Come fare lo slime e dove comprarlo

Contents
  1. Come fare lo slime
  2. Slime Amazon
  3. Laboratorio di fluidi schifosi e divertenti
  4. La fabbrica dello slime
  5. Poopsie Slime Sorpresa Unicorn
  6. Come fare lo slime atossico
  7. Come fare lo slime con il dentifricio
  8. Come fare lo slime con la colla vinilica
  9. Come fare lo slime con gli alimenti
  10. Come fare lo Slime Fluffy
  11. Slime
  12. Migliori Kit Slime fai da te, e come usarli
  13. Un po’ di Storia
  14. Perché lo slime piace così tanto?
  15. A chi è adatto: fascia d’età consigliata
  16. Com’è fatto lo slime: cosa c’è nel kit
  17. Come fare lo slime a casa con il kit
  18. Rapporto tra colla e attivatore
  19. Quanto costa un kit slime
  20. Come scegliere il Kit slime giusto
  21. Accessori
  22. Quantità di colle e attivatori
  23. Istruzioni
  24. I migliori kit slime per Okspot
  25. Cyber Clean: la variante utile
  26. Come fare lo slime in Casa
  27. Come fare lo slime con la colla
  28. Come fare uno slime semplice e facile
  29. Slime con il dentifricio
  30. Come fare lo slime Fluffy
  31. Lo slime è tossico?
  32. Come fare lo slime senza colla?
  33. Come togliere lo slime dai vestiti?
  34. Come fare lo slime in casa, con le 8 migliori ricette
  35. Come creare lo slime
  36. Ricetta con il borace
  37. La ricetta con la colla vinilica
  38. Ricetta con l’amido di mais
  39. Per preparare lo slime che si muove:
  40. Come farlo con il dentifricio
  41. In un’altra ricetta con il dentifricio servono:
  42. Slime profumato
  43. Soluzione per lenti a contatto e bicarbonato
  44. Uno slime da mangiare
  45. Il fluffy slime
  46. Slime Fluffy Ricetta: come fare lo slime in casa senza colla
  47. Cosa serve per fare lo slime? Ingredienti per Ricetta veloce
  48. Come fare lo slime a casa
  49. Che cos’è lo slime?
  50. Avvertenze per Fare lo slime da soli a casa
  51. Fare lo slime naturale senza colla
  52. Squishy: cosa sono, come farli in casa e dove comprarli
  53. Come fare gli squishy in casa
  54. Squishy: dove comprarli

Come fare lo slime

Come fare lo slime e dove comprarlo

Come fare lo slime in casa usando ingredienti sicuri e atossici e dove comprare lo slime più divertente

Lo slime è stata una vera rivoluzione nel campo dei giochi per bambini. Da quando è apparso nelle pubblicità e nelle edicole tutti i bambini, di diverse età, si sono appassionati a questa strana pasta morbida ed elastica.

Possiamo trovarlo nei negozi in diversi colori e anche pieno di glitter, perline e altre decorazioni, ma possiamo anche prepararlo noi in casa seguendo alcune ricette che prevedono l'utilizzo di ingredienti sicuri e atossici.

Ecco come fare lo slime in casa usando dentifricio, alimenti e colla e anche qualche consiglio per acquistarlo online.

Slime Amazon

Su Amazon troviamo sia ingredienti e decorazioni utili se vogliamo fare lo slime in casa, sia strumenti speciali e giochi divertenti.

Laboratorio di fluidi schifosi e divertenti

Con questo ricco laboratorio i bambini potranno lavorare e creare tantissimi tipi diversi di slime, fare esperimenti. Nella confezione c'è tutto l’occorrente per sperimentare con lo slime e per usare materiali viscidi.

In questo fantastico kit, tutto l’occorrente per sperimentare con quei fluidi che non si comportano come gli altri: i fluidi non newtoniani. Contenuto: reagenti, attrezzi, cannucce, palettine, bicchierini graduati, manuale illustrato.

Non solo slime ma anche skifidol etc.

PRO: I bambini sono entusiasti e si divertono e non sporca

La fabbrica dello slime

La fabbrica dello Slime è il laboratorio perfetto per i bambini che amano creare lo slime. Inserisci i glitter nel tubo attraverso l'imbuto.

Aggiungi acqua fino alla linea, eventualmente, per una consistenza più soffice, aggiungi più acqua e mescola con la spatola per 10/20 secondi per evitare che si formino grumi. Chiudi lo shaker e mescola per 2 minuti, dopodiché lascia riposare il composto per 5 minuti.

Estrailo con la spatolina e inseriscilo nei vasetti e aggiungi una sorpresa. Potrai personalizzare i vasetti con gli adesivi. Il pack contiene: 1 x fabbrica dello slime, 10 bustine di slime, 3 vasetti, 4 personaggi a sorpresa, lustrini e glitters, 1 imbuto e adesivi.

So Slime è al 100 % NON TOSSICO in quanto il composto è a base di alghe. IMPORTANTE: per mantenere la giusta consistenza del tuo slime giocaci regolarmente. Se non giochi per alcuni giorni può diventare liquido e inutilizzabile.

PRO: Chi ha acquistato la fabbrica su Amazon è rimasto soddisfatto. I materiali non sporcano e sono atossici e i bambini si divertono tantissimo.

Contro: Attenzioni a eventuali allergie ai materiali contenuti

Poopsie Slime Sorpresa Unicorn

In questa confezione troviamo una busta per preparare lo slime con incluse dieci piccole sorprese per personalizzare l'Unicorn Poop.

C'è il piccolo portachiavi a forma di unicorno che i bambini potranno personalizzare utilizzando lo slime che avranno creato loro stessi usando polvere alimentare e gli altri accessori presenti nella scatola.

È un accessorio da collezionare perché fa parte di un'intera linea di slime Unicorn tutti diversi tra loro. È un gioco adatto per bambini a partire dai 3 anni.

Come fare lo slime atossico

Camilla Cannas di Soffici Morbidezze ha realizzato un video tutorial in cui ci spiega come fare uno slime atossico e fai da te.

Gli ingredienti:

  • 40 gr di fecola di patate;
  • 200 ml di acqua;
  • 5 ml di olio di semi;
  • colorante alimentare;
  • una frusta da cucina.

Procedimento

  1. Versiamo la fecola di patate nell'acqua e mescoliamo con la frusta da cucina.
  2. Mettiamo la mistura su fuoco basso e mescoliamo sempre fino a quando non si addenserà
  3. quando avremo ottenuto una consistenza simile alla gelatina lasciamo raffreddare e poi versiamo il colorante alimentare;
  4. aggiungiamo l'olio di semi.
  5. versiamo il composto in un contenitore e mettiamolo in freezer per circa 3 minuti

Come fare lo slime con il dentifricio

Il dentifricio può essere un ottimo sostituto della colla per la preparazione dello slime fatto in casa.

Alessia, di Tuttogreen, ci spiega che servono 1 tubetto di dentifricio in gel, 70 gr di amido di mais e sale fino.

Basterà usare un terzo del dentifricio al quale aggiungere un po' di sale, mescolare e poi versare gradualmente l'amido di mais fino ad ottenere un impasto omogeneo.

Come fare lo slime con la colla vinilica

La colla è uno degli ingredienti più utilizzati per preparare lo slime. Ecomamma ci spiega come procedere.

Ingredienti

  • 150 ml di colla vinilica
  • 4/5 gocce di colorante alimentare
  • 70 gr di borotalco

Per prepararlo basterà mescolare tra loro gli ingredienti e aggiungere il colorante alimentare. Dopo dovrà essere conservato in frigorifero.

Come fare lo slime con gli alimenti

Le nostre amiche di Casa e Trend ci spiegano come fare lo slime con gli alimenti usando ingredienti come orsetti gommosi; olio di semi; zucchero a velo;amido di mais; marshmallow e colorante per alimenti. Potremo sciogliere gli orsetti gommosi (o i marshmallow) insieme all'olio nel microonde e unirli all'amido di mais e allo zucchero a velo per ottenere uno slime completamente naturale e sicuro.

Come fare lo Slime Fluffy

Morbido, multicolor, dalla consistenza piacevolmente viscida e melmosa al tatto, il Fluffy Slime è quasi un antistress e può essere realizzato facilmente a casa usando sostanze assolutamente innocue come la colla vinilica, il dentifricio o addirittura gli alimenti, come caramelle gommose e amido di mais, ma soprattutto gli ingredienti principali che conferiscono al Fluffy Slime quella sua caratteristica morbidezza sono la schiuma da barba. Per realizzare questo slime dai colori dell'arcobaleno ci sono in rete tantissime ricette, come questa di Roba da Donne oppure questo videotutorial.

Se volete diventare maestri dello slime potreste leggere uno dei tanti manuali e libri che sono stati scritti sull'argomento. Ad esempio Anita Stories ha firmato questo manuale dal titolo Crea i tuoi slime dove da tantissime ricette per creare slime di ogni tipo, Glossy, Senza colla, Gold, Zucchero filato, Snow, Glitterbomb e molti altri.

  • Puoi comprarlo su Amazon a EUR 12,66

Slime

è naturalmente una vera e propria miniera d'oro dove reperire numerose ricette per fare lo slime.

Se ne trovano di tutti i tipi, basta scegliere quelle che prevedono l'utilizzo di ingredienti scuri, atossici e naturali e ricordate che i bambini non vanno mai lasciati soli in questo tipo di esperimento.

In questo video, ad esempio, Mammacs prepara uno slime modellabile usando ingredienti come acqua, colla, glitter, colorante e borace.

gpt inread-altre-0

Источник: https://www.pianetamamma.it/il-bambino/giocare-e-crescere/come-fare-lo-slime.html

Migliori Kit Slime fai da te, e come usarli

Come fare lo slime e dove comprarlo

Come fa un gioco nato nel 1976, essere uno dei passatempi top tra i bambini e i giovani d’oggi? Stiamo parlando dello slime, sostanza colorata, morbida, divertente, economica.

Certo, ma ciò che piace è il fatto che sia facile da realizzare anche in casa propria con l’ausilio dei kit appositi: in questo modo i bambini potranno giocare in maniera creativa, personalizzando al massimo lo styling per proprio slime, rendendolo unico.

Vediamo allora di scoprire insieme cos’è lo slime e come funzionano questi kit “fai da te”. E ovviamente quali sono quelli giusti da acquistare.

Un po’ di Storia

E’ stata la Mattel (la casa della Barbie) ad avere ideato questa sostanza strana, chiamata slime. Inizialmente venne commercializzata soltanto in un unico colore: il verde. Probabilmente lo ricorderete con il nome di Skifidor.

Soltanto qualche anno fa lo slime è entrato a pieno titolo tra i passatempi più in voga e gettonati tra i giovani: è per questo che sono nati canali appositi, pagine e Instagram, con tanto di sfide, foto, tutorial e consigli all’ultimo… slime.

Lo Slime! Ecco come realizzarlo a casa propria con gli appositi kit

Perché lo slime piace così tanto?

E’ certamente divertente riuscire a creare questa sostanza da soli e personalizzarla a proprio piacimento: non sarà soddisfacente soltanto riuscire ad ottenere la consistenza desiderata, ma anche inserirvi dentro perline, glitter, sfere e molti altri ingredienti che renderanno il tutto ancora più strano.

Dal punto di vista tattile, lo slime è una vera e propria esperienza: è morbido da poter colare verso il basso e al contempo ha una consistenza che lo aiuta a non sfaldarsi e a non gocciolare. E’ elastico, mai troppo freddo e giocandoci tende a dare una piacevole sensazione di calore.

A chi è adatto: fascia d’età consigliata

Lo slime è perfetto per i bambini dai 7 ai 12 anni. Con questo gioco possono migliorare la propria manualità, mettere alla prova la propria fantasia, sbizzarrirsi con le proprie creazioni provando sensazioni tattili completamente diverse.

E’ importante sottolineare che lo slime può essere una sostanza tossica: per questo motivo se volete giocarci con bambini più piccoli, vi consigliamo di realizzarlo con ingredienti naturali.

Ad esempio potrete utilizzare del latte condensato e dell’amido di mais: mescolando insieme 450 ml di latte e 20 g di amido otterrete una sostanza abbastanza elastica con la quale il bambino potrà divertirsi e giocare in totale libertà.

Com’è fatto lo slime: cosa c’è nel kit

Se acquisterete uno slime già confezionato (togliendo tutto il divertimento di farsene uno per conto proprio…!) gli ingredienti di cui è composto saranno un po’ diversi da quelli che utilizzerete a casa.

A livello industriale, infatti, questa sostanza gelatinosa è composta da addensante, colla, gomma di guar, acido borico, bicarbonato di sodio, acqua e alcool polivinilico. Alcuni modelli, sono composti anche da glicerina vegetale che rende lo slime più elastico.

Ecco spiegato il motivo per cui i kit rappresentano la scelta giusta per creare, divertendosi, il proprio slime tra le quattro mura domestiche.

Come fare lo slime a casa con il kit

Fare lo slime utilizzando i kit già pronti è senz’altro il modo migliore per avere un effetto finale davvero soddisfacente. Come vedere, infatti, ci sono molti altri modi per fare lo slime a casa, ma in tutti i casi non otterrete praticamente mai uno slime della consistenza perfetta come quella che potrete avere con gli ingredienti presenti nel kit.

Rapporto tra colla e attivatore

All’interno del kit di solito si trovano la colla, l’attivatore, la polvere apposita, i coloranti, le essenze profumate, perline, zuccheri e tante altri ingredienti utili per creare uno slime sempre diverso. I due ingredienti principali sono la colla e l’attivatore: la base è sempre la colla e si aggiunge più o meno attivatore sulla base della consistenza che si vuole ottenere.

Però attenzione: con poco attivatore lo slime sarà troppo appiccicoso, mentre con troppo attivatore, la colla diventa dura e lo slime si spezza. Saprete di aver fatto un buono slime nel momento in cui questo si staccherà dalle pareti del contenitore nel quale lo avrete fatto.

Quanto costa un kit slime

Il prezzo medio dei kit per lo slime varia dai 15,00 € ai 25,00 €. Non c’è molta differenza tra l’uno e l’altro e ciò che incide sul prezzo è soprattutto il numero degli accessori. Da notare che la differenza con gli slime già fatti è davvero irrisoria di pochi euro: pensate quindi il divertimento che avrete a realizzare da soli il vostro slime.

Come scegliere il Kit slime giusto

Come avrete capito non sono moltissime le caratteristiche da considerate prima dell’acquisto: i kit sono tutti molto simili e variano soprattutto in base al numero degli accessori e alla facilità di realizzazione dello slime attraverso la chiarezza delle istruzioni.

Accessori

A noi, ovviamente, piacciono i kit che hanno molti ingredienti e molti accessori. Vi potrete sbizzarrire con perline, zuccheri, sfoglie, profumazioni e colorazioni diverse. In alcuni kit, se non si aggiunge la profumazione, può capire che lo slime abbia un odore non troppo piacevole.

Da valutare anche l’inserimento delle palline, delle sfoglie o delle perline: se lo slime non è troppo morbido, o non vi è stata messa troppa colla, le palline tenderanno a cadere dallo slime durante il gioco. Tra gli accessori, a noi piace molto la neve sintetica che fa un effetto molto crunchy.

All’interno della confezione si troppa spesso anche la clay, un accessorio che rende gli slime più fluffy. Con la clay è possibile realizzare diverse tipi di forme come se fosse plastilina.

Quantità di colle e attivatori

Anche la quantità di colle ed attivatori ha la sua importanza perché è proprio in base questi due ingredienti che potrete ottenere più o meno slime. In alcuni kit, l’attivatore è pensato solo per quella determinata colla che viene venduta assieme e non si adatta a tipi di colla diversi o di altre marche.

Istruzioni

Le istruzioni chiare ed esaurienti giocano una parte fondamentale nella realizzazione dello slime: più chiare sono e più facilmente potrete realizzare la vostra creazione senza sbagliare neanche un passaggio.

I migliori kit slime per Okspot

Non ci sono dubbi che la marca di riferimento sia Elmer’s! I Kit slime Elmer’s sono apprezzati per la qualità delle colle e degli altri componenti, ideali per ottenere slime divertenti e perfettamente allungabili. Sono però nettamente più costosi di altri kit generici che, a pari prezzo, offrono un sacco di colori, glitter, polveri e forme. A noi piacciono molto anche questi, perché permettono di dare libero sfogo alla fantasia! Sperimentate e fateci sapere!

Cyber Clean: la variante utile

Un’azienda svizzera ha trovato il modo di rendere utile lo slime e non solo divertente. Ha creato, infatti, il Cyber Clean, uno “slime utile” in grado di pulire le superfici più difficili da raggiungere.

L’esempio più lampante è quello della superficie della tastiera del pc: il gel penetra tra gli spazi raccogliendo lo sporco irraggiungibile e intrappolandolo nella propria maglia gelatinosa. Ma come si pulisce Cyber Clean? Non si pulisce. Lo sporco rimane intrappolato dentro, quindi quando è troppo sporco, va gettato e acquistato nuovo.

Come fare lo slime in Casa

Vi piace giocare al “piccolo chimico” e volete fare tutto da soli, con componenti recuperate in casa? Non otterrete i risultati che si ottengono usando i componenti specifici presenti nei kit, ma sarà divertente sperimentare! Ecco la nostra guida su come fare lo slime in casa, e in breve qualche ricetta qui di seguito:

Come fare lo slime con la colla

Ingredienti:

  • 150 grammi di colla vinilica
  • 70 grammi di borotalco
  • 2 gocce di colorante alimentare

Realizzare lo slime con la colla è davvero semplice: basta mescolare 150 gr di colla vinilica con 70 gr di borotalco. Se vorrete colorare il vostro slime utilizzate un colorante alimentare. Quindi dopo aver mescolato il colorante con la colla, aggiungete poco alla volta il borotalco. Mescolate e il gioco è fatto.

Come fare uno slime semplice e facile

Ingredienti:

  • 150 g di amido di mais
  • 250 ml di acqua

Magari tutti abbiamo questi due ingredienti in casa: basta semplicemente mescolare l’amido di mais con l’acqua, farlo riposare per circa 10 minuti nel freezer e iniziare a giocare.

Slime con il dentifricio

Ingredienti:

  • 40 g di sapone liquido
  • 40 g di dentifricio

Mescolate insieme il dentifricio e il sapone liquido finché non otterrete un composto omogeneo. A questo punto quando non riconoscerete più i due ingredienti, ponete la soluzione in freezer per non più di 8 minuti.

Come fare lo slime Fluffy

Ingredienti:

  • 50 g di colla vinilica
  • 100 g di schiuma da barba
  • 1 cucchiaino di bicarbonato
  • 3 cucchiaini di crema per il corpo

Il fluffy è lo slime più ambito, perché morbido, liscio, non appiccicoso. Per realizzarlo occorre qualche accortezza in più. E’ per questo che con il kit riuscirete a realizzarlo in men che non si dica.

Per prima cosa dovrete mescolare la colla vinilica con la schiuma da barba. Una volta che il composto è pronto aggiungetevi il bicarbonato ed infine completate l’opera con la crema per il corpo per dare una consistenza cremosa e profumata.

Se non ci riuscite, qui trovate i kit specifici per slime fluffy.

Lo slime è tossico?

In linea di massima lo slime non è una sostanza tossica. Purtroppo non potrete avere le giuste dosi e le indicazioni della sua composizione: per questo motivo, onde evitare spiacevoli inconvenienti vi consigliamo di tenerla lontano da occhi, vie respiratorie e capelli.

Come fare lo slime senza colla?

Vi abbiamo già descritto ben tre metodi per fare lo slime senza colla. Li trovate proprio qui sopra!

Come togliere lo slime dai vestiti?

Semplicemente con acqua e sapone. Dopo che avrete messo a mollo in acqua calda il vestito incriminato, strofinate con il sapone.

Источник: https://www.okspot.net/oggetti-curiosi/kit-slime/

Come fare lo slime in casa, con le 8 migliori ricette

Come fare lo slime e dove comprarlo

Lo slime è una pasta viscida, della quale i bambini vanno pazzi. Essi infatti si divertono a manipolarla. Oltre a poterla comprare ovunque, vi sono numerose ricette per realizzarla.

Eseguirle con i vostri bambini, può essere molto più divertente rispetto a comprarla già fatta. Le ricette sono facili, e con ingredienti che potrete reperire ovunque. Inoltre realizzarla in casa vi dà la possibilità di personalizzare il vostro slime, stimolando la fantasia dei più piccoli.

Oltre ad essere impiegato dai bambini, è molto usato anche dagli adulti. In questi ultimi è utilizzato come antistress.

Negli anni ottanta si è molto diffuso,  grazie al fantasma gommoso Slimer di Ghostbuster. Recentemente,  invece, il personaggio associato allo slime è Blobby di Hotel Transylvania.

Nel caso intendeste acquistarlo, lo potrete reperire nelle edicole e nei negozi di giocattoli.

Come creare lo slime

Perché sia della consistenza e della duttilità appropriata, è necessaria una base.

Tale base è costituita da:

  • Una colla vinilica, bianca o trasparente, preferibilmente atossica
  • Degli attivatori. Questi hanno la funzione di trasformare la colla, rendendola elastica. Tra questi vi sono; l’amido liquido, il detersivo per il bucato, il bicarbonato addizionato al liquido per lenti a contatto
  • Altri ingredienti. Questi sono impiegati per conferirgli un determinato colore, brillantezza, profumo, lucentezza. Questi ultimi non sono obbligatori, ma vi consentono di personalizzare il vostro slime. Per donare lucentezza potreste usare dell’olio per bambini, o del sapone per ottenere uno slime profumato, o dei brillantini per uno slime glitterato.

Ricetta con il borace

Nella ricetta base è impiegato il borace, che è aggiunto alla colla e rende lo slime elastico. Tuttavia il borace è una sostanza tossica che può essere sostituita con ingredienti più facilmente reperibili e meno nocivi .

Inoltre lo slime può essere preparato anche senza colla.

Guarda il video: che cos’è il borace?

Vediamo insieme alcune semplici ricette.

La ricetta con la colla vinilica

Per preparare questo tipo di slime vi occorrono:

  • 225 ml di colla vinilica
  • 105 gr di borotalco, che sostituirà il borace, e vi permetterà di ottenere uno slime dalla consistenza perfetta.
  • Del colorante alimentare, se desiderate lo slime colorato.
  • Una ciotola

Durante la realizzazione è necessaria la supervisione di un adulto, evitando che i piccoli giocando lo ingeriscano.

Procedimento:

  • Mettete la colla nella ciotola,  ed aggiungete subito 1-2 cucchiai di colorante alimentare
  • Mescolate continuamente, aggiungendo poco per volta il borotalco
  • Appena la pasta si presenterà di consistenza densa, cominciate a lavorarla con le mani.

Ricetta con l’amido di mais

Questo slime è senza colla vinilica, la quale è sostituita dalla maizena (amido di mais)

In questo caso vi serviranno solo due ingredienti:

  • 210 grammi di amido di mais
  • 375 ml di acqua calda

Procedimento:

  • Mescolate la maizena all’acqua con un cucchiaio. Nel caso desideraste lo slime colorato, e non trasparente, occorrerà mescolare prima l’acqua al colorante alimentare
  • Raggiunta la consistenza desiderata, lavoratelo un po’ con le mani
  • Ponetelo in freezer, avendo premura che non indurisca troppo

Per preparare lo slime che si muove:

Occorre sostituire all’acqua l’olio di semi

Andranno mescolati amido di mais (90 gr) e olio di semi ( 500 ml)

La pasta ottenuta va fatta riposare in frigo per mezz’ora, e poi rimescolata nuovamente quando la toglierete.

Questa pasta, avvicinandola o allontanandola da un oggetto elettrostatico, si muoverà, per la gioia e lo stupore dei piccoli.

Come farlo con il dentifricio

Questa ricetta  molto veloce,  si realizza con sapone e dentifricio.

In questo caso si utilizzano:

  • Uno shampoo non troppo liquido
  • Un dentifricio in gel

Questi vanno mescolati, in dosi uguali, fino ad ottenere un composto omogeneo.

Il composto si pone poi nel freezer per 10 minuti, avendo cura di accertarsi che non indurisca troppo.

In un’altra ricetta con il dentifricio servono:

  • 1/3 di tubetto di dentifricio in gel
  • 70 grammi di amido di mais
  • Un po’ di sale

Procedimento:

  • Mescolate il dentifricio con il sale
  • Aggiungete poco per volta l’amido di mais
  • Quando il composto raggiunge la consistenza desiderata, cominciate a lavorarlo con le mani, fino a che non sarà viscido ed elastico

Slime profumato

In questo caso servono:

  • 100 grammi di sapone di Marsiglia in scaglie
  • 50 grammi di amido di mais
  • Colorante alimentare
  • Mezzo litro di acqua calda

Procedimento:

  • Mescolate l’acqua bollente al sapone, e dopo che quest’ultimo si è sciolto, aggiungete il  colorante e l’amido (non fatelo fare ai bambini questo primo step)
  • Lasciate riposare un’ora il composto e poi lavoratelo con una frusta, fino ad ottenere una consistenza spumosa e viscida
  • Nel caso risultasse troppo molle aggiungete altro amido

Soluzione per lenti a contatto e bicarbonato

In questo caso vi serviranno:

  • 20 ml di soluzione per lenti a contatto
  • 100 ml di colla vinilica
  • 1 cucchiaino di bicarbonato
  • 50 ml di acqua
  • Brillantini o glitter
  • Colorante alimentare

Procedimento:

  • Mescolate in una ciotola, la colla, l’acqua la soluzione per le lenti a contatto ed il colorante. Aggiungete gli ingredienti in questa sequenza sopra elencata
  • Successivamente aggiungete il bicarbonato,  mescolate bene
  • Per ultimo unite i glitter. Mescolate fino alla consistenza desiderata

Uno slime da mangiare

In questo caso vi serviranno:

  • 450 ml di latte condensato
  • 20 grammi di amido di mais
  • Colorante alimentare

Procedimento:

  • Mescolate in un pentolino, a fiamma bassa, il latte condensato
  • Aggiungete poco per volta l’amido di mais, mescolando sempre
  • Non appena il composto appare addensato, toglietelo dal fuoco
  • Alla pasta gelatinosa ottenuta, aggiungete il colorante alimentare

Questo slime ha una consistenza meno elastica, ma si adatta anche ai bambini più piccoli.

Il fluffy slime

Questo è lo slime più compatto ed elastico, il  più gommoso e viscido di tutti.

Vi serviranno:

  • Una grande tazza di colla vinilica
  • Mezza tazza di schiuma da barba
  • Un cucchiaio di bicarbonato
  • Glitter
  • Tre cucchiaio di shampoo piuttosto denso

Procedimento:

  • Mescolate in una ciotola la colla, il glitter e la schiuma da barba
  • Unite successivamente il bicarbonato, vedrete che comincerà ad indurirsi e ad apparire gommoso
  • Aggiungete lo shampoo, che regalerà allo slime un profumo gradevole.
  • Mescolate con le mani fino a raggiungere la consistenza desiderata.

Источник: https://www.informaebelli.it/come-fare-lo-slime-in-casa-velocemente/

Slime Fluffy Ricetta: come fare lo slime in casa senza colla

Come fare lo slime e dove comprarlo

Ormai protagonista sugli scaffali delle edicole da un paio di anni, il successo dello slime tra i più piccoli sembra non dover terminare.

Tanti e con diverse caratteristiche quelli venduti, ma chi l’ha detto che non si possa lo slime a casa?

Utile per far divertire i bambini e tenerli tranquilli, trova la sua massima utilità durante i giorni di carnevale e Halloween. Dopo aver visto le migliori idee per creare costumi di carnevale, oggi andiamo a scoprire due ricette per imparare come fare da soli a casa lo slime con e senza colla.

Cosa serve per fare lo slime? Ingredienti per Ricetta veloce

Scopri la ricetta per fare lo slime a casa

Sicuramente, negli ultimi anni, lo slime ha preso piede tra i migliori giochi per i bambini.

Forse per il fatto che si possa portare ovunque, visti i loro pratici secchielli in cui contenerli, forse per i colori divertenti, o forse per la loro consistenza rilassante lo slime a conquistato tutti i bambini del 2000.

Dopo aver acquistato decine e decine di Fluffy colorati nei negozi di giocattoli o in edicola, vi siete stufati di acconsentire all’ennesima richiesta di acquistare un nuovo slime? La soluzione è a portata di mano, infatti, oltre a risparmiare, potrete creare un momento divertente con i vostri figli e dedicarvi a scoprire come si fa lo slime.

Per fare lo Slime in maniera naturale e non dannosa, utilizzando prodotti da cucina, senza aggiungere sostanze nocive per i ragazzi e le ragazze servono:

  • Una ciotola
  • Un cucchiaio
  • 30 grammi di colla (mezzo tubetto)
  • ¼ di tazza d’acqua
  • Colorante alimentare
  • ¼ di tazza di soluzione di sodio tetraborato

Come fare lo slime a casa

In una ciotola mescolare 30 grammi di colla, aggiungete ¼ di tazza d’acqua e del colorante alimentare. Aggiungi successivamente *¼ di tazza di soluzione di sodio tetraborato (borace) e continuate a mescola lentamente fino a quando la melma non sarà della consistenza giusta.

Noterete che il composto sembrerà molto appiccicoso. Continuate a mescolare quanto basta. Non preoccuparti se nella ciotola dovesse rimanere dell’acqua.

A procedimento terminato, basterà eliminarla.

Potete anche conservare in frigo parte del composto ottenuto, l’importante sarà evitare di fargli prendere aria, chiudendolo bene in un sacchetto di plastica dentro il frigorifero.

Che cos’è lo slime?

La slime fluffy è una pasta modellabile adatta a far giocare i bambini. E’ appiccicosa e viscida divertente e rilassante. Prima degli slime, si usava riempire palloncini con la farina bianca, utilizzata come anti-stress, la moda è cambiata, oggi i bambini utilizzano gli slime per giocare.

Gli slime industriali sono prodotti con tanti ingredienti, alcuni hanno al loro interno borato di sodio, o borace e con acqua.

La pasta modellabile, ha una consistenza spessa e simile alla colla e può essere realizzata in casa in vari colori.

Le ricette per creare lo slime sono differenti, alcuni utilizzano però prodotti nocivi, come colla vinilica o detersivi, altri, con ingredienti costosi come dentifricio o schiuma da barba.

La nostra ricetta per creare lo slime in casa utilizza ingredienti naturali, facili da trovare al supermercato e soprattutto facile e veloce. 

Avvertenze per Fare lo slime da soli a casa

C’è anche un altro motivo, oltre a quello economico (da non sottovalutare) per provare a realizzare a casa lo slime.


Se provate a leggere le etichette sul retro del barattolo di quelli più venduti, è facile accorgersi come spesso nella ricetta, siano presenti coloranti chimici, sostanze dai nomi impronunciabili e diavolerie tossiche di varia natura la fanno da padrone.

Visto che la salute dei nostri bambini e delle nostre bambine è molto importante, abbiamo deciso di provare la ricetta dello slime da fare a casa senza colla. Non tutte le ricette proposte online sono sane; ce ne sono alcune che prevedono l’utilizzo di colla vinilica, borace e detersivi usati come addensante.

Esiste, però, la possibilità di realizzare il nostro fantastico Fluffy slime con una ricetta naturale, ottenuta da prodotti naturali, facilmente reperibili.

Fare lo slime naturale senza colla

Dopo aver acquistato tutti gli ingredienti potrete procedere a creare lo slime in casa con pochi ingredienti, grazie alla nostra ricetta, ecco come fare lo slime senza colla:

  • 30 grammi di fecola di patate
  • 220 grammi di acqua
  • 5 grammi di olio di semi
  • Colorante alimentare
  • Una frusta piatta
  • Una spatola ed una padella.

Procedimento per fare lo slime senza colla:

  • Versate in un tegame la fecola e l’acqua
  • Accendere il fuoco
  • Mescolate a fuoco basso con la frusta fino a quando il composto sarà denso.
  • Mescolate energicamente finché magicamente otterrete una poltiglia bianca
  • Spegnete il fuoco 
  • Unite l’olio di semi e il colorante
  • Accendete nuovamente la fiamma
  • Ricominciate ad amalgamare gli ingredientil risultato è un bio-slime colorato, molliccio ed elastico che non si attacca alle mani ma che, volendo, potreste anche mangiare!

Источник: https://guide-online.it/come-fare-slime/

Squishy: cosa sono, come farli in casa e dove comprarli

Come fare lo slime e dove comprarlo

Gli squishy sono dei gadget sofficissimi, dall’aspetto tenero e dolce, alcuni anche davvero divertenti, spiritosi e ironici, realizzati con un materiale simile alla gomma o a una spugna; alcuni sono anche profumati e coperti di glitter. Il termine significa letteralmente “appiccicoso” o “molliccio”.

Gli squishy sono molto popolari nei paesi dell’Occidente, Cina, Corea, Tailandia e Giappone, ma stanno lentamente conquistando anche giovani e giovanissimi, ragazzi e adulti, di tutta l’Europa, inclusa l’Italia, un po’ come sta accadendo con la moda dello slime.

Oltre ad essere dei simpatici oggetti d’arredo, possono essere accompagnarci fuori casa perché alcuni sono stati progettati per essere portachiavi o essere attaccati a un laccetto. Alcuni, ancora, sono provvisti di calamita e possono essere attaccati sulle superfici metalliche di casa: dal frigorifero alle finestre, alle lavagne per appunti.

I soggetti sono tantissimi, ce ne sono di tutte le forme e dimensioni, tutti da collezionare e da usare come antistress.

La loro caratteristica, infatti, è la morbidezza; sono nati per essere strapazzati, strizzati, piegati, appallottolati per ore ed ore, per poi tornare alla loro forma originaria.

Ripetere questa azione genera piacere e scarica la tensione nervosa e lo stress.

In base alla loro consistenza possono essere più o meno morbidi; quando sono morbidissimi vengono definiti “slow rising”, letteralmente “crescita lenta”, perché impiegano più tempo a riprendere la loro forma di partenza. A differenza dei classici squishy, gli slow rising sono più piacevoli al tatto e quindi più apprezzati come antistress.

Vista la varietà di soggetti e la loro bellezza in molti preferiscono semplicemente acquistarli e collezionarli.

Gli squishy sono dei gadget sofficissimi realizzati con un materiale simile alla gomma

Come fare gli squishy in casa

Gli squishy originali sono realizzati con uno speciale materiale chimico, il poliuretanico, difficilmente reperibile o comunque che deve essere acquistato nei negozi settoriali, specializzati nella vendita di questi materiali chimici.

Gli squishy fatti in casa possono essere realizzati acquistando proprio il poliuretanico. Il prodotto è diviso in due contenitori, il cui contenuto dovrà essere mescolato uno all’altro.

È importante leggere attentamente le istruzioni d’uso, prima di procedere con la polimerizzazione di questa pasta magica, perché, quando manipoliamo queste sostanze chimiche, bisogna conoscere le possibili controindicazioni e pericoli per la nostra salute. L’utilizzo di guanti e mascherine è indispensabile.

Ecco come procedere. Il poliuretanico è inizialmente liquido. Dopo avere attivato la reazione chimica, unendo i due componenti, attraverso un processo di polimerizzazione, questo liquido si trasforma in schiuma e inizia a gonfiarsi velocemente, aumentando notevolmente il suo volume, fino ad ottenere la texture tipica dello squishy.

La schiuma deve essere versata velocemente nella formina desiderata. Completata la reazione possiamo personalizzalo con piccole decorazioni. Per colorarlo è sufficiente aggiungere del colorante in polvere alla miscela in fase di preparazione. Lo squishy è pronto per giocarci e per essere strapazzato.

Per comodità è consigliabile utilizzare stampini in silicone per dare la forma allo squishy

Per gli squishy fatti a mano, per comodità, è consigliabile utilizzare stampini in silicone, rispetto a stampi di metallo, perché sarà più facile e veloce estrarre il composto, ormai condensato, dallo stampo.

Inoltre, l’uso di formine in silicone permette di ottenere un risultato più gradevole alla vista e al tatto; sarà infatti più liscio, non avrà alterazioni sulla superfice, buchi o tagli.

Per ottenere, invece, la versione slow rising è sufficiente aggiungere della schiuma da barba al composto.

Un’altra soluzione, più economica e facile da realizzare, per realizzare degli squishy fai da te, senza l’uso di sostanze chimiche, richiede l’impiego di una semplice gommapiuma, o di una spugna da bagno o per la cucina, e del colore acrilico. In questo caso bisognerà semplicemente “scolpire” o ritagliare con delle comunissime forbici la forma dell’oggetto desiderato sul materiale e colorarlo per ottenere la decorazione e le linee del soggetto desiderato.

E’ stato dimostrato che il freddo rende più soffici questi oggetti, trasformando gli slow rising in “ultra slow rising”. Bisogna semplicemente tenere lo squishynel frigorifero per circa trenta minuti.

Squishy: dove comprarli

Come tutto ciò che diventa moda, trendy e da collezione, anche gli squishy hanno trovato un loro posto nel mercato nazionale e internazionale.

Il motivo è che oltre alla loro caratteristica morbidezza, in vendita questi gadget sono disponibili in tutte le forme, dimensioni e soggetti: dagli animali ai fiori, dalla frutta ai dolci, dai personaggi dei fumetti e dei cartoni animati alle star…. impossibile non trovare un soggetto che piace.

Le occasioni, le offerte e i luoghi dove comprare gli squishy in offerta sono differenti ma … attenzione alle truffe. È consigliabile rivolgersi a rivenditori autorizzati per acquistare un prodotto sicuro e garantito, soprattutto non nocivo. In breve, distinguiamo lo squishy di marca dallo squishy tarocco.

Su internet possiamo acquistarne diversi soggetti

In Italia gli squishy in vendita non sono ancora molto diffusi. Le attività commerciali in Italia, infatti, non offrono ancora un’ampia scelta di soggetti e alcuni negozianti non hanno neanche preso in considerazione di proporli come articoli sui loro scaffali, se non proprio i cinesi.

Un’altra possibilità è acquistare gli squishy in edicola oppure visitando le fiere dei fumetti che periodicamente vengono organizzate anche nel nostro Paese. In questi eventi, infatti, ci sono anche stand che importano direttamente dal Giappone i soffici antistress.

Inutile dire che una gamma di scelta più ampia è data dal web.

Digitando nella barra di ricerca la parola squishy sia Ebay che Amazon mostrano centinaia di risultati con prezzi che raggiungono anche importi davvero elevati; le cifre variano da pochi euro fino a superare anche i 400 euro. Alcune offerte on-line si riferiscono alla vendita di confezioni che contengono più soggetti in blocco: alcuni sono monotematici altri misti.

Un’altra alternativa è cercare on-line i siti di utenti privati, spesso oltre oceano, che mettono in vendita gli oggetti da loro stessi realizzati, anche in limited edition, e che mostrano, attraverso dei video amatoriali ma ben realizzati, la morbidezza del loro prodotto: una vetrina commerciale a tutti gli effetti. In questi casi, l’inconveniente più ricorrente riguarda la spedizione; i tempi di consegna variano da 1 a 3 mesi.

Источник: https://donna.fidelityhouse.eu/mamma/squishy-cosa-sono-come-farli-in-casa-e-dove-comprarli-202565.html

Gravidanza
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: