  43. IL GRANDE LIBRO SENSORIALE
  44. LIBRI TATTILI CON SCRITTE E FOTO
  45. Quiet Book: ecco i libri sensoriali per i più piccoli!
  46. DOVE TROVARE I QUIET BOOK
  47. REALIZZARE UN QUIET BOOK: MATERIALI E IDEE
  48. QUALCHE CONSIGLIO PRATICO
  49. CHE ATTIVITÀ INSERIRE NEL QUIET BOOK?
  50. SVILUPPO SENSORIALE E ATTENZIONE: COLTIVIAMOLI CON I QUIET BOOK
  51. A CHE ETÀ COMINCIARE?

Quiet Book, activity Book, busy Book: sono termini che spesso vengono usati indistintamente per indicare un tipo particolare di libri che, nella traduzione letterale, dovrebbero essere “Libri della calma” o “Libri della quiete”.

I quiet book sono piccoli libri tattili, generalmente in stoffa o altro materiale morbido (spesso feltro), utilizzati per far sperimentare ai bimbi più piccoli una serie di attività manuali e stimoli sensoriali.
Spesso rappresentano il primo libro che un bimbo si trova a sfogliare, incuriosito da forme e colori, oltre che dalla scoperta di materiali da toccare.

Ecco un classico quiet book, con le sue pagine in feltro o pannolenci.

I quiet book di solito vengono realizzati con materiali da riciclo, quali ad esempio pezzetti di stoffa, ritagli di feltro, lana, velcro, nastri fibbie e bottoni. Molti artigiani li producono e li vendono anche online.

Per i genitori più creativi è possibile realizzarli a casa: per alcuni modelli, in prevalenza quelli che impiegano il feltro, non è nemmeno necessario cucire.

Il feltro è un materiale che non si sfrangia e quindi non ha bisogno di impunture, a tutto vantaggio di chi non ama destreggiarsi tra ago e filo.

Ultimissima precisazione: quiet book e silent book sono due cose diverse. I secondi sono costituiti da una sequenza di immagini illustrate senza parole e, a nostro avviso, rappresentano una tappa successiva nella lettura. Siamo nati per leggere ma, prima ancora, siamo nati per scoprire. I Quiet Book sono l’inizio di questa meravigliosa avventura.

Di seguito trovate alcuni suggerimenti per acquistare o realizzare in casa i quiet book, ma anche una riflessione sui benefici che apportano e sulle fasce di età a cui proporli.

DOVE TROVARE I QUIET BOOK

In commercio è possibile trovare diversi quiet book, specialmente online. Purtroppo, la selezione è ancora limitata, a meno di ricorrere ad un artigiano che realizzi un quiet book personalizzato appositamente per voi. Questa soluzione, però, ha costi che difficilmente scendono al di sotto dei 40-50€.

Ecco alcuni esempi di quel che possiamo acquistare in rete:

TINY BOOK Lumachina (lo trovate su Amazon.it)

Un libro in tessuto morbido, che ricalca il feeling artigianale tipico dei quiet book. Il libro contiene varie attività 3D tipiche dei libri delle attività, come il pesciolino da infilare e sfilare dal suo elastico, una lumachina da infilare e sfilare in una tasca e così via. Secondo noi è il miglior compromesso per chi vorrebbe un prodotto già fatto senza spendere cifre eccessive.

Un altro marketplace online sul quale potete trovare numerose idee artigianali è Etsy. Nei prossimi giorni inseriremo una rassegna dei migliori quiet book disponibili lì.

REALIZZARE UN QUIET BOOK: MATERIALI E IDEE

Non temete: è più semplice di quanto si pensi! Intanto procuratevi feltro o pannolenci su cui potrete ricalcare le sagome dai cartamodelli disponibili in rete, ritagliarle ed incollarle sulla pagina. Ecco i fondamentali:

  • fogli di feltro o pannolenci (con il kit Soledì, acquistabile in offerta su Amazon.it, potrete realizzare un intero libro)
  • velcro per le figure da attaccare e staccare (Himry produce un bel kit da 450 paia di velcri, anche colorati, a meno di 10€)
  • pistola per la colla a caldo se decidete di non cucire le forme in feltro (questa è quella che vi consigliamo sempre, per chi ancora deve recuperarne una)

A questi elementi, ciascuno potrà aggiungere le sue attività preferite: lacci, bottoni, zip, animaletti in feltro, etc.

Se volete personalizzare con bottoni o fili, abbiate l’accortezza di fissarli in modo sicuro, così da impedire che inavvertitamente il bambino li stacchi e li metta in bocca.

Per il resto: lasciate spazio alla fantasia o, per rendere più personalizzata la vostra creazione, intervistate il piccolo “futuro lettore”.

QUALCHE CONSIGLIO PRATICO

  • individuiamo come prima cosa il tema su cui lavorare: può essere una favola, immagini tratte dalla vita quotidiana, mezzi di trasporto, animaletti della fattoria, lettere dell’alfabeto
  • proviamo a fare una bozza su carta degli elementi che disegnereste ed applichereste: questo esercizio vi serve a capire come “sceneggiare” la vostra storia e che grado di difficoltà introdurre
  • scegliamo i materiali: definiamo a priori come realizzare il nostro libro di stoffa, pensando a stimolare i sensi del bambino e ad incuriosirlo; possiamo avvalerci di materiali diversissimi tra loro, come ad esempio: plastica e carta, perline, stoffa, pannolenci, tulle, velcro
  • per disegnare i profili da ritagliare sul feltro potremmo utilizzare le formine dei biscotti e, per fissarli, per chi non ha voglia di cucire, va bene anche la colla a caldo

CHE ATTIVITÀ INSERIRE NEL QUIET BOOK?

Come dicevamo, è possibile attraverso un quiet book stimolare lo sviluppo sensoriale e la motricità fine. Di seguito vi proponiamo una galleria di spunti da cui trarre ispirazione:

Alleniamoci a scoprire forme e colori: ad esempio si possono creare pagine in cui si associano forme e colori. Il bambino deve applicare la forma sull’immagine corrispondente.

Alleniamoci ad aprire e chiudere: le cerniere servono ad allenare la motricità fine: potete usarle per far aprire e chiudere una casetta, un arcobaleno o semplicemente creare un mini pannello sensoriale.

Alleniamoci a mettere e togliere: realizzare una piccola tasca in cui infilare oggetti di cartone o da cui estrarli è una grande idea per lavorare sulla motricità fine e sul concetto di dentro/fuori.

Alleniamoci ad abbottonare e sbottonare: usate bottoni e asole di varie dimensioni per allenare la manualità: potreste creare una ragnatela intorno ai bottini o corolle di fiori da abbottonare allo stelo.

Alleniamoci a contare: utilizzare delle piccole tesserine con i numeri, magari abbinate ad una mano di feltro sulla quale muovere le dita è un ottimo esercizio per imparare a manipolare le quantità.

Allacciamoci ad allacciare e slacciare: imparare ad allacciarsi le scarpe è sempre un’impresa: perché non partire con un training divertente, con una pagina dedicata alle scarpine di panno da allacciare? Sono un’ottima palestra per i più piccoli.

SVILUPPO SENSORIALE E ATTENZIONE: COLTIVIAMOLI CON I QUIET BOOK

Maria Montessori ci insegna l’importanza della “mano che sfiora, che tocca, che inventa, che accarezza, che costruisce. La mano, strumento che ci rende umani. La mano, organo dell’intelligenza”.

Lo sviluppo sensoriale è una tappa cruciale dell’apprendimento ed è propedeutico allo sviluppo cognitivo ed affettivo.

Toccare, per un bambino è il primo modo di scoprire il mondo: questa è una grande lezione che possiamo cogliere dal metodo Montessori.

Sempre a questo proposito, la Montessori parla di periodi sensitivi, intendendo quei particolari momenti dello sviluppo in cui le attività sono focalizzate all’apprendimento di determinate competenze. Il Materiale Sensoriale nasce ispirato da questo principio e raggruppa una serie di oggetti a seconda di colori, forma, suoni, peso temperatura e stato di ruvidezza.

… I sensi sono punti di contatto con l’ambiente e la mente esercitandosi ad osservare l’ambiente acquista l’uso più raffinato di questi organi…

… non vi è educazione dei sensi, senza un lavoro totale, dell’intelligenza e del movimento insieme…

… con i materiali sensoriali noi diamo una guida…

… i sensi, essendo gli esploratori dell’ambiente, aprono la via alla conoscenza. I materiali per l’educazione dei sensi sono offerti come una specie di chiave per aprire una porta all’esplorazione delle cose esterne, come un lume che fa vedere più cose e più particolari che al buio non si potrebbero vedere…

M. Montessori, La mente del bambini

Gli strumenti didattici non devono essere dunque intesi come un modo per fare lezione, ma come un contatto con il mondo dei più piccoli, che così sviluppano le loro capacità motorie e mentali. Rappresentano un modo per allenare l’attenzione, la concentrazione e l’autonomia.

I quiet book sposano a pieno questa filosofia: i bambini che si relazionano con questa proposta di gioco vengono catturati dai colori e dai materiali, alla scoperta di sensazioni, stimoli, mondi da esplorare.

Per questo vi consigliamo di proporli ai vostri bambini: l’ideale sarebbe provare a realizzarli sulla base delle loro preferenze, ma in ogni caso anche un quiet book pronto all’uso va benissimo e in commercio ce ne sono parecchi davvero interessanti.

A CHE ETÀ COMINCIARE?

I quiet book possono essere utilizzati sin dalla primissima infanzia, dai sei mesi in su. Per i bimbi più piccoli, è preferibile usare fondi e immagini a contrasto, semplici motivi geometrici, rappresentazioni di oggetti comuni e silhouette di animali.

Crescendo si possono introdurre nuove sperimentazioni sensoriali, lavorando sul tatto sull’udito e, perché no, sull’olfatto.

 Dopo i 24 mesi, si possono proporre libri con attività di vita pratica (ci si può ispirare ai pannelli sensoriali), grazie anche all’utilizzo di cerniere, bottoni con asola, velcro, bottoni con clip, fibbie, ecc. E’ un modo per allenare la coordinazione oculo-manuale e la motricità fine della mano.

Источник: https://portalebambini.it/quiet-book/

Gravidanza
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: