Aperte le iscrizioni alla scuola pubblica: il termine è il 20 febbraio

Iscrizioni scuola materna e infanzia 2021-2022

Aperte le iscrizioni alla scuola pubblica: il termine è il 20 febbraio

Iscrizioni scuola materna e infanzia 2021-2022: calendario domande online, moduli cartacei, info e guida per iscrivere i figli alla scuola dell'infanzia

Si comincia a parlare delle iscrizioni per il prossimo anno scolastico.

In questi giorni si stanno svolgendo – in modalità a distanza-  gli Open Days in molte scuole di ogni ordine e grado: un'occasione importante che permette ai genitori di visitare gli istituti, almeno virtualmente, per trovare quello più adatto dove iscrivere i bambini. Ecco le istruzioni fornite dal Ministero dell'Istruzione per fare le iscrizioni alla scuola materna statale.

Come scegliere la scuola

Per trovare la scuola più adatta, in base alle proprie esigenze, si può consultare il sito del Ministero Scuola in Chiaro (disponibile anche su una pratica App) che permette di avere informazioni sulle scuole e confrontare le loro caratteristiche.

Un sito molto utile, dove si possono cercare le scuole direttamente con il nome dell'istituto o fare ricerche partendo dalla via di residenza e cercando tutti gli istituti nelle vicinanze. Una volta scelta la scuola, non resta che presentare la domanda di iscrizione.

Calendario iscrizioni online e cartacee

Le iscrizioni scolasticheper la scuola dell'infanzia si possono fare solo in modalità cartacea.

Per presentare la domanda in una scuola dell'infanzia bisogna quindi recarsi direttamente presso la segreteria della scuola, ritirare il modulo di iscrizione e riconsegnarlo compilato.

Vi consigliamo di contattare la scuola prescelta per conoscere le modalità di presentazione della domanda.

Vediamo tutto quello che è utile sapere sull'iscrizione alla scuola dell'infanzia e tutte le date da segnare in agenda.

Quando iscriversi?

L'iscrizione cartacea per la scuola dell'infanzia statale si deve consegnare presso la scuola di interesse fino alle 20:00 del 25 gennaio 2021. 

Ogni scuola dell'infanzia statale, dopo la fine del periodo di iscrizione, redigerà una graduatoria in base a criteri che possono variare da scuola a scuola e che vi saranno comunicati al momento dell'iscrizione.

Spesso per la graduatoria si prendono in considerazione la distanza dalla scuola, il bacino d'utenza, il lavoro (part-time o a tempo pieno dei genitori), la presenza di fratelli e/o sorelle nello stesso comprensorio scolastico e altri criteri simili.

Per la graduatoria non viene richiesto l'Isee, che dovrà essere consegnato in un secondo momento per stabilire la quota per il pagamento della mensa. A parità di punteggio in genere ha la precedenza il bambino nato prima.

E' bene ricordare che la scuola materna non è ancora considerata scuola dell'obbligo, quindi l'ammissione non è sicura al 100%.

Chi può fare domanda alla Scuola dell’infanzia

Possono presentare la domanda di iscrizione per la scuola dell'infanzia i genitori dei bambini di età compresa tra i 3 e i 5 anni compiuti entro il 31 dicembre 2021.

Su richiesta delle famiglie possono essere iscritti alla scuola dell'infanzia anche le bambine e i bambini che compiono il terzo anno di età entro il 30 aprile 2022 (anticipatari). Tale possibilità è subordinata alle seguenti condizioni:

  • disponibilità dei posti;
  • accertamento dell'avvenuto esaurimento di eventuali liste di attesa;
  • disponibilità di locali e dotazioni idonei sotto il profilo dell'agibilità e funzionalità, tali da rispondere alle diverse esigenze dei bambini di età inferiore a tre anni;
  • valutazione pedagogica e didattica, da parte del collegio dei docenti, dei tempi e delle modalità dell'accoglienza.

 Sarà possibile scegliere tra tempo normale (40 ore settimanali), ridotto (25 ore) o esteso fino a 50 ore.

Iscrizione scuola primaria e secondaria di I e II livello

Sempre fino al 25 gennaio 2021 sarà possibile inserire (in questo caso online sul sito apposito del Ministero dell'Istruzione) la domanda di iscrizione al primo anno della scuola primaria o secondaria. Entrambe sono considerate scuole dell'obbligo, quindi tutti i bambini devono essere ammessi nella scuola scelta come prima opzione oppure nelle scuole inserite come alternative alla prima scelta.

  • Sarà possibile iscrivere alle classi prime della scuola primaria i bambini che compiono 6 anni di età entro il 31 dicembre 2021. Potranno essere iscritti anche i bambini che compiono 6 anni dopo il 31 dicembre 2021, ma entro il 30 aprile 2022. In subordine rispetto all'istituto scolastico che costituisce la prima scelta, si potranno indicare, all'atto di iscrizione, fino a un massimo di altri due istituti.
  • Nella scuola secondaria di primo grado, al momento dell'iscrizione, le famiglie esprimeranno la propria opzione rispetto all'orario settimanale, che può essere articolato su 30 ore oppure su 36 ore, elevabili fino a 40 ore (tempo prolungato). In subordine rispetto all'istituto scolastico che costituisce la prima scelta, si potranno indicare, all'atto di iscrizione, fino a un massimo di altri due istituti.
  • Nella scuola secondaria di secondo grado, le famiglie effettueranno anche la scelta dell'indirizzo di studio, indicando l'eventuale opzione rispetto ai diversi indirizzi attivati dalla scuola. In subordine rispetto all'istituto scolastico che costituisce la prima scelta, si potranno indicare, all'atto di iscrizione, fino a un massimo di altri due istituti.

Fonte

  • Ministero dell'Istruzione
  • Iscrizione scuola infanzia

gpt inread-altre-0

Источник: https://www.pianetamamma.it/il-bambino/nido-asilo-e-scuola/iscrizioni-scuola-materna-e-infanzia.html

Iscrizioni scuola 2021/2022: presentazione delle domande dal 4 al 25 gennaio 2021

Aperte le iscrizioni alla scuola pubblica: il termine è il 20 febbraio

Con la nota 20651 del 12 novembre 2020 (allegati) il Ministero dell’Istruzione ha fornito le indicazioni su termini e modalità per la presentazione delle domande di iscrizione alle scuole dell’infanzia e alle scuole di ogni ordine e grado per l’anno scolastico 2021/2022.
Le domande potranno essere presentate dal 4 gennaio al 25 gennaio 2021.

Schede di approfondimento:
infanzia, primaria, secondaria di primo grado e di secondo grado

Per tutte le classi iniziali della scuola primaria e secondaria di primo e secondo grado statali l’unica modalità consentita è online.

I genitori potranno avviare la fase di registrazione, per accreditarsi tramite le credenziali, sul sito www.istruzione.it/iscrizionionline/ dalle ore 9.00 del 19 dicembre 2020.

I possessori di identità digitale SPID possono accedere direttamente tramite il proprio gestore.
La circolare contiene poche e limitate revisioni rispetto allo scorso anno. 

Istituzioni scolastiche coinvolte

Dalle primarie alle secondarie di secondo grado, la procedura di iscrizione alla classe prima è online; per le istituzioni che erogano percorsi IeFP, siano essi Istituti professionali e/o Centri di formazione accreditati dalle Regioni occorre verificare l’adesione degli stessi alla modalità telematica. Analogamente si procede per gli istituti paritari.

Sono escluse dal sistema online le sezioni della scuola dell’infanzia, tutte le scuole della Valle d’Aosta e delle province di Trento e Bolzano, le classi terze dei licei artistici e degli istituti tecnici, l’istruzione degli adulti.

Iscrizioni in eccedenza

Le scuole accolgono le domande di iscrizione entro il limite massimo dei posti complessivamente disponibili rispetto alle risorse di docenti in organico, del numero e della capienza delle aule e degli spazi disponibili.

Nel caso pervengano domande in eccedenza, la scuola rende noti in anticipo sul proprio sito web e sui moduli predisposti, i criteri di precedenza deliberati dal Consiglio di istituto.

Secondo la circolare è da evitare l’adozione di criteri come la data di invio della domanda o il ricorso ad eventuali test di valutazione.

E’ sempre possibile, da parte delle famiglie, indicare in subordine altri due istituti di proprio gradimento.

Assolvimento obbligo di istruzione

Riguarda la fascia di età compresa tra i sei e i sedici anni: dopo l’esame di stato conclusivo del primo ciclo, l’obbligo si assolve attraverso una delle seguenti modalità:

  • frequenza del primo biennio di un indirizzo di scuola secondaria di 2° grado o del percorso di istruzione e formazione professionale erogato dai centri di formazione professionali accreditati dalle Regioni o dagli istituti professionali in regime di sussidiarietà;
  • contratto di apprendistato per la qualifica e il diploma professionale dopo il quindicesimo anno di età;
  • istruzione parentale con obbligo di esame di idoneità in qualità di candidati esterni per il passaggio alla classe successiva.

Alunni/studenti con disabilità

La circolare prevede che per gli alunni con disabilità, le iscrizioni effettuate online siano perfezionate con la presentazione alla scuola prescelta della certificazione rilasciata dall’ASL, comprensiva della diagnosi funzionale.

Gli alunni con disabilità ultradiciottenni, non in possesso del diploma conclusivo del primo ciclo, ma anche in possesso del suddetto diploma però non frequentanti l’istruzione secondaria di secondo grado, hanno diritto a frequentare i percorsi di istruzione per gli adulti con i diritti previsti dalla legge 104/1992.

Insegnamento della religione e attività alternative

La circolare indica per tutti gli ordini e i gradi, compresa la scuola dell’infanzia, le modalità per l’esercizio del diritto di scelta se avvalersi o non-avvalersi dell’insegnamento della religione cattolica.

In questo secondo caso occorre esprimersi su una delle quattro opzioni previste, che tutte le scuole devono prevedere, secondo la procedura su sistema “iscrizioni on line” dove un apposita funzione rimarrà aperta dal 31 maggio al 30 giugno 2021.

Le istituzioni scolastiche paritarie che non aderiscono al sistema di iscrizioni online, nei medesimi termini utilizzeranno il modello della scheda C (che potete trovare tra gli allegati alla nota).

Le nostre osservazioni

Dopo l’incontro del 10 novembre scorso in cui abbiamo presentato alcune perplessità e proposte di modifica, rileviamo che il ministero ha accolto parte di esse nel testo definitivo ora emanato. Apprezziamo questo piccolo passo avanti nelle relazioni sindacali, soprattutto nel contesto delle recenti dinamiche intercorse, così segnate da divergenze e mancato ascolto.

Il punto su cui il ministero è intervenuto, con nostra piena condivisione, è stato quello relativo ai licei musicali e coreutici dove è stato superato il limite che imponeva l’istituzione di classi prime in numero pari a quelle già funzionanti. Ovviamente rimane il requisito dell’accoglimento delle domande sulla base delle risorse di organico, ma è comunque una disposizione che potrebbe consentire più spazio alla gestione delle cattedre interne. 

Riguardo la tempistica, invece, pur nella concessione di qualche giorno aggiuntivo nel termine di scadenza, riteniamo sia ancora troppo compresso il periodo utile per la presentazione delle domande, alla luce delle valutazioni fatte nel merito dello svolgimento dell’anno scolastico in corso a causa del diffondersi della pandemia. E ci riferiamo sia alle esigenze organizzative delle scuole, sia alle necessità di accompagnare i ragazzi in un vero orientamento formativo.

Rimane la ferma contrarietà sul mancato inserimento della scuola dell’infanzia nella piattaforma online ma confidiamo, come ci è stato assicurato, che sia l’ultimo anno di adozione del modello cartaceo.

Infine, è caduta nel vuoto la nostra richiesta di prevedere, già da adesso, una successiva nota per dare indicazioni comuni circa la modalità di svolgimento della provapreordinata di ammissione (se in presenza o in remoto) nei licei musicali e coreutici, ferme restando le prerogative delle istituzioni scolastiche in merito ai criteri di accertamento delle competenze.

Per le iscrizioni ai CPIA abbiamo chiesto che, nel rimando alla specifica nota, sia confermata una procedura semplificata, anche online purché non esclusiva, in considerazione del perdurare dell’emergenza epidemiologica. 

Источник: http://www.flcgil.it/scuola/iscrizioni-scuola-2021-2022-presentazione-delle-domande-dal-4-al-25-gennaio-2021.flc

Iscrizioni online a.s. 2021-2022 in scadenza: la guida completa

Aperte le iscrizioni alla scuola pubblica: il termine è il 20 febbraio

Sono in scadenza oggi 25 gennaio le iscrizioni online per l’anno scolastico 2021-2022 che hanno preso il via lo scorso 4 gennaio.

Le iscrizioni per il prossimo anno scolastico, che prenderà il via a settembre, devono essere effettuate rigorosamente in via telematica attraverso la piattaforma ufficiale del Miur.

Come vedremo nel dettaglio con la nostra guida completa sulle iscrizioni online 2021-2022, le stesse devono essere effettuate solo dai genitori i cui figli devono frequentare le classi prime delle scuole di ogni ordine e grado a partire dalla primaria. Per la scuola dell’Infanzia permane la modalità cartacea; per le paritarie l’adesione alla procedura di iscrizione online all’anno scolastico 2021-2022 è invece facoltativa.

Prima di procedere all’iscrizione online è necessario che i genitori effettuino la registrazione, sebbene non debbano provvedervi tutti.

I genitori in possesso dell’identità digitale SPID, infatti, possono accedere direttamente al servizio per l’iscrizione online a scuola per il 2021-2022.

Le iscrizioni online per l’anno scolastico 2021-2022 si possono effettuare ancora nella giornata odierna del 25 gennaio fino alle ore 20:00. I genitori hanno pertanto ancora poco meno di 12 ore per inoltrare la domanda alla scuola prescelta.

Forniamo di seguito la guida completa sulla procedura di iscrizione online all’anno scolastico 2021-2022 sulla base delle indicazioni del Miur ricordando che quest’anno è tutto molto più semplice grazie all’interfaccia grafica molto più intuitiva e a un assistente virtuale pronto a guidare i genitori nella compilazione della domanda.

Iscrizioni online a.s. 2021-2022: una App per le famiglie

Per le iscrizioni online per l’anno scolastico 2021-2022 anche quest’anno le famiglie avranno il supporto della AppScuola in chiaro in un’App sempre arricchita e aggiornata.

La App è una guida per le famiglie nella fase di iscrizione e permette di orientarle verso la scelta del miglior istituto.

All’applicazione si accede mediante QR Code dinamico associato a ogni istituto e disponibile sul portale Scuola in chiaro del Miur.

Attraverso la App è possibile non solo avere informazioni circa l’istituto scolastico di interesse, ma la stessa permette anche il confronto con altri presenti sul territorio.

L’applicazione fornisce informazioni basate su dati relativi a risultati scolastici, strutture scolastiche, risorse professionali. Per l’iscrizione a scuola la App è stata implementata lo scorso anno dal punto di vista tecnico e dei contenuti e infatti le famiglie troveranno maggiori informazioni che riguardano:

  • strutture scolastiche;
  • le attrezzature;
  • infrastrutture multimediali;
  • la progettualità delle scuole.

La app è fondamentale per l’iscrizione all’anno scolastico 2021-2022 dal momento che per la compilazione della domanda è necessario conoscere anche il codice della scuola di proprio interesse.

leggi anche

SPID: cos’è e come fare per richiedere l’Identità Digitale

Chi non ha SPID, prima di procedere con l’iscrizione per l’anno scolastico 2021-2022 dei propri figli dovrà registrarsi al portale Iscrizioni Online così ottenere le credenziali di accesso.

Come si registra chi non ha un’identità SPID? La procedura da seguire è la seguente:

  1. Sul portale di Iscrizioni Online dovete accedere al modulo di registrazione e cliccare su “Registrati”;
  2. Inserire il proprio codice fiscale e selezionare la casella di sicurezza “Non sono un robot”;
  3. Compilare una scheda con i dati anagrafici e l’indirizzo e-mail (da digitare 2 volte per sicurezza);
  4. Completata la scheda, è possibile visualizzare il riepilogo dei dati inseriti. Se i dati sono corretti, selezionare “Conferma i tuoi dati” per completare la registrazione, altrimenti cliccare su “Torna indietro” per effettuare eventuali correzioni;
  5. Il sistema invierà una e-mail all’indirizzo che è stato indicato, in cui è riportato un link sul quale si dovrà cliccare per confermare la registrazione;
  6. A questo punto, verrà inviata una seconda e-mail con le credenziali (nome utente e password) per accedere al servizio Iscrizioni Online.

Al primo accesso al servizio viene richiesto di cambiare la password che è stata inviata via e-mail e di confermare o integrare i dati di registrazione (abilitazione al servizio). Una volta inseriti e confermati i dati è possibile procedere con l’iscrizione a scuola per il 2021-2022.

Come iscrivere i figli a scuola?

Prima di continuare è bene specificare che l’iscrizione online è obbligatoria per:

  • il primo anno di scuola primaria (bambini che compiono 6 anni entro il 31 dicembre 2021 e comunque entro il 30 aprile 2022);
  • il primo anno della secondaria di I grado;
  • il primo anno della secondaria di II grado;
  • il primo anno dei percorsi di istruzione e formazione professionale erogati dai centri di formazione professionale accreditati dalle Regioni che hanno aderito al sistema di iscrizioni online dagli istituti professionali presso i quali sono attivati i predetti percorsi in regime di sussidiarietà;
  • le classi terze dei licei artistici e degli istituti tecnici;
  • il percorso di specializzazione per “Enotecnico” degli istituti tecnici del settore tecnologico a indirizzo “Agraria, agroalimentare e agroindustria”, articolazione “Viticoltura ed enologia”.

Per quanto riguarda la scuola dell’infanzia, invece, la domanda va presentata in modalità cartacea all’istituto prescelto. L’iscrizione riguarda i bambini che compiono il 3° anno di età entro il 31 dicembre 2021 ma anche quelli che li compiono entro e non oltre il 30 aprile 2022.

La procedura per l’iscrizione al prossimo anno scolastico è la stessa degli anni precedenti; quindi questa andrà fatta esclusivamente sul portale Iscrizioni Online del MIUR.

Qui bisognerà compilare una domanda d’iscrizione per ogni figlio (non è possibile iscrivere due alunni contemporaneamente) indicando le informazioni essenziali relative all’alunno, quali:

  • Nome e Cognome;
  • Data di Nascita;
  • Residenza;
  • Codice Fiscale.

Inoltre, bisognerà indicare la propria preferenza riguardo all’offerta formativa proposta dalla scuola d’interesse. Ai genitori viene data la possibilità di inserire più di una preferenza, qualora nell’istituto prescelto non ci sia disponibilità per l’a.s. 2021-2022.

Come sempre, comunque, sarà disponibile il portale Scuola in chiaro dove i genitori potranno consultare tutte le informazioni utili per decidere a quali istituti italiani presentare la domanda di iscrizione.

Nel dettaglio, per iscrivere i figli a scuola è necessario prima di tutto, una volta effettuato l’accesso al portale, cliccare sulla voce “Nuova domanda”. La domanda si compine di quattro sezioni che sono nel dettaglio:

  • dati alunno;
  • dati famiglia;
  • dati scuola;
  • conclusione.

Bisogna compilare la domanda per l’iscrizione all’anno scolastico 2021-2022 seguendo il percorso che indichiamo di seguito:

  • inserire i dati anagrafici dell’alunno e altre informazioni necessarie per l’iscrizione. È richiesto, ma non obbligatorio, il codice meccanografico della scuola di provenienza;
  • inserire i dati della famiglia che riguardano i genitori o chi presenta la domanda, telefono e indirizzo email, residenza e domicilio, la scelta sull’insegnamento della religione cattolica, se avvalersene o meno e i dati relativi a eventuali disabilità;
  • nella sezione dati scuola viene chiesto di scegliere, in ordine di priorità, le scuole o i centri di formazione professionale (CFP) cui indirizzare la domanda inserendo il relativo codice identificativo. La domanda viene inviata alla prima scuola o CFP scelta. Le altre scuole inserite come seconda e terza scelta saranno invece coinvolte una dopo l’altra solo nel caso in cui la prima non abbia più posti disponibili per il prossimo anno scolastico;
  • accettate le condizioni per il trattamento dei dati personali si può inoltrare la domanda. Si può stampare la ricevuta che verrà anche inviata alle caselle di posta elettronica primaria e secondaria indicate in fase di registrazione;
  • la domanda una volta inviata può essere modificata solo contattando la scuola prescelta che la restituirà alla famiglia per le dovute correzioni, ma solo se questo avviene entro le ore 20.00 del 25 gennaio 2021.

Ricordiamo che le sezioni della domanda possono essere compilate in tempi diversi e, quindi, se si desidera fare una pausa, si possono salvare le informazioni inserite senza inoltrare la domanda.

Nella domanda, inoltre, i genitori dovranno indicare l’orario scolastico che si preferisce come indicato nella nota del Miur sulle iscrizioni all’anno scolastico 2021-2022.

Nel dettaglio, per la scuola dell’infanzia (procedura cartacea) si può scegliere tra 40 ore, 25, o anche fino a 50 ore.

Per la scuola primaria si può scegliere tra 24, 27 e 30 ore, o anche di 40 ore (tempo pieno).

In caso di mancanza di posti disponibili nella prima scuola scelta il sistema inoltrerà automaticamente la domanda alla seconda o terza opzione selezionata.

Per la scuola secondaria di I grado, invece, le opzioni possibili sono 30 o 36 ore, elevabili fino a 40 in caso di tempo prolungato. Il genitore che effettua l’iscrizione può scegliere fino a tre scuole.

Qualora la prima scelta non abbia più posti disponibili, la scuola lo comunicherà tempestivamente dando così la possibilità di fare domanda in un altro istituto. Per i ragazzi che andranno a frequentare l’indirizzo musicale, i genitori in fase di iscrizione devono selezionare la voce apposita.

Per la scuola secondaria di II grado si possono scegliere fino a tre istituti scolastici. Inoltre i genitori possono scegliere anche altri indirizzi presenti nella stessa scuola. Per quanto riguarda i licei musicali e coreutici l’iscrizione avviene solo con il superamento di una prova attitudinale.

Il mancato superamento della prova verrà tuttavia comunicato dalla scuola in tempi utili per procedere a una nuova iscrizione presso un altro istituto.

Anche per gli alunni sprovvisti di cittadinanza italiana è possibile procedere all’iscrizione a scuola online; per coloro che non hanno un codice fiscale infatti, il sistema ne fornisce uno provvisorio che sarà aggiornato successivamente dalla scuola con quello istituzionale.

Per quanto riguarda ragazzi con disabilità e disturbi dell’apprendimento specifici il ministero dà precise disposizioni.

Rocordiamo ancora una volta che il servizio per le iscrizioni online 2021-2022 è attivo fino alle ore 20:00 del 25 gennaio. Ulteriori informazioni e dettagli sono consultabili nella nota che il Miur ha inviato agli istituti per le iscrizioni online a scuola 2021-2022 che alleghiamo di seguito.

Nota iscrizioni anno scolastico 2021-2022.pdf Iscrizioni online anno scolastico 2021-2022. Indicazioni Miur

Источник: https://www.money.it/iscrizione-online-2021-2022-scuola-scadenze-guida

Iscrizioni scuola superiore 2021, ultimo giorno: tempi e modalità, ammissione e tutto quello che c’è da sapere

Aperte le iscrizioni alla scuola pubblica: il termine è il 20 febbraio

Le iscrizioni alle scuole statali di ogni ordine e grado si effettuano fino a oggi, 25 gennaio 2021.


Anche per gli istituti d’istruzione secondaria di II grado, così come per la primaria e per la secondaria di primo grado.

 le iscrizioni si effettuano on line, secondo modalità definite dalla circolare ministeriale, per tutte le classi iniziali.

Vuoi sapere come effettuare la registrazione necessaria per procedere poi con le iscrizioni scuola 2021? Clicca qui
Ti serve aiuto per capire come inviare la tua domanda di iscrizione scuola 2021? Clicca qui

Per gli studenti in fase di preadozione, l’iscrizione non viene effettuata on line ma è effettuata dalla famiglia affidataria direttamente presso l’istituzione scolastica prescelta.

Sono escluse dalla modalità d’iscrizione on line le classi terze dei licei artistici e degli istituti tecnici e professionali, e il percorso di specializzazione per “Enotecnico” degli istituti tecnici del settore tecnologico a indirizzo “Agraria, agroalimentare e agroindustria”, articolazione “Viticoltura ed enologia”.

Oltre alle scuole statali, le iscrizioni alle classi iniziali dei corsi di studio delle istituzioni scolastiche paritarie si possono effettuare on line esclusivamente per le scuole paritarie che aderiscono alla modalità telematica, in quanto la loro partecipazione al sistema “Iscrizioni on line” è facoltativa.

Nella scelta della scuola i genitori possono avvalersi, senza alcun obbligo, del “consiglio orientativo” espresso dal Consiglio di classe per tutti gli studenti della terza classe di scuola secondaria di primo grado e reso noto ai genitori degli studenti al termine del primo quadrimestre e, comunque, in tempo utile per l’iscrizione alla scuola secondaria di secondo grado.

Iscrizioni online 2020: cosa bisogna fare per attivarle?

Innanzitutto i genitori devono registrarsi, accedendo al servizio “Iscrizioni on line”, disponibile sul portale del MIUR (www.istruzione.it), utilizzando le credenziali fornite tramite la registrazione.

Coloro che sono in possesso di un’identità digitale (SPID) possono accedere al servizio utilizzando le credenziali del proprio gestore.


Dalle ore 9:00 del 19 dicembre scorso è possibile avviare la fase della registrazione sul sito web https://www.istruzione.it/iscrizionionline/

L’iscrizione vera e propria viene dopo la registrazione.

All’atto dell’iscrizione, i genitori rendono le informazioni relative allo studente per il quale è richiesta l’iscrizione (codice fiscale, nome e cognome, data di nascita, residenza, etc.) ed esprimono le loro preferenze in merito all’offerta formativa proposta dalla scuola prescelta.

Le segreterie delle scuole offrono un servizio di supporto alle famiglie prive di strumentazione informatica.

I genitori possono presentare una sola domanda di iscrizione, ma possono anche indicare un secondo o terzo istituto a cui indirizzare la domanda nel caso in cui l’istituzione di prima scelta non abbia disponibilità di posti.

Il sistema di iscrizioni on line comunica di aver inoltrato la domanda di iscrizione verso gli istituti scolastici indicati in subordine. L’accoglimento della domanda di iscrizione da parte di una delle istituzioni scolastiche indicate nel modulo on line rende inefficaci le altre opzioni.

Le domande di iscrizione on line possono essere presentate dalle ore 8:00 del 4 gennaio 2021 alle ore 20:00 del 25 gennaio 2021.

Il sistema “Iscrizioni on line” avvisa in tempo reale, a mezzo posta elettronica, dell’avvenuta registrazione o delle variazioni di stato della domanda. I genitori possono comunque seguire l’iter della domanda inoltrata attraverso una funzione web.


Attenzione!
Dopo la scadenza del termine finale del 31 gennaio 2019, per eccezionali motivi debitamente documentati, la domanda di iscrizione può essere presentata direttamente alla scuola prescelta, tenendo informato il competente Ufficio scolastico territoriale, che, in ipotesi di motivato diniego da parte della scuola e sentiti i genitori, provvede a indirizzare la richiesta verso altra istituzione scolastica. 

Iscrizioni online 2021: l’ammissione

In caso di eccedenza del numero di domande in base ai posti disponibili, la precedenza di iscrizione tiene conto dei criteri stabiliti da ogni istituto e resi pubblici prima del termine delle iscrizioni con affissione all’albo della scuola, con pubblicazione sul sito web dell’istituzione scolastica e, per le iscrizioni on line, in apposita sezione del modulo di iscrizione opportunamente personalizzato dalla scuola.
Qualora, in base ai criteri di precedenza deliberati dal consiglio di istituto, si verifichi un’eccedenza di domande rispetto ai posti disponibili nella scuola di prima scelta, le domande non accolte vengono indirizzate verso altri istituti. In questo caso, il sistema “Iscrizioni on line” comunica ai genitori, a mezzo posta elettronica, di aver inoltrato la domanda di iscrizione all’istituto indicato in subordine. L’accoglimento della domanda di iscrizione da parte di una delle istituzioni scolastiche indicate nel modulo on line rende inefficaci le altre opzioni.
Il sistema “Iscrizioni on line” comunica, via posta elettronica, l’accettazione definitiva della domanda da parte di una delle scuole indicate.
Non può essere data priorità alle domande di iscrizione in ragione della data di invio delle stesse.
Al fine di garantire l’assolvimento dell’obbligo di istruzione nel primo biennio della secondaria di II grado, i genitori che intendono avvalersi dell’istruzione parentale presentano comunicazione preventiva direttamente alla scuola del territorio di residenza, dimostrando di possedere le competenze tecniche e i mezzi materiali per provvedere all’istruzione dello studente.
Sulla base di tale dichiarazione, il dirigente dell’istituzione scolastica prende atto che l’assolvimento dell’obbligo di istruzione viene effettuato mediante l’istruzione parentale, comunicando altresì ai genitori che, annualmente, lo studente dovrà sostenere il prescritto esame di idoneità.
Per gli studenti regolarmente iscritti che attualmente frequentano la scuola i genitori non devono ripresentare domanda di iscrizione, in quanto – fatta salva diversa decisione delle famiglie – la loro iscrizione è confermata d’ufficio.

Источник: https://www.tuttoscuola.com/iscrizioni-online-scuole-superiori-tempi-modalita-ammissione-quello-ce-sapere/

Gravidanza
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: