Come animare un compleanno per bambini in modo originale

Organizzare una festa di compleanno per bambini in 10 mosse | Sitly Blog

Come animare un compleanno per bambini in modo originale

Tra poco è il compleanno di tuo figlio e vuoi organizzare una festa di compleanno per bambini fai da te? Ecco tante idee per organizzare una festa divertente e originale, senza spendere una fortuna e senza stressarsi troppo. Anzi, divertendoti a preparare tutto insieme al festeggiato.

Per non arrivare alla data della festa stanca e stressata, basta che pianifichi per tempo le cose da fare e che trovi qualcuno per farti dare una mano. Ma vediamo come procedere.

1. Per chi è la festa? Il bambino al centro

La cosa da ricordare prima di cominciare a organizzare una festa di compleanno per bambini è che la festa è per il bambino. L’obiettivo è farlo felice e regalargli un pomeriggio speciale per divertirsi in compagnia dei suoi amichetti.

  Quindi, se è piccolo ( fino a 3 – 4 anni) forse può bastare invitare a casa qualche amichetto e organizzare una merenda speciale, qualche gioco e poi la torta.

  Se è abbastanza grande, chiedi  come vuole festeggiare: magari scoprirai che basta invitare a dormire le due amichette del cuore.

Se invece il suo desiderio è fare una festa con tutti i compagni di classe, benissimo. Si può fare anche senza animazione (sì, è possibile! ) e senza spendere una fortuna. Coinvolgilo nell’organizzazione: decidete insieme quali giochi, che tipo di torta, quale musica. Organizzare la festa può essere un modo divertente per stare insieme.

2.Festa di compleanno, che cosa serve? Fai una lista!

Fare una lista delle cose da comprare e da fare aiuterà ad arrivare al giorno della festa senza dimenticare niente e senza stress. Decidi anche cosa puoi fare prima della festa, per rendere più semplice l’organizzazione. Ecco alcune delle cose che si possono facilmente dimenticare:

  • nastro adesivo e filo di lana per attaccare festoni e palloncini
  • paletta da dolce e coltello per tagliare la torta
  • ciotole di varie misure per servire patatine e popcorn
  • tovaglia (di carta o anche una tovaglia di stoffa che hai in casa)
  • carta asciugatutto ( per le bevande che inevitabilmente si verseranno in terra)
  • buste dell’immondizia per riordinare alla fine della festa

3.Dove festeggiare il compleanno per bambini

Decidere dove fare la festa è la prima cosa da fare per organizzare una festa di compleanno per bambini. Se il compleanno capita nella bella stagione e hai un parco in zona o un giardino a disposizione, il problema è risolto: puoi organizzare una bellissima compleanno al parco.

Se invece ti serve un posto al chiuso, oltre alle vie più praticate – sala parrocchiale, spazio gonfiabili o ludoteca – prova a fare una ricerca di spazi possibili in zona, magari più economici: sedi di associazioni, palestre, asili e scuole private, librerie, ippodromi, circoli sportivi, ristoranti, piscine spesso affittano i propri spazi per feste. Prova a fare qualche telefonata in giro per confrontare i prezzi.

E se facessi una festa in casa? Si può fare! Se gli invitati non sono molti, o i bambini sono abbastanza grandi e la presenza dei genitori non è necessaria, una festa in casa può essere una soluzione economica.  Se casa tua è troppo piccola, puoi provare a chiedere a nonni, zii o amici, promettendo di pulire e rimettere tutto a posto. 

4. Inviti di compleanno fai da te

Quando hai deciso luogo e data della festa, il prossimo passo per organizzare una festa di compleanno per bambini è invitare gli amichetti. Invece di comprare gli inviti già pronti in cartoleria, puoi farli insieme a tuo figlio, lasciando spazio alla sua fantasia.

Puoi scaricare un modello da internet che poi colorerete insieme, magari con il suo personaggio preferito. Ma è bello anche ritagliare gli inviti da una cartoncino colorato e poi decorarli con disegni, adesivi e brillantini. Oppure l’invito può diventare una rana origami, un fiore o un piccolo mostro divertente.

Guarda che belle le immagini qui sotto! Le abbiamo trovate su Pinterest.

Cosa scrivere sugli inviti? Oltre all’orario di inizio, è utile specificare anche a che ora finirà la festa o almeno a che ora si spegneranno le candeline, per permettere ai genitori degli invitati di organizzarsi al meglio.

Preferisci che i genitori restino per tutta la festa? O che lascino i bambini e tornino a prenderli alla fine? Eventuali fratellini sono invitati o no? Specificalo sull’invito.

Chiedi di confermare la presenza alla festa, così potrai regolarti per il buffet e per preparare i giochi per i bambini.

Se stai cercando una baby sitter, registrati a Sitly. È gratis!

Ho bisogno di una baby sitter

Comincia la ricerca dal tuo telefono o dal tuo tablet, con l’App di Sitly. Scaricala subito!

Trovare una baby sitter con la app di Sitly, è facile. Guarda questo video:

5. Festoni, palloncini e musica: creare l’atmosfera

Festoni, addobbi e palloncini colorati sono importanti per creare subito l’atmosfera della festa. E poi ti saranno utilissimi anche per intrattenere i bambini e riempire i vuoti tra un gioco e l’altro.

Anche i bambini delle elementari si divertono un mondo con i palloncini. Ricorda di portare con te nastro adesivo e filo di lana per attaccare velocemente i palloncini alle pareti.

Considera che ci vuole un po’ di tempo.

La musica non può mancare a una festa di compleanno per bambini! Decidi, insieme al bambino, la playlist per la festa. Potete scegliere insieme le sue canzoni preferite.

Poi ti basterà una cassa da collegare al telefono o al tablet.

Oltre a creare l’atmosfera, la musica ti servirà per far ballare i bambini e per organizzare giochi musicali: la gara di limbo, per esempio, che ha sempre successo con i bambini anche di età diverse.

6.Buffet per festa di compleanno dei bambini

E veniamo al buffet. Cosa preparare? I bambini in  genere mangiano pochissimo alle feste. Coinvolgi il festeggiato nella scelta delle cose da mangiare: che ci sia il suo dolce preferito, o il panino che gli piace di più.  E poi vanno sempre bene pizzette bianche e rosse, qualche panino semplice.

Un ciambellone o una crostata, tanta acqua. Puoi anche preparare economiche e golose crepes e creare un angolo dove i piccoli ospiti le farciscono da soli in modo dolce e salato, con marmellata e altri ingredienti.

  Se ti serve qualche idea per il buffet, da’ anche un’occhiata al nostro post sulle merende che piacciono ai bambini.

Snack e dolci è bene che siano già porzionati, per non sprecare e rendere più semplice la presa: cubi di focaccia, pizza, crostata, possono essere presi facilmente dai bambini anche piccoli.

7. La torta: semplice ma originale

La torta è impegnativa (anche in termini economici) e ormai si vedono torte che diventano vere e proprie sculture. Ma puoi optare per qualcosa di originale e meno costoso: un pane a forma di numero da farcire con crema alla nocciola, che piace a tutti.

Basta prenotarlo per tempo al fornaio, o anche al reparto panetteria del supermercato. Oppure una torta fatta in casa, che puoi ricoprire con un’immagine del suo personaggio preferito scaricata da internet e stampata su carta alimentare.

I negozi specializzati in materiale per le feste in genere offrono questo speciale servizio di stampa.

8. Giochi per festa di compleanno bambini

Organizzare una festa di compleanno per bambini fai da te, senza animazione, è possibile. Ma per non ritrovarsi con venti bambini su di giri che corrono per casa urlando, dovrai preparare dei giochi adatti all’età. Decidili prima, insieme a tuo figlio.

Qualche idea? Il karaoke, i palloncini modellabili (guarda come realizzare una spada con un palloncino, è più semplice di quanto si pensi). Se la festa è per bimbi in età scolare si può organizzare una caccia al tesoro, il gioco dei piatti musicali, la patata bollente, attacca la molletta.

Li trovi descritti nel nostro post su come organizzare una festa di compleanno all’aperto. Per altre idee di giochi da fare in casa puoi leggere i nostri post su 101 giochi divertenti per bambini.  Importante: se prevedi dei piccoli premi per i vincitori dei giochi (caramelle, matite, adesivi) fai comunque in modo che alla fine tutti i bambini ricevano qualcosa.

Altrimenti potresti ritrovarti con dieci bambini in lacrime perché vogliono anche loro la caramella.

Se vuoi una festa originale, puoi organizzare una festa-laboratorio: tutti seduti a un grande tavolo o sui cuscini in terra a realizzare un lavoretto da portare a casa per ricordo. Qualche spunto? Giochi con le cannucce colorate, lavoretti con scatole delle uova, un gioco di  riciclo creativo con tubi di cartone.

9. Festeggiare in sicurezza

Elimminare tutti i  pericoli in casa per i bambini è una parte da non sottovalutare quando si tratta di organizzare una festa di compleanno per bambini. Se lo spazio è un luogo normalmente utilizzato per feste di bambini, puoi non preoccuparti troppo.

Se invece se si tratta di casa,  o di spazi generalmente usati per altro, fai prima un controllo su quello che potrebbe essere pericoloso per i piccoli: tavoli pesanti che si possono ribaltare, spigoli, oggetti che possono cadere, balconi, scale, uscite verso la strada.

Spiega ai bambini, quando arrivano, dove non si può andare (“in questa camera non si entra, dal cancello non si esce, non si sale per le scale”), togli le chiavi dalle porte, chiudi i balconi e attenzione alle finestre aperte. Se hai animali in casa, considera se ritirarli in una parte tranquilla della casa o del giardino: cani e gatti potrebbero reagire male al chiasso dei bambini.

10. Trova degli aiutanti

Organizzare una festa di compleanno per bambini è un bel lavoro! E il giorno della festa, tu o il papà sarete impegnati ad accogliere gli ospiti, chiacchierare con i genitori, tirare fuori le bibite, e molto altro. Se non ci sono gli animatori, ti servirà un aiutante per far giocare i bambini.

Chiedi per tempo a un’amica o un’altra mamma della classe o alla babysitter di aiutarti con i giochi e con la supervisione dei bambini. Una brava babysitter può essere un aiuto prezioso: prova a cercare una babysitter vicino casa anche solo per aiutarti alla festa.

Costerà meno di un’animatrice professionista, ma ti aiuterà molto a far divertire i bambini.

Facci sapere come è andata!

P.S. Altri spunti per organizzare una super festa li trovi nel nostro post su come organizzare un Capodanno per bambini: al netto degli spunti stagionali (tipo la tombola) trovi idee buone per animare le feste dei bambini in ogni momento dell’anno

Источник: https://www.sitly.it/blog/come-organizzare-una-festa-di-compleanno-per-bambini/

Come animare un compleanno per bambini

Come animare un compleanno per bambini in modo originale

Come animare un compleanno per bambini? Ecco tante idee, divise per età, per organizzare giochi ed animazione per festeggiare

“Mamma, per il mio compleanno voglio una festa dei pirati”, oppure “una festa magica”, o una più generica e preoccupante “festa speciale”.

Ogni anno l'arrivo del giorno del compleanno del bambino si traduce per la mamma in settimane di preparativi e progetti per soddisfare le aspettative e i desideri del festeggiato e per organizzare una festa memorabile.

Ma anche se tutto viene pensato nel dettaglio, dalla torta al tema, ciò che preoccupa maggiormente è: come animare un compleanno per bambini?

La festa dura circa tre ore, togliendo un'ora e mezzo tra arrivo degli invitati, torta e apertura dei regalini, il resto del tempo che si fa? Proprio sulla scia di questa esigenza sono nate in tutta Italia tantissime associazioni ed agenzie di animazione che propongono forme di intrattenimento sempre più creative ed originali. Quindi, basta parlare con il proprio piccolo e capire quali sono le cose che gli piacciono di più.

vai alla gallery

Passo dopo passo vi accompagniamo nell'organizzazione della festa di compleanno del bambino

Come intrattenere i bambini ad una festa di compleanno

Partiamo dal presupposto che finché sono piccoli ai bambini basta poco per divertirsi ad una festa: per i bambini di uno o due anni è sufficiente mettere a loro disposizione in un ambiente a loro dedicato giochi e attività da fare: pennelli e tempere con fogli giganti, costruzioni, un po' di musica con le canzoncine preferite con cui scatenarsi e la festa sarà un successo.

Dopo i 3 anni le cose cominciano a farsi più complicate: inizia la scuola, i bimbi invitano praticamente tutti i compagni di classe (calcolatene una ventina in media) cui spesso si aggiungono  fratellini di uno o due anni più grandi.

E diventa indispensabile pensare ad organizzare una forma di intrattenimento che sia più strutturata, gestita da animatori professionisti, anche per evitare che la festa si trasformi in un grande caos o, peggio ancora, in una noia mortale.

Le agenzie di animazione offrono un ampio ventaglio di servizi e possibilità.

Giochi di gruppo, statici o di movimento, gonfiabili e scivoli laddove lo spazio lo consenta (con noleggio da pagare a parte), gare con le spugne o le palle morbide e cacce al tesoro, teatro delle marionette e carrettino dei gelati, lo spettacolo del mago o dei pagliacci.

Ogni anno si può cambiare, anche in funzione dell'età dei bambini ma sappiate che sfiorata la soglia dei 6 anni i bambini, festeggiato ed invitati, cominceranno a lamentarsi degli animatori, diranno che sono annoiati, i giochi sono sempre gli stessi e allora comincerà la vera caccia all'intrattenimento più originale e particolare.

Qualche idea per animare un compleanno in modo originale e certamente divertente?

  • Laboratori: dalla cucina all'arte in molte città italiane è tutto un fiorire di associazioni che si occupano di promuovere ed organizzare le più svariate attività per bambini. E molte di esse propongono anche laboratori ad hoc per le feste dei bambini. Il laboratorio di mini-Masterchef, per esempio, si propone di impegnare i bambini nella preparazione di cupcake, biscotti o pizza con tanto di cappelli da chef e attrezzi professionali. E alla fine tutto ciò che è stato preparato verrà mangiato! E ancora: un laboratorio artistico durante il quale realizzare un manufatto o un'opera d'arte con colori, tempere, pennelli e ogni altro genere di materiale, un laboratorio teatrale durante il quale i bambini si travestiranno a loro piacimento per personificare personaggi delle favole e mettere in scena un vero e proprio spettacolo.
  • Partita di calcetto: non importa che il festeggiato sia un maschio o una femmina. La partita di calcetto rappresenta un momento goliardico e di sicuro divertimento Mescolate le squadre con maschi e femmine, fate in modo che a gestire la partita sia un arbitro super-partes e nominate due allenatori adulti e il gioco è fatto. Alla fine una gran sudata e un milione di risate.
  • Caccia al tesoro:  la caccia al tesoro rappresenta uno dei giochi di squadra che vengono proposti con grande frequenza dalle agenzie di animazione anche per i bambini più piccoli, ma per i più grandicelli può diventare un'avventura davvero entusiasmante. L'importante è organizzare tutto nei minimi dettagli. In molte città le associazioni che promuovono l'utilizzo della bicicletta organizzano anche cacce al tesoro su due ruote per rendere la festa dei bambini davvero speciale. Tra tutte segnaliamo quella che propone il Napoli Bike Festival alla Mostra D'oltremare di Napoli: i bambini potranno arrivare con la propria bicicletta oppure ne prenderanno una tra quelle disponibili e, divisi in due squadre, si sfideranno in una caccia all'ultimo indizio! Alla fine torta e buffet nei prati.

Insomma, ovunque vi troviate potete mettervi in cerca, su Internet o affidandovi al passaparola, di agenzie di animazione per la festa di compleanno dei bambini, a Milano come a Palermo. E ce n'è per tutti i gusti.

Per i più grandi, diciamo dagli 8 anni in su si può pensare di passare ad un tipo di festa del tutto diversa.

Un panino al pub con gli amichetti (appuntamento alle sette del pomeriggio in un pub che non sia troppo lontano dal quartiere dove si abita e in una zona facilmente raggiungibile, dove è facile parcheggiare), una partita a Paintball, un gioco di squadra che si svolge in luoghi appositamente attrezzati e che consiste nel colpire i componenti della squadra avversaria con delle palline di gelatina colorata, un pomeriggio al cinema con merenda, la cena da Mc Donald etc..

Giochi da fare ai compleanni

E se invece siete fan delle feste organizzate in casa? Di certo affittare una sala o delegare l'organizzazione della festa ad una società di animazione vi ibera da un mucchio di pensieri e preoccupazioni, ma se avete una casa bella grande e spaziosa  e non vi spaventa dover riordinare il tutto organizzare una festa di compleanno per bambini in casa è indubbiamente fonte di grande soddisfazione. Quel che è importante è che tutto sia pensato nel dettaglio, che nulla venga lasciato al caso e che non ci siano “tempi morti” durante i quali i bambini ciondolino per casa con la faccia annoiata dicendo “non so cosa fare” o, peggio ancora, inizino una battaglia con i cuscini del letto e del divano.

E', quindi, importante organizzare dei giochi che intrattengano gli invitati per almeno un'ora e mezzo.

Vediamo più nel dettaglio qualche gioco diviso per fasce di età.

Giochi per le feste di compleanno dei bambini di 3 anni

A tre anni, quattro anni il bambino vorrà invitare per la prima volta tutti i suoi compagni di classe dell'asilo. Una ventina di piccoli pazzerelli che hanno solo voglia di sfrenarsi, sudare, giocare e ridere. I giochi da organizzare per un compleanno di 3 anni sono:

  • il trucca bimbi: generalmente è un gioco che si fa all'accoglienza. I bambini vengono truccati con colori e trucchi atossici dagli animatori man mano che arrivano.
  • Il Lupo mangia verdure: In uno spazio verrà allestita la tana delle verdruine, ogni bimbo sceglie il nome di una verdurina e un adulto farà il lupo che dovrà dire “cerco un pomodoro (o una zucca, una carota etc…) se il bambino si sente chiamare dovrà uscire dalla tana e correre in cerca di un'altra tana senza essere preso. Se ci riesce diventerà l'assistente del lupo.
  • Lo scivolo gonfiabile: i bambini lo adorano. L'importate è avere uno spazio sufficiente per ospitare uno scivolo, piccolo o grande, che viene gonfiato solo nel momento in cui verrà usato.
  • Il pagliaccio: un'improvvisata di un clown ha sempre molta presa sui bambini e li farà ridere come matti.

Giochi per le feste di compleanno dei bambini di 5 anni

A 5 anni i bambini sono già più uniti come gruppo-classe e probabilmente parteciperanno in tanti. I giochi diventano sempre più complessi e qualcuno comincia già a dire che questo o quel gioco lo annoia. Come intrattenere i bimbi di 5 anni ad una festa? Ecco qualche idea.

  • I tatuaggi: prendono il posto del trucca-bimbi come attività di accoglienza. I tatuaggi devono essere atossici, adatti ai bambini e bisogna prevedere figure sia per i maschi che per le femmine.
  • Giochi d'arte: organizzare un art-party e fate in modo che i bambini abbiano a disposizione tantissimi fogli giganti, colori, pennelli, tempere ed acquerelli e ancora, pietre, glitter ed altri oggetti per decorare un mega cartellone o delle singole opere da portare a casa.
  • Palla a destra e a sinistra: i bambini si sistemano in cerchio seduti, l'adulto al centro ha una pallina in mano, dice il nome di un bimbo e poi dice “destra” o “sinistra” e il bambino deve essere bravo a prendere la pallina con la mano scelta. Si può anche dire “tutte e due” per aumentare l'attenzione. Chi sbaglia deve fare una piccola penitenza/prova.
  • Il teatro delle marionette: un classico delle feste per bambini. In genere viene portato dalla società di animazione che alla fine della festa, dopo tanto sfrenarsi, allestisce un teatrino e mette in scena un divertente spettacolo di burattini.

Giochi per le feste di compleanno dei bambini di 6 anni

E' il momento di abbandonare l'idea degli animatori, perché i bambini saranno ben più esperti di loro, e di inventarsi qualcosa di davvero unico. Ecco qualche idea su come organizzare una festa di compleanno per i 6 anni.

  • Sedia musicale: un gioco davvero tradizionale che abbiamo fatto tutti, prima o poi, alle feste di compleanno. Si sistemano delle sedie in cerchio, tante quante sono i bambini meno una. Si inizia a girarci intorno a suon di musica e quando la musica si interrompe tutti devono sedersi. Solo uno rimarrà senza sedia e verrà eliminato.
  • Caccia al tesoro: se avete un giardino o una casa piuttosto grande dividete i bambini in due squadre e allestite una caccia al tesoro. La caccia si articolerà per indovinelli, lasciate i bigliettini con indovinelli da risolvere ben nascosti in punti strategici della casa e alla fine fate trovare un barattolo pieno di caramelle o biscottini da mangiare.
  • Sfida creativa: mettete in una cesta tanti biglietti dove avrete scritto dei nomi di animali e lasciate che ogni bimbo ne peschi uno. Dovrà realizzare con la plastilina o la pasta di sale l'animale assegnato e alla fine della festa verrà allestita una vera e propria mostra d'arte per i genitori.

gpt inread-altre-0

Источник: https://www.pianetamamma.it/il-bambino/giocare-e-crescere/come-animare-compleanno-bambini.html

Giochi per le feste di compleanno: 12 idee per i vostri bambini

Come animare un compleanno per bambini in modo originale

Al chiuso o all'aperto, per bambini piccoli o più grandicelli, ecco tanti spunti per far divertire tutti gli invitati di una festa di compleanno . Giochi, attività e idee

Una volta o più all'anno (a seconda del numero di figli) ogni genitore si pone l'amletica domanda: che cosa fare per il compleanno dei propri bambini. C'è chi si affida agli animatori, chi alle strutture che organizzano “party a tema”, ma c'è anche vuol far vivere ai propri bambini il sapore di una festa “fatta in casa”.

Dopo aver pensato ai salatini, alle decorazioni e alla torta, arriva il momento di organizzare anche l'intrattenimento. A seconda dell'età dei festeggiati, li si potrà coinvolgere e trasformare in animatori provetti.

Abbiamo raccolto un po' di spunti e idee sfogliando i libri “Facciamo un gioco tutti insieme! 100 proposte per rendere più belle le feste di tuo figlio” (edizioni Red!), “50 giochi divertenti per le feste di compleanno” (Magazzini Salani), e “Il giardino dei giochi creativi. Manuale per scatenare l'immaginazione e l'inventiva di genitori, animatori e bambini” (Laboratorio Salani).

GIOCHI PER FESTE DI COMPLEANNO AL CHIUSO

Una festa in casa è sempre una buona idea, soprattutto se il tempo non consente di uscire all'aria aperta.

Per movimentare l'atmosfera (ma evitare che i bambini distruggano tutto), il consiglio è quello di creare uno spazio apposito, rimuovendo gli ostacoli (come eventuali divani e tavoli) per fare in modo che gli invitati possano giocare senza farsi male.

– Giochi al chiuso per bambini da 0 a 5 anni

  1. Il gioco dei comandi
    Per questo gioco servirà un arbitro che impartirà degli ordini, ad esempio: “Tamburo!” e tutti gli invitati dovranno mimare il gesto di suonare il tamburo. L'arbitro continuerà a dare dei comandi e chi esegue il movimento sbagliato viene eliminato.

    Più passerà il tempo più gli ordini impartiti saranno strani e stravaganti. I bimbi più piccoli potranno essere aiutati dai genitori.

  2.  Tanti auguri agli animali
    Un gioco che si può fare con bambini dai due anni d'età. Dividete gli ospiti in quattro gruppi e date a ognuno il nome di un animale (es.

    cani, gatti, cavalli e maialini). I bambini devono comportarsi come l'animale a loro assegnato mentre voi cantate: “Tanti auguri a te”. Quando si arriva al verso: “Tanti auguri a…”, dite il nome di un animale; per esempio, se dite: “Tanti auguri ai cani”, tutti i “cani” devono abbaiare più forte che possono.

    Terminate il gioco cantando: “Tanti auguri a tutti”. Allora, tutti insieme, i bambini dovranno fare i versi degli animali.

  3.  Cuscini musicali
    Per bambini dai cinque anni in poi. Disponete i cuscini sul pavimento in due file.

    Quando parte la musica, gli invitati dovranno camminare intorno ai cuscini; nel momento in cui la fermate, si dovranno sedere su un cuscino il più rapidamente possibile. Al primo giro collocate un cuscino per ogni bambino, quindi toglietene uno per il secondo giro. Il bambino che rimane senza cuscino su cui sedersi è eliminato.

    Continuate il gioco, rimuovendo un cuscino a ogni giro, fino a quando rimarrà solo un bambino, che sarà il vincitore.

– Giochi al chiuso per bambini dai 6 ai 10 anni

  1.  Inventare storieScrivete su un foglio le prime tre parole di una storia, ad esempio “Max era seduto”. Poi passatelo a chi è alla vostra sinistra. L'invitato leggerà le prime tre parole e proseguirà la storia scrivendo a sua volta altre tre parole.

    Proseguite così finché non avrete scritto varie frasi che andranno a formare una storia vera e propria.

    Più giocatori possono cominciare una storia contemporaneamente e passarla al loro vicino. Alla fine sarà divertente leggere tutte le storie ad alta voce.

    Per rendere più competitivo il gioco, potete dividere gli invitati in squadre e dare loro lo stesso inizio di storia. Vincerà la squadra la cui storia sarà più apprezzata dal festeggiato.

  2. Il ballo del limbo
    Musica vivace, un'asticella e un tappeto morbido: è tutto ciò che vi serve per questo gioco classico ma sempre attuale. Due adulti sosterranno le estremità di un'asticella (o di una cordicella) posizionata a una certa distanza dal suolo. Ogni bambino, a turno, deve ballare nello stile “limbo”, cioè curvandosi all'indietro in modo da passare sotto l'asticella. Quando tutti sono riusciti a passare, abbassatela un pochino e riprendete il gioco. Chi non è in grado di passare sotto l'asticella o la fa cadere è eliminato. Vince il bambino che riesce a passare sotto l'asticella più bassa, eliminando tutti gli altri.
  3.  Il gioco dei mattoncini
    Prima della festa, riempite diversi sacchetti di mattoncini colorati. Ogni sacchetto deve contenere lo stesso numero di mattoncini, che devono anche avere le stesse forme. Poi pensate a che cosa si potrebbe costruire con quei mattoncini e scrivete le vostre idee su dei foglietti che piegherete e custodirete fino al momento del gioco. Il giorno della festa, formate delle squadre di almeno due giocatori e consegnate a ognuna il sacchetto di mattoncini. Poi estraete un foglietto e leggetelo ad alta voce; per esempio potrebbe esserci scritto “razzo”. Allora ogni squadra dovrà cercare di costruire un razzo. Quando ogni squadra avrà finito, mostrate i razzi costruiti e votate il migliore.

– Giochi all'aperto per bambini da 0 a 5 anni

  1.  Il gioco del palloncino
    Dividetevi in coppie: ognuna posizionerà un palloncino tra pancia e pancia, in modo che rimanga bloccato. Non appena partirà la musica, dovrete ballare senza far cadere il palloncino. Con qualche stratagemma (ma mai con le mani!), cercate di far prendere il palloncino alle altre coppie.

    La coppia che riuscirà a ballare più a lungo con il palloncino sarà la vincitrice.

  2.  Caccia all'orsacchiotto
    Per i bambini dai due anni in su. Nascondete un orsacchiotto in giardino e aiutate poi i bimbi a trovarlo dicendo “Fuochino, fuoco o fuochissimo”, se sono vicini al nascondiglio; oppure “acqua e acquetta” se sono lontani.

    Chi trova l'orsacchiotto dovrà nasconderlo per il turno successivo.

  3.  I semafori
    Tutti i bambini corrono per la stanza facendo finta di essere delle automobili, delle biciclette o dei camion. A un certo punto, gridate “Semaforo rosso!”: tutti si dovranno fermare e rimanere immobili.

    Poi, quando direte: “Semaforo verde!”, tutti potranno ricominciare a muoversi. Quando direte: “Semaforo arancione!”, invece, tutti dovranno rallentare e muoversi camminando. Non c'è un vincitore, ma tutti si divertiranno moltissimo. Per finire il gioco, fate “parcheggiare” tutti i bambini in fila.

    Se gli invitati sono molto piccoli, oltre a urlare il comando vocale potete anche mostrare un cartellone colorato (verde, rosso o arancione).

– Giochi all'aperto per bambini dai 6 ai 10 anni

  1.  Guardie e ladri
    Ogni giocatore deve indossare una pettorina (come quelle dei calciatori), che potete ricavare da un lenzuolo o del cartoncino. Con un grosso pennarello scrivete su entrambi i lati un numero dal 100 in su, le cui cifre dovranno essere ben visibili.

    Si stabilisce che i ladri debbano avere numeri pari e le guardie i dispari e si definisce l'area del gioco. I ladri scappano con 10 minuti di vantaggio e poi partono le guardie al loro inseguimento. I ladri che vengono “beccati” sono da considerare catturati. Vince il ladro che rimane per ultimo in assoluto.

    Poi si fa la rivincita a ruoli invertiti.

  2.  Cercalapoesia
    Per questo gioco servono minimo otto giocatori divisi in quattro squadre da due (ma se si è di più è ancora meglio). Scegliete otto poesie o filastrocche adatte a bambini e ragazzi lunghe almeno 10 strofe.

    Ricopiate ogni poesia su tre fogli e poi ritagliatele in strisce di almeno 5 strofe l'una. L'arbitro le appenderà nel giardino o in cortile, ad esempio sui rami di un albero. Ogni squadra avrà due poesie assegnate che potrà leggere all'inizio e memorizzare.

    Il team dovrà poi ricostruirle cercando di rimettere insieme (correttamente) i vari pezzi. Vince la squadra che le porterà complete all'arbitro.

  3.  Corsa a tre gambe
    Dividete gli ospiti in coppie e fissate la gamba sinistra di uno e la destra dell'altro partecipante con un nastro o una corda. Al fischio di partenza le coppie dovranno iniziare a correre a tre gambe: vincerà quella che arriverà prima al traguardo.

Источник: https://www.nostrofiglio.it/feste/feste-di-compleanno/giochi-feste-compleanno-idee

Giochi per una festa di compleanno al chiuso per bambini da 4 a 8 anni

Come animare un compleanno per bambini in modo originale

Se stai organizzando una festa di compleanno in casa o in una location, a cui parteciperanno bambini con età compresa tra i 4 anni e gli 8 anni circa, ti proponiamo alcuni giochi per intrattenere i bambini. 

Scegli quelli che più si adattano a seconda dello spazio che hai a disposizione, se saranno presenti più maschietti o femminucce, il numero degli invitati, i materiali e gli strumenti necessari al gioco. 

Se devi ancora scegliere la spazio da affittare, guarda tra le location presenti su Bimbi a Festa. 

Puoi anche leggere il nostro articolo con oltre 20 giochi da organizzare all'aperto o al chiuso per la festa di compleanno.

Ecco alcuni giochi, suddivisi per le seguenti tipologie:

  1. giochi musicali
  2. giochi di motricità
  3. gioco dei travasi
  4. giochi espressivi
  5. giochi esplorativi
  6. giochi sensoriali

Chi gioca per primo?

Dopo che tutti i partecipanti hanno capito come si gioca, bisogna decidere chi inizia. Ci sono molti modi per scegliere il giocatore che “sta sotto” o che comincia il gioco:

  • inizia il bambino più giovane
  • chiedi chi vuole iniziare per primo
  • fare una conta
  • lanciare una moneta
  • lanciare un dado
  • sorteggiare un dado

Karaoke

Cosa ti serve: console del karaoke o computer 

Il gioco del Karaoke non ha bisogno di spiegazioni. Diverte sempre tutti, anche i grandi.

Ovviamente se hai un sistema di karaoke lo puoi utilizzare. Ma anche se non lo hai, puoi comunque organizzare il Karaoke. Cerca le canzoni su e dai ai partecipanti dei fogli di carta con i testi stampati delle canzoni (se i bambini sanno già leggere).

Indovina la canzone

Cosa ti serve: playlist con varie canzoni

Accendi lo stereo, fai sentire ai bambini un pezzettino di canzone e poi metti in pausa.Il primo che indovina qual è la canzone, vince un punto. Puoi decidere che si arriverà fino a 5 o 10 punti; il primo che arriva vince un premio.

Come canzoni scegli ovviamente canzoni conosciute: canzone dei cartoni animati o quelle più gettonate tra i bambini (canzoni di fabio rovazzi, jovanotti, fedez, francesco gabbani, Baby K, Malika Ayane,…)

Gioco delle sedie

Cosa ti serve: sedie equivalenti al numero degli invitati, meno uno

Metti le sedie in cerchio, una accanto all'altra, con la seduta verso l'esterno del cerchio. Le sedie devono essere tante quanto i bambini, meno uno. Perciò se ci sono 10 bambini, metterai 9 sedie. 

Fai partire la musica: i bambini possono ballare vicino alle sedie o correre intorno alle sedie. Quando fermi la musica, i bambini si devono sedere. Il bambino che rimarrà senza la sedia, è eliminato.

Si continua con il gioco fino a quando rimane un solo bambino. 

Ballo della mela

Cosa ti serve: una mela (o una palla da tennis o un'arancia) ogni due giocatori

Un gioco che tutti conoscono ma che si fa poco nelle feste di compleanno dei bambini.

Ad ogni coppia viene data una mela che viene messa tra le due fronti del ballerini. I bambini devono ballare cercando di non far cadere la mela.

Per rendere il gioco più divertente si possono creare delle coppie strane, ad esempio un bambino molto alto e uno più basso.

Ogni volta che la mela cade, la coppia viene eliminata.

procurati tanti piccoli regalini da dare ai vincitori dei vari giochi. 

Percorsi psicomotori

Cosa ti serve: spazio ed eventualmente tappetini, birilli, palline

Per questi giochi ci vuole un po' di spazio. Modula il gioco a seconda dell'età dei bambini.

Puoi iniziare con alcune indicazioni semplici, mischiandole poi tra loro: camminare all'indietro, camminare di lato, rotolarsi in avanti, rotolarsi indietro, striciare sui gomiti come i militari, capovolte in avanti e indietro, saltare come le rane, camminare come le papere (accovaciati). 

Se hai anche tappetini, birilli e palline puoi organizzare percorsi più articolati. A seconda del numero degli invitati e del materiale che hai a disposizione, suddividi i bambini in due o più squadre. 

Rompi il palloncino

Cosa ti serve: tanti palloncini piccoli (quelli delle bombe d'acqua) già gonfiati; due grandi sacchetti, due adulti 

I bambini si dividono in 2 squadre e si mettono in fila indiana. Davanti a loro, a una distanza -compatibilmente con lo spazio a disposizione- di 4/5 metri, ci saranno due sedie e, a fianco, i due adulti con il sacchettone con i palloncini. 

A turno, i bambini corrono verso la sedia e l'adulto gli dà un palloncino. Il bambino lo mette sulla sedia e deve farlo scoppiare sedendoci sopra.  

Vince la squadra che riesce a scoppiare per prima tutti i palloncini. 

Animali

E' un gioco simile a “sacco pieno, sacco vuoto”.

I bambini si mettono su una linea, anche immaginaria o delineata da due oggetti o anche due felpe.

Il conduttore del gioco deve dire ad alta voce i nomi di alcuni animali.

Se il capogioco dice il nome di un animale che vola (pettirosso, aquila, zanzara), i giocatori fanno un salto in avanti.

Se dice il nome di un animale che vive sulla terra (formica, gatto, serpente), i bambini fanno un salto indietro.

Se dice il nome di un animale che vive in acqua (delfino, polpo, razza), i bambini devono stare fermi.

Il gioco è divertente se il conduttore del gioco dice i nomi degli animali piuttosto velocemente.

Chi sbaglia viene eliminato.

Questi giochi non ti bastano? Abbiamo raccolto oltre 30 giochi da organizzare a casa!

Se cerchi giochi per fascia di età ecco una ulteriore elenco di giochi per bambini da 0 a 3 anni; per bambini dai 3 ai 6 anni e giochi per bambini dai 6 ai 10 anni.

Travasare i legumi

Cosa ti serve: legumi, 2 ciotole per ciascun bambino, 1 cannuccia per ciascun bambino

Il travaso dei legumi è il gioco che mi divertiva di più alle feste di compleanno che mi organizzava mia mamma. E' un gioco che non vedo mai alle attuali feste di compleanno.  

A seconda dell'età dei bambini, scegli il legume più adatto: se i bambini sono più piccoli, opta per fagioli e ceci; se i bambini sono più grandi, puoi usare anche lenticchie e pisellini. 

I bambini si possono mettere vicino ad un tavolo o anche per terra. Davanti ad ogni bambino disponi due ciotoline: una con i legumi scelti e l'altra vuota. 

Al tuo via, i bambini devono travasare i legumi da una ciotola all'altra con l'aiuto della cannuccia. Mettono la cannuccia in bocca e devono aspirare affinché il legume rimanga attaccato alla cannuccia e lasciarlo poi cadere nella ciotola vuota. Vince il bambino che per primo riesce a travasare tutti i legumi da una ciotola all'altra. 

Il mimo

Cosa ti serve: tanta fantasia

Suddividete i bambini in coppie. Ogni bambino si mette di fronte ad un altro. Ad un determinato segnale, un bambino deve iniziare a fare dei movimenti e il bambino che ha di fronte lo deve imitare. 

Lo scopo del gioco è riuscire a non ridere. Si dovranno dunque fare delle facce buffe e posizioni strane per far ridere l'avversario. 

Per far capire meglio il gioco, iniziate voi con il festeggiato. 

La patata bollente

Cosa ti serve: giornali, scotch e regalino

Il gioco della patata bollente diverte sempre tutti i bambini. 

Si tratta di una gigantesca palla composta da tanti strati di fogli di giornale, con al centro un regalino o un pacchettino di caramelle. 

Si chiama “patata bollente” perchè i bambini devono passarla molto velocemente. 

Come si costruisce la patata bollente? Prendete il regalino scelto e lo avvolgete con tanti fogli di giornale. Usate lo scotch per tenere insieme i fogli di giornale, ma non troppo scotch altrimenti i bambini faranno fatica a scartare la palla. Il risultato finale sarà una palla di fogli di carta. 

Prima di iniziare il gioco, chiedete ai bambini di sedersi in cerchio. Date la palla al festeggiato e accendete la musica. I bambini si devono passare la palla il più velocemente possibile. Ogni volta che spegnete la musica, il bambino che ha in mano la patata bollente, strappa un foglio di giornale. Vince il bambino che trova il premio al centro. 

Mezzanotte scocca

Cosa ti serve: buio, uno spazio ampio e senza spigoli

E' indicato per i bambini dai 6 anni in su e se alla festa non ci sono tanti partecipanti (massimo 10 invitati). 

Bisogna essere al buio. 

Tutti i bambini si nascondono, tranne uno. Quando i bambini si sono nascosti, il bambino inizia a cercare. Bisogna stare zitti e immobili per non farsi trovare e, anche chi cerca deve fare piano in modo da non far capire all'altro dove si trova. 

Sei alla ricerca di filastrocche e conte? Leggi l'articolo con tantissime filastrocche e conte.

La scatola magica

Cosa ti serve: scatola, tanti oggetti

Prendi uno scatolone di media grandezza. Puoi conivolgere il festeggiato colorandolo insieme lo scatolone o rivestendolo con carta colorata. 

Su un lato della scatola fai un buco, grande abbastanza da farci passare la mano dei bambini.

Metti degli oggetti di vario tipo nella scatola. 

I bambini, a turno, infileranno la mano e dovranno indovinare gli oggetti presenti nella scatola. 

Se non hai voglia o il tempo per organizzare i giochi, puoi ingaggiare un animatore!

Cosa manca?

Cosa ti serve: tanti oggetti

Mettete una serie di oggetti sul tavolo e falli osservare dai bambini per qualche minuto. 

Fai voltare i bambini e togli un oggetto. 

I bambini dovranno indovinare l'oggetto mancante.

Che odore è?

Cosa ti serve: oggetti da far annusare

Prendete degli oggetti che abbiano un profumo (una saponetta, dei chicchi di caffè, un legnetto, un evidenziatore, alimenti…). Bendate i bambini. Vince chi indovina più oggetti. 

Che gusto è?

Cosa ti serve: cibo e una benda per ciascun giocatore

Lo scopo del gioco è assaggiare il cibo senza vederlo e indovinare di cosa si tratta.

Il conduttore del gioco deve preparare il cibo in anticipo, prima dell'inizio della festa di compleanno. Tutti i giocatori vengono bendati. Il genitore / animatore chiede al primo bambino di aprire la bocca e gli fa assaggiare il cibo, avvertendolo di volta in volta se il cibo è liquido o solido.

Un consiglio: inizia dai cibi con i sapori più tenui.

Chi fa più errori farà una penitenza.

La frase silenziosa

Per questo gioco non serve nulla.

Non c'è limite al numero di bambini che possono giocare.

Con una conta si decide chi è il conduttore del gioco. Il capogioco deve pronunciare una frase, senza emettere alcun suono. Gli altri giocatori devono cercare di capire cosa è stato detto e ripetere la frase. Chi indovina diventa il nuovo conduttore.

Ovviamente più è lunga la frase, più sarà difficile indovinarla.

Se i bambini sono piccoli si può iniziare con una sola parola.

I pacchetti misteriosi

Cosa ti serve: nastro da pacchi, carta di giornale etanti oggetti diversi: giocattoli, frutta, sassi, ortaggi, biro, domme, palline, pupazzi, pettini, saponette…

Prima che arrivino gli invitati impacchetta tutti gli oggetti e mettili per terra. 

I pacchetti devono essere almeno due o tre per ciascun partecipante alla festa. Ogni bambino sceglie un pacchetto e, tastandolo e scuotendolo, deve indovinare cosa contiene. Quando crede di aver indovinato, scrive quello che pensa contenga il pacchetto.

A questo punto i bambini si scambiano il pacchetto e ognuno scarta quello dell'altro giocatore.

Chi non ha indovinato paga pegno correndo intorno al gruppo tante volte quante sono le lettere del nome dell'oggetto che ha scritto sulla confezione. 

Buona festa di compleanno!

Источник: https://www.bimbiafesta.it/blog/giochi-una-festa-di-compleanno-al-chiuso-bambini-da-4-8-anni

Gravidanza
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: