Bambini in auto. Come viaggiare in sicurezza

L’importanza della sicurezza dei bambini in auto – QN Motori

Bambini in auto. Come viaggiare in sicurezza

La sicurezza stradale non è da sottovalutare, in particolare quando dobbiamo trasportare dei minori nel nostro veicolo.

I dati del 2020 della Polizia Stradale registrano un leggero calo d’incidenti rispetto all’anno precedente, forse dovuti anche all’emergenza sanitaria da Covid-19 attualmente in corso in Italia e nel mondo.

Come viaggiare sicuri quando si trasportano dei minori? Ecco alcuni consigli in merito la sicurezza stradale.

Codice della Strada e il trasporto dei minori

Nel nostro Paese è l’articolo 172 del Codice della Strada a regolare, in accordo con la normativa dell’Unione Europea il trasporto dei bambini in auto.

Secondo la normativa vigente, i dispositivi di sicurezza sono obbligatori dalla nascita fino al raggiungimento di un peso di 36 Kg e di un’altezza di un metro e cinquanta centimetri.

Ecco le indicazioni generali in materia di trasporto dei minori in auto.

  1. Tutti i minori con peso inferiore ai 36 chilogrammi e altezza inferiore al metro e cinquanta centimetri dovranno essere trasportati in auto obbligatoriamente utilizzando un sistema di sicurezza omologato al loro peso e altezza;
  2. Mentre tutti quei minori che superano il peso e l’altezza previsti dal Codice della Strada, potranno utilizzare le normali cinture di sicurezza;
  3. Il posizionamento del seggiolino per il trasporto del minore deve essere nel senso contrario a quello di marcia, se il bambino in questione non superi il peso di 9 chilogrammi. Inoltre dovranno essere montati sul sedile posteriore dell’auto mentre è possibile sistemarlo in quello anteriore (del passeggero) solo ed esclusivamente se l’automobile è prima dell’airbag oppure che si possa disattivare;
  4. Le ultime due regole previste sono queste. Accertarsi che lo schienale del seggiolino sia appoggiato saldamente al sedile e che le cinture previste sul dispositivo siano allacciate anche per viaggi brevi. Assicurarsi anche che sia fissato alle cinture di sicurezza, secondo le istruzioni riportate dalla casa di produzione del modello acquistato.

Seggiolini auto per bambini: quale utilizzare?

La normativa sulla sicurezza in fatto di trasporto di minori nei veicoli (in particolare in automobile) prevede 5 categorie di seggiolini auto in base all’età e al peso. Andiamo a conoscerli.

  • Il Gruppo 0 sono seggiolini destinati per la fascia di peso che va dalla nascita fino ai 10 Kg (12 mesi). In questo primo caso avremo davanti una culla imbottita con delle proprie cinture di sicurezza che permettono al piccolo passeggero di viaggiare comodamente sdraiato;
  • Il Gruppo 0+ sono indicati per i bambini dalla nascita fino al peso di 13 Kg (24 mesi circa di età). Si tratta di una specie di ovetto con proprie cinture di sicurezza. I bambini viaggiano semisdraiati e sono protetti sia alla testa sia agli arti inferiori;
  • Il Gruppo 1, invece, sono destinati ai bambini dai 9 fino ai 18 Kg (quindi dai 9 mesi fino ai 4 anni di età). Questi seggiolini sono dotati di proprie cinture di sicurezza e imbottiture di protezione. A differenza precedenti categorie i bambini possono viaggiare seduti;
  • Il Gruppo 2 è destinato alla fascia 15-25 Kg (tra i 3 anni e i 6 anni di età). Un cuscino rigido con schienale e braccioli ma senza cinture di sicurezza in dotazione, infatti, si dovranno utilizzare quelle del proprio veicolo;
  • Il Gruppo 3 è idoneo per la fascia di peso che parte dai 22 Kg fino ai 36 Kg, quindi per bambini di età tra i 5 anni e i 12 anni. A parte l’assenza dello schienale, il modello è molto simile a quello del Gruppo 2.

Queste le categorie di appartenenza dei modelli in commercio però è possibile che il bambino non rientri in questi parametri di peso e di altezza, pur avendo l’età per l’obbligo del seggiolino. In questo particolare caso, il bambino potrà essere messo in sicurezza durante il tragitto, semplicemente utilizzando la cintura di sicurezza del veicolo, ovviamente sempre seduto nel sedile posteriore.

Sicurezza bambini e i dispositivi antiabbandono

Sicurezza non solo durante il tragitto ma anche dopo, infatti, sempre più spesso si sono verificati gravi episodi in cui il genitore si allontani dall’automobile, dimenticando all’interno il bambino con sviluppi drammatici come il decesso di quest’ultimo.

I medici hanno denominato questa particolare disattenzione con amnesia dissociativa. In questi casi si parla di una sorta di blackout mentale che si possono manifestarsi in periodi particolari di forte stress.

Ed è per questa ragione che dal 7 novembre del 2019, il Governo ha introdotto l’obbligo di adottare dispositivi elettronici antiabbandono a tutte le persone che trasportano minori d’inferiori ai 4 anni di età per evitare e prevenire i casi di abbandono da amnesia dissociativa.

In pratica degli allarmi elettronici che avvisano i genitori in caso si dovessero allontanarsi dal proprio veicolo con ancora dentro il bambino.

Articolo 172: Sanzioni

Dicevamo che è l’articolo 172 del Codice della Strada a regolare il trasporto di minori nei veicoli come le sanzioni amministrative in caso di negligenza.

In caso il minore non si adeguatamente protetto e trattenuto da un sistema non conforme alla Legge oppure che non è idoneo al suo peso, la sanzione amministrativa è di 80 euro con relativa decurtazione di 5 punti dalla patente a carico del conducente o alla persona designata al controllo dello stesso minore durante il tragitto in auto.

Mentre se il conducente è allo stesso tempo il responsabile della sorveglianza del bambino, s’incorrerà (oltre alla sanzione amministrativa e al decurtamento dei punti nella patente) alla sospensione della patente da un minimo di 15 giorni a un massimo di un mese.

La sicurezza dei bambini in auto come abbiamo visto è molto importante e come dicevamo la prima regola, è quella di utilizzare il seggiolo adatto e ovviamente a norma di Legge però ecco alcuni piccoli consigli.

Durante i viaggi, in particolare quelli lunghi, è utile ‘distrarre’ il piccolo con il suo peluche preferito ma evitando in maniera particolare di dargli ad esempio delle caramelle oppure degli oggetti rigidi che in caso di sinistro stradale potrebbero ferire il piccolo.

Quindi massima attenzione durante la guida, restando vigili anche quando il piccolo piange o strilla per il troppo stare sul seggiolino.

Ultima modifica: 6 aprile 2021

Источник: http://motori.quotidiano.net/comefare/importanza-sicurezza-bambini-auto.htm

Gravidanza
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: